Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Citazioni contenute nel CCC

  1. #1
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Brescia
    Messaggi
    26
    Ringraziato
    0

    Citazioni contenute nel CCC

    Gentili utenti, nel leggere con molto fervore e vivo interesse quasi ogni sera (imprevisti permettendo) parti del Catechismo della Chiesa Cattolica, mi sono accorto con sufficiente stupore che non vengono mai menzionati passi e/o citazioni tratte dai Padri del Deserto, vale a dire quei monaci/eremiti/anacoreti vissuti in zona desertiche del Nord Africa e del Medio Oriente nei primissimi secoli dopo Cristo, i quali ci hanno lasciato - mediante i loro racconti ed aneddoti vari - importanti testimonianze di fede, morale ed insegnamenti vari tramandate nei diversi secoli fino ad oggi. Da ultimo, comunque, gran parte degli stessi sono considerati già da epoca remotissima Santi dalla Chiesa, cito i nomi, tra gli altri, di Sant'Antonio Abate e San Paolo di Tebe, giusto per sottolineare il "calibro" degli stessi. Vi chiedo, pertanto, secondo il vostro parere, come mai non si trovino loro citazioni nel Catechismo, sintesi perfetta della nostra fede. Quale può essere secondo voi il motivo per i quali non vengono mai citati? Frammentarietà delle fonti e dubbi sull'autenticità delle citazioni ,tramandate all'inizio oralmente e successivamente in forma scritta?
    Buon Natale a tutti e grazie per l'interessamento.

  2. #2
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    6,971
    Ringraziato
    790

    Premi

    La risposta è semplice.

    I Padri della Chiesa insegnavano anche dottrina, perché i loro insegnamenti erano indirizzati principalmente al popolo e a tutta la Chiesa.

    Invece i Padri del deserto insegnavano quasi esclusivamente concetti spirituali, toccando raramente la dottrina, perché erano asceti e si rivolgevano ad altri asceti già ben formati a livello morale e dottrinale.

    Chiunque legge i Detti dei Padri del deserto percepisce immediatamente un eccezionale aiuto a livello spirituale ma poco o nulla a livello dottrinale.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •