Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 139

Discussione: Predicatori cattolici sulla televisione cristiana TBNE

  1. #1
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,123
    Ringraziato
    898

    Premi

    Predicatori cattolici sulla televisione cristiana TBNE

    La TBNE (in Italia TCI) è una Televisione Cristiana fondata da evangelici, non a carattere denominazionale, che ha come scopo l’utilizzo delle onde televisive per condividere la Parola di Dio con il popolo Italiano. E' una televisione aperta al dialogo, anche con il mondo cattolico, specie carismatico.
    Per maggiori informazioni sulla TBNE:

    http://www.cesnur.org/religioni_italia/p/parachiese_08.htm

    Tra i suoi predicatori, che si alternano tra i suoi palinsesti, ci sono alcuni cattolici e uno di questi è Roberto Aita, predicatore cattolico il cui carisma è stato riconosciuto dal suo vescovo:

    http://www.geritalia.org/files/c_vescovo.pdf

    Per maggiori informazioni sull' Associazione cattolica privata di fedeli di Robero Aita è possibile consultare il link che inserisco. Come possiamo constatare dalle foto della Home Page, sono impressionanti gli incontri di preghiera di Roberto Aita, dalla Russia alla Siberia, all' India, e sono numerose le testimonianze di guarigione attraverso l' opera di Aita.
    Questo è il link:

    http://www.geritalia.org/index.html


    Inserisco un video di una puntata tratto proprio dalla TBNE:

    [YOUTUBE]6Q9JvUXxdP0[/YOUTUBE]

  2. #2
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,123
    Ringraziato
    898

    Premi

    Non mi esprimo sull' opera di evangelizzazione di Robero Aita perchè, da cattolico, basta il giudizio e l' approvazione del suo vescovo.

    Per quanto riguarda la TBNE, ci sono aspetti che condivido, e altri che non condivido appieno.

  3. #3
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    36
    Messaggi
    43,423
    Ringraziato
    3125

    Premi

    Ma è Sacerdote o laico?

  4. #4
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,123
    Ringraziato
    898

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Ma è Sacerdote o laico?
    Laico e sposato:

    http://www.geritalia.org/chi_siamo.html

  5. #5
    Iscritto L'avatar di GiovanniLux
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Sorrento
    Età
    30
    Messaggi
    154
    Ringraziato
    6
    Se fosse come dice di essere una "Televisione di carattere non denominazionale" e "aperta a tutti i Cristiani", non dovrebbe avere problemi a trasmettere anche, tra le tante prediche protestanti, anche delle Sante Messe, dei documentari su Lourdes e Fatima o a lasciare comunque uno spazio ad un Sacerdote Cattolico .
    E invece non lo fa, indirizzando in tal modo il proprio network di fatto su di un binario esclusivamente Protestante-Pentecostale e accettando tra le proprie fila unicamente personaggi che tirano acqua al loro mulino carismatico .
    Uno specchietto per l'allodole dunque il loro dirsi aperti a tutti i Cristiani, e anche un modo come un altro per traviare gli indecisi e i confusi, con l'intento unico e solo di perorare la loro causa protestante .

  6. #6
    Iscritto L'avatar di Mounier
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Nola
    Età
    33
    Messaggi
    458
    Ringraziato
    2
    Ma mettendo sullo stesso piano predicatori cattolici e non, non si corre il rischio di sincretismo o di far passare l'idea che uno vale l'altro? Sarebbe diverso un serio confronto tra di loro, ma mi pare che non sia così. E' come affittare degli spazi per le televendite!
    "Stat Crux dum volvitur orbis"

  7. #7
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,123
    Ringraziato
    898

    Premi

    Quando scrivono "Televisione di carattere non denominazionale" loro intendono questa terminologia nella maniera protestante. Infatti sono molte le Chiese evangeliche che si autodefiniscono non-denominazionale ma che poi di fatto rappresentano anche loro un altra nuova denominazione.

    Infatti una delle caratteristiche del mondo evangelico è la denominazione, cioè ogni chiesa, ogni gruppo, appartiene ad una denominazione cioè ad una dottrina specifica.

    E' chiaro che per proporre una televisione evangelica non denominazionale, cioè per dare spazio a tutti gli evangelici delle varie denominazioni, è necessario impostare le trasmissioni sul generico senza approfondire le varie dottrine degli evangelici.

    Altrimenti provate ad immaginare il caos. Provate ad immaginare un pastore evangelico che interpreta la Bibbia dicendo che è sbagliato la figura della pastora donna.....subito dopo appare una pastora donna che invece insegna l' esatto contrario cioè che la figura della pastora è giusto.

    Poi appare un pastore che insegna la dottrina del battesimo nello Spirito, e subito dopo un altro pastore lo nega, poi appare un pastore che insegna la dottrina del millenarismo e subito dopo appare un pastore che lo nega.

    Poi appare un pastore che dice che bisogna pregare lo Spirito Santo e subito dopo appare un pastore che insegna che non bisogna invocare lo Spirito Santo perchè nella Bibbia non c'è nessuna invocazione o preghiera specifica al riguardo.

    Poi appare un pastore che insegna che le anime dei giusti vanno in paradiso, e subito dopo appare un pastore che insegna invece che le anime dei giusti rimangono in una specie di anticamera in attesa della resurrezione.

    Eppoi, un pastore insegna che bisogna pregare in modo spontaneo evitando cioè preghiere prestabilite e subito dopo un altro rifiuta questa dottrina.

    Un altro pastore insegna che la Chiesa verrà rapita prima della fine del mondo e subito dopo un pastore rifiuta questa dottrina.
    Eppoi, bisogna organizzarsi come congregazione oppure ogni Chiesa deve essere libera e indipendente da tutte le altre? Chi dice si, chi dice forse, chi dice no.

    Come possiamo facilmente notare, il mondo evangelico non possiede un Magistero unico per tutti come la Chiesa Cattolica, pertanto è oggettivamente impossibile organizzarsi con una dottrina comune, perchè ogni pastore interpreta le scritture secondo i propri criteri ricavandone dottrine diverse e in opposizione tra di loro.
    E' difficilissimo elencare tutte le denominazioni evangeliche-protestanti con le loro dottrine specifiche.

    Pertanto, esperienze come la TBNE sono possibili a patto che i predicatori parlino di Gesù e del vangelo rimanendo per quanto possibile nel generico, senza approfondire nello specifico la dottrina del gruppo da cui provengono.

    E' logico che in quest' ottica possono partecipare benissimo anche i predicatori cattolici, anche se poi, quello che ne viene fuori è una televisione di stampo pentecostale-carismatico. Infatti sono numerosi i pastori evangelici che su una televisione del genere non apparirebbero mai perchè sono contrari ai pentecostali.

    Tuttavia, dal punto di vista della predicazione, anche se questa rimane nel generico, non la vedo come una cosa negativa anzi la trovo positiva perchè è scritto:

    Mc 9,38 Giovanni gli disse: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva». Ma Gesù disse: «Non glielo impedite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi.
    Per quanto riguarda invece la TBNE come organizzazione non mi esprimo perchè non conosco le persone che sono dietro a questa organizzazione.

  8. #8
    Moderatore Ecumenico L'avatar di DenkaSaeba25
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Rapallo
    Età
    36
    Messaggi
    13,993
    Ringraziato
    1810
    Giusto per chiarire, la denominazione, in ambito sociologico, è una setta che ha subito un processo di istituzionalizzazione. Tra chiesa e denominazione c'è un rapporto di fondo, però la prima è dominante nel suo contesto, mentre possono coesistere molte denominazioni nella stessa società (l'esempio degli USA è lampante)

  9. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    36
    Messaggi
    43,423
    Ringraziato
    3125

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da evergreen Visualizza Messaggio
    Quando scrivono "Televisione di carattere non denominazionale" loro intendono questa terminologia nella maniera protestante. Infatti sono molte le Chiese evangeliche che si autodefiniscono non-denominazionale ma che poi di fatto rappresentano anche loro un altra nuova denominazione.
    Esatto, in genere quando le chiese Evangeliche si annunciano come "non denominazionali" significa che non appartengono all'ADI (Assemblee di Dio in Italia, una federazione che gestisce la maggioranza delle chiese Evangeliche Pentecostali).
    Quando ancora esisteva la tv analogica terrestre, il canale TBNE nella Provincia di Roma e Latina si appoggiava a una rete locale, Teletevere. Ogni qual volta che Teletevere trasmetteva collegamenti dalla TBNE mandava una scritta che diceva che le cose trasmesse non rappresentavano le idee della tv locale.
    Adesso col digitale terrestre, almeno da me, c'è il collegamento diretto con la TBNE.

  10. #10
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    29
    Messaggi
    5,688
    Ringraziato
    13
    sarà, ma a me già non piace l'idea di un predicatore cattolico...
    Non licet bovi quod licet Iovi

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •