Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Strage dei primogeniti

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Lecco
    Messaggi
    142

    Strage dei primogeniti

    Come si può spiegare l'uccisione di tutti i primogeniti d'Egitto, se Dio è buono?

  2. #2
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Lecco
    Messaggi
    142
    Nessuno mi sa rispondere?

  3. #3
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Piacenza
    Età
    48
    Messaggi
    427
    Citazione Originariamente Scritto da Lecchese Visualizza Messaggio
    Come si può spiegare l'uccisione di tutti i primogeniti d'Egitto, se Dio è buono?
    Azzarderei una risposta! Magari non è stato Dio ad ucciderli?

  4. #4
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Lecco
    Messaggi
    142
    Citazione Originariamente Scritto da Sartascn Visualizza Messaggio
    Azzarderei una risposta! Magari non è stato Dio ad ucciderli?
    ma la Bibbia dice:

    Esodo, cap 11, dal versetto 4

    Mosè riferì al faraone: "Così dice il Signore: verso mezzanotte passerò attraverso l'Egitto e morirà ogni primogenito nel Paese, dal primogenito del faraone che regna sull'Egitto fino al primogenito della schiava che lavora alla macina, e anche ogni primogenito del bestiame.

  5. #5
    Moderatore L'avatar di DenkaSaeba25
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Rapallo
    Età
    31
    Messaggi
    7,722
    Ti consiglio di leggere questo documento http://www.symbolon.net/Antico%20Tes...e_d_Egitto.pdf

  6. #6
    Iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    italia
    Messaggi
    79
    Anche i primogeniti di Israel erano condannati, e tuttora il popolo ebraico li riscatta.
    Per far sì che l'Angelo della morte non passasse sulle loro case presero un agnello (sacro agli egiziani come dio creatore), e lo immolarono mettendo il sangue sugli stipiti delle loro case, sfidando così gli egiziani,e fidandosi contemporaneamente di JHWH e della sua Parola.

  7. #7
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Lecco
    Messaggi
    142
    Citazione Originariamente Scritto da lra Visualizza Messaggio
    Anche i primogeniti di Israel erano condannati, e tuttora il popolo ebraico li riscatta.
    Per far sì che l'Angelo della morte non passasse sulle loro case presero un agnello (sacro agli egiziani come dio creatore), e lo immolarono mettendo il sangue sugli stipiti delle loro case, sfidando così gli egiziani,e fidandosi contemporaneamente di JHWH e della sua Parola.
    si ma la domanda resta senza risposta

  8. #8
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    6,542

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Lecchese Visualizza Messaggio
    si ma la domanda resta senza risposta
    Non è Dio che li uccide ma la testardaggine del Faraone. Il male non è provocato da Dio, ma causato dalle azioni e decisioni degli uomini.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  9. #9
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Lecco
    Messaggi
    142
    Citazione Originariamente Scritto da DenkaSaeba25 Visualizza Messaggio
    Ti consiglio di leggere questo documento http://www.symbolon.net/Antico%20Tes...e_d_Egitto.pdf
    Ho letto il documento, interessante ma mi ha spiazzato: stando all'autore del documento, la storia delle piaghe non è realmente avvenuta, è un racconto che va visto in chiave teologica come lezioni che Dio da al faraone data la sua testardaggine.
    Sostanzialmente, il faraone rappresenta l'uomo peccatore che non riconosce Dio e va contro il suo progetto (nel caso, liberare Israele). Allora Dio interviene.

    Ok, è il faraone che scatena l'ira di Dio, e ok che probabilmente è un racconto, ma non vi sembra comunque esagerata l'uccisione dei primogeniti? Non va in contrasto con il Dio Misericordioso?

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Ismael
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Groningen
    Età
    35
    Messaggi
    8,558
    Citazione Originariamente Scritto da Lecchese Visualizza Messaggio
    Come si può spiegare l'uccisione di tutti i primogeniti d'Egitto, se Dio è buono?

    1- Bontà non significa buonismo. Sono due cose differenti. Il buonismo (ovvero essere sempre 'carini') può essere anche un male.

    2- La morte non è la fine dell'uomo. Quindi se Dio fa che una persona muore, questa non è necessariamente una condanna per questa persona, ne una cosa negativa per codesta.
    Se i primogeniti d'Egitto sono ora in paradiso (o al tempo erano finiti nel cosidetto 'Limbo dei Padri') la loro situazione non era certo negativa.

    3- Da esseri umani, comunque dobbiamo morire, e Dio è padrone vero della nostra vita. Noi dobbiamo sfruttare i talenti che abbiamo finchè abbiam vita, non preoccuparci del giorno della nostra morte che non sappiamo quando sarà.

    4- Dio "indurisce il cuore" ma questo forse è in risposta allo stesso egoismo del faraone.

    5- Possiamo davvero NOI dire cosa è male o bene? Forse tali piaghe, compresa l'ultima, erano necessarie secondo Dio. Necessarie per proteggere Israele.

    Se il Faraone avesse lasciato Isreaele andare senza piaghe e poi avesse deciso di radunare i suoi eserciti e attaccarlo in Palestina, non avrebbe forse stroncato all'infanzia così la vita e la storia del popolo di Dio?

    Dio invece mostra la sua potenza al Faraone forse perchè quello era l'unico linguaggio che il Faraone e gli egiziani comprendevano (al tempo non esistevano la diplomazia e l'ONU).

    Insomma Dio ha avuto sicuramente buone ragioni per agire come ha agito, anche se noi magari possiamo fallire di comprenderle.

    Ho letto il documento, interessante ma mi ha spiazzato: stando all'autore del documento, la storia delle piaghe non è realmente avvenuta, è un racconto che va visto in chiave teologica come lezioni che Dio da al faraone data la sua testardaggine.
    Sostanzialmente, il faraone rappresenta l'uomo peccatore che non riconosce Dio e va contro il suo progetto (nel caso, liberare Israele). Allora Dio interviene.
    Non sono sicuro se l'autore esattamente elimina la storicità delle piaghe.

    Da una parte comunque è vero, le piaghe SONO lezioni. Niente di ciò che Dio fa e a caso, quindi queste hanno sicuramente un valore teologico, come anche lo avevano i miracoli di Cristo o quelli anche dei profeti.

    Allo stesso tempo non c'è niente nel racconto biblico che indichi che queste non siano storicamente avvenute.

    Quindi è scorretto ritenere la storia delle piaghe e dell'esodo come puramente allegorica. Anzi penso che ci sia concordanza tra tutti i Cristiani e gli Ebrei per la loro storicità.
    Laudo fructum boni operis, sed in fide agnosco radicem - S. Augustinus Hipponensis

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •