Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 23 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 226

Discussione: Considerazioni su una musica liturgica per i nostri tempi

  1. #11
    CierRino
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    PADUA Nobilissima
    Messaggi
    5,959
    Ringraziato
    1

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da princeps ecclesiae Visualizza Messaggio
    Cosa se ne fa una Parrocchia media (a queste ho limitato il discorso) di un coro che canta meno di una decina di Messe l'anno?

    Ci sono settanta elementi disponibili? Dieci o quindici a ciascuna Messa domenicale e tutti insieme nelle solennità. Che poi -- da quanto ho capito dai suoi messaggi -- è quello che fa Fiat Lux.
    Non stiamo parlando della Parrocchietta di quartiere....


    Parliamo di una Basilica Pontificia (foto, da MagicoVeneto), dove alla domenica, vanno Celebrate all'Altar Maggiore, Messe ad ogni ora....

  2. #12
    utente cancellato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    0
    Ringraziato
    4
    Citazione Originariamente Scritto da princeps ecclesiae Visualizza Messaggio
    Cosa se ne fa una Parrocchia media (a queste ho limitato il discorso) di un coro che canta meno di una decina di Messe l'anno?

    Ci sono settanta elementi disponibili? Dieci o quindici a ciascuna Messa domenicale e tutti insieme nelle solennità. Che poi -- da quanto ho capito dai suoi messaggi -- è quello che fa Fiat Lux.
    È cosí. Una Basilica ancóra di piú dovrebbe avere un servizio degno di tale nome ogni domenica, ma anche a ogni celebrazione.
    Il discorso tedesco è un caso a parte. In una chiesa protestante presso Amburgo ho sentito il noto corale Wer nur den lieben Gott laesst walten, da noi conosciuto come Signore Dio, in te confido, cantato a quattro voci dispari in modo impeccabile, con tanto di adeguato preludio organistico e altrettanto perfetti interludî. E senza elementi-guida che si sbracciano a microfoni e amboni: l’assemblea fa tutto da sola.

  3. #13
    CierRino L'avatar di princeps ecclesiae
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Ambrosii terra
    Messaggi
    5,317
    Ringraziato
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Il Padovano Visualizza Messaggio
    Non stiamo parlando della Parrocchietta di quartiere....
    Hildegarda, Fiat e io ci stavamo riferendo proprio a queste "Parrocchiette" (come, poi, se ci fossero "Parrochione", "Parrocchie" e "Parrocchiette"...) anche se l'intervento iniziale era riferito ad un'altra situazione.

    Parliamo di una Basilica Pontificia (foto, da MagicoVeneto), dove alla domenica, vanno Celebrate all'Altar Maggiore, Messe ad ogni ora....
    Il coro (o cappella musicale) deve garantire la presenza di alcuni elementi a tutte le Messe e, in più, partecipare al completo alle funzioni più solenni.
    (Tutto questo, ovviamente, in base alle specifiche esigenze particolari, s'intende.)

    Il coro non può accontentarsi di "concedersi" solo in limitate occasioni: la sua funzione è quella di guidare ed educare l'assemblea, non quella di offrire sporadici momenti di godimento artistico.
    Alla funzione artistica, si devono affiancare la funzione propedeutica e la funzione didattica, come bene dice Hildegarda.

  4. #14
    CierRino L'avatar di anacleto
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Novae
    Età
    35
    Messaggi
    5,078
    Ringraziato
    3

    Premi

    Il rapporto Schola/assemblea nella celebrazione della liturgia è davvero qualcosa di delicato e di difficile gestione, a mio avviso.
    I rischi che si corrono sono davvero molti: abbassare la qualità e la proprietà dei canti (facendo cantare sempre tutto a tutti) ed escludere del tutto la congregazione dei fedeli dall'esecuzione del canto (facendo cantare soltanto solisti e schola) sono i rischi estremi, ma vi sono innumerevoli vie di mezzo e sfumature anch'esse problematiche.
    E ciò, sempre ammettendo che l'assemblea canti di buon grado e abbia un repertorio minimo e ci siano i mezzi sufficienti per fornirle i sussidii adeguati. Cose tutte, queste, per nulla scontate in tante nostre parrocchie, parrocchiette e parrocchione!
    Certamente, come ho già detto altrove, non è vero che l'actuosa partecipatio nel canto liturgico si ottenga solo con il "canto cantato": anche il "canto ascoltato" permette una partecipazione, diversa ma, a mio avviso, non inferiore a quella.
    A ciò si aggiunga che, nel novero del canto assembleare vanno ormai quasi sempre escluse le risposte al canto dei ministri, che -- almeno questa è la mia esperienza -- sta scomparendo sempre più dalle nostre chiese, quasi fosse una esibizione e non un mezzo per rendere i dialoghi "altri" dalla realtà quotidiana e più vicini -- per quanto possiamo immaginare come singoli e come culture -- alla sinfonica realtà celeste.
    Certo, l'ideale è un continuo intreccio tra schola, assemblea, soli-cantori e soli-ministri ordinati, ma ciò che è ideale non sempre è realizzabile. E allora bisogna concretamente vedere quale sia la soluzione che renda davvero possibile dare una actuosa partecipatio.
    Io penso che dare più spazio alla schola nelle occasioni più solenni sia un modo per assicurare ad un'assemblea italiana media una migliore partecipazione a ciò che si celebra: il rischio è, infatti, che, per far cantare a tutti i costi l'assemblea si propini anche a Natale, Pasqua e Pentecoste Noi canteremo gloria a te (che è un gran bel corale, tra l'altro)!

  5. #15
    Veterano di CR L'avatar di macridm
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Età
    50
    Messaggi
    1,322
    Ringraziato
    0

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Fiat Lux Visualizza Messaggio
    C’è chi non lo fa, o per vana superbia, o perché dall’alto c’è menefreghismo assoluto, o entrambe le cose..
    ... o perché è facile far bella figura solo a Pasqua e a Natale, passando un anno intero a provare sempre quei dieci brani in croce...

    M.Cristina

  6. #16
    CierRino
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    PADUA Nobilissima
    Messaggi
    5,959
    Ringraziato
    1

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da princeps ecclesiae Visualizza Messaggio
    Il coro (o cappella musicale) deve garantire la presenza di alcuni elementi a tutte le Messe e, in più, partecipare al completo alle funzioni più solenni.
    (Tutto questo, ovviamente, in base alle specifiche esigenze particolari, s'intende.)

    Il coro non può accontentarsi di "concedersi" solo in limitate occasioni: la sua funzione è quella di guidare ed educare l'assemblea, non quella di offrire sporadici momenti di godimento artistico.
    Alla funzione artistica, si devono affiancare la funzione propedeutica e la funzione didattica, come bene dice Hildegarda.
    bhe, a questo cito lo stesso articolo della Difesa:


    Noi fedeli abbiamo partecipato al ritornello del salmo, l’Alleluia, il
    Padre nostro...
    Non c'è stato solo l'intervento della Cappella Musicale e del Salmista....

    ... o perché è facile far bella figura solo a Pasqua e a Natale, passando un anno intero a provare sempre quei dieci brani in croce...
    Dipende dalla situazionee dalla tradizione corale. Di certo, una Cappella Musicale che ha secoli di storia, maestri e musicisti che hanno fatto la storia della musica, permetti, il discorso cambia in pieno.... oltretutto, nel caso della Basilica del Santo, dove le Solennità sono in media 2 al mese, il repertorio di sicuro non si basa sui "dieci brani in croce".

    Per il discorso delle Parrocchiette e Parrocchione, credo che il problema sia dettato dal decadimento generale della cultura musicale Sacra, dai brani gospel ai bonghi che zittiscono l'organo....

  7. #17
    utente cancellato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    0
    Ringraziato
    4
    Citazione Originariamente Scritto da macridm Visualizza Messaggio
    ... o perché è facile far bella figura solo a Pasqua e a Natale, passando un anno intero a provare sempre quei dieci brani in croce...

    M.Cristina
    Che è ciò che dicevo anch’io, infatti. Bella figura? Non direi; chi fa cosí per me è indegno di servire la liturgia.

  8. #18
    Veterano di CR L'avatar di macridm
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Età
    50
    Messaggi
    1,322
    Ringraziato
    0

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Il Padovano Visualizza Messaggio
    Dipende dalla situazionee dalla tradizione corale. Di certo, una Cappella Musicale che ha secoli di storia, maestri e musicisti che hanno fatto la storia della musica, permetti, il discorso cambia in pieno.... oltretutto, nel caso della Basilica del Santo, dove le Solennità sono in media 2 al mese, il repertorio di sicuro non si basa sui "dieci brani in croce".
    Io stavo rispondendo a Fiat...

    Citazione Originariamente Scritto da Fiat Lux Visualizza Messaggio
    C’è chi non lo fa, o per vana superbia, o perché dall’alto c’è menefreghismo assoluto, o entrambe le cose..
    ... che stava rispondendo a Princeps...

    Citazione Originariamente Scritto da princeps ecclesiae Visualizza Messaggio
    Oserei dire che tutti dovrebbero comportarsi così (almeno in ambito parrocchiale).
    ...che a sua volta rispondeva a Fiat...

    Citazione Originariamente Scritto da Fiat Lux Visualizza Messaggio
    Molti cori dovrebbero avere l’umiltà di lasciar da parte l’aura altezzosa di “coro delle solennità” e cantare, ovviamente nel modo giusto, ogni domenica.
    ... e ovviamente stavo pensando a situazioni concrete che riguardavano altri cori...

    ) M.Cristina

  9. #19
    CierRino
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    PADUA Nobilissima
    Messaggi
    5,959
    Ringraziato
    1

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da macridm Visualizza Messaggio
    Io stavo rispondendo a Fiat...
    ... che stava rispondendo a Princeps...
    ...che a sua volta rispondeva a Fiat...
    .. e ovviamente stavo pensando a situazioni concrete che riguardavano altri cori...

    ) M.Cristina
    Sta discussione è disordinata...

  10. #20
    Veterano di CR L'avatar di macridm
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Età
    50
    Messaggi
    1,322
    Ringraziato
    0

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Il Padovano Visualizza Messaggio
    Sta discussione è disordinata...
    ... che vuoi... in fin dei conti i musicisti sono artisti... la moderazione avrà misericordia di tutti noi!!!

    M.Cristina

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •