Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: La santa della porta accanto

  1. #1
    Fedelissimo di CR L'avatar di giuseppiano
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    bari
    Messaggi
    3,791
    Ringraziato
    1

    La santa della porta accanto

    Non capita a tutti di abitare vicino ad una santa...ma a me si!Da non molto tempo ho scoperto che a 2 passi da casa mia c'è la tomba di suor Elia di san Clemente,carmelitana scalza beatificata il 18 marzo del 2006.All'epoca ero piccolo e troppo lontano dalla Chiesa per ricordarmi dell'evento...che mi dicono ebbe un certo clamore in tutta Bari.Voglio ricordare propri oggi la beata perchè è tornata alla casa del Padre il giorno di Natale del 1927...esattamente come lei aveva predetto!La Beata Elia...al secono Teodora Fracasso era nata a Bari il 17 Gennaio del 1901,indossò l'abito carmelitano il 24 novembre1920 e seguì la "piccola via" tracciata da santa Teresa del Bambino Gesù.Non fu facile per lei il cammino nel Carmelo perchè ebbe diverse incompresioni con delle consorelle e anche con una direttrice di un educandato che era molto severa ed autoritaria...ed aveva un autentica insofferenza per suor Elia.Il 1926 iniziò a soffrire di fortissimi mal di testa quasi tutti i giorni.Lei definì questo dolore quotidiano "il caro fratellino" perchè la faceva vivere unicamente per Dio come vittima di amore per Lui.Molte suore non credevano al suo mal di testa...e molto superficialmente il suo malessere fu considerato solo una sua fissazione...eppure lei disse che sarebbe morta prestissimo in un giorno di festa.Il 24 dicembre fu visitata per la prima volta da un medico recatosi casualmente al convento per fare gli auguri alle suore...che diagnosticò una possibile meningite.Il giorno dopo arrivarono 2 medici che non poterono fare altro che dichiarare l'irreversibilità della situazione...e così la beata morì il 25 dicembre 1927 alle 12 in punto.
    Ultima modifica di giuseppiano; 25-12-2014 alle 16:05

  2. #2
    Partecipante a CR L'avatar di bobby sands
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    lombardia
    Età
    54
    Messaggi
    877
    Ringraziato
    55
    a me è capitato di fare dei lavori (sono un artigiano) per un sacerdote per il quale si è avviato il processo di beatificazione, conservo dei suoi biglietti di ringraziamento per il lavoro svolto . "grazie per quello che sei e quello che fai per me. il Signore te ne renderà merito"
    La moglie è l'oppio dei popoli (Giovannino Guareschi)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •