Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 87

Discussione: La Via Crucis guidata dal Santo Padre al Colosseo nella sera del Venerdì Santo

  1. #21
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    51,628
    Ringraziato
    3312
    Parole del Santo Padre al termine della Via Crucis.
    Oboedientia et Pax

  2. #22
    Collaboratrice del forum "Preghiera" L'avatar di Delfino5
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    A FIRENZE
    Età
    69
    Messaggi
    392
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    ehm... veramente le meditazioni del Cardinale Zen Ze-Kiun erano quelle della Via Crucis del 2008, quelle di quest'anno, come riportato dai messaggi immediatamente precedenti, sono dell'Arcivescovo indiano mons. Menamparampil.
    Scusatemi tanto, ho sbagliato!!!.

  3. #23
    Iscritto L'avatar di letizia
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    lombardia
    Età
    66
    Messaggi
    253
    Ringraziato
    2
    Per una volta ho apprezzato anche la diretta Rai, molto rispetto, poche chiacchere

  4. #24
    Cronista di CR L'avatar di Sunshine
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    21,441
    Ringraziato
    3947

    Premi

    In queste Vie Crucis al Colosseo, trovo che le scenografie sono molto belle, lo stesso le riflessioni, ma gli attori preposti alla lettura sono troppo enfatici, secondo me. Si perde un pò la concentrazione perchè distratti dalla "recitazione".

  5. #25
    Cronista di CR L'avatar di Sunshine
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    21,441
    Ringraziato
    3947

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Alcuni si, ma non tutti. Ad esempio nella Via Crucis del 2005 c'era quell'attirce delle fiction che lesse e sortì l'effetto descritto da Sunshine, troppo enfatica e presa da se.
    Si, è un'attrice che normalmente recita proprio male, men che meno ce la vedevo in una via Crucis... chissà com'è che l'hanno scelta .
    Quest'anno, si, un attimino meglio ma credo che la lettura in generale debba essere più sottotono

  6. #26
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    51,628
    Ringraziato
    3312
    Secondo indiscrezioni riportate da alcuni siti (APcom, Repubblica) le meditazioni per la Via Crucis del Venerdì Santo 2010 saranno preparate dal Card. Camillo Ruini, Vicario Generale emerito per la Diocesi di Roma.
    Non risultano, per ora, conferme ufficiali.
    Oboedientia et Pax

  7. #27
    Partecipante a CR L'avatar di gionni
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    CECCANO
    Età
    25
    Messaggi
    886
    Ringraziato
    6

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Secondo indiscrezioni riportate da alcuni siti (APcom, Repubblica) le meditazioni per la Via Crucis del Venerdì Santo 2010 saranno preparate dal Card. Camillo Ruini, Vicario Generale emerito per la Diocesi di Roma.
    Non risultano, per ora, conferme ufficiali.

    Se fosse così sarebbe davvero un'ottima cosa...attendiamo notizie!!

  8. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    51,628
    Ringraziato
    3312
    VIA CRUCIS AL COLOSSEO: MEDITAZIONI DEL CARDINALE CAMILLO RUINI
    Più di tre mandati alla guida dei Vescovi italiani


    di Anita S. Bourdin

    ROMA, venerdì, 26 marzo 2010 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha affidato al Cardinale Camillo Ruini la preparazione delle meditazioni della Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo.

    Come ogni anno, il Papa presiederà la Via Crucis, che verrà trasmessa dalle televisioni di tutto il mondo in diretta da Roma alle 21.15.

    Sarà accompagnato dalla luce delle candele di migliaia di pellegrini, ai quali si rivolgerà al termine delle meditazioni.

    Il Cardinal Ruini, 79 anni, è stato vicario del Papa per la Diocesi di Roma dal 1991 al 2008.

    Giovanni Paolo II lo ha nominato per tre volte presidente della Conferenza Episcopale Italiana (1991, 1996 e 2001). In Italia è infatti il Vescovo di Roma che nomina il presidente della Conferenza Episcopale.

    E' stato poi confermato da Benedetto XVI nel 2006 e ha assunto la presidenza fino alla nomina del Cardinale Angelo Bagnasco, nel 2007.

    Negli ultimi anni, le meditazioni sono state affidate da Benedetto XVI a due italiani e a tre Arcivescovi dell'Asia: Angelo Comastri, poi Cardinale, Arciprete della Basilica di San Pietro (2006); monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura (2007); l'Arcivescovo di Hong Kong, il Cardinale cinese Joseph Zen Ze-Kiun (2008); un salesiano indiano, monsignor Thomas Menamparampil, Arcivescovo di Guwahati (2009).

    La tradizione della Via Crucis al Colosseo risale al XVIII secolo, durante il pontificato di Benedetto XIV, nell'Anno Santo 1750. Papa Paolo VI l'ha ristabilita nel 1964.

    Il Venerdì Santo, il Papa non predica. L'omelia dell'ufficio della Passione, nella Basilica di San Pietro, viene affidata al predicatore della Casa Pontificia, attualmente padre Raniero Cantalamessa, cappuccino.

    Quanto alle meditazioni della Via Crucis, Giovanni Paolo II le ha composte personalmente per gli anni santi della Redenzione (1984) e dell'Incarnazione (2000).

    Quest'anno il Venerdì Santo cade il 2 aprile, data dell'anniversario della morte di Giovanni Paolo II, avvenuta cinque anni fa.

    © Innovative Media, Inc.

    fonte: http://www.zenit.org/article-21884?l=italian
    Oboedientia et Pax

  9. #29
    Iscritto L'avatar di episcopos
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    casa
    Età
    39
    Messaggi
    278
    Ringraziato
    0
    Che ci sia qualche riferimento a Giovanni Paolo II durante la via crucis? Magari lo farà il papa nel suo discorso? che dite?

  10. #30
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    51,628
    Ringraziato
    3312
    29/03/2010 14.37.26
    Arrivano in libreria le meditazioni del cardinale Ruini per la Via Crucis presieduta dal Papa al Colosseo



    Saranno in libreria domani le meditazioni della Via Crucis che sarà presiduta dal Papa il Venerdì Santo alle 21.15 al Colosseo. Autore dei testi è il cardinale Camillo Ruini. Trentamila le copie stampate dalla Lev, la Libreria Editrice Vaticana: 15 mila arriveranno nelle librerie religiose e nei punti vendita della Lev di Piazza San Pietro, Piazza Pio XII e Via di Propaganda, le altre 15 mila saranno distribuite al Colosseo. Le illustrazioni che arricchiscono la pubblicazione riproducono la Via Crucis della prima metà dell’800 di Joseph Führich che si trova nella Chiesa di San Giovanni Nepomuceno di Vienna. L’introspezione, il dolore e la speranza i temi proposti dal cardinale Ruini. Il servizio di Tiziana Campisi:

    (musica)


    “Signore, Dio Padre onnipotente … Libera la nostra volontà dalla presunzione … ingenua e infondata, di poter costruire da soli la nostra felicità e il senso della nostra vita”: è uno stralcio della preghiera che aprirà la Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo meditata dal cardinale Camillo Ruini, che inviterà i fedeli a brevi e profonde riflessioni.


    La prima è quella che scaturisce dalla crocifissione di Gesù dovuta ai nostri peccati, come anche spiegano le Scritture. Da qui l’esortazione a guardare “al male e al peccato che abitano” in noi “e che troppo spesso fingiamo di ignorare” e a percorrere nella Via Crucis un itinerario di penitenza, di dolore e di conversione, fin quando Gesù è spogliato delle vesti per essere inchiodato sulla Croce. Lì tocca a noi denudarci, davanti a Dio e ai nostri fratelli, “spogliarci della pretesa di apparire migliori di quello che siamo, per cercare invece di essere sinceri e trasparenti”, non ipocriti.


    Via via che il percorso di Cristo torna alla memoria attraverso i brani evangelici della Passione, il passato è collegato all’oggi, sicché gli atti di scherno e di disprezzo dei soldati verso Gesù giudicato da Pilato possono richiamare, per il cardinale Ruini, alle “mille pagine della storia dell’umanità e della cronaca quotidiana” fatte di violenza e soprusi. Alla crudeltà dell’uomo, capace “delle cose peggiori, perfino di cose incredibili”, quando la luce del bene che alberga nella sua coscienza è “oscurata dai risentimenti, da desideri inconfessabili, dalla perversione del cuore”.


    Ma per il porporato meditare la Passione è anche prendere atto “del dolore fisico che” Gesù “ha dovuto sopportare”, “un dolore enorme e tremendo, fino all’ultimo respiro sulla Croce, un dolore che non può non fare paura”.


    E se oggi “la sofferenza fisica è la più facile da sconfiggere, o almeno da attenuare” con le nuove tecniche e metodologie”, “le anestesie e le … terapie del dolore” - che pur non fanno scomparire la “gigantesca massa di sofferenze fisiche … nel mondo” -, come non tener conto del fatto che “Gesù non ha rifiutato il dolore fisico”. “Così – scrive il cardinale Ruini – si è fatto solidale con tutta la famiglia umana, specialmente con quella grande parte di essa la cui vita, anche oggi, è segnata da questa forma di dolore”. Allo stesso modo, anche noi dobbiamo aprirci alla solidarietà nella sofferenza altrui.


    E ricordare Gesù sotto il peso della Croce significa anche pensare alle “tante diverse forme” di croce “nella vita di ogni giorno”, spesso considerate sfortune o disgrazie, mentre invece, considera il porporato, il cristiano che vuole andare dietro a Cristo rinnegando se stesso, può scorgerle come porte che nella vita si aprono verso un bene più grande. E per quelle disgrazie che sono perdite, c’è da pensare al Risorto che la morte l’ha già vinta. Anche se, bevendo “fino in fondo il suo amaro calice”, rivolgendosi al Padre ha chiesto: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”. Un grido che però richiama ad aver fiducia in Dio, a fidarci di Lui che ha risuscitato il Figlio.


    C’è poi il ricordo di Giovanni Paolo II nelle meditazioni del cardinale Ruini; proprio venerdì ricorrerà il quinto anniversario della morte, e considerando il male di cui l’uomo è capace, il porporato ha voluto fare memoria di quanto Wojtyla in proposito affermava: “il limite imposto al male, di cui l’uomo è artefice e vittima è … la Divina Misericordia”.


    E terminando la Via Crucis, arriva il silenzio, quello che sgorga di fronte alla morte di Gesù. Silenzio di adorazione, silenzio nel quale affidiamo noi stessi al Cristo. E guardando Maria ai piedi della Croce, silenzio che fa comprendere come “per essere veramente cristiani … bisogna essere legati” a Gesù con “la mente, la volontà, il cuore” nelle “piccole e grandi scelte quotidiane”, senza ridurre Dio ad “una consolazione che dovrebbe essere sempre disponibile”, che non deve “interferire … con gli interessi concreti in base ai quali operiamo”.


    E se dinanzi al Sepolcro di Gesù le strade di credenti e non si dividono sulla Risurrezione, ancora oggi per i cristiani è la notizia di Maria di Magdala agli Apostoli narrata nei Vangeli ad aver trasformato “il cammino della Croce” in “sorgente di vita”.


    fonte: Radio Vaticana
    Oboedientia et Pax

Discussioni Simili

  1. Venerdì santo: giorno aneucaristico
    Di don diego nel forum Liturgia
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 22-07-2018, 09:53
  2. Digiuno di venerdì Santo
    Di lucachess nel forum La Casa del Sondaggio
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 18-02-2009, 18:50
  3. Sulla modifica della preghiera del Venerdì Santo per gli Ebrei
    Di aeneas9 nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 88
    Ultimo Messaggio: 26-01-2009, 14:31
  4. Messaggio del Santo Padre per la GMG 2008
    Di Vox Populi nel forum La Bacheca di "Cattolici Romani"
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-07-2007, 12:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •