Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 98 di 99 PrimaPrima ... 488896979899 UltimaUltima
Risultati da 971 a 980 di 981

Discussione: Chiacchiere della sezione «Musica & Arte Sacra»

  1. #971
    Iscritto L'avatar di _Voluntary_
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    98
    Ringraziato
    22
    Citazione Originariamente Scritto da Abacuc Visualizza Messaggio
    Scusate se intervengo io a nome di altro utente, ma sopporto poco i fraintesi, e mi sembra che Anna non parlasse di "servizio liturgico", ma dello studio e dell'esecuzione della musica in sé per sé, indipendentemente dal fatto che sia per una Messa, per un concerto, musica sacra o musica profana. Almeno così mi par d'aver capito.
    Citazione Originariamente Scritto da Anna_91 Visualizza Messaggio
    cut ...Non ha senso atteggiarsi come i "grandi animatori della liturgia" se non si sa leggere nemmeno mezza nota. Questa gente cerca solo un pubblico, non ha nessuna intenzione di offrire una prestazione.

    Non è sbagliato essere un amatore e cantare in un coro durante la messa. E' sbagliato non cercare di migliorarsi in modo serio.

    ..cut.
    Non mi sembra di aver frainteso dato che l'esecuzione di musica durante la liturgia e' servizio alla stessa

  2. #972
    Iscritto L'avatar di Anna_91
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Toscana
    Età
    26
    Messaggi
    400
    Ringraziato
    62
    Citazione Originariamente Scritto da _Voluntary_ Visualizza Messaggio
    Non mi sembra di aver frainteso dato che l'esecuzione di musica durante la liturgia e' servizio alla stessa
    Sì, ma prima di essere un servizio è una forma d'arte e questo non va dimenticato.
    A mio parere, questi sono i "filtri" che la musica liturgica e i suoi operatori dovrebbero passare:
    1) dignità artistica;
    2) impegno verso la corretta esecuzione;
    3) liceità devozionale;
    4) liceità liturgica;
    5) atteggiamento di "complemento" e non di "esibizione".

    La maggior parte dei gruppi di urlatori armati di chitarre e bonghi non passa nemmeno il primo punto. Quei rarissimi casi che consegnano un prodotto artisticamente decente ovviamente non fanno nulla di liturgico.
    I cori di volontari con le vocione tremolanti che non fanno mai una prova perché tanto sanno già tutto falliscono il punto 2, anche se cantano Palestrina (bisogna vedere come).
    I cori semi-professionali che cantano gospel, colonne sonore e altri lavori moderni falliscono il terzo.
    Il quarto punto è il più subdolo e per fallire in questo aspetto o si cantano pezzi con testo non conforme all'ordinamento oppure si cantano solo le grandi opere sacre della musica sinfonica. Ad esempio, una Messa solenne di Beethoven non si adatta proprio bene alla liturgia moderna.
    Infine, escono di scena con il quinto punto tutte le "primedonne", professioniste o amatrici, che hanno scambiato l'abside per un palcoscenico.

  3. 2 utenti ringraziano per questo messaggio:

    Amatrixian (10-08-2017), Nikolaus (18-09-2017)

  4. #973
    Cronista di CR L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    21
    Messaggi
    2,850
    Ringraziato
    353
    L' asperges me si può cantare anche nella F.O. come nella F.S.? Perché ho letto da qualche parte che è stato modificato...tipo è stato abolito il Gloria Patri finale
    Vorrei saperne qualcosa in più. Grazie anticipatamente
    Santi tutti di Dio pregate per noi

  5. #974
    Cronista di CR L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    21
    Messaggi
    2,850
    Ringraziato
    353
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    L' asperges me si può cantare anche nella F.O. come nella F.S.? Perché ho letto da qualche parte che è stato modificato...tipo è stato abolito il Gloria Patri finale
    Vorrei saperne qualcosa in più. Grazie anticipatamente
    Qualcuno può aiutarmi o semplicemente ho sbagliato discussione?
    Santi tutti di Dio pregate per noi

  6. #975
    Cronista di CR L'avatar di Pellegrina
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    a casa mia
    Età
    64
    Messaggi
    7,972
    Ringraziato
    1750
    Un parere di Aurelio Porfiri:
    Il sentimentalismo, l'eresia della musica liturgica


    http://www.lanuovabq.it/it/il-sentim...sica-liturgica
    Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla (Salmo 23)

  7. #976
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,045
    Ringraziato
    954
    Mah! E' un articolo che si legge volentieri, ma, sotto sotto, poi ci si chiede cosa avrà voluto dire.

    A meno che non valga l'uguagliaza "Musica leggera = Sentimentalismo" (e secondo me non vale) non capisco proprio cosa voglia dire.

    Poi, per carità, sono anch'io il primo a dire che il sentimentalismo è deleterio sempre, non solo in musica.

    Ma volte nelle liturgie si sentono cose che di sentimentalistico non hanno niente, anzi ci si potrebbe addirittura augurare, proprio per pietà cristiana, che ne avessero almeno un po': invece sono solo brutte, sgangherate e fuori contesto, ma non sentimentalistiche.

  8. #977
    Iscritto L'avatar di Anna_91
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Toscana
    Età
    26
    Messaggi
    400
    Ringraziato
    62
    Questo tizio (Porfiri) non perde mai occasione per stare zitto. Dopo aver letto decine delle sue filippiche interminabili, ancora devo capire se mai sia esistita, nella storia della musica, una composizione che lui reputa "liturgica" - ad eccezione dei pacciughi new-age scritti da lui e dai suoi compagni di merende, ovviamente.

  9. Il seguente utente ringrazia Anna_91 per questo messaggio:

    Nikolaus (09-11-2017)

  10. #978
    Veterano di CR L'avatar di Nikolaus
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Veneto
    Età
    50
    Messaggi
    1,386
    Ringraziato
    16
    Aaaahh! Grandioso questo intervento😆.
    Sono d'accordo con te. È un pezzo che leggo gli interventi di Porfirio e ho anch'io l'impressione di uno che vuole auto promuoversi.
    In Te Domine speravi, non confundar in aeternum

  11. #979
    Iscritto L'avatar di Magister Chori
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Itinerante
    Messaggi
    273
    Ringraziato
    28
    Citazione Originariamente Scritto da Anna_91 Visualizza Messaggio
    Questo tizio (Porfiri) non perde mai occasione per stare zitto. Dopo aver letto decine delle sue filippiche interminabili, ancora devo capire se mai sia esistita, nella storia della musica, una composizione che lui reputa "liturgica" - ad eccezione dei pacciughi new-age scritti da lui e dai suoi compagni di merende, ovviamente.
    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Aaaahh! Grandioso questo intervento.
    Sono d'accordo con te. È un pezzo che leggo gli interventi di Porfirio e ho anch'io l'impressione di uno che vuole auto promuoversi.
    Concordo: articoli a getto continuo su qualunque argomento possibile (sutor, ne ultra crepidam…), di un vuoto imbarazzante, penosamente oscillanti tra autocommiserazione e autoesaltazione, oltretutto scritti in un italiano a dir poco stentato.

    Per non parlare della produzione musicale che è banale e dilettantesca, tipica del resto di molti allievi di Bartolucci, più o meno abili ripetitori del già detto in ogni salsa, i quali – evidentementeprivi di personalità propria, ma appoggiati dal mondo tradizionalista cui strizzano l'occhio – continuano a sbandierare ai quattro venti la propria discendenza artistica quasi che la musica si impari per contatto, dimenticando che “rade volte risurge per li rami l’umana probitate…”.

  12. #980
    Veterano di CR L'avatar di Nikolaus
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Veneto
    Età
    50
    Messaggi
    1,386
    Ringraziato
    16
    Concordo con l'analisi.
    In Te Domine speravi, non confundar in aeternum

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-10-2009, 09:37
  2. Festival di musica e arte sacra
    Di WIlPapa nel forum Musica ed Arte Sacra
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 13-11-2008, 15:39

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •