Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24

Discussione: Comunione senza partecipare alla Messa

  1. #11
    Fedelissimo di CR L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    62
    Messaggi
    4,069
    Ringraziato
    438

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da ITER PARA TUTUM Visualizza Messaggio
    Riguardi alla S. Comunione lecita, o meglio "buona Comunione" come la chiama il Catechismo di San Pio X, sono necessarie tre cose:
    1) essere in grazia di Dio
    2) sapere e pensare Chi si va a ricevere
    3) osservare il digiuno stabilito dalla Chiesa (attualmente di un'ora, in passato anche dalla mezzanotte).

    Se queste condizioni mancano la S. Comunione non è lecita (anzi è sacrilega) ma è comunque valida perchè la Presenza Eucaristica NON dipende dallo stato di peccato mortale o meno del comunicando; questo è un problema del comunicando stesso, non di Gesù!
    Perfetto
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

  2. #12
    Veterano di CR L'avatar di Melbo
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    casa mia
    Messaggi
    1,337
    Ringraziato
    283
    Se si è arrivati in ritardo per 5 minuti non credo sia il caso farne un dramma e negare la Santissima Comunione,discorso diverso è un ritardo più pronunciato e che sia ben consapevole. Condivido il pensiero di Padre Angelo Bellon
    Ultima modifica di Melbo; 27-12-2017 alle 12:33
    Caelestes mundum consecrant !

  3. #13
    CierRino L'avatar di pongo
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    🏡☝🛐
    Età
    31
    Messaggi
    5,807
    Ringraziato
    1881
    La comunione "al volo" dovrebbe essere riservata a situazioni molto specifiche, come l'assunzione in forma di viatico dei morenti. Che sia la Messa o una celebrazione del Rito della comunione fuori della Messa, le rubriche e il buon senso dicono che è sempre bene dedicare un congruo tempo di preparazione comunitaria e personale. Se ciò viene a mancare, e non si è in pericolo di morte, è molto meglio astenersi dal sacramento e prepararsi al prossimo incontro.
    Ecce Agnus Dei! Ecce qui tollit peccata mundi!

  4. Il seguente utente ringrazia pongo per questo messaggio:

    P.Willigisius carm (27-12-2017)

  5. #14
    CierRino L'avatar di Abacuc
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    oltre
    Messaggi
    6,867
    Ringraziato
    186
    Citazione Originariamente Scritto da S.Stefano Visualizza Messaggio
    Nervosetto eh...
    Assolutamente no ma ho notato che tu intervieni quasi sempre per criticare qualcosa che ha scritto qualcuno più che per rispondere a un post. A volte in modo lecito (anzi, opportuno), a volte, come in questo caso, inutilmente. Puntualizzare che l'ostia consacrata è comunque valida in quanto Eucaristia lo trovo superfluo. Si capiva che il soggetto non era la comunione in sé ma chi vi si accosta.
    Auguri anche a te e buon onomastico benché in ritardo.
    Ultima modifica di Abacuc; 27-12-2017 alle 13:17
    Lo spirito soffia dove vuole

  6. Il seguente utente ringrazia Abacuc per questo messaggio:

    Phantom (14-02-2018)

  7. #15
    Gran CierRino L'avatar di ITER PARA TUTUM
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Chiavari (GE) e Val di Vara (SP)
    Età
    63
    Messaggi
    9,132
    Ringraziato
    1467

    Premi

    Ricordo che un tempo era molto diffusa la prassi di ricevere la S. Comunione indipendentemente dalla Messa, tanto che in molte chiese c'era addirittura un pulsante da premere e dopo un po' arrivava il sacerdote a distribuirla.
    Ma questa prassi è decisamente desueta, e la Comunione fuori dalla Messa si riceve solo in casi particolari.

  8. #16
    Partecipante a CR L'avatar di Lightcreek
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Verbanus
    Messaggi
    668
    Ringraziato
    65
    Citazione Originariamente Scritto da ITER PARA TUTUM Visualizza Messaggio
    Riguardi alla S. Comunione lecita, o meglio "buona Comunione" come la chiama il Catechismo di San Pio X, sono necessarie tre cose:
    1) essere in grazia di Dio
    2) sapere e pensare Chi si va a ricevere
    3) osservare il digiuno stabilito dalla Chiesa (attualmente di un'ora, in passato anche dalla mezzanotte).

    Se queste condizioni mancano la S. Comunione non è lecita (anzi è sacrilega) ma è comunque valida perchè la Presenza Eucaristica NON dipende dallo stato di peccato mortale o meno del comunicando; questo è un problema del comunicando stesso, non di Gesù!
    Sul punto 3) il digiuno, la definizione di sacrilego mi sembra eccessiva, ma mi aspetto e ascolto volentieri la correzione fraterna. Ho in mente sacerdoti (in particolare uno) che, nell'occorrenza delle Feste, invitato ad un aperitivo, non si è sottratto. Quando qualcuno degli astanti (non io) gli ha fatto notare che sarebbe mancata meno di un'ora alla Consacrazione, il buon Padre (perché per gli altri aspetti è un ottimo sacerdote, averne tanti come lui!) ha affermato che queste sono cose sì prescritte ma secondarie. Sono un po' confuso perché nel mio italiano "sacrilego" e "secondario" non sono sinonimi. Buone e Sante feste a tutti!
    Pace a Voi, Lightcreek

  9. #17
    Partecipante a CR L'avatar di Lightcreek
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Verbanus
    Messaggi
    668
    Ringraziato
    65
    Faccio un esempio per essere chiaro:
    la sera precedete assolvo al precetto festivo e mi comunico,
    il giorno successivo faccio una gita che prevede, fra l'altro, la visita ad un noto Santuario mariano.
    Entro nel Santuario mentre la celebrazione è già avanzata (oltre l'omelia) e decido di trattenermi. Al momento della distribuzione dell'Eucarestia mi comunico di nuovo. Ho fatto male?
    Pace a Voi, Lightcreek

  10. #18
    CierRino L'avatar di pongo
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    🏡☝🛐
    Età
    31
    Messaggi
    5,807
    Ringraziato
    1881
    Citazione Originariamente Scritto da Lightcreek Visualizza Messaggio
    Faccio un esempio per essere chiaro:
    la sera precedete assolvo al precetto festivo e mi comunico,
    il giorno successivo faccio una gita che prevede, fra l'altro, la visita ad un noto Santuario mariano.
    Entro nel Santuario mentre la celebrazione è già avanzata (oltre l'omelia) e decido di trattenermi. Al momento della distribuzione dell'Eucarestia mi comunico di nuovo. Ho fatto male?
    Se sei in stato di grazia, hai osservato il digiuno prescritto e sai chi vai a ricevere non si può dire che tu faccia male, nel senso che non stai commettendo un sacrilegio. Occorre però evitare qualsiasi “assuefazione” dovuta alla comunione frequente, che rischierebbe di renderla un gesto abitudinario. Nella prassi canonica, la Chiesa obbliga i fedeli a ricevere il Sacramento almeno a Pasqua. Ciò significa che è sempre possibile trarre un frutto spirituale dalla Messa anche senza ricevere la comunione sacramentale. Quando la si riceve occorre, di norma, prepararsi e partecipare all’intera celebrazione. Le eccezioni devono essere valutate caso per caso, soprattutto in foro interno.
    Ecce Agnus Dei! Ecce qui tollit peccata mundi!

  11. 2 utenti ringraziano per questo messaggio:

    coram Deo (28-12-2017), Lightcreek (30-12-2017)

  12. #19
    Veterano di CR L'avatar di aldo12
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,982
    Ringraziato
    354
    Citazione Originariamente Scritto da pongo Visualizza Messaggio
    Se sei in stato di grazia, hai osservato il digiuno prescritto e sai chi vai a ricevere non si può dire che tu faccia male, nel senso che non stai commettendo un sacrilegio. .
    Bisogna osservare quale digiuno ? Non me lo ricordo proprio...

  13. #20
    Gran CierRino L'avatar di ITER PARA TUTUM
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Chiavari (GE) e Val di Vara (SP)
    Età
    63
    Messaggi
    9,132
    Ringraziato
    1467

    Premi

    Secondo le norme canoniche attuali il digiuno da osservare è di un'ora.
    Prima era maggiore: ai tempi della mia Prima Comunione di 3 ore, prima ancora dalla mezzanotte.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •