Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32

Discussione: Lucernario e suo utilizzo

  1. #1
    Iscritto L'avatar di Gregorius
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    nella bella Italia
    Età
    40
    Messaggi
    50
    Ringraziato
    0

    Lucernario e suo utilizzo

    Ciao a tutti, avrei una domanda circa l'utilizo del lucernario all'inizio di una celebrazione eucaristica.
    Quando è da utilizzarsi nel RA? E' corretto utilizzarlo all'inizio di una messa nell'anniversario della dedicazione della Chiesa?

    Grazie mille per l'aiuto!!
    Padre mio, mi abbandono a Te.

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    51,633
    Ringraziato
    3313
    Per quel poco che so di rito ambrosiano (sicuramente i nostri ambrosiani sapranno risponderti meglio di me) il lucernario propriamente detto è un rito che si svolge all'inizio della celebrazione solenne del Vespero e non della Messa (a meno che la Messa non sia unita al Vespro, come nel giovedì santo ambrosiano).
    Quello citato da Marcus è il faro, che, come egli ha giustamente detto, viene acceso nelle feste dei martiri

  3. #3
    Veterano di CR L'avatar di Veritas et Amor
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Neu Schwabenland, Unvergessene Heimat!
    Messaggi
    1,570
    Ringraziato
    4
    quoto vox populi.
    non so se si è voluto usare l'analogia del rito della luce dei vesperi con - ipotizzo io - l'accensione delle 12 (o 4 ) candele dove si era segnato l'edificio con il Crisma.
    Sostenete il Movimento Ambrosiano
    per la Salvaguardia

  4. #4
    Triumviro di Liturgie papali L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    34
    Messaggi
    2,973
    Ringraziato
    156

    Premi

    Esattamente.
    Il Rito della Luce è previsto all'inizio delle celebrazioni dei vesperi appena dopo il saluto liturgico del celebrante (Il Signore sia con voi) e prevede l'accensione delle luci della Chiesa, delle candele dell'altare e delle candele portate dai ministranti... segue l'incensazione dell'altare e della croce...

    E' inoltre previsto, nelle stelle modalità, all'inizio delle cosiddette Missae infra Vesperas, tra le quali quella del Giovedì Santo nella Cena del Signore. Altre Messe che dovrebbero (potrebbero ??) essere celebrate infra Vesperas sono quelle della Vigilia di Natale, della Vigilia dell'Epifania e della Vigilia di Pentecoste...

    Altra cosa è il rito del faro, previsto nelle feste patronali dei martiri (esempio Santa Tecla in Duomo a MIlano) e prevede l'accensione di quello pallone di piume d'oca o similia nella sallenda dopo i 12 Kyrie...
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  5. #5
    Iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    146
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    Altre Messe che dovrebbero (potrebbero ??) essere celebrate infra Vesperas sono quelle della Vigilia di Natale, della Vigilia dell'Epifania e della Vigilia di Pentecoste...
    L'obbligo è solo per le collegiate, mi pare.

    Noi celebriamo la Messa tra i Vesperi in tutte le feste e solennità.

  6. #6
    Veterano di CR L'avatar di chierichetto87
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    1,358
    Ringraziato
    15
    Citazione Originariamente Scritto da Leuchtfeuer Visualizza Messaggio
    L'obbligo è solo per le collegiate, mi pare.
    credo effettivamente che l'obbligo sia solo per fa l'ufficiatura corale, neanche per chi ha l'obbliogo dell'ufficio. I vespri delle vigilie delle solennità che ha ricordato Bellarmino comprendono 4 letture proprie e nelal nota chele precede si dice: "nell'ufficiatura corale si leggono le 4 letture [...] il che è lodevole fare anche fuori dall'ufficiatura corale, poisi dice la messa [...]" seguono altre indicazioni di come si celebrano i vespri in questo caso...

    comunque tutto questo non c'entra con il lucernario, riguardo al lucernario nelal dedicazione per me non è necessario e le accenderei prima, però ricordo (VAGAMENTE e non ho voglia di cercare il libretto che è in giro da qualche parte) la celebrazione (della parola forse ) avvenuta nella Basilica di S. Nicolò a Lecco nell'estate del 1996. L'occasione era il "passaggio di consegne" tra mons G. Molinari e mons G. Merisi (non ancora vescovo) come vicari di zona.
    Presiedeva S. Em. Card C.M. Martini Arcivescovo.
    Nella stessa circostanza vieniva benedetta la chiesa dopo il restauro.
    L'Arcivescovo asperse 4 delle 12 croci... e MI PARE i 2 vicari accesero le candele...

  7. #7
    Triumviro di Liturgie papali L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    34
    Messaggi
    2,973
    Ringraziato
    156

    Premi

    Noi avevamo l'usanza di celebrare infra Vesperas la Vigilia di Pentecoste... usanza caduta in disuso (scusate il gioco di parole) con il nuovo Parroco... a me piaceva così tanto...
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  8. #8
    Veterano di CR L'avatar di chierichetto87
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    1,358
    Ringraziato
    15
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    Noi avevamo l'usanza di celebrare infra Vesperas la Vigilia di Pentecoste... usanza caduta in disuso (scusate il gioco di parole) con il nuovo Parroco... a me piaceva così tanto...
    ma con tutte le letture?

  9. #9
    Iscritto L'avatar di Gregorius
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    nella bella Italia
    Età
    40
    Messaggi
    50
    Ringraziato
    0
    durante l'anniversario della dedicazione da me hanno fatto una "specie di lucernario": ossia hanno acceso le candele sull'altare e quelle dei chierichetti ma le luci in chiesa erano già accese e non hanno portato le luci alle colonne "crismate".... dimenticandosi poi di incensare l'altare e la croce...
    secondo me non ha senso!
    ... per non parlare del colore liturgico usato.... verde!!!
    Padre mio, mi abbandono a Te.

  10. #10
    Veterano di CR L'avatar di chierichetto87
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    1,358
    Ringraziato
    15
    Citazione Originariamente Scritto da Gregorius Visualizza Messaggio
    secondo me non ha senso!
    neanche secondo me




    PS ho cercato il testo della celebrazione di Lecco di cui parlavo sopra: devo averla buttata

Discussioni Simili

  1. Utilizzo del colore liturgico nero
    Di Veritas et Amor nel forum Liturgia
    Risposte: 501
    Ultimo Messaggio: 17-09-2018, 23:32
  2. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 02-05-2008, 16:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •