Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Presentazione del sub-forum «Liturgie Orientali»

  1. #1
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    50
    Messaggi
    4,182
    Ringraziato
    9
    PRESENTAZIONE DEL SUB-FORUM "LITURGIE ORIENTALI"



    Il rito è il patrimonio liturgico, teologico, spirituale e disciplinare, distinto per cultura e circostanze storiche di popoli, che si esprime in un modo di vivere la fede che è proprio di ciascuna Chiesa sui iuris.


    Questa definizione di "rito", che troviamo nel canone 28 del CCEO, riassume le finalità della presente sezione di CattoliciRomani: discutere, approfondire e conoscere i riti (termine da intendersi nel suo significato più ampio, come sopra descritto) presenti nella Santa Cattolica e Apostolica Chiesa.

    Cattolico vuol dire "universale", e dentro la Chiesa Cattolica sono presenti altri riti oltre quelli della famiglia latina che ben conosciamo: sono i riti orientali. Orientali perché la Chiesa è nata nel Vicino Oriente dove predicarono molti degli apostoli e dove essi fondarono comunità cristiane apostoliche.
    Sempre seguendo il canone 28 le tradizioni che sono oggetto della presente sezione sono quelle Alessandrina, Antiochena, Armena, Caldea e Costantinopolitana (o Bizantina).

    Qualcuno si può chiedere perché in un forum chiamato "CattoliciRomani" ci sia ampio spazio per tradizioni che "romane" non sono. Preferisco lasciare rispondere alle parole del Servo di Dio Giovanni Paolo II:

    Poiché infatti crediamo che la venerabile e antica tradizione delle Chiese orientali sia parte integrante del patrimonio della Chiesa di Cristo, la prima necessità per i cattolici e di conoscerla per potersene nutrire e favorire, nel modo possibile a ciascuno, il processo dell'unità.

    .. E' necessario che anche i figli della Chiesa cattolica di tradizione latina possano conoscere in pienezza questo tesoro e sentire così, insieme con il Papa, la passione perché sia restituita alla Chiesa e al mondo la piena manifestazione della cattolicità della Chiesa, espressa non da una sola tradizione, né tanto meno da una comunità contro l'altra; e perché anche a noi tutti sia concesso di gustare in pieno quel patrimonio divinamente rivelato e indiviso della Chiesa universale che si conserva e cresce nella vita delle Chiese d'Oriente come in quelle d'Occidente. (link)

    A_ntv
    Ultima modifica di a_ntv; 22-09-2009 alle 17:17

    Sola Scriptura has hindered rather than helped the understanding of Christianity
    Margaret Barker, Biblical scholar



Discussioni Simili

  1. Immagini del Sub-Forum Liturgie papali
    Di Marcianus nel forum Liturgie Papali
    Risposte: 2843
    Ultimo Messaggio: 05-10-2018, 18:44
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-10-2009, 09:37
  3. Libri per lo studio delle Liturgie orientali
    Di Diaconia nel forum Liturgie Orientali
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-07-2009, 01:23
  4. Presentazione del sub-Forum «Liturgia Ambrosiana»
    Di Ambrosiano nel forum Liturgia Ambrosiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-11-2008, 20:43
  5. Presentazione del forum
    Di Raffaele nel forum Cattolici di Rito Bizantino in Italia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-10-2008, 09:18

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •