Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: croce greca

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Teramo
    Età
    33
    Messaggi
    192

    croce greca

    Vorrei sapere se il simbolo della croce greca(la croce con con bracci uguali) é un simbolo adottato anche nella Chiesa cattolica oppure se sta ad indicare qualcos' altro...grazie

  2. #2
    jurodivye
    visitatore
    Io ho sempre associato la croce greca all’architettura. E in effetti anche in rete il riferimento principale è a quella:
    La croce greca è una croce formata da quattro bracci di uguale misura che si intersecano ad angolo retto. In architettura l'intersecarsi di navata e transetto conferisce alle chiese una pianta a croce. Si parla di pianta a croce greca per le chiese in cui la navata e il transetto hanno la stessa lunghezza e si intersecano a metà della loro lunghezza. Altrimenti, quando navata e transetto sono di lunghezze diverse, si parla di pianta a croce latina. La croce latina è una croce formata da due segmenti di diversa misura che si intersecano ad angolo retto, in cui il segmento minore è circa a tre quarti del segmento mag[B]giore.

    La pianta a croce greca è tipica dell'arte bizantina: il prototipo è la distrutta chiesa dei Santi Apostoli a Costantinopoli, ripresa poi in Italia durante l'alto medioevo, ma quasi completamente sostituita dalla croce latina con l'avvento del romanico. Un famoso esempio di chiesa a croce greca di ispirazione bizantina è la Basilica di San Marco di Venezia. La pianta a croce greca venne ripresa nell'Italia centrale durante il Rinascimento, quando furono costruiti numerosi edifici a pianta centrale…

    Se nell'arte ortodossa e dell'Europa Orientale la croce greca è stata utilizzata fino ad oggi senza soluzione di continuità, nel mondo cattolico occidentale questa tipologia è stata ripresa in seguito al Rinascimento solo occasionalmente.

    Fonte
    Sul simbolismo può essere utile ricordare che:
    La croce greca ha quattro rami eguali e si inscrive nel quadrato, è la croce idealizzata, rappresentante la natura divina del Cristo.

    La croce latina, dividendo il ramo verticale secondo le dimensioni dell' uomo, si inscrive nel rettangolo, è la croce realistica, rappresentante la natura umana del Cristo.

    Fonte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •