Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Il dubbio è un peccato?

  1. #1
    Iscritto L'avatar di Efesino
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Milano
    Età
    30
    Messaggi
    317
    Ringraziato
    95

    Il dubbio è un peccato?

    Vorrei chiedervi una cosa: avere in mente un dubbio riguardante verità di fede, è già di per se peccato(veniale o mortale)?
    Beato l'uomo che ha cura del debole: nel giorno della sventura il Signore lo libera.

  2. #2
    Iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Venezia
    Messaggi
    119
    Ringraziato
    38
    Dipende cosa s'intende per dubbio.

    A) Se non sai se una cosa è o meno una verità di fede, non c'è peccato, o tutt'al più (se è una questione particolarmente importante) c'è l'imperfezione della trascuratezza nell'apprendere gl'insegnamenti della Chiesa
    B) Se sai per certo che una cosa è una verità di fede, ma non ci vuoi credere (perché, ricordo, la fede è un atto di volontà), in tal caso pecchi mortalmente. Se poi sostenessi questa tua incredulità con particolare pertinacia, rischieresti di scivolare nell'eresia.
    C) Se sai che una cosa è una verità di fede, la credi, ma magari sei scettico sulle interpretazioni dei teologi o dei Sommi Pontefici, di per sé non c'è peccato (trattandosi di magistero fallibile), ma il tuo giudizio è sicuramente temerario se non è supportato da buone fonti (per esempio, teologi di pari valore che, se pur in numero minore, sostengono il tuo dubbio).

  3. 2 utenti ringraziano per questo messaggio:

    Albina (12-10-2017), Efesino (10-10-2017)

  4. #3
    Iscritto L'avatar di Efesino
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Milano
    Età
    30
    Messaggi
    317
    Ringraziato
    95
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Dipende cosa s'intende per dubbio.

    A) Se non sai se una cosa è o meno una verità di fede, non c'è peccato, o tutt'al più (se è una questione particolarmente importante) c'è l'imperfezione della trascuratezza nell'apprendere gl'insegnamenti della Chiesa
    B) Se sai per certo che una cosa è una verità di fede, ma non ci vuoi credere (perché, ricordo, la fede è un atto di volontà), in tal caso pecchi mortalmente. Se poi sostenessi questa tua incredulità con particolare pertinacia, rischieresti di scivolare nell'eresia.
    C) Se sai che una cosa è una verità di fede, la credi, ma magari sei scettico sulle interpretazioni dei teologi o dei Sommi Pontefici, di per sé non c'è peccato (trattandosi di magistero fallibile), ma il tuo giudizio è sicuramente temerario se non è supportato da buone fonti (per esempio, teologi di pari valore che, se pur in numero minore, sostengono il tuo dubbio).
    ti ringrazio molto, sei stato molto chiaro, mi sento più tranquillo.
    Beato l'uomo che ha cura del debole: nel giorno della sventura il Signore lo libera.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •