Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Un modo per espiare i peccati

  1. #1
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Casa
    Età
    44
    Messaggi
    1,453
    Ringraziato
    104

    Un modo per espiare i peccati

    Ciao ragazzi/e!!
    Ho cercato una discussione con titolo "espiare i peccati" ma ne ho trovata solo una che parlava di come espiare i peccati altrui.
    Invece qua io vorrei parlare di un modo che ho conosciuto di espiare i propri peccati da purgare in Purgatorio in un modo che non conoscevo ma forse per essere più precisi avevo dimenticato.
    Mi rifaccio a padre Angelo Bellon e alla sua rubrica: un sacerdote risponde, dove una ragazza gli ha posto una domanda sul fatto che se lei sopportasse e accettasse con pazienza le difficoltà e le fatiche del lavoro quotidiano , questo non fosse motivo di espiazione dei peccati che dovesse purgare in Purgatorio.
    Naturalmente parlo di peccati già rimessi in confessione , ma dove sappiamo rimane la pena.
    Ebbene il sacerdote ha risposto affermativamente e devo dire che questo mi ha sollevato, così ho deciso di parlarne anche con voi.
    È un po' come espiare la pena accettando una malattia che ci potrebbe capitare.
    Solo che qua si parla di lavoro.
    E siccome io ho delle difficoltà al lavoro e m'impegno ogni giorno per risolverle , sapere che questo sforzo fatto in accettazione delle difficoltà, con pazienza mi riduce la pena in Purgatorio mi ha reso più sereno.
    Che ne dite?

  2. #2
    Fedelissimo di CR
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Italia
    Età
    23
    Messaggi
    3,301
    Ringraziato
    794
    Sperando di finirci in Purgatorio, prima di tutto!

    Comunque credo che i modi per espiare in questa vita siano tanti, a partire dal sopportare le persone moleste che ci orbitano attorno ma di cui non possiamo liberarci.

    Ma, sempre, più che puntare a limitare le nostre pene in Purgatorio, puntiamo a salvarci innanzitutto. Non si sa mai...
    Il Signore verrà come il ladro di notte.

  3. Il seguente utente ringrazia Messa per questo messaggio:

    Phantom (30-12-2017)

  4. #3
    CierRino L'avatar di pongo
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    🏡☝🛐
    Età
    32
    Messaggi
    6,059
    Ringraziato
    1994
    Puoi mettere il link di Amici Domenicani?
    Ecce Agnus Dei! Ecce qui tollit peccata mundi!

  5. #4
    Moderatore Ecumenico L'avatar di DenkaSaeba25
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Rapallo
    Età
    35
    Messaggi
    14,072
    Ringraziato
    1806
    Citazione Originariamente Scritto da pongo Visualizza Messaggio
    Puoi mettere il link di Amici Domenicani?
    http://www.amicidomenicani.it/leggi_...te.php?id=5119

    Immagino che l'articolo sia questo.

    Comunque mi sento di poter dire, pastoralmente, che l'accettazione delle difficoltà sul lavoro, o delle sofferenze fisiche o psicologiche, non implichi la loro ricerca.
    Securus iudicat orbis terrarum

  6. #5
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Roma
    Età
    73
    Messaggi
    2,464
    Ringraziato
    681

    Post

    Secondo il mio modo modestissimo e personale di vedere le cose una maniera per espiare i peccati è quella di sopportare le persone moleste, quelle che si trasformano in vampiri e "succhiano" tutte le energie che abbiamo. Nella mia vita non tanto corta, spesso ho avuto a che fare con persone di questo genere e vi assicuro che esercitare la carità fraterna con loro è stato più doloroso di una malattia corporale

  7. #6
    Gran CierRino L'avatar di coram Deo
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Diocesi di Piacenza - Bobbio
    Messaggi
    9,874
    Ringraziato
    2959

    Premi

    Ti capisco.
    La mia vita è durata la metà della tua, ma me ne sono già fatto una certa scorta...
    Fino ad oggi non ne avevo mai valutato il valore meritorio e ti ringrazio di avercelo fatto osservare!
    "Tu mi hai insegnato la strada di Ars; io ti insegnerò la strada del Cielo"

  8. Il seguente utente ringrazia coram Deo per questo messaggio:

    Messa (31-12-2017)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •