Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 18 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 173

Discussione: Peculiarità delle Celebrazioni del Papa nel Giubileo della Misericordia

  1. #1
    Triumviro di Liturgie Papali L'avatar di Guareschi
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Emilia
    Messaggi
    2,732
    Ringraziato
    147

    Peculiarità delle Celebrazioni del Papa nel Giubileo della Misericordia

    Mi pare che questa nuova discussione sia opportuna per parlare delle celebrazioni proprie dell'Anno Santo ormai imminente.

    E' stata pubblicata oggi la notificazione per la celebrazione di consegna e lettura della bolla di indizione dell'anno santo. Saranno i Primi Vespri di sabato 11 aprile nella Basilica Vaticana.
    Bisognerà capire in che momento della celebrazione verrà consegnata e letta la bolla.

    Per il giubileo del 2000 le cose mi paiono diverse. La celebrazione si era infatti tenuta di domenica (I avvento 1998), si era trattato della Messa e inoltre la celebrazione era iniziata presso l'atrio della basilica. Non mi è chiaro come, forse lì era stata letta la bolla (dal pulpito citato tempo fa da Vox) e poi si era entrati in Chiesa per la Messa.
    Non ci è dato di capire se ci si comporterà così anche il prossimo 11 aprile (cioè iniziare i vespri nell'atrio della basilica presso la porta santa), ma non mi pare altrimenti sarebbe stato specificato.

    Mons. P. Marini, nelle indicazioni per l'apertura della Porta Santa per il giubileo del 2000, così spiegava il senso di tale scelta:
    Anche il rito di consegna e di lettura della Bolla di indizione del Grande Giubileo, svoltosi la prima domenica di Avvento 1998 nell’atrio della Basilica Vaticana proprio davanti alla porta santa, ha voluto richiamare l’attenzione su questo segno forte del Giubileo. Il Papa ha sostato in preghiera davanti alla Porta santa, ancora chiusa ma per la circostanza convenientemente ornata, quasi ad indicare a tutti l'atteggiamento di contemplazione e di fattiva speranza con cui la Chiesa da tempo si è preparata varcare la soglia del Grande Giubileo del 2000.


    Comunque sia io mi auguro proprio che la cerimonia di apertura della Porta Santa sia profondamente diversa dalla celebrazione "multietnica" (in cui forse il famoso piviale di Giovanni Paolo II era l'elemento meno urtante) del 2000.

    (in part. dal min. 5.14)

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    52,185
    Ringraziato
    3451
    Citazione Originariamente Scritto da Guareschi Visualizza Messaggio
    Per il giubileo del 2000 le cose mi paiono diverse. La celebrazione si era infatti tenuta di domenica (I avvento 1998), si era trattato della Messa e inoltre la celebrazione era iniziata presso l'atrio della basilica. Non mi è chiaro come, forse lì era stata letta la bolla (dal pulpito citato tempo fa da Vox) e poi si era entrati in Chiesa per la Messa.
    Non sono riuscito a trovare foto della celebrazione, però ricordo bene che prima della Messa, nell'atrio della Basilica, era stata data lettura della Bolla da parte di un protonotario su quel pulpito mobile di cui avevamo parlato qualche tempo fa e inoltre (non mi ricordo se prima o dopo tale lettura) San Giovanni Paolo II aveva consegnato copie della Bolla ai Cardinali che successivamente avrebbero presieduto il medesimo rito nelle altre Basiliche Papali: i Cardinali Camillo Ruini e Carlo Furno, Arcipreti rispettivamente dell'Arcibasilica Lateranense e della Basilica di Santa Maria Maggiore, e un altro porporato (mi sembra il Card. Etchegaray) per la Basilica di San Paolo fuori le Mura, la quale, come ben sappiamo, all'epoca non aveva un Arciprete.

    Non ci è dato di capire se ci si comporterà così anche il prossimo 11 aprile (cioè iniziare i vespri nell'atrio della basilica presso la porta santa), ma non mi pare altrimenti sarebbe stato specificato.
    Cito dalla Notificazione:
    I Signori Cardinali e i Patriarchi, i Protonotari Apostolici di numero partecipanti, i Prelati Chierici della Camera Apostolica, i Membri del Capitolo Vaticano e i Membri del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, vestendo il proprio abito corale, sono pregati di trovarsi per le ore 17 nell’Atrio della Basilica Vaticana, per prendere parte alla consegna e alla lettura della Bolla.


    Pertanto sappiamo con certezza che consegna e lettura della Bolla avranno luogo nell'atrio.
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

  3. #3
    Cronista di CR L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    22
    Messaggi
    3,305
    Ringraziato
    395
    sarebbe bello vedere il ritorno del martello d'argento (comunque sono certo che con mons Guido Marini non vedremo celebrazioni multietniche ma purtroppo grazie a Papa Francesco vedremo paramenti...magari userà il piviale di paolo VI)

  4. #4
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    52,185
    Ringraziato
    3451
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    paolo VI
    Essendo un nome proprio (per di più di un Pontefice Beato), non sarebbe il caso di scriverlo con l'iniziale maiuscola?
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

  5. #5
    Cronista di CR L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    22
    Messaggi
    3,305
    Ringraziato
    395
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Essendo un nome proprio (per di più di un Pontefice Beato), non sarebbe il caso di scriverlo con l'iniziale maiuscola?
    giusto è stata una noncuranza mai avrei voluto mancar di rispetto a Sua Santità il Beato Paolo Vi

  6. #6
    Triumviro di Liturgie Papali L'avatar di Guareschi
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Emilia
    Messaggi
    2,732
    Ringraziato
    147
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Cito dalla Notificazione:
    I Signori Cardinali e i Patriarchi, i Protonotari Apostolici di numero partecipanti, i Prelati Chierici della Camera Apostolica, i Membri del Capitolo Vaticano e i Membri del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, vestendo il proprio abito corale, sono pregati di trovarsi per le ore 17 nell’Atrio della Basilica Vaticana, per prendere parte alla consegna e alla lettura della Bolla.
    Evidentemente dormivo quando l'ho letta

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Non sono riuscito a trovare foto della celebrazione, però ricordo bene che prima della Messa, nell'atrio della Basilica, era stata data lettura della Bolla da parte di un protonotario su quel pulpito mobile di cui avevamo parlato qualche tempo fa e inoltre (non mi ricordo se prima o dopo tale lettura) San Giovanni Paolo II aveva consegnato copie della Bolla ai Cardinali che successivamente avrebbero presieduto il medesimo rito nelle altre Basiliche Papali: i Cardinali Camillo Ruini e Carlo Furno, Arcipreti rispettivamente dell'Arcibasilica Lateranense e della Basilica di Santa Maria Maggiore, e un altro porporato (mi sembra il Card. Etchegaray) per la Basilica di San Paolo fuori le Mura, la quale, come ben sappiamo, all'epoca non aveva un Arciprete.
    Io sono riuscito a trovare queste foto.
    Si vede che Giovanni Paolo II indossa un piviale viola e gli altri concelebranti le casule viola (I domenica di Avvento). Probabilmente il Santo Padre ha indossato il piviale per questo primo momento, per poi indossare la casule per la Messa una volta giunto all'altare (amenoché non vi abbia assistito, ma ne dubito visto che siamo nel 1998).

    (fonte)

    qui si vede anche il famoso pulpito


    (fonte)

  7. #7
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    52,185
    Ringraziato
    3451
    Citazione Originariamente Scritto da Guareschi Visualizza Messaggio
    Probabilmente il Santo Padre ha indossato il piviale per questo primo momento, per poi indossare la casule per la Messa una volta giunto all'altare
    Confermo. Se non ricordo male la casula era la stessa che il Santo Pontefice avrebbe indossato due anni dopo, prima domenica di Avvento del 2000, per la Messa celebrata nella Basilica di San Paolo fuori le Mura in occasione del Giubileo dei Disabili.

    Sono riuscito a ritrovare un'altra immagine della celebrazione del 1998, in cui si vede la consegna della Bolla al Card. Ruini:


    (Profimedia)
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

  8. #8
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Australia
    Età
    23
    Messaggi
    291
    Ringraziato
    46
    Ciao, questa è la mia prima volta in questo forum. Ecco una foto migliori del Piviali, Mitre e Casula che San Giovanni Paolo II indossava durante la Santa Messa e la consegna del Bolla di Indizione. Le foto provenienti da XRegio, che ha fatto il Cope, Mitre e Casula per l'occasione. Ci hanno anche fatto il piviale che indossava quando ha aperto la Porta Santa l'anno successivo.



    Il casula ha indossato per la liturgia è stato utilizzato anche durante la Santa Messa per il 2 ° anno di preparazione al Grande Giubileo dell'anno precedente 1997

  9. #9
    Triumviro di Liturgie Papali L'avatar di Guareschi
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Emilia
    Messaggi
    2,732
    Ringraziato
    147
    Il piviale è il numero 2 dell'elenco di Benedetto XVI

  10. #10
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    52,185
    Ringraziato
    3451
    Citazione Originariamente Scritto da Guareschi Visualizza Messaggio
    Il piviale è il numero 2 dell'elenco di Benedetto XVI
    Ti confesso che stavo anch'io per scrivere la stessa cosa, però per scrupolo, prima di inviare il messaggio, ho preferito fare un confronto tra le foto e ho appurato che non si tratta dello stesso piviale:



    La tonalità del viola sembrerebbe la stessa (nella foto postata da JoshuaC sembra più scura però se si guarda l'immagine di S. Giovanni Paolo II con il Card. Ruini da me postata qualche giorno fa e la si confronta con quella di Benedetto XVI si nota molto bene la somiglianza di tonalità), così come la decorazione "a globi" del tessuto di fondo. La decorazione dei due stoloni (lo so che molto probabilmente non si chiamano così, ma al momento non trovo un termine più adeguato) è differente.
    Factum est verbum Dei super Ioannem Zachariae filium in deserto.
    Et venit in omnem regionem circa Iordanem praedicans baptismum paenitentiae.
    (Luc. 3,2-3)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •