Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 66

Discussione: Dignità capitolari / capitolo del Duomo di Milano

  1. #21
    Iscritto L'avatar di pathos81
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    321
    Ringraziato
    5


    Uploaded with ImageShack.us

    sono venuto in possesso di due copie della "Guida ufficiale del Clero) degli anni 1940 e 1950... fonte interessantissima di informazioni sulla diocesi nei magnifici anni dell'episcopato del Card. Schuster.. in queste due pagine viene rappresentato il Capitolo Metropolitano nell'anno 1950.

    Come vedete l'arciprete era un Vescovo (mons. Bernareggi.. vicario generale del Cardinale Schuster) tra le dignità capitolari figurava il "Prevosto di Fondazione Visconti" era un nobile.. e la sua nomina era cooptata dalla famiglia Visconti che ne pagava la prebenda.. tale titolo era ancora presente fino alla fine degli anni 90.

    CAPITOLO MAGGIORE
    I canonici erano indicati come "monsignori ordinarii mitrati, conti delle tre valli"
    I canonici erano divisi (come tutti i capitoli prima del concilio) in canonicati presbiteri, diaconi e suddiaconi, oltre ai nomi figurano i "titoli" dei prelati secondo le distinzioni del tempo (protonari apostolici, prelati domestici, camerieri segreti... altro non erano che (pressapoco) i corrispondenti protonotari apostolici, prelati d'onore e cappellani di S.S. attuali) tra i canonici effettivi presbiteri figurano il prefetto della "Sagrestia Meridionale" (che sarebbe la sacrestia Capitolare) il "puntore Capitolare" (che aveva compiti ispettivi) e il "cancelliere capitolare" . la sigla "p.p." accanto ai noimi indica che la nomina è di "patronato privato" ossia legata alle prebende.

    CAPITOLO MINORE
    il prefetto era il "maestro delle cerimonie" l'indimenticabile Pietro Borella (che vedete nelle foto con la soprana e la ferula)
    seguivano i canonici minori con delle curiosissime denominazioni....
    "Notari Acoliti e Nuncupativi ordinari" tali definizioni indicavano le loro funzioni "burocratiche" in seno al Capitolo e alla Curia (va ricordato che al tempo i canonici erano il "senato del vescovo" e il capitolo aveva le funzioni che adesso ha il consiglio episcopale, il consiglio presbiterale e il collegio dei consultori).
    simpatico anche il titolo di "Erogatario delle 100 ferule"... 100 era il numero delle parrocchi della città di milano di allora... 100 erano le ferule che i titolari di quelle parrocchie avevano di diritto in quanto "preposti parroci"

    oltre ai canonici figuravano altre figure di ecclesiastici e di laici.

    i Mazzeconici, i "Cappellani Corali" tra i quali figurava il prefetto delle sacrestia "Aquilonare" e il vice Cerimoniere il nutrito collegio degli ostiari... per chi volesse ulteriori informazioni questi 2 volumi sono un "pozzo" senza fondo di curiosità!

  2. #22
    Saggio del Forum
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Varés
    Età
    49
    Messaggi
    7,702
    Ringraziato
    662

    Premi

    Grazie, veramente interessante!
    Ogni giorno che passa è un giorno in meno - COMING SOON!

  3. #23
    Nuovo iscritto L'avatar di Rollo
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Francia
    Età
    72
    Messaggi
    15
    Ringraziato
    0
    Come era la ferula del maestro delle cerimonie? Non la vedo bene sulla foto !

  4. #24
    Iscritto
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Varese
    Età
    31
    Messaggi
    261
    Ringraziato
    0


    Mons. Bernareggi, l'arciprete, è stato il sedicesimo parroco di Malgrate - san Leonardo, dal 1906 al 1911.

  5. #25
    Veterano di CR L'avatar di fede
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    BG
    Età
    25
    Messaggi
    1,865
    Ringraziato
    4

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da paololos Visualizza Messaggio
    Penso che si riferisca ad alcuni comportamenti di Mons. Manganini
    A parte l'episcopite acuta di cui soffre l'Arciprete del Duomo...
    Il problema è che in alcune occasioni, quando viene un Vescovo o un Cardinale in visita esso concelebra con l'Arcivescovo e fin qui nulla di male...
    Solo che alcune volte danno ad entrambi dalmatica, mitria e pastorale ed essi concelebrano presiedendo insieme.
    Da far accapponare la pelle...
    Surrexit Dominus vere, alleluja

  6. #26
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    49
    Messaggi
    4,182
    Ringraziato
    9
    Citazione Originariamente Scritto da fede Visualizza Messaggio
    A parte l'episcopite acuta di cui soffre l'Arciprete del Duomo...
    Il problema è che in alcune occasioni, quando viene un Vescovo o un Cardinale in visita esso concelebra con l'Arcivescovo e fin qui nulla di male...
    Solo che alcune volte danno ad entrambi dalmatica, mitria e pastorale ed essi concelebrano presiedendo insieme.
    Da far accapponare la pelle...
    Trovo la tua osservazione assai errata. La figura dell'Arciprede del Duomo è una figura importante che affonda nella tradizione: non c'è quindi alcun motivo per eliminarla o per farla scomparire. La figura dell'Arciprete del Duomo deriva dal fatto che il Duomo ha (aveva) nella storia avuto delle particolarità liturgiche proprie.

    L'arciprete non porta il pastorale, ma la ferula: non è la stessa cosa. Non solo è suo diritto utilizzare le proprie insegne, ma direi che è anche un dovere.

    L'arciprete del Duomo è il parroco del Duomo, ovvero il "padrone di casa". Per questo è sempre presente (in Duomo), per questo è stato lui ad incensare il nuovo arcivescovo.

    Puoi vedere dalle vecchie foto in questa discussione che le mitrie erano usate da tutto il capitolo maggiore del Duomo, il cui prefetto è l'arciprete, il quale sedeva vicino all'arcivescovo (alla sinistra del diacono, anch'esso mitrato). Se l'Arciprete la usa tuttora, non ci vedo nulla di male, anzi.
    Ultima modifica di a_ntv; 27-09-2011 alle 22:01

    Sola Scriptura has hindered rather than helped the understanding of Christianity
    Margaret Barker, Biblical scholar



  7. #27
    Nuovo iscritto L'avatar di Agaunum
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Lombardia
    Età
    33
    Messaggi
    34
    Ringraziato
    0
    A Fede e a a_ntv: state pelando di due cose diverse e avete entrambi ragione nel senso che purtroppo in Duomo si è vista più volte la brutta usanza di far presiedere due Presuli, vedasi concelebrazione Bertone-Tettamanzi o Ravasi-Tettamanzi, entrambi con tutte le insegne episcopali: mitra, pastorale, dalmatica pontificale.

    Altro sono i privilegi del Capitolo e di conseguenza dell'Arciprete e cioè veste paonazza, rocchetto, mantelletta, croce pettorale, mitra bianca (fuori dal Duomo), e per l'Arciprete anche la ferula (pure in cattedrale se celebra)

    Quindi nulla da dire, anche se sull'episcopite acuta dell'ormai giubilato Arciprete sono in pieno accordo con Fede!
    Oremus pro Papa nostro Benedicto et Pontifice nostro Angelo

  8. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,064
    Ringraziato
    962
    Citazione Originariamente Scritto da Agaunum Visualizza Messaggio
    A Fede e a a_ntv: state pelando di due cose diverse e avete entrambi ragione nel senso che purtroppo in Duomo si è vista più volte la brutta usanza di far presiedere due Presuli, vedasi concelebrazione Bertone-Tettamanzi o Ravasi-Tettamanzi, entrambi con tutte le insegne episcopali: mitra, pastorale, dalmatica pontificale.

    Altro sono i privilegi del Capitolo e di conseguenza dell'Arciprete e cioè veste paonazza, rocchetto, mantelletta, croce pettorale, mitra bianca (fuori dal Duomo), e per l'Arciprete anche la ferula (pure in cattedrale se celebra)

    Quindi nulla da dire, anche se sull'episcopite acuta dell'ormai giubilato Arciprete sono in pieno accordo con Fede!
    Beh giubilato....
    Ha compiuto i 75 anni, mi pare. Tettamanzi l'ha riconfermato e Scola pure lui per un anno.

  9. #29
    Iscritto L'avatar di metrocomia
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Monza
    Età
    37
    Messaggi
    358
    Ringraziato
    4
    scusate il commento non particolarmente colto ma... che acidità nei confronti di Mons. Manganini

  10. #30
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Milano/Lodi
    Età
    39
    Messaggi
    417
    Ringraziato
    111
    Immagino che il riferimento all'episcopite dell'arciprete fosse più per l'indole del prelato che per l'uso delle insegne. Su questo ultimo punto direi meno male che almeno l'arciprete usa le insegne sue proprie! Anche nei giorni feriali e fuori dalle celebrazioni indossa quasi sempre la talare, come del resto mons. Mascheroni e pochi altri canonici (i più anziani), gli altri si mischiano tranquillamente tra i lavoratori milanesi in giacca e cravatta passando inosservati. Cosa che vale anche per il vicario generale (che se non fosse per l'anello nemmeno si capirebbe che è un vescovo) e per i vescovi ausiliari. Come già più volte sottolineato su questo forum, vedere un sacerdote con la talare è una rarità, anche nelle celebrazioni più solenni. Ben venga quindi l'episcopite acuta!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 26-02-2017, 22:13
  2. Menorah nel Duomo di Milano? No, un semplice candelabro
    Di Freddi nel forum Liturgia Ambrosiana
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 29-03-2009, 14:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •