Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltÓ al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Con che frequenza viene utilizzato il turibolo nella tua chiesa?

Partecipanti
341. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Solo la domenica

    5 1.47%
  • Solo nelle SolennitÓ

    170 49.85%
  • La Domenica e le SolennitÓ

    55 16.13%
  • Spesso

    54 15.84%
  • Raramente

    43 12.61%
  • Mai

    14 4.11%
Pagina 3 di 70 PrimaPrima 123451353 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 700

Discussione: Incenso e incensazione

  1. #21
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    volevo sapere quando a presiedere Ŕ il vescovo diocesano (non la messa stazionale) e non ci sono diaconi come ci si regola per le incensazioni.

    io di solito faccio cosý

    per l'incensazione dell'altare prima della messa:

    il turiferario porge il turibolo al vescovo poi si porta al suo posto in presbiterio, il cerimoniere accompagna il vescovo intorno all'altare. terminata l'incensazione dell'altare il vescovo consegna il turibolo al turiferario che va in sacrestia

    all'offertorio il turiferario e il navicolaio si accostano al vescovo per l'infusione dell'incenso. dopodicchŔ il turiferario porge il turibolo al vescovo poi si porta al suo posto in presbiterio, il cerimoniere accompagna il vescovo intorno all'altare. terminata l'incensazione dell'altare il vescovo consegna il turibolo al turiferario che incensa il vescovo poi il popolo poi va in sacrestia.

    secondo voi questo modo Ŕ corretto?

    se no potete illustrarmi il modo o i modi pi¨ opportuni

    grazie per la vostra disponibilitÓ
    Ultima modifica di panzerkardinal; 08-10-2006 alle 14:45

  2. #22
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Aloisius Gonzaga
    Data Registrazione
    May 2006
    LocalitÓ
    Brixia
    EtÓ
    30
    Messaggi
    2,495
    Ringraziato
    7
    beh.... quando non ho le torce all'elevazione incenso lo stesso...
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:07
    laudetur Aloysius

  3. #23
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    scusa ma ho scritto maiuscolo per comoditÓ. Non ho parlato dell'incensazione del SS. Sacramento perchŔ avevo letto su questo forum una dettagliata discussione in questo senso. non Ŕ mio desiderio iniziare una discussione ugale a un altra giÓ iniziata.
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:07

  4. #24
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    LocalitÓ
    casa mia
    Messaggi
    52,227
    Ringraziato
    3454
    Originally posted by Marcus@Sep 9 2006, 01:12 PM
    Buongiorno, innanzitutto, forse non lo sai, ma scrivere tutto in stampatello maiuscolo, oltre che rendere difficoltosa la lettura, equivale a gridare, e dunque Ŕ poco educato (comunque non Ŕ un rimprovero, solo un monito).
    Mi hai preceduto Mi associo anch'io alla richiesta di evitare l'uso massiccio del maiuscolo.

    Tornando alla domanda: in mancanza di diaconi Ŕ prassi corretta che a incensare il Vescovo e il popolo all'offertorio sia il turiferaio (o un altro ministro). Se invece ci fosse almeno un diacono, sarebbe compito suo.

    Per l'incensazione alla Consacrazione, se c'Ŕ il diacono pu˛ farlo lui (Ordinamento generale del Messale Romano, 173) o il turiferaio. Se non c'Ŕ il diacono, lo fa il turiferaio
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:07
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

  5. #25
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    si, incensiamo il Santissimo ma non sempre normalmente lo facciamo nelle solennitÓ pi¨ importanti dell'anno liturgico.
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:07

  6. #26
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    hai ragione ma di solito sono i sacerdoti che dicono di non farla perchŔ distrae le persone al momento della consacrazione

  7. #27
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    tornando all'incensazione del vescovo dei concelebranti e del popolo. il cerimoniere della cattedrale la fa svolgere a un presbitero che concelebra con la casula. E' corretto?

    altre volte un concelebrante incensa il vescovo e il cerimoniere (o turiferario) incensa il popolo. secondo me Ŕ una brutta usanza. E' liturgicamente corretta?
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:07

  8. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    LocalitÓ
    casa mia
    Messaggi
    52,227
    Ringraziato
    3454
    Originally posted by panzerkardinal@Sep 9 2006, 03:52 PM
    tornando all'incensazione del vescovo dei concelebranti e del popolo. il cerimoniere della cattedrale la fa svolgere a un presbitero che concelebra con la casula. E' corretto?
    Secondo il Caeremoniale Episcoporum vigente, in assenza del diacono Ŕ corretto, secondo il buon senso lo Ŕ un po' meno, almeno dal mio punto di vista. Ma tant'Ŕ.
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 16:08
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

  9. #29
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    Quando manca il diacono chi dovrebbe secondo il Caeremoniale episcoporum incensare il vescovo i concelebranti e il popolo?

  10. #30
    Partecipante a CR L'avatar di panzerkardinal
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    a casa mia .. dove se no?
    Messaggi
    639
    Ringraziato
    0
    tornando all'incensazione del vescovo dei concelebranti e del popolo. il cerimoniere della cattedrale la fa svolgere a un presbitero che concelebra con la casula. E' corretto?

    altre volte un concelebrante incensa il vescovo e il cerimoniere (o turiferario) incensa il popolo. secondo me Ŕ una brutta usanza. E' liturgicamente corretto?

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •