Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 27 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 261

Discussione: Adamo ed Eva, peccato originale, Genesi.

  1. #21
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    218
    Ringraziato
    0

    Post Il racconto di Caino ed Abele sta alla base di tutto .. Perché Dio protegge Caino ?

    Chi ricerca realmente la Verità ed è pronto a riceverLa ?
    Citazione Originariamente Scritto da arcycapa Visualizza Messaggio
    Per esempio, se leggi il Capitolo 5 della Genesi, contiene la seconda versione dei discendenti di Adamo, scritta da un auture diverso da quello che scrisse il Capitolo 4, che contiene la prima versione dei discendenti di Adamo. Nella seconda versione, Abele e Caino non sono nemmeno nominati, e Set e` indicato come il primogenito.
    Quella del capitolo 5 non è una seconda versione della discendenza di Adamo, ma quella che interessa all'autore riportare ed è la stessa di cui la Chiesa non ne conosce le motivazioni.
    Dopo la morte di Abele, è Set che assicura il lignaggio di Dio al posto del figlio sacrificato (il cui reato ricade sulla terra e sull'intera discendenza del giusto) per dare inizio al cammino della salvezza prossima a rivelarsi; dopo essere stato ucciso dall'odio e la gelosia di Caino, primogenito e gemello di Abele. Qui si dipana tutta la storia della Provvidenza condotta da Dio, senza la cui conoscenza non è possibile intendere le Scritture; mentre il linguaggio simbolico delle stesse è stato nascosto sino ad oggi.
    La Verità è indiscutibile, non segue l'approvazione di alcuno e scioglie ogni Sigillo della Fede (come Scritto nel libro dell'Apocalisse), portandola a definitivo compimento .. ma quanti sono quelli che la ricercano veramente e sono degni al contempo di riceverla ? Quale verità conoscete, tanto da renderla di vostra proprietà, non conoscendone in realtà né le Origini né la Fine ?
    Arcycapa, mi hai scritto che è possibile "condividere qualcosa", ma non sai quanto profonda è la Parola di Dio da dover ancora sviscerare e approfondire partendo dalle sue radici, quanto ancora cioè resta da conoscere a riguardo... mentre ognuno rimane geloso della propria eredità e tradizione, rischiando di rinnegarne alla fine lo scopo e pertanto anche la causa originaria.
    Ora vi chiedo: di qual Cristo immaginario siete così tanto innamorati ? e chi può dire di averLo conosciuto realmente ? in che modo inoltre lo dimostrereste ? con i dogmi della Fede o con il cuore ? ma il nostro cuore non è capace di amare... allora vi chiedo: attaverso che cosa lo riconoscerete se vi apparisse dinnanzi ? e se fosse venuto, come dico, e voi non lo aveste riconosciuto, che cosa raccontereste al Signore della Gloria quando pur lo vedeste dopo il decadimento dello scenario di questo mondo che passa !?
    I vostri occhi guardano, ma non vedono e le vostre orecchie pur sentendo, non odono .. E se quello che sto dicendo fosse invece vero, chi potrà dire di aver ascoltato ed aver accolto la Parola nella realtà e non nell'illusione della propria vita ? Può la Fede accecare il proprio cuore ? io direi che una cosa simile non è possibile, eppure non è avvenuto anche questo nella storia... ?
    Riponete la Fede nella Chiesa e non in Cristo, perché la Chiesa ha sostituito forse il Cristo ?
    Credete che il Cristo non sia capace di parlare nei vostri cuori induriti senza dover prima passare per filtri o intermediari ? la Chiesa vi consegna a Cristo, ma è Cristo che vi porta a Dio.
    E' venuta l'ora ed è questa, direbbe il Cristo, che gli adoratori di Dio lo adorino in Spirito e Verità sul Monte Santo del Signore... Chi si è messo in viaggio, come il nostro Padre Abramo, armato solo di Fede, salendo sul Monte in cui Dio provvede, così da poter parlare di quanto ha veduto con i propri occhi ed udito con le proprie orecchie ? La vostra, la nostra Fede è la stessa di Abramo, da lui compiuta, o è riposta semplicemente verso un dato dogma di Fede ?
    Se non comprendete quello che dico discutiamone insieme, perché sono qui con questo preciso scopo .. Una verità senza fondamenta è oscurata dalla coltre della notte, mentre per quanti possiedono Cristo, la Stella brilla alta nel Cielo per mostrare l'Orientamento, ma presto le luci del mattino splenderanno in Alto nel Cielo e ognuno potrà guardare se stesso e chi lo circonda, senza dover più passare per alcuna oscurità, quasi che tutti fossimo uguali (non è scritto inoltre che: i primi saranno ultimi e gli ultimi primi ?)... Mentre il Signore non sarà lontano da ognuno di noi. Il suo Fuoco però è un Fuoco divorante e santificante al contempo, che fonde gli elementi, distruggendo quanto è stato condannato a non aver più seguito.
    Quale prova darete della vostra Fede, se la vostra conversione appartenesse alla vostra mente e non al cuore ? date prova della vostra Fede.
    Se la conversione appartiene alla vostra mente e alle Tradizioni, allora dimostrate di conoscere e poter riconoscere la Verità, la quale non prescinde dall'Ascolto e nessuno può dire di possederLa, men che meno attraverso dogmi che non comprendete e che non possono sostituirLa...

    Anche gli eroi della storia o persino delinquenti hanno onorato la propria causa e a differenza di tanti credenti sono pronti a morire pur di portare a compimento la ragione della loro speranza, che sia a fin di bene o anche di male... Questo in quanto una causa è maggiore di chiunque sia a portarla e la Chiesa stessa non è esente da tal Principio e Valore Universale...
    Date dunque prova concreta e non teorica o peggio, teoretica, del vostro amore verso Dio, imparando infine a giudicare, non dall'esterno, ma dall'interno dei vostri cuori; perché ognuno sarà in verità responsabile delle proprie parole ed azioni di fronte a Dio .. non terzi !

    P.S.: lozoppo, senza chiavi di lettura non è possibile leggere la Parola, come una porta non può essere aperta senza le sue chiavi, e non è possibile neanche intenderLa senza essere stati prima preparati ed iniziati alla Verità, dimostrandosene degni...
    Anche il "come" è infine molto importante ..
    Ultima modifica di ko|an; 13-01-2009 alle 02:23

  2. #22
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    457
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ko|an Visualizza Messaggio


    P.S.: lozoppo, senza chiavi di lettura non è possibile leggere la Parola, come una porta non può essere aperta senza le sue chiavi, e non è possibile neanche intenderLa senza essere stati prima preparati ed iniziati alla Verità, dimostrandosene degni...
    Anche il "come" è infine molto importante ..
    ok, mi basterebbe avere le stesse chiavi di lettura del cieco nato, dell'emorroissa, del centurione romano...chissà se la Misericordia Divina me le concederà...
    Ultima modifica di lozoppo; 13-01-2009 alle 08:51

  3. #23
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    218
    Ringraziato
    0

    Lightbulb Ben poca cosa ti soddisfa poter ottenere ..

    Citazione Originariamente Scritto da lozoppo Visualizza Messaggio
    ok, mi basterebbe avere le stesse chiavi di lettura del cieco nato, dell'emorroissa, del centurione romano...chissà se la Misericordia Divina me le concederà...
    Qual è la chiave che cerchi, quella per poter moltiplicare i pani e i pesci o raggiungere l'emozione di ottenere una guarigione impossibile, che Dio ha concesso ai poveri e agli ignoranti affinché fosse un segno per tutti gli altri ? Se vuoi conoscere il Padre e il Figlio allora è necessario seguire la sua strada, ma senza conoscerlo questo è impossibile. Non è possibile conoscerlo senza cercarlo e non lo si può raggiungere senza meritare e ricevere da Lui la Grazia, una Grazia che è stata pagata con il prezzo del Suo Sangue e di quello di tutti i Santi. Non esiste, in Verità, pietra più preziosa della Parola di Dio, ma è più semplice godere quanto si può avere senza fatica anziché approfondire la Parola e ricercare la Verità, abbattendo così i castelli incantati che vi abbiamo edificato sopra e non confinando Dio nel più alto dei cieli, mentre Egli ha fatto in realtà ogni cosa per venire ad abitare in mezzo a noi...
    Chi ha mai chiesto la Sapienza, con cuore puro, a Dio, dimostrandosene degno ?
    Dio, il Padre, ha costruito tutto per mezzo della Sua Sapienza e ne ha riversato il seme della Vita Eterna nelle profondità dei nostri cuori...

  4. #24
    Fedelissimo di CR L'avatar di arcycapa
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    U.S.
    Età
    44
    Messaggi
    4,564
    Ringraziato
    5
    Citazione Originariamente Scritto da ko|an Visualizza Messaggio
    Quella del capitolo 5 non è una seconda versione della discendenza di Adamo, ma quella che interessa all'autore riportare ed è la stessa di cui la Chiesa non ne conosce le motivazioni.
    Ed invece il fatto che siano due versioni diverse e` ormai universalmente accettato tra gli studiosi. Infatti, questa seconda versione usa sempre il nome "Elohim" quando si riferisce a Dio, mentre la prima non lo usa mai. Inoltre, lo stile e` molto diverso.

    Esistono molti doppioni di storie nella Genesi, e possono essere ricondotti a due fonti diverse. Il redattore che ha scritto il libro, oltre ad aggiungerci un po' del suo (portando cosi` a tre il numero delle fonti), ha preferito riportare entrambe le fonti, una dietro l'altra, di tutte le storie che voleva trasmettere.
    Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma coi fatti e nella verità (1 Gv 3, 18).


  5. #25
    Veterano di CR L'avatar di GiulioG
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Marche
    Messaggi
    1,301
    Ringraziato
    1
    Adamo quindi è un eletto. Io ho sempre visto simbolicamente il passo "plasmato dalla Terra", come un accenno all'evoluzione e "soffio di vita", come l'evento che ha scatenato la naturale religiosità dell'uomo. Ma allora, Adamo era un ominide? E come mai si indicano gli anni dei vari patriarchi? Enoch è esistito, o era la figurazione di un popolo? Il Diluvio è mai avvenuto? Dove si trova l'Eden?

  6. #26
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    218
    Ringraziato
    0

    Wink Credo non ci siamo capiti allora ..

    Citazione Originariamente Scritto da arcycapa Visualizza Messaggio
    Ed invece il fatto che siano due versioni diverse e` ormai universalmente accettato tra gli studiosi. Infatti, questa seconda versione usa sempre il nome "Elohim" quando si riferisce a Dio, mentre la prima non lo usa mai. Inoltre, lo stile e` molto diverso.

    Esistono molti doppioni di storie nella Genesi, e possono essere ricondotti a due fonti diverse. Il redattore che ha scritto il libro, oltre ad aggiungerci un po' del suo (portando cosi` a tre il numero delle fonti), ha preferito riportare entrambe le fonti, una dietro l'altra, di tutte le storie che voleva trasmettere.
    D'accordo, ma evidentemente non mi sono spiegato.
    Ne hai parlato come di due differenti filoni contrastanti tra loro ed è solo questo che ti sto contestando.
    Infatti non è vero che Set risulta essere il primogenito, secondo la versione di cui parli, ma si evince semplicemente che da Set comincia la discendenza dei figli di Dio. La storia di Caino e Abele appartiene ad un racconto, che riportato o no, è solo precedente alla storia di Provvidenza di Dio, la quale parte dalla discendenza di Set (mentre è importante rinvenirne e conoscerne le ragioni).
    Quello di cui ti parlo è il senso di quanto è stato riportato .. dove però nessuna versione è in contraddizione con un'altra, ma occorre invece conoscere quali siano gli elementi mancanti che permettono di ricollegarle tra loro; non essendo cioè, nel contesto d'insieme generale, in contraddizione l'una rispetto ai parallelismi, apparentemente contraddittori, dell'altra.

    Ogni versione evidenzia nella storia un aspetto importante a riguardo, aggiungendo alcuni elementi rispetto a quanto differentemente riportato.
    Ultima modifica di ko|an; 13-01-2009 alle 14:25

  7. #27
    Iscritto L'avatar di Søren
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Lazio
    Età
    28
    Messaggi
    75
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da GiulioG Visualizza Messaggio
    Ci sono due possibilità:
    1) La Gensi è letterale: Adamo ed Eva sono esistiti, hanno peccato 6000 anni fa mangiando la mela
    2) la Genesi è simbolica: c'è stata l'evoluzione e la Terra ha miliardi di anni


    Nel secondo caso:
    chi sono Adamo ed Eva? Se non sono esistiti perché la Chiesa li ha dichiarati santi, ricordatiil 24 dicembre? Chi ha commesso il peccato originale? E che cos'è il peccato originale??


    Sono dubbi che non so risolvere
    Secondo me l'errore che si commette è il conteggio degli anni (almeno una parte di essi). A mio parere quanto dice la Genesi è tutto vero. Negarlo non sarebbe né da Cristiani, né tanto più da Cattolici. Ricordiamoci che la Bibbia è scritta per ispirazione divina. E accettarlo non è affatto in contrasto con la Ragione. Secondo me quello che va interpretato piuttosto è il linguaggio utilizzato. Chi ha scritto la Genesi non poteva certo avere a disposizione una vasta gamma di vocaboli per esprimere quanto narrato nel dettaglio. I giorni della Creazione, ad esempio, potrebbero benissimo significare "ere", ossia milioni di anni. Il che spiegherebbe tutto, Fede e Ragione (o meglio Fede e Scienza) sarebbero perfettamente in accordo, e non ridurrebbe quanto narrato a puro simbolismo.

    Citazione Originariamente Scritto da GiulioG
    Adamo quindi è un eletto. Io ho sempre visto simbolicamente il passo "plasmato dalla Terra", come un accenno all'evoluzione e "soffio di vita", come l'evento che ha scatenato la naturale religiosità dell'uomo. Ma allora, Adamo era un ominide? E come mai si indicano gli anni dei vari patriarchi? Enoch è esistito, o era la figurazione di un popolo? Il Diluvio è mai avvenuto? Dove si trova l'Eden?
    Io personalmente ho assai poca fiducia nell'applicazione della teoria dell'evoluzione all'uomo. Recenti scoperte (come quella del ritrovamento di un impronta di un uomo - non di un'ominide - in uno strato geologico di milioni di anni fa in Cile) attestano infatti che la comparsa dell'uomo è assai molto precedente a quella che si sostiene attualmente, e che gli ominidi non hanno niente a che fare con l'uomo. Ricordiamoci che poi la teoria darwiniana non possiede de facto alcuna prova concreta, è piena di anelli di congiunzione mancanti e non spiega l'evoluzione in così breve tempo di apparati interni complessi che avrebbe necessitato molto più tempo. Insomma è smentita sotto molti aspetti. Ma d'altra parte è una teoria, non una verità come vogliono far credere i soliti accademici che su di essa hanno costruito le proprie carriere. Per quanto riguarda Enoch, resta un po' un mistero, specialmente perché i suoi libri non sono inseriti nel canone della Bibbia. Ma io personalmente lascierei una porta aperta. I libri di Enoch non sono mai stati studiati attentamente, eccetto dagli esoteristi ebraici e cristiani. Per quanto riguarda l'Eden, ci sono moltissime ipotesi. Nel Romanzo di Alessandro (ma ricordo che è un racconto per lo più fantastico composto in età ellenistica) si asserisce che Alessandro Magno fu il primo a riscoprire l'Eden durante le sue spedizioni in Oriente. Tuttavia c'è una versione più plausibile. Ultimamente uno studioso ha affermato che l'Eden si trova sommerso dove attualmente è il Golfo Persico, alla foce del Tigri e dell'Eufrate (due dei fiumi nominati). Il che non è da escludere perché nel racconto sumerico dell'epopea del re Gilgamesh, quando questi giunge da Utnapishtim (molto probabilmente Noè) l'unico uomo che aveva ottenuta l'immoralità ed era sopravvissuto al grande Diluvio, questi risponde al re che per ottenerla avrebbe dovuto cercare la pianta dell'immortalità sommersa sotto il mare. Che ti ricorda? L'albero della Vita. Quindi l'Eden fu con ogni probabilità sommerso dopo il Diluvio Universale.
    Ultima modifica di Søren; 13-01-2009 alle 14:41

  8. #28
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    218
    Ringraziato
    0

    Arrow Il contesto evolutivo salta da un certo punto in poi dell'evoluzion,partendo da Adamo

    Citazione Originariamente Scritto da GiulioG Visualizza Messaggio
    Ma allora, Adamo era un ominide?
    Ma quale ominide, Giulio .. ?!

  9. #29
    Veterano di CR L'avatar di GiulioG
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Marche
    Messaggi
    1,301
    Ringraziato
    1
    Citazione Originariamente Scritto da ko|an Visualizza Messaggio
    Ma quale ominide, Giulio .. ?!
    Bé, le prove mostrano sepolture già tra gli ominidi. Gli ominidi erano religiosi. Perciò avevano un'anima. Se veramente l'anima è stata messa al solo uomo, allora per forza Adamo doveva essere un Homo Habilis, o addirittura un Austrolopitechus, che improvvisamente è stato plasmato nell'Homo Habilis(ecco spiegati gli anelli mancanti) e ha ricevuto l'anima.

    Se è vero che Adamo è esistito

  10. Il seguente utente ringrazia GiulioG per questo messaggio:

    BEAVIS (05-08-2016)

  11. #30
    Veterano di CR L'avatar di GiulioG
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Marche
    Messaggi
    1,301
    Ringraziato
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Søren Visualizza Messaggio
    Io personalmente ho assai poca fiducia nell'applicazione della teoria dell'evoluzione all'uomo. Recenti scoperte (come quella del ritrovamente di un impronta umana - non di un'ominide - in uno strato geologico di milioni di anni fa) attestano infatti che la comparsa dell'uomo è assai molto precedente a quella che si sostiene attualmente, e che gli ominidi non hanno niente a che fare con l'uomo. Ricordiamoci che poi la teoria darwiniana non possiede de facto alcuna prova concreta, è piena di anelli di congiunzione mancanti e non spiega l'evoluzione in così breve tempo di apparati interni complessi che avrebbe necessitato molto più tempo. Insomma è smentita sotto molti aspetti. Ma d'altra parte è una teoria, non una verità come vogliono far credere i soliti accademici che su di essa hanno costruito le proprie carriere. Per quanto riguarda Enoch, resta un po' un mistero, specialmente perché i suoi libri non sono inseriti nel canone della Bibbia. Ma io personalmente lascierei una porta aperta. I libri di Enoch non sono mai stati studiati attentamente, eccetto dagli esoteristi ebraici e cristiani. Per quanto riguarda l'Eden, ci sono moltissime ipotesi. Nel Romanzo di Alessandro (ma ricordo che è un racconto per lo più fantastico) si asserisce che Alessandro Magno fu il primo a riscoprire l'Eden durante le sue spedizioni in Oriente. Tuttavia c'è una versione più plausibile. Ultimamente uno studioso ha affermato che l'Eden si trova sommerso dove attualmente è il Golfo Persico, alla foce del Tigri e dell'Eufrate (due dei fiumi nominati). Il che non è da escludere perché nel racconto sumerico dell'epopea del re Gilgamesh, quando questi giunge da Utnapishtim (probabilmente Noè) l'unico uomo che aveva ottenuta l'immoralità, questi risponde al re che avrebbe dovuto cercare la pianta dell'immortalità sotto il mare. Che ti ricorda? L'albero della Vita. Quindi l'Eden fu sommerso dopo il Diluvio Universale.

    Le prove ci sono dell'evoluzione.

    Enoch non è ispirato, poiché va in contraddizione con alcune cose(chiedi ad a_ntv, che ne sa di più)


    Ciò ha un senso, tuttavia non c'è il Cherubino a guardia del Golfo! E poi il Diluvio come può essere avvenuto? La Terra non ha tanta acqua per coprire tutte le montagne

Discussioni Simili

  1. Perchè il peccato originale?
    Di Libero87 nel forum Ecumenismo e Dialogo
    Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 30-09-2017, 17:22
  2. Adamo ed Eva su "GENESI BIBLICA" di Guido Bortoluzzi
    Di Calepino nel forum Sacra Scrittura
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 05-10-2010, 17:56
  3. Trasmissione del peccato originale tramite l'atto sessuale
    Di Augustinus nel forum Ecumenismo e Dialogo
    Risposte: 112
    Ultimo Messaggio: 19-05-2010, 19:50
  4. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 18-11-2007, 14:19
  5. Cos'è il Peccato Originale?
    Di PALADINO nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-05-2007, 23:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •