Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 62 di 218 PrimaPrima ... 1252606162636472112162 ... UltimaUltima
Risultati da 611 a 620 di 2175

Discussione: Liturgia delle Ore - Breviario

  1. #611
    CierRino L'avatar di anacleto
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Novae
    Età
    33
    Messaggi
    5,081
    Ringraziato
    2

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Voce mea Visualizza Messaggio
    [...]L'atteggiamento è quanto mai improprio se confrontato con la mania di far cantare a tutti i costi l'assemblea in ogni momento della Messa: nei Vespri era abitudine già prima del Concilio di affidarle le risposte ai Salmi, all'Inno ed al Magnificat, garantendo una partecipazione praticamente continua.
    Citazione Originariamente Scritto da toghiss Visualizza Messaggio
    posso chiederti se ho capito bene? per te sarebbe un male il far partecipare l'assemblea? scusami, ma ti chiedo di chiarirmi...avendo utilizzato il termine "mania" penso che tu non sia tanto d'accordo, e se puoi dirmi il motivo ...ti ringrazio
    Toghiss, leggi bene! Diaconia ha risposto benissimo e penso che Voce mea saprà spiegare, Ma tu leggi bene. Per stare al livello di una semplice analisi del testo, ho sottolineato quello che va sottolineato: secondo quanto scritto, è evidentemente maniacale far cantare sempre, comunque e tutto dall'assemblea, non far cantare l'assemblea tout-court!

  2. #612
    CierRino L'avatar di anacleto
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Novae
    Età
    33
    Messaggi
    5,081
    Ringraziato
    2

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Voce mea Visualizza Messaggio
    Esatto. Ma se noti rispondevo a GP Praenestynus che diceva il contrario.


    Chiarissimo! La mia era una risposta piuttosto a Praenestinus che a te; o, meglio, proseguivo il discorso sulla tua scia.

  3. #613
    Veterano di CR L'avatar di Diaconia
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Adrano, CT
    Età
    28
    Messaggi
    1,544
    Ringraziato
    0

    Premi

    Comunque ciò non toglie che non si possono lasciare sacerdoti e diaconi e tutto il clero nell'arrangiarsi musicalmente..insomma...la mancanza di testi ufficiali musicali adatti o adattati lingua italiana, soliti antifonari, graduali etc, denota uno scarso interesse per la celebrazione che da proprio una triste immagine..insomma...ci voleva molto?
    Si potrebbero anche emettere delle norme che prevedano il canto e lo regolino in base alle feste etc..no che praticamente non si vede differenza tra messe solenni, festive etc perchè tutto è letto...Ora, tra l'altro, c'è anche il canto dell'Anafora eucaristica permesso..quindi...
    Oddio, io non mi posso lamentare, da noi alle feste cantiamo messa e vespri, le colette, il prefazio per la messa etc per il vespro, i vespri sono cantati ogni domenica...
    Comunque, a proposito dei vespri domenicali serali, forse si pone il problema vecchio della indigestione eucaristica...sono proprio necessarie 3 - 4 messe domenicali più prefestiva in una città che, come da me, ha 7 parrocchie e 10 sacerdoti circa?Resto sempre più perplesso...

  4. #614
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Voce mea
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Friuli
    Età
    25
    Messaggi
    2,383
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da toghiss Visualizza Messaggio
    posso chiederti se ho capito bene? per te sarebbe un male il far partecipare l'assemblea? scusami, ma ti chiedo di chiarirmi...avendo utilizzato il termine "mania" penso che tu non sia tanto d'accordo, e se puoi dirmi il motivo ...ti ringrazio
    Come ha detto già diaconia, la situazione è complessa: penso di poter affermare che l'idea di partecipazione proposta dai documenti conciliari sia quella di una dinamica celebrante- schola (o cantore)- assemblea, ove l'assemblea risponde a "ciò che le compete" (in particolare alle risposte al Dominus vobiscum, alle orazioni, il Gloria tibi Domine, che le erano proprie già nella Messa preconciliare, e che nella prassi attuale sono quasi sempre trascurate) e in più ai ritornelli dei canti (ove le strofe sono affidate alla sola schola o cantore e non biascicate da quattro gatti), e all'Ordinarium Missae ove possibile.
    Invece, in palese contraddizione con tutto ciò, le scholae ed i cori sono stati totalmente scoraggiati nello svolgimento delle loro funzioni, visti come ostacolo alla partecipazione, spesso relegati a gingillo per le solennità (nella mia parrocchia il coro canta Natale, Pasqua e festa patronale), e il tutto è stato spesso ridotto ad una dinamica sacerdote-assemblea, con i risultati deprimenti a cui assistiamo settimanalmente, spesso con risultati ridicoli (scusate l'espressione forte, ma non saprei come altro definire i casi in cui i sacerdoti cercano, da soli, di introdurre canti, in cui, non essendoci sostegno, l'assemblea man mano smette di cantare e il tutto si riduce al sacerdote che urla al microfono e due vecchine stonate che cercano di seguirlo).
    Ecco, io non critico l'actuosa partecipatio ma i modi in cui è stata proposta: invece di svilire il canto della Messa, cercando di insegnare alla gente una marea di canti spesso orrendi, e pretendendo che tutto potesse ridursi a questo, si poteva ad esempio incentivare quanto detto in precedenza ed anche insegnare a cantare bene i vespri in lingua nazionale (su melodie semplici che tutti potessero cantare decorosamente): il risultato, a parità di partecipazione, sarebbe stato di grande decoro (specialmente in presenza di una schola e un organista validi) per la Liturgia.
    Non essendo la mediocrità un obbligo morale, penso che pian piano si potrebbe puntare ad una rieducazione in questo senso delle assemblee, del clero, ed anche di molti musicisti ammalati di confusione.

  5. #615
    Veterano di CR L'avatar di Diaconia
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Adrano, CT
    Età
    28
    Messaggi
    1,544
    Ringraziato
    0

    Premi

    Restando in tema, noi abbiamo risolto il problema p.e. dei vespri di avvento dal 17 in poi canteremo le antifone maggiori in gregoriano latino ai vespri in occasione della novena...
    Piano piano, nel nostro coro, oltre ai canti più fgiovanili, stiamo tentando di introdurre un po' di canto polifonico e gregoriano...il problema del latino si risolve subito: foglietto con traduzione...
    Comunque è vero, un po' di rieducazione musicale, anche nei gusti, farebbe bene a tuttu...

  6. #616
    Vecchia guardia di CR L'avatar di toghiss
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Diocesi di Iglesias
    Età
    33
    Messaggi
    2,240
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da anacleto Visualizza Messaggio
    Toghiss, leggi bene! Diaconia ha risposto benissimo e penso che Voce mea saprà spiegare, Ma tu leggi bene. Per stare al livello di una semplice analisi del testo, ho sottolineato quello che va sottolineato: secondo quanto scritto, è evidentemente maniacale far cantare sempre, comunque e tutto dall'assemblea, non far cantare l'assemblea tout-court!
    ho capito, ho capito.. leggo bene. (vuoi mettermi sui ceci?) era solo un chiarimento...non partite in quarta ogni volta. voce mea è stato chiarissimo e posso dire di condividere il suo pensiero. anche gli altri che hanno risposto in sua vece () sono stati chiari. anche io ritengo che se l'assemblea non conosce il canto o non sa cantare è meglio il silenzio. detto questo però se l'assemblea è stata istruita sui canti e sulle tonalità (come diceva Voce mea) è bene, anzi doveroso, che partecipi e preghi! e il ministro dovrebbe sforzassi di diffondere il più possibile tale prassi, proprio per il discorso che si faceva qualche giorno fa sul bisogno di istruire di più i fedeli a livello liturgico.
    INSTAURARE OMNIA IN CHRISTO

  7. #617
    Nuovo iscritto L'avatar di lazio06
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Età
    66
    Messaggi
    3
    Ringraziato
    0
    Buona Sera,

    Mi puoi dire come sono divisi i cinque volumi ambrosiani. Per esempio quelli Romani sono:
    Verna, Autumnalis, Hiemalis, Estiva.

    grazie

    Nicola

  8. #618
    CierRino L'avatar di Marcianus
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Garbatella MA ANCHE Irlanda
    Età
    32
    Messaggi
    5,737
    Ringraziato
    1
    Citazione Originariamente Scritto da lazio06 Visualizza Messaggio
    Buona Sera,

    Mi puoi dire come sono divisi i cinque volumi ambrosiani. Per esempio quelli Romani sono:
    Verna, Autumnalis, Hiemalis, Estiva.

    grazie

    Nicola
    Quelli romani sono I, II, III e IV volume divisi in Avvento-Natale, Quaresima-Triduo-Pasqua, Per Annum I/XVII e Per Annum XVIII/XXXIV.

    Se si vuole parlare del precedente Breviarium Romanum è sempre bene esplicitarlo come pure è buona norma scrivere in minuscolo e non in maiuscolo. Grazie, benvenuto sul Forum.
    «Renditi conto di ciò che farai,
    imita ciò che celebrerai,
    conforma la tua vita
    al mistero della Croce di Cristo Signore»
    .
    Dal Pontificale Romano



  9. #619
    Utente Senior L'avatar di S i m e o n
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bochum, Nordrhein-Westfallen
    Età
    30
    Messaggi
    523
    Ringraziato
    5
    Citazione Originariamente Scritto da GP Praenestynus Visualizza Messaggio
    in italiano non capisco come possano essere inquadrati nei toni salmodici gregoriani, non c'è proprio il ritmo verbale e l'accentazione, inoltre le cadenze mediane e finali essendo la pronuncia delle vocali diversa dal latino come vengono eseguite?
    Scusate, non ho letto tutti i post ma prima vorrei rispondere a queste obiezioni....
    Intanto basta andare a Bologna, chiesa di s.Giacomo maggiore via Zamboni 15, Padri Agostiniani per celebrare quotidianamente vespri, lodi e ora media salmodiando secondo gli otto toni. Ci sono anche altre comunità religiose e parrocchie qui in Italia che celebrano la liturgia delle ore così, almeno occasionalmente...

    Comunque 1) il "ritmo verbale" nell'esecuzione canora è reso uguale dalla pronuncia delle sillabe a ritmo, appunto. Anche nel parlato, non è che sia molto diverso tra italiano e latino ecclesiastico...

    2) L' accentazione è molto simile tra italiano e latino ecclesiastico. Lingue diverse dal latino ecclesiastico sono quelle che prevedono l'accento sempre sulla prima sillaba, quelle che non prevedono accento ma sono totalmente basate sulla quantità, quelle che si basano sull'intonazione delle sillabe... Le differenze di accentazione tra italiano e latino si restringono a iati e dittonghi vari, e al fatto che l'italiano prevede l'accento sulla quartultima e sull' ultima sillaba. Ora, se ci fate caso, nel breviario a fine verso non ci sono MAI parole con l'accento sull'ultima sillaba o sulla quartultima, proprio per permettere l'esecuzione della salmodia secondo i toni gregoriani.

    3)le cadenze mediane, le flexae e le cadenze finali vengono eseguite come sta scritto sul tetragramma. Soprattuto la loro esecuzione non ha a che fare col tipo di vocali... semmai col numero di sillabe, cosa di cui si è tenuto generalmente conto quando si è redatto il salterio.
    Fossero questi i problemi...
    Ultima modifica di S i m e o n; 13-11-2008 alle 22:02

  10. #620
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    fondi
    Messaggi
    672
    Ringraziato
    0
    Volume unico della liturgia delle ore, avvento:

    nell'ora media viene presentata solo l'antifona della ora terza e solo la lettura breve della ora terza, per le altre ore antifona e lettura breve sono altrove nel volume o non ci sono e basta?

Discussioni Simili

  1. Liturgia delle Ore ambrosiana
    Di Gregorius nel forum Liturgia Ambrosiana
    Risposte: 277
    Ultimo Messaggio: 22-04-2016, 20:48
  2. Laici, pregate con la Liturgia delle Ore?
    Di Kantor nel forum La Casa del Sondaggio
    Risposte: 190
    Ultimo Messaggio: 05-11-2015, 21:12
  3. Liturgia delle ore (Bizantina)
    Di angelus nel forum Liturgie Orientali
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 19-08-2012, 19:16
  4. Liturgia delle Ore
    Di Aloisius Gonzaga nel forum Dizionario Liturgico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-07-2007, 18:50

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •