Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Da voi si usa ancora il Padiglione o moschetto o conopeo dell'Altare

Partecipanti
169. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Sì, sempre secondo i colori del tempo

    56 33.14%
  • Sì, ma solo nelle maggiori solennità

    11 6.51%
  • Sì, ma "una tantum" in qualche occasione eccezionale

    9 5.33%
  • No, non si usa più

    71 42.01%
  • No, ma non era neppure previsto essendo una chiesa nuova.

    22 13.02%
Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 100

Discussione: Padiglione o moschetto o conopeo dell'Altare

  1. #1
    Utente Senior
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    596
    Ringraziato
    0

    Padiglione o moschetto o conopeo dell'Altare

    Non ho ben capito dove si trova questo drappo. Se separa il presbiterio dalla navata nascondendone la vista è stato abolito più o meno dal concilio Laterano IV del 1215:what_smile: .

    Se è teso dietro l'altare a mo' di pala non vedo perché andrebbe tolto, se non per ragioni estetiche...

  2. #2
    Veterano di CR L'avatar di Veritas et Amor
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Neu Schwabenland, Unvergessene Heimat!
    Messaggi
    1,570
    Ringraziato
    4
    Tu veritas lo avvolgi il tuo altare col padiglione, vero?
    alludi alle suggestive cerimonie del Triduo?
    quando si avvolgeva il Ciborio con le ali del padiglione...

    credo di scorgere dell'ironia, dovuta al fatto che probabilmente avrai visto la Chiesa di Baradiglum (o se non altro la immagini, visto l'anno di costruzione...)

    non avendo Ciborio nè Padiglione nè alcunchè di similare,
    al massimo posso avvolgermi io nel tabarro quando vado a dormire
    Ultima modifica di Ambrosiano; 29-01-2013 alle 17:04

  3. #3
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,987
    Ringraziato
    933
    Se parli del "padiglione", era comune a tutte le chiese (sicuramente di rito ambrosiano, per il romano non so). E' stato presente fino alla fine degli anni 70.
    Consisteva in un grante telo appeso nel centro della navata tramite un supporto a forma di corona o di un baldacchino. Le due estremità erano legate ai due muri laterali. Il tutto subito dietro l'altare.

    Io mi ricordo che veniva cambiato in modo che ci fossero tutti i colori liturgici del tempo. Si possono ancora vedere foto dell'altare maggiore del Duomo di Milano con il grande padiglione dietro l'altare. In Duomo addirittura lo cambiavano anche per i colori liturgici del giorno. Favoloso era il cambiamento che si faceva il 1^ Novembre pomeriggio, quando dopo la fine dei secondi Vespri dei Santi, l'altare veniva in pochi minuti parato di nero per la celebrazione dei defunti. In effetti era più uno spettacolo da teatro che da Chiesa, ma era bello.

    Il mio parere è che se c'è, di tenerlo stretto in barba a commissioni cantonali che di tradizioni liturgiche non sanno una beata fava...

    Comunque visto l'uso della chiesina, il rosso è il colore indicato.

  4. Il seguente utente ringrazia Ambrosiano per questo messaggio:

    Azzurro9 (23-05-2016)

  5. #4
    Veterano di CR L'avatar di Veritas et Amor
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Neu Schwabenland, Unvergessene Heimat!
    Messaggi
    1,570
    Ringraziato
    4
    [quote=Cor Jesu sacratissimum, Miserere;44725]È posto appena distro la separazione fra presbiterio e coro. Impedisce di vedere il coro. Sopra effettivamente c'è qualche cosa anch'essa rossa (forse la corona di cui parlava qualcuno. Per intenderci, anche se non c'entra niente, ha + o meno la forma della copertura che c'era sopra il trono papale). Difficile da spiegare a parole. Una foto purtroppo non ce l'ho.

    eh, sì. probabilmente è proprio il moschetto e la corona.
    se i cantonali prendono una cantonata... e fanno sbaraccare via tutto,
    puoi benissimo regalarli a me!

  6. #5
    Iscritto L'avatar di Helveticus
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    pagi ticinensis
    Età
    43
    Messaggi
    92
    Ringraziato
    0
    Quello di cui parla Cor Jesu é proprio il padiglione, esso é ancora in uso in molte chiese del Ticino quindi non vedo perché in quella chiesetta lo vogliano far torgliere. Nella mia parrocchia il padiglione prese fuoco durante una funzione nei primi anni del `900 da allora non fu più utilizzato, venne però recuperata la corona che ancora oggi é appesa sotto il portico antistante la chiesa davanti alla lapide della sepoltura dei sacerdoti. Era pure uso, nella mia chiesa, coprire, con un drappo rosso, la grande pala d'altare raffigurante il martirio di San Bartolomeo, essa veniva svelata solo nel triduo del Santo Patrono, anche questa usanza venne (felicemente) abbandonata verso la metà dell'ottocento così come narrano i verbali delle assemblee parrocchiali di allora.

    La "bara vuota" di cui dice Cor Jesu era il catafalco ricoperto del drappo dei morti, solitamente questo drappo era nero ricamato in argento e aveva quali soggetti dei ricami teschi e ossa, inoltre nei quatro angoli v'erano dei tondi con le immagini delle anime purganti. Da noi lo si é usato regolarmente per l'ottavario dei morti, e per le ufficiature generali o solenni, fino al 1991.
    Oggi lo usiamo unicamente il giorno seguente l'Epifania per l'ufficiatura generale a sufragio dei defunti della Confraternita del Santo Rosario e Santissimo Sacramento. In quel giorno sopra al catafalco viene posto un abito da confratello piegato e 2 torce incrociate, davanti vengono accese le 2 torce infiorate che il giorno prima hanno portato le 2 priore in processione.

  7. #6
    Veterano di CR L'avatar di chierichetto87
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    1,362
    Ringraziato
    15

    CONOPEO o MOSCHETTO o PADIGLIONE dell'ALTARE

    da voi si usa ancora?


    non ricordo il sito da cui ho preso le immagini parecchio tempo fa...

  8. #7
    Sacerdos L'avatar di donmitch
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    372
    Ringraziato
    5
    Durante la devastazione della chiesa dopo il concilio, devastazione perdurata fino al 1999!!! è stato distrutto il moschetto, e conseguentemente anche l'altar maggiore, per lasciare ora spazio ad un vuoto indefinito !!!!.
    Si è salvata soltanto la corona del moschetto, ma non avendo più l'altare a muro non possiamo certo riutilizzarla

  9. #8
    Veterano di CR L'avatar di chierichetto87
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    1,362
    Ringraziato
    15
    io ho votato: NO, ma non era neppure previsto essendo una chiesa nuova.
    però ho in mente un paio di chiese dove viene usato e una dove è stato messo una decina d'anni fa per un 50° di ordinazione...

  10. #9
    Nuovo iscritto L'avatar di scooby1957
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Domus Marii in Malus Angulus
    Età
    60
    Messaggi
    37
    Ringraziato
    0

    Padiglione e conopeo

    Purtroppo la nostra chiesa ha subito uno sciagurato restauro nei primi anni post-concilio (1965) perciò tolto altare, padiglione ecc...
    Mi ricordo i padiglioni color avorio e color rosso che pendevano da un baldacchino di legno dorato e che venivano "aperti" dietro per lasciar vedere la pala d'altare, scendevano come due ali fin contro le pareti sopra il coro, dello stesso colore erano le due tende che chiudevano il coro ai lati dell'altare, così come pure il conopeo e lo sfondo del tronetto. Fino agli ann'50 nelle solennità venivano coperte pure le lesene del transetto e del presbiterio con dei drappi di color avorio e rosso a dipendenza delle solennità (avorio: Natale, Pasqua, Ascensione, Festa della Confraternita, Tutti i Santi, Assunzione, Madonna del Rosario, Immacolata; rosso: Domenica delle Palme, Pentecoste, SS Pietro e Paolo).

  11. #10
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,987
    Ringraziato
    933
    Passando per caso davanti al Duomo (era un bel po' che non ci passavo) ho visto che sulla facciata, per coprire le impalcature del restauro, hanno messo un trompe l'oeil che raffigura l'interno del duomo come era prima della ristrutturazione.
    Da lontano fà in suo effetto! Molto meglio di quel telone grigio che c'era prima.
    Orbene, lo posto qui perchè fa vedere bene il padiglione che si usava in duomo e di cui Chierichetto ha postato una piccola foto all'inizio del 3d.
    (Si vede bene anche come era il presbiterio dopo gli interventi di S. Carlo; dato che è appunto un trompe l'oeil, l'hanno reso più visibile in quanto, in realtà, le due balaustre toglievano molta visibilità dell'altare.).

    Per il padiglione si usavano tutti i colori liturgici (tranne il nero) e veniva sostituito anche più volte al giorno (ad esempio il 1/11 alla sera si cambiava il bianco col violaceo).


Discussioni Simili

  1. Conopeo della pisside
    Di chierichetto87 nel forum Liturgia
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 03-03-2018, 16:46
  2. Conopeo del tabernacolo
    Di chierichetto87 nel forum Liturgia
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 02-03-2018, 21:59
  3. Mitria durante l'unzione dell'altare
    Di Liturgo nel forum Liturgia
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 30-12-2011, 11:51
  4. Iuspatronato Dell'altare
    Di PONTIFEX MAXIMUS nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-06-2008, 18:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •