Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 86 PrimaPrima 123451353 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 854

Discussione: Notizie dal mondo ortodosso

  1. #21
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,171
    Ringraziato
    4

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio
    All' appello mancano ancora alcuni patriarchi.

    Per le Chiese Greco Ortodosse:

    Theodoros II (patriarca greco ortodosso di Alessandria)

    Chrysostomos II (patriarca greco ortodosso di Cipro)

    Anastasios di Albania (patriarca greco ortodosso di Albania)

    Christodoulos (patriarca greco ortodosso di Grecia)


    Ci sarebbero anche il patriarca di Polonia, Rep. Ceca e Slovacca e di America (non riconosciuto dal patriarcato russo), ma non posseggo le foto di questi patriarchi.
    Le trovi nel sito citato da pathos81 http://www.orthodoxresearchinstitute.org/
    ... ma questi tre ultimi di cui parli non sono "Patriarchi", pur essendo le loro Chiese "autocefale". Così come non sono Patriarchi, ma hanno il titolo di Arcivescovo, Chrysostomos II di Cipro, Anastasios di Albania e Christodoulos di Grecia.

    A te l'onere e l'onore di postare le foto!
    Ultima modifica di donton; 03-10-2007 alle 11:58

  2. #22
    Petros
    visitatore


    Daniel (Nushiro), Arcivescovo di Tokyo e Metropolita di tutto il Giappone, è l'attuale primato della Chiesa Giapponese.

  3. #23
    Aldus
    visitatore
    Ovvio, non tutti i primati di chiese autocefale possono definirsi "patriarchi".
    E' un grave errore ritenerli tali.
    Un latro errore è identificare Karekin come "patriarca degli armeni", egli è il "catholicos" di etchiamdzin, cioè la carica più alta della sua chiesa, ma non è patriarca.
    Nella chiesa armena ci sono due catholicos e due patriarchi, i patriarchi hanno un "rango" inferiore ai 2 catholicos.

  4. #24
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    49
    Messaggi
    4,183
    Ringraziato
    9
    Citazione Originariamente Scritto da romualdus Visualizza Messaggio
    Ovvio, non tutti i primati di chiese autocefale possono definirsi "patriarchi".
    E' un grave errore ritenerli tali.
    Puoi espicitare il tuo pensiero?

    Esiste una dottrina, diffusa sopratutto tra gli Ortodossi Bizantini, che parla di cinque (e solo cinque) patriarcati principale.

    Ma questa dottrina non è mai stata accettata dalla Chiesa Cattolica, anzi Benedetto XVI ha rifiutato il titolo di Patriarca d'Occidente proprio in rifiuto di tale dottrina.

  5. #25
    Aldus
    visitatore
    Il titolo "patriarca" definisce il capo di alcune specifiche chiese all'interno dell'ortodossia.
    In genere il patriarcato è un titolo proprio di uan chiesa di derivazione apostolica (Costantinopoli, Antiochia, Alessandria, Gerusalemme) oppure viene concesso da parte del Patriarca Ecumenico di Costantinopoli con l'approvazione degli altri capi di chiese autocefale.
    Detto questo è un errore chiamare patriarca un arcivescovo primate anche semplicemente perchè non è un titolo che gli compete; per farti un esempio nel mondo romanocattolico sarebbe come chiamare arcivescovo un abate o un prelato nullius, che sono sì ruoli che godono di autonomia ma non sono equivalenti al titolo di arcivescovo.

  6. #26
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,171
    Ringraziato
    4

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da a_ntv Visualizza Messaggio
    Puoi espicitare il tuo pensiero?
    Esiste una dottrina, diffusa sopratutto tra gli Ortodossi Bizantini, che parla di cinque (e solo cinque) patriarcati principale.
    Ma questa dottrina non è mai stata accettata dalla Chiesa Cattolica, anzi Benedetto XVI ha rifiutato il titolo di Patriarca d'Occidente proprio in rifiuto di tale dottrina.
    Io, invece, chiedo a te di esplicitare ulteriormente: mi risuona un po' nuovo questo fatto dei "cinque" Patriarcati principali ... Visto che nel mondo bizantino si sono delineati nella storia i Patriarcati "nazionali" (Russia, Georgia, Romania, Bulgaria, Serbia ...), questi sono considerati di grado "inferiore" a quelli classici (Costantinopoli, Alessandria, Antiochia, Gerusalemme)?

  7. #27
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    49
    Messaggi
    4,183
    Ringraziato
    9
    Citazione Originariamente Scritto da donton Visualizza Messaggio
    Io, invece, chiedo a te di esplicitare ulteriormente: mi risuona un po' nuovo questo fatto dei "cinque" Patriarcati principali ... Visto che nel mondo bizantino si sono delineati nella storia i Patriarcati "nazionali" (Russia, Georgia, Romania, Bulgaria, Serbia ...), questi sono considerati di grado "inferiore" a quelli classici (Costantinopoli, Alessandria, Antiochia, Gerusalemme)?
    Il Concilio di Nicea (325) ne indica tre: Roma, Alessandria, Antiochia
    Il Concilio di Calcedonia (451) ne indica cinque: Roma, Costantinopoli, Alessandria, Antiochia e Gerusalemme

    Nessun altro concilio ha mai più modificato tale ordine (nota: la lista del Concilio di Calcedonia fu rifiutata da Roma fino al IV Laterano 1215)

    La dottrina dei cinque patriarcati, che paraltro non è dottrina ufficiale neanche della Chiesa Ortodossa, si basa sul concilio di Calcedonia, sostenendo che tale divisione in cinque abbia la stessa autorità delle definizioni dogmatiche dei primi concilii
    Tale dottrina è errata. Il termine Patriarca in realtà nasce solo nel VI secolo, e la divisione del'oriente cristiano (Costantinopoli, Alessandria, Antiochia e Gerusalemme) dipendeva sostanzialmente dai voleri dell'Imperatore Bizantino, il quale usava dividere l'impero in divisioni amministravive (Provincie e Diocesi) a cui corrispondevano esattamente, per volere dell'imperatore, le divisioni ecclesiatiche.

    Ovviamente non solo la Chiesa Cattolica non ha mai creduto nella dottrina dei cinque patriarcati, ma neppure le Chiese Ortodosse Orientali e Assire, che hanno i loro Patriarchi indipendentemente da quelli Bizantini.

    Nel XVII secolo l'Arcivescovo di Mosca fu dichiarato "Patriarca" dal Patriarca di Costantinopoli. Gli Ortodossi Russi spesso sostengono che tale erezione sia stata possibile, sempre nell'ambito della dottrina dei cinque patriarcati, in quanto Roma, a causa dello scisma del 1054 fosse decaduta (sic!) e che Mosca fosse quindi subentrata, avendo quindi: Costantinopoli, Alessandria, Antiochia, Gerusalemme, Mosca (anche se ultimamente sembra che Mosca abbia in mente un ordine diverso: Mosca, Costantinopoli, Alessandria, Antiochia, Gerusalemme).

    Col tempo, e sopratutto con il consolidarsi nell'oriente bizantino l'idea di Chiesa Nazionale (sic!), sono stati creati altri Patriarcati, che vuol dire che tali Chiese sono indipendenti, anche se tali patriarcati non hanno il prestigio dei cinque (Costantinopoli, Alessandria, Antiochia, Gerusalemme, Mosca).

    La dottrina dei cinque patriarcati come istituzione divina è quindi andata in contraddizione per la creazione di altri patriarcati, e tale dottrina rimane solo buona per dire in spirito anti-cattolico "al massimo Roma è uno dei cinque, nulla di più"

    PS: Cipro è da sempre stata indipendente dagli altri Patriarcati Orientali (tale indipendenza fu confermata adirittura dal Concilio di Efeso del 431), a dimostrare, se mancassero altre prove, l'infondatezza della dottrina dei cinque patriarcati
    Ultima modifica di a_ntv; 03-10-2007 alle 21:52

  8. #28
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    49
    Messaggi
    4,183
    Ringraziato
    9
    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio
    Un errore molto comune e' quello di credere dottrina qualunque tema discusso da un concilio. Un concilio insegna Magistero, ma puo' anche prendere disposizioni di tipo pastorale.
    Un patriarcato non e' una dottrina, poiche' non si discute su una verita' di Fede. Non si sta discutendo su Cristo o la Madonna o Dio od altro tema simile ma sull'organizzazione e la strutturazione di patriarcati. Questi temi non possono mai essere dottrina, sono disposizioni, facciamo attenzione al linguaggio che utilizziamo.
    Sono perfettamente d'accordo con te.
    Non ho mai detto che è una dottrina cattolica, anzi ho scirtto che Tale dottrina è errata.

  9. #29
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,171
    Ringraziato
    4

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    E' forse un po' come considerare il Cardinale Husar MSU, Patriarca?
    Sì, c'è una certa somiglianza, nel senso che non gli spetta il titolo di Patriarca, ma come Arcivescovo Maggiore è a capo della Chiesa ucraina bizantina. Così, ad esempio, Christodoulos, come Arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, è a capo della Chiesa greca ortodossa, "autocefala" rispetto alle altre Chiese ortodosse.
    Ultima modifica di donton; 03-10-2007 alle 23:00

  10. #30
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    49
    Messaggi
    4,183
    Ringraziato
    9
    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio

    Baselios Dydimos II (patriarca della Chiesa Indiana orientale ortodossa)




    Abune Disokoros (Chiesa ortodossa orientale eritrea)


    Segnalo che questi sono 'capi' di chiese scismatiche rispetto le chiese principali.

    Baselios Mar Thoma Didymos I è il metropolita (marfiano) della Chiesa Siro Ortodossa Malankarese, che si sepraò nel 1912 dalla Chiesa Ortodossa Siro Malankarese (detta anche giacobita, vista l'assonanza del nome con la precedente), il cui marfiano è Baselios Thomas I (di cui è già stata postata la foto), il quale dipende da Mr Zakka I Patriarca della Chiesa Ortodossa Orientale Siriana (foto già postata)

    Abune Disokoros è una falso patriarca (ma nella foto c'è Abuna Antonios) non riconosciuto da nessuno ma nominato del 2005 dal governo marxista dell'Eritrea al posto del vero Patriarca, Abuana Antonios, che attualmente è in prigione (pregate per lui)

    Ecco il vero Patriarca dell'Eritrea, Abuna Antonios, attualmente in prigione:


    Se vogliamo poi postare le foto di Patriarchi di chiese scismatiche rispetto le Chiese Principali Ortodosse, eccovi un po' di foto:


    His Holiness Mar Addai II Patriarch of The Ancient Church of the East (Vecchio Calendarista)





    His Grace the Most Rev Dr Philipose Mar Chrysostom Mar Thoma Valia Metropolitan della Malankara Mar Thoma Syrian Church (che ha notevoli influenze Anglicane):



    Most Rev. Metropolitan Cyril Mar Baselius della Malabar Independent Syrian Church (Thozhiyur Sabha)

    Ultima modifica di a_ntv; 03-10-2007 alle 23:10

Discussioni Simili

  1. Risposte: 296
    Ultimo Messaggio: 02-09-2016, 21:25
  2. Cattolici-Ortodossi: Encicliche papali e patriarcali
    Di Canonista nel forum Ecumenismo e Dialogo
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 16-02-2010, 22:49

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •