Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: Ius Patronatus Popolare

  1. #1
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Età
    29
    Messaggi
    31
    Ringraziato
    0

    Ius Patronatus Popolare

    Cosa ne pensate del Ius Patronatus popolare?
    La mia Parrocchia è una delle poche in Italia che conserva questo antico privilegio ed ora sono imminenti le elezioni parrocchiali per la scelta del parroco che viene deciso a partire da una terna di sacerdoti proposta dal vescovo...
    Qual è il vostro parere al riguardo?

  2. #2
    Partecipante a CR L'avatar di vonengeln
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Legnano (arcidiocesi di Milano)
    Età
    56
    Messaggi
    540
    Ringraziato
    1
    Caro Agatos,
    non posso che dire beati voi!

    Mi sembra una cosa bellissima: i fedeli si sentono direttamente coinvolti nella scelta del loro pastore.

    Che io sappia una cosa simile esisteva fino agli anni '50 nel paese della bergamasca dove andavo in vacanza: i paesani , i cui avi secoli prima avevano costruito la chiesa e la casa parrocchiale, sceglievano in una terna proposta dal vescovo.

    Poi alla fine degli anni '50 il vescovo li costrinse a rinunciare a detto diritto.

  3. #3
    Triumviro emerito di Liturgie papali L'avatar di Liturgo
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Età
    25
    Messaggi
    2,192
    Ringraziato
    0

    Premi

    il fatto che siano direttamente coinvolti i fedeli nella scelata del parroco è stupendo

  4. #4
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Aloisius Gonzaga
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Brixia
    Età
    30
    Messaggi
    2,494
    Ringraziato
    6
    nella mia parrocchia c'era fino a qualche decennio fa; il mio parroco attuale è il secondo che viene nominato senza giuspatronato
    laudetur Aloysius

  5. #5
    Iscritto L'avatar di andrea lippomano
    Data Registrazione
    May 2006
    Età
    44
    Messaggi
    182
    Ringraziato
    1
    Questo diritto è sempre stato accettato di malavoglia dai vescovi per i parroci e dalla S Sede per le sedi episcopali. Era sollamente tollerato per una questione di "male minore" (pro bono pacis) e perché -in fondo- risolveva il problema del sostentamento del clero. Infatti il diritto veniva concesso a patto che il patronus (come vuole l'etimologia della parola latina stessa) si accollasse le spese relative al mantenimento del titolare della carica e (talvolta) anche le spese di manutenzione della chiesa. Certo limitava in misura più o meno grave il vincolo tra i sacerdoti ed il vescovo e tra i vescovi e il papa. Di fatto era una concessione al giurisdizionalismo.
    Credo al giorno d'oggi il giuspatronato popolare posso aprire la via a possibili malintesi ed abusi, prima tra tutti una concezione della Chiesa "democratica" che si sovrappone a quella autentica che il card. Siri chiamava costituzione gerarchica.
    Che poi in determinate circostanze il patronato possa essere innocuo o addirittura benefico non mi sento di escluderlo.

  6. #6
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Aloisius Gonzaga
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Brixia
    Età
    30
    Messaggi
    2,494
    Ringraziato
    6
    ma esistono diverse forme di giuspatronato?
    perchè dal post iniziale mi sembra di capire che siano i parrocchiani a scegliere il nuovo parroco, mentre so per certo che nella mia parrocchia la scelta competeva solamente all'amministrazione comunale
    laudetur Aloysius

  7. #7
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Età
    29
    Messaggi
    31
    Ringraziato
    0
    In effetti, come detto in pecedenti post, il ius patronatus non viene visto di buon occhio dalle gerarchie ecclesiastiche, vescovo in primis, ed è per questo che si tende di ritardare le elezioni il più possibile...
    Inoltre è ormai in voga una sorta di elezioni pilotata... Nella terna di sacerdoti, due sono perfettamente sconosciuti al popolo o anziani etc., in modo da escludere qualsivoglia opzione e convogliare il voto verso il candidato, favorito dalla curia, che il più delle volte era stato amministratore parrocchiale nella suddetta parrocchia in periodo di "sede vacante"...
    C'è il rischio che le elezioni del parroco diventino peggio delle elezioni politiche, con propaganda e raccolta di voti fatta dagli stessi parrocchiani, nonchè fra i tanti lati negativi, può anche creare divisione all'interno del clero...

  8. #8
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    8,366
    Ringraziato
    612

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Aloisius Gonzaga Visualizza Messaggio
    ma esistono diverse forme di giuspatronato?
    perchè dal post iniziale mi sembra di capire che siano i parrocchiani a scegliere il nuovo parroco, mentre so per certo che nella mia parrocchia la scelta competeva solamente all'amministrazione comunale
    Penso che ci siano forme diverse. E' il Vescovo, quando concede lo ius patronatus, a designare chi sono i beneficiari di questo privilegio.
    In una parrocchia ambrosiana che conosco il privilegio era concesso ad una Confraternita.

  9. #9
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    46
    Messaggi
    4,679
    Ringraziato
    6

    Premi

    Rivelando la mia profonda ignoranza in materia, posso chiedervi cos'è il giuspatronato?

  10. #10
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    8,366
    Ringraziato
    612

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea71 Visualizza Messaggio
    Rivelando la mia profonda ignoranza in materia, posso chiedervi cos'è il giuspatronato?
    Nel caso specifico di cui parliamo e' il diritto concesso ad una parrocchia (intesa come comunità parrocchiale) ad eleggersi il Parroco. Credo che il diritto sia concesso dal Vescovo (così mi è sempre capitato di constatare).

Discussioni Simili

  1. La pietà popolare
    Di Johnny2006 nel forum Liturgia
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 17-02-2010, 14:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •