Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 80 di 80 PrimaPrima ... 3070787980
Risultati da 791 a 793 di 793

Discussione: Proposte per una nuova riforma dell'Ordo Missæ e del Calendario Romano

  1. #791
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,894
    Ringraziato
    882
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Considerato che quest'anno, così come capita ogni volta che il 24 dicembre cade in domenica, il tempo di Avvento è durato praticamente tre settimane anziché quattro, stavo pensando che non sarebbe male imitare i nostri fratelli ambrosiani, anticipando di una settimana l'inizio dell'Avvento quando si verifica tale circostanza temporale. I formulari delle quattro domeniche e delle ferie rimarrebbero invariati e basterebbe solo aggiungere una lettura neotestamentaria da utilizzarsi nella Messa del 24 mattina quando detto giorno cade in domenica.
    Tra l'altro il 24 dicembre è l'unica occasione dell'anno liturgico nella quale il brano evangelico è costituito dal cantico di Zaccaria e sarebbe un peccato ometterlo per fare posto a uno dei tre Vangeli della IV domenica (il sogno di Giuseppe nell'anno A, l'annunciazione nell'anno B e la visita di Maria alla cugina Elisabetta nell'anno C) che comunque si leggono già più volte nel corso dell'anno.
    Che ne pensate?
    Naturalmente concordo pienamente.... e come avrei potuto non farlo.
    Comunque è una proposta che ho visto suggerire diverse volte in diverse sedi. L'ultima mi pare in un post sul Blog di Augè.

    Meditare degnamente sull'Avvento del Signore in tre misere settimane mi pare effettivamente non dico impossibile, ma sicuramente poco realizzabile.

    Citazione Originariamente Scritto da Carbonate Visualizza Messaggio
    Anche in questo, se volete copiare non ci offendiamo

    In rito ambrosiano, anche se il tempo di Natale vero e proprio si conclude con la festa del Battesimo di Gesù come nel rito romano, comunque il successivo tempo dopo l'Epifania, nelle pericopi evangeliche, medita in modo particolare tutte le "epifanie" della divinità di Cristo.
    A Milano non siamo mai "ordinari"... con il tempo dopo l'Epifania prolunghiamo il mistero dell'Incarnazione e dell'Epifania praticamente fino all'inizio della Quaresima.
    Breve Fuori tema .
    Più che fino alla Quaresima, fino alla terz'ultima domenica prima della Quaresima, poi si medita sulla Misericordia di Dio quale preparazione al Tempo Quaresimale.
    Comunque per riepilogare le Domeniche del Tempo dopo l'Epifania nel rito ambrosiano:
    • Le due prime domeniche del tempo hanno un particolare legame con l’Epifania. Infatti sulla scia dell’inno epifanico della Chiesa milanese:
      • nella II domenica dopo l’Epifania si ricorda il miracolo delle nozze di Cana.
      • nella III domenica dopo l’Epifania (se non deve cedere il posto alla festa della Santa Famiglia, vedi il paragrafo sulle particolarità liturgiche) si fa memoria della moltiplicazione dei pani.


    • Dalla IV domenica dopo l’Epifania vengono presentati i segni della messianicità di Cristo:
      • la signoria di Cristo sulla creazione (IV domenica)
      • la signoria di Cristo sulla vita (V domenica)
      • la potenza taumaturgica di Cristo e la sua filantropia (VI domenica)
      • il potere di Cristo di liberare dai demoni e di rimettere i peccati (VII domenica)


    • Le due ultime domeniche dopo l’Epifania (dette rispettivamente “della divina clemenza” e “del perdono”), che immediatamente precedono il Tempo quaresimale sviluppano i due più rilevanti aspetti della Misericordia divina: la clemenza ed il perdono, a fronte del cammino di conversione dell’uomo.

  2. Il seguente utente ringrazia Ambrosiano per questo messaggio:

    Vox Populi (24-12-2017)

  3. #792
    Cronista di CR L'avatar di Piusromanus
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    681
    Ringraziato
    108
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Considerato che quest'anno, così come capita ogni volta che il 24 dicembre cade in domenica, il tempo di Avvento è durato praticamente tre settimane anziché quattro, stavo pensando che non sarebbe male imitare i nostri fratelli ambrosiani, anticipando di una settimana l'inizio dell'Avvento quando si verifica tale circostanza temporale. I formulari delle quattro domeniche e delle ferie rimarrebbero invariati e basterebbe solo aggiungere una lettura neotestamentaria da utilizzarsi nella Messa del 24 mattina quando detto giorno cade in domenica.
    Tra l'altro il 24 dicembre è l'unica occasione dell'anno liturgico nella quale il brano evangelico è costituito dal cantico di Zaccaria e sarebbe un peccato ometterlo per fare posto a uno dei tre Vangeli della IV domenica (il sogno di Giuseppe nell'anno A, l'annunciazione nell'anno B e la visita di Maria alla cugina Elisabetta nell'anno C) che comunque si leggono già più volte nel corso dell'anno.
    Che ne pensate?
    Per quello che vale il mio parere, anche io sono d accordo. Il fatto che l ultima domenica d Avvento coincida con la vigilia di Natale, oltre a "tagliare" un tratto importante del cammino di preparazione, rende la celebrazione domenicale sostanzialmente una preparazione alla grande celebrazione della notte e del giorno dopo, giustificando la definizione di "domenica prenatalizia" data dal rito ambrosiano. Si potrebbe applicare anche per il rito romano quanto applicato dal Messale ambrosiano, che se non sbaglio estende per tutta la giornata del 24 quando cade di domenica la liturgia vespertina natalizia.

    Si potrebbe prendere a modello il rito ambrosiano anche per quanto riguarda lo stabilire l inizio dell Avvento, che mi pare inizi la prima domenica dopo la festa di San Martino (11 novembre). Parallelamente nel rito romano si potrebbe stabilire l inizio dell Avvento ad esempio nella prima domenica dopo la festa di santa Cecilia (22 novembre). Così facendo quest anno per esempio avremmo avuto tutte le domeniche (26 novembre; 3, 10, 17 dicembre) e le settimane di Avvento complete, e la domenica prenatalizia.
    <<Domine, tu omnia scis, tu cognoscis quia amo Te>> (Io. 21,17)

  4. #793
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    46
    Messaggi
    6,312
    Ringraziato
    595

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Considerato che quest'anno, così come capita ogni volta che il 24 dicembre cade in domenica, il tempo di Avvento è durato praticamente tre settimane anziché quattro, stavo pensando che non sarebbe male imitare i nostri fratelli ambrosiani, anticipando di una settimana l'inizio dell'Avvento quando si verifica tale circostanza temporale. I formulari delle quattro domeniche e delle ferie rimarrebbero invariati e basterebbe solo aggiungere una lettura neotestamentaria da utilizzarsi nella Messa del 24 mattina quando detto giorno cade in domenica.
    Tra l'altro il 24 dicembre è l'unica occasione dell'anno liturgico nella quale il brano evangelico è costituito dal cantico di Zaccaria e sarebbe un peccato ometterlo per fare posto a uno dei tre Vangeli della IV domenica (il sogno di Giuseppe nell'anno A, l'annunciazione nell'anno B e la visita di Maria alla cugina Elisabetta nell'anno C) che comunque si leggono già più volte nel corso dell'anno.
    Che ne pensate?
    Proposta interessante e condivisibile.
    Aggiungo anche che quando il 24 dicembre cade in domenica, la Liturgia delle Ore del giorno (esclusi i primi Vespri) prevale su quella della IV Domenica d'Avvento, segno che anche "in casa romana" c'è una particolare attenzione al giorno che precede il Natale (ma si può sempre migliorare, come per l'Ottava).

  5. Il seguente utente ringrazia Gerensis per questo messaggio:

    Mysterium Fidei (25-12-2017)

Discussioni Simili

  1. Domande sul Calendario e sulle precedenze nella forma straordinaria del Rito Romano
    Di Luciani nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 114
    Ultimo Messaggio: 11-11-2017, 10:53
  2. Calendario Liturgico Romano e Ambrosiano 2007
    Di chierichetto87 nel forum La Bacheca di "Cattolici Romani"
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-11-2007, 23:41

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •