Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 53

Discussione: Santo Chiodo e rito della "Nivola" - Vespri dell'Esaltazione della santa Croce

  1. #21
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,092
    Ringraziato
    978
    Ieri sera 10/9 in previsione del triduo del S. Chiodo c'è stata una interessante conferenza con relatori mons. Borgonovo, mons Navoni e Philippe Daverio sul tema:
    "Il Santo Chiodo e la Nivola - Lettura critica".

    Mons. Borgonovo ha fatto un rapido excursus delle poche fonti scritte, tutte del IV secolo, che riportano notizie sul ritrovamento della Croce, fonti molto limitate e contraddittorie, ma che comunque sono la base da cui è nata la Leggenda della Vera Croce. Ha poi riportato che nelle cronache di Milano e della Cattedrale manca qualsiasi riferimento al S. Chiodo prima della seconda metà del 1300.
    Le sue conclusioni quindi sono che il Santo Chiodo, per la sua forma, è un vero chiodo usato per il supplizio della croce (per spiegarlo si è dilungato un po' sulle sanguinarie tecniche per infiggere questi chiodi ai condannati, chiodi che facevano le funzioni di ceppi usati poi per appenderli alla croce) e che esso sia arrivato a Milano ai tempi dell'Impero Latino d'oriente (quindi intorno al 1200) insieme alla altra gran quantità di reliquie che "invase" l'Europa in quel periodo.

    Mons. Navoni ha ricordato la nascita della tradizione, al tempo di S. Carlo, del prelievo della reliquia e le relative cerimonie modificatesi nel tempi fino ai nostri giorni.

    Philippe Daverio, con la sua consueta verve, ha parlato più in generale dell'importanza delle relique per la società medioevale e come esse oltre che uno strumento di fede fossero anche un potente mezzo per creare o consolidare il potere politico. Si è anche molto dilungato sul fatto che per l'uomo medievale non aveva senso chiedersi se una reliquia fosse vera o meno, l'importanza è che fosse verosimile. Come lo è appunto il S. Chiodo del Duomo.

    La conferenza si è tenuta nella Cappella feriale del Duomo, con l'opportunità quindi di vedere da vicinissimo la Nivola già montata per la cerimonia di domani pomeriggio.

    Naturalmente non mi sono fatto sfuggire l'occasione per fare qualche foto che permetteranno anche a voi di vederla da vicino, come non l'avete mai vista.
    I grandi quadri che vedono, vengono esposti per questa Festa e sono parte di una serie fatta eseguire nel 1600 e riportano episodi della Leggenda della vera Croce.






  2. 13 utenti ringraziano per questo messaggio:

    Azzurro9 (13-09-2015), Bessarione (11-09-2015), Caietanus (13-09-2015), Cardinale Diacono (29-12-2017), Carolum (12-09-2015), cisnusculum (11-09-2015), Dossofilo (12-09-2015), Gaudium et Spes (16-09-2015), Maria,madre mia (15-09-2015), paololos (11-09-2015), Pikachu (13-09-2015), Pivialista (09-09-2016), Raffaele (11-09-2015)

  3. #22
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,092
    Ringraziato
    978
    Nel corso dei Vespri dell'Esaltazione della Santa Croce si colloca il rito della Nivola col quale si preleva la reliquia del Santo Chiodo dal culmine dell' abside del Duomo di Milano.
    Questo video è la registrazione della cerimonia di oggi.


  4. 4 utenti ringraziano per questo messaggio:

    Pikachu (15-09-2015), Pivialista (09-09-2016), Raffaele (13-09-2015), SanPietro (17-09-2015)

  5. #23
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,092
    Ringraziato
    978
    Lunedì 14 nel tardo pomeriggio, al termine del Triduo della S. Croce, si è svolta la cerimonia di riposizione della reliquia del S. Chiodo nel tabernacolo nell'abside del Duomo.

    E' stata celebrata la Messa votiva della S. Croce all'interno dei Vespri e poi con la Nivola si è riposta la reliquia.

    Ecco la registrazione della cerimonia che quest'anno, per la prima volta, è stata trasmessa da Telenova2.



    PS:
    Non so se avete notato una piccola particolarità, proprio all'inizio della celebrazione. Particolarità che mi ha lasciato un po' perplesso, ma poi ripensandoci la ritengo in qualche modo giustificata dalle circostanze.

  6. 4 utenti ringraziano per questo messaggio:

    Pivialista (09-09-2016), Raffaele (15-09-2015), SanPietro (17-09-2015), Vox Populi (15-09-2015)

  7. #24
    Triumviro di Liturgie papali L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    34
    Messaggi
    2,974
    Ringraziato
    156

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Ambrosiano Visualizza Messaggio
    Lunedì 14 nel tardo pomeriggio, al termine del Triduo della S. Croce, si è svolta la cerimonia di riposizione della reliquia del S. Chiodo nel tabernacolo nell'abside del Duomo.

    E' stata celebrata la Messa votiva della S. Croce all'interno dei Vespri e poi con la Nivola si è riposta la reliquia.

    PS:
    Non so se avete notato una piccola particolarità, proprio all'inizio della celebrazione. Particolarità che mi ha lasciato un po' perplesso, ma poi ripensandoci la ritengo in qualche modo giustificata dalle circostanze.
    Circa la piccola particolarità: è stato fatto un Rito della luce atipico; era già tutto acceso (luci del Duomo e candele dell'altare...); credo anche io che sia giustificata dalle circostanze.

    Circa quello che hai detto "E' stata celebrata la Messa votiva della S. Croce", mi domando: ma non è stata celebrata la Messa propria della festa dell'Esaltazione della Santa Croce che cadeva proprio ieri?
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  8. #25
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,092
    Ringraziato
    978
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    Circa la piccola particolarità: è stato fatto un Rito della luce atipico; era già tutto acceso (luci del Duomo e candele dell'altare...); credo anche io che sia giustificata dalle circostanze.

    Circa quello che hai detto "E' stata celebrata la Messa votiva della S. Croce", mi domando: ma non è stata celebrata la Messa propria della festa dell'Esaltazione della Santa Croce che cadeva proprio ieri?
    Hai ragione. Lunedì era proprio il giorno della festa, mi sono espresso male. Riguardo al lucernario atipico, mi sembra dovuto al fatto che il S. Chiodo era esppsto in modo solenne e quindi concandele accese e luci. È sicuramente una situazione un po' particolare.
    Domanda: Quando si celebrano i Vespri ad esempio durante le 40 ore col SS. esposto si fa allo stesso modo?

  9. #26
    Cronista di CR L'avatar di Venegonese
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Varese
    Età
    28
    Messaggi
    1,378
    Ringraziato
    381
    Citazione Originariamente Scritto da Ambrosiano Visualizza Messaggio
    Domanda: Quando si celebrano i Vespri ad esempio durante le 40 ore col SS. esposto si fa allo stesso modo?
    Nella mia parrocchia quando ci sono le Ss. Quarantore si compie il rito della Luce in forma semplice senza lampada e senza incensazione, ma si incensa il Santissimo esposto giunti all'altare prima di un momento di raccoglimento in ginocchio che precede l'inizio del canto del Vespero.

  10. #27
    Saggio del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Varés
    Età
    49
    Messaggi
    7,780
    Ringraziato
    705

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Venegonese Visualizza Messaggio
    Nella mia parrocchia quando ci sono le Ss. Quarantore si compie il rito della Luce in forma semplice senza lampada e senza incensazione, ma si incensa il Santissimo esposto giunti all'altare prima di un momento di raccoglimento in ginocchio che precede l'inizio del canto del Vespero.
    anche da me si fa così
    Ogni giorno che passa è un giorno in meno - COMING SOON!

  11. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,092
    Ringraziato
    978
    Citazione Originariamente Scritto da Venegonese Visualizza Messaggio
    Nella mia parrocchia quando ci sono le Ss. Quarantore si compie il rito della Luce in forma semplice senza lampada e senza incensazione, ma si incensa il Santissimo esposto giunti all'altare prima di un momento di raccoglimento in ginocchio che precede l'inizio del canto del Vespero.
    Citazione Originariamente Scritto da lucpip Visualizza Messaggio
    anche da me si fa così
    Grazie per le risposte: anche in Duomo hanno fatto esattamente così.

  12. #29
    Veterano di CR L'avatar di Pivialista
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    18
    Messaggi
    1,497
    Ringraziato
    401
    Domani, 10 settembre 2016 alle ore 15, nel Duomo di Milano i Vespri col Rito della Nivola. Presiederà Sua Eminenza il Cardinale Arcivescovo.
    Viva il Papa!

  13. #30
    Nuovo iscritto L'avatar di Falcone
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Milano
    Età
    44
    Messaggi
    41
    Ringraziato
    1
    Ieri sera ho partecipato alla Messa Infra Vesperas per la conclusione del triduo del Santo Chiodo e la riposizione dello stesso e ho notato che l'Arciprete del Capitolo Maggiore mons. Borgonovo anziché presiedere la celebrazione ha assistito in abito corale, mi chiede vo se è una prassi corretta, non spetterebbe all'Arciprete una celebrazione così solenne? O in sua assenza alla dignità seguente? Ieri ha presieduto mons. Navoni che se non erro è il quarto canonico di ordine presbiterale.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •