Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Cronache dell' Arcidiocesi di Benevento - 2015-2018

  1. #1
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    Cronache dell' Arcidiocesi di Benevento - 2015-2018

    l 15 gennaio pellegrinaggio diocesano a Pompei

    02.01.2015
    Nell’ambito delle celebrazioni per il 25° anniversario dell’inaugurazione del nuovo seminario di Benevento, il giorno 15 gennaio p.v., in collaborazione con la Conferenza Episcopale Campana e l’Ufficio diocesano Vocazionale, è stato organizzato un pellegrinaggio diocesano a Pompei.
    Sarà un momento di intensa preghiera per il nostro seminario che si colloca nell’orizzonte più ampio della preghiera per le vocazioni sacerdotali e religiose all’interno dell’Anno dedicato alla Vita Consacrata indetto da Papa Francesco.
    Si tratterà anche di una tappa fondamentale del percorso di avvicinamento alla Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni che si terrà il prossimo 26 aprile.
    Per vivere nel modo migliore questi eventi, l’Ufficio regionale delle vocazioni campano ha predisposto, presso il Santuario di Pompei, un calendario mensile di incontri di preghiera per le vocazioni animati dalle diverse diocesi della nostra Regione. Il 15 gennaio toccherà alla nostra diocesi di Benevento.
    Nel vangelo si narra che Gesù “Vedendo le folle ne sentì compassione perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: La messe è molta ma gli operai sono pochi. Pregate, dunque, il padrone della Messe perché mandi operai nella sua messe” (Mt 9, 37-38).
    Il richiamo di Gesù è davvero fondamentale. Egli ci ricorda che ci sarà sempre una grande sproporzione non solo tra la grandezza della messe e il numero degli operai, ma anche tra la necessità di operai santi capaci di rendere presente Lui “Buon Pastore” e la nostra reale condizione di uomini fragili e peccatori.
    Per questo le vocazioni non sono primariamente frutto di strategie umane, di progetti, di investimenti materiali, ma sono innanzitutto dono di Dio e a Lui vanno chieste con una preghiera umile e incessante.
    Si va dunque a Pompei come semplici e umili pellegrini; si va nella casa della Mamma, per partecipare ad un momento di preghiera nella logica del Vangelo, cioè nella logica di chi, come Maria, ascolta e mette in pratica la Parola di Dio facendo propri i sentimenti e la preghiera di Gesù.
    A Maria affideremo la nostra preghiera per una nuova fioritura di vocazioni sacerdotali e religiose nella nostra diocesi.
    Note organizzative: Ogni parrocchia, movimento, associazione, gruppo ecclesiale o famiglia religiosa può organizzarsi autonomamente per raggiungere Pompei, con l’unica avvertenza di comunicare all’Ufficio diocesano vocazioni la propria adesione e il numero di targa del Bus per ottenere, gratuitamente, il pass per il parcheggio all’interno del Santuario di Pompei. L’Ufficio diocesano vocazioni, resta comunque a disposizione per qualsiasi aiuto o informazione. Chi avesse difficoltà ad organizzare un intero pullman può unirsi a quelli che partiranno dal Seminario Arcivescovile di Benevento, comunicando in anticipo la propria partecipazione.
    A Pompei vivremo due momenti forti:
    • ore 18,00: Adorazione Eucaristica animata dall’Ufficio diocesano vocazioni
    • ore 19,00: S. Messa presieduta dal nostro Arcivescovo o da un suo delegato.
    Per informazioni contattare don Ezio Rotondi, tel. 349.09.56.361.l 15 gennaio pellegrinaggio diocesano a Pompei


    Da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

  2. #2
    Cronista di CR L'avatar di CardinalVicano
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Vico Equense (Napoli)
    Messaggi
    5,386
    Ringraziato
    1041
    Ciao Claudine, complimenti per esserti messa al lavoro. Però ti chiedo di mettere gli indirizzamenti alle vecchie Cronache degli anni passati. Per prendere spunto vedi QUI!




    Buon Anno e Buon Epifania del Signore!
    CardinalVicano
    <<​CUSTOS, QUID DE NOCTE? SENTINELLA, QUANTO RESTA DELLA NOTTE?>> (ISAIA 21,11)

  3. #3
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi



    16.02.2015
    L'Ufficio di Pastorale Universitario e lo Studio Teologico Madonna delle Grazie hanno organizzato un convegno dal titolo "Il Sinodo straordinario sulla famiglia. Un anno per lavorare sulla Relatio synodi" per martedì 24 febbraio alle ore 11, presso il seminario arcivescovile, sala Santa Maria delle Grazie. Questo il programma: alle ore 11 saluti di don Massimiliano Del Grosso, preside dello Studio Teologico e la presentazione di don Paolo Scarafoni, direttore dell'Ufficio di Pastorale Universitaria; alle ore 11,15 l'intervento del prof. Franco Miano, ordinario di filosofia morale Università Tor Vergata; conclude mons. Pompilio Cristino Vicario Generale Arcidiocesi di Benevento.
    Fiat Voluntas Tua.

  4. #4
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    Il Sannio territorio generoso, ma sempre più povero

    "Il Sannio territorio generoso, ma sempre più povero"


    09.03.2015
    Il Sannio territorio generoso, ma allo stesso tempo povero. Questo è quanto risultato dal primo convegno organizzato dalla Caritas diocesana di Benevento insieme con la Chiesa cristiana evangelica. L’incontro, “Le povertà ci interpellano. Quali proposte?”, si è svolto venerdì scorso, 6 marzo, presso la sala “Vergineo” del Museo del Sannio. “La povertà, istituzione indefinita, sempre identificata come una cosa negativa va guardata come una risorsa” come hanno dichiarato il docente di sociologia all’Università di Salerno Gennaro Iorio e Gennaro Furno, responsabile del progetto Kalos della Chiesa Fiumi di Grazia. La povertà è un fenomeno dai risultati molto elevati ed in aumento, questo è quanto si evince dalle analisi illustrate da Maria Pia Mercaldo dell’ “Osservatorio delle povertà e delle risorse della Caritas diocesana”. Dai dati raccolti nell’anno 2014 dal “Centro d’ascolto della Caritas” si evidenzia una crescente affluenza di coniugati, di donne separate con figli e conviventi, la cui situazione lavorativa è o di inoccupazione o di lavoro in nero. Questi si rivolgono al Centro non solo per le necessità alimentari, ma anche con la speranza di un aiuto concreto per i loro bisogni. È comunque rilevante il numero crescente dei pasti distribuiti dalla Caritas diocesana, si è infatti passati da 23.000 del 2013 a 32.134 del 2014. “Il problema della povertà non è solo un problema economico, ma soprattutto di fraternità”, questo è quanto affermato da Angelo Moretti, coordinatore “Opere segno Caritas diocesana di Benevento”, che ha anche illustrato le varie attività della Caritas sannita come il “Market solidale”, il progetto con i detenuti “Libertà partecipata”, e i progetti terapeutici individualizzati tra il malato mentale ed il sociale. Per Pastore Roberto Sferruzzo, della Chiesa cristiana “Fiumi di Grazia”, stare dalla parte degli emarginati è una sfida. Secondo Sferruzzo il povero seguendo l’Evangelo può cambiare. Nell’illustrare il tema del convegno si è soffermato sul fenomeno dell’usura. A chiudere il convegno il Presidente della Chiesa Evangelica della Riconciliazione, Pastore Giovanni Traettino e Mons. Andrea Mugione Arcivescovo di Benevento. Secondo il Pastore Traettino la leva che può far uscire dalla povertà è quella spirituale. L’Arcivescovo mons. Mugione ha invitato a mettere al centro Dio non l’io. Riguardo ai poveri, prendendo spunto dal Vangelo di Luca, ha affermato che la figura di Lazzaro non è scomparsa, ma è aumentata, invitando a non stare sui poveri, ma a stare con i poveri.


    Da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

  5. #5
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    Nuovo anno giudiziario

    Tribunale ecclesiastico: il 18 marzo inaugurazione del nuovo anno giudiziario


    14.03.2015
    È in programma per il 18 marzo l'inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale Ecclesiastico di Benevento. Alle ore 9.00 celebrazione della Santa Messa nella cappella della Cattedrale, cui seguiranno, nel salone "Leone XIII" del palazzo arcivescovile, il saluto dell’arcivescovo S.E. mons. Andrea Mugione e la relazione del presidente mons. Pietro Russo sull’attività giudiziaria dell’anno 2014. La prolusione dell’anno giudiziario sarà tenuta da S.E. mons. Giuseppe Sciacca, segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica sul tema: "Matrimonio tra fede e contratto

    da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

  6. #6
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    Gen Rosso al Paladu

    Da lunedì 20 aprile in distribuzione i biglietti gratuiti per il concerto del Gen Rosso


    17.04.2015
    Mancano due settimane ormai all’arrivo a Benevento del Gen Rosso, il Gruppo artistico internazionale che il 3 e il 4 maggio prossimi, al Paladua, di via Adua, metterà in scena il suo musical «Streetlight» coinvolgendo, sul palco e dietro le quinte, 150 giovani campani. Lo spettacolo, una storia vera ambientata in un ghetto di Chicago, rientra nel più ampio progetto intitolato «Forti senza violenza», che da diversi anni il Gen Rosso sta portando in giro per il mondo con l’unico obiettivo di parlare alle nuove generazioni attraverso l’arte. L’evento di Benevento, e il doppio appuntamento tra la città e il Gen Rosso, rappresentano il momento clou di «Officine di Fraternità», il progetto dedicato ai giovani tra i 15 e i 35 anni che ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Benevento e Caserta. Il meeting artistico/formativo col Gen Rosso e la messa in scena di «Streetlight» si trasformeranno in una proposta culturale ed artistica: dopo due giorni ininterrotti di workshop e prove col Gruppo internazionale di artisti, domenica 3 maggio, alle ore 18.30, i ragazzi delle officine saranno pronti ad andare in scena e a salire sul palco, per dimostrare che tutto è possibile quando si fa squadra e si persegue un unico obiettivo.
    Per poter assistere allo spettacolo di domenica 3 maggio, al Paladua di Benevento, è necessario munirsi di un biglietto gratuito che da lunedì 20 aprile, dalle ore 10 alle ore 12, potrà essere ritirato all’Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Benevento, sito al secondo piano del Palazzo Arcivescovile, in piazza Orsini, 27. I biglietti saranno distribuiti fino ad esaurimento dei posti disponibili.
    Lo spettacolo di lunedì 4 maggio, invece, andrà in scena alle ore 9.30, sempre al Paladua, e sarà riservato agli studenti degli Istituti superiori di II grado di Benevento.
    Vi ricordo, infine, che l’evento al Paladua e l’intero progetto saranno presentati alla stampa venerdì prossimo, 24 aprile, alle ore 11, durante una conferenza in programma al Palazzo Paolo V di Benevento. Siete tutti invitati a partecipare.


    da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

  7. #7
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    e 9 maggio: La Croce e la Madonna nel Sannio

    02.05.2015
    La Madonna di Loreto e il Crocifisso di San Damiano, che parlò a Francesco di Assisi, sono i due simboli che fin dalla GMG di Buenos Aires del 1987 hanno accompagnato gli italiani ad incontrare i giovani di tutto il mondo.
    Da quel lontano 1987 tutte le GMG che si sono alternate a quelle diocesane hanno avuto l’immagine del Crocifisso e quello della Madonna come simboli dei giovani italiani. Da allora in ogni nazione toccata dalla GMG i vescovi locali e i giovani custodiscono questi due simboli in luoghi significativi per la comunità cristiana: chiese, ospedali, luoghi di incontro dei giovani.
    Simboli di che cosa? Prima di tutto dei due misteri centrali della nostra fede: il mistero dell’incarnazione e il mistero pasquale. I giovani italiani in ogni luogo hanno portato dunque Gesù, che spogliò se stesso divenendo simile agli uomini nella casa di Nazareth e si umiliò fino alla morte di croce. In questi due misteri di morte e di vita simboleggiati dalle nostre due care immagini desideriamo far sentire a ogni giovane del mondo lo sguardo dolce e misericordioso del crocifisso risorto: «fissatolo lo amò».
    Ma le immagini e la loro provenienza ci mostrano che dietro questi due misteri ci stanno due giovani, Maria di Nazareth e Francesco di Assisi. Infatti il “sì” di Maria ha permesso a Dio di legarsi all’umanità indissolubilmente; il “sì” di Francesco ha permesso alla Chiesa di essere riparata con la santità.
    Il 29 marzo 2015, giorno della domenica delle Palme, è partito il pellegrinaggio del Crocifisso di San Damiano e della Madonna di Loreto che Papa Francesco ha benedetto durante l'udienza generale del 25 marzo.
    Per un anno viaggeranno in tutte le Diocesi italiane per poi essere donati alla Chiesa polacca durante la GMG di Cracovia.
    L’intento è quello che siano avvicinati e toccati dai giovani e dagli adulti delle Diocesi italiane, perché la storia di Maria e quella di Francesco, patrono della nazione italiana, possano indicare a ognuno di loro la via che conduce alla felicità e alle nostre Diocesi e parrocchie la via della speranza, della fiducia e della provvidenza che non delude.
    Pertanto questi due segni giungeranno in tutte le Diocesi d'Italia, anche in quella di Benevento e Cerrreto Sannita, Telese - Sant'Agata De'Goti.

    Qui il programma http://www.diocesidibenevento.it/inc...anager_id=3286
    Fiat Voluntas Tua.

  8. #8
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    convegno pastorale diocesano



    Giunge alla trentunesima edizione il convegno pastorale diocesano che si terrà a Benevento, presso il seminario arcivescovile, il 15, 16 e 17 giugno sul tema: “Punti di ripartenza. Una verifica per le future sfide pastorali”. Il convegno si pone quest’anno al termine di un quinquennio che ha visto l’Arcidiocesi confrontarsi e programmare, partendo dagli Orientamenti episcopale per il decennio, sul tema della parrocchia come crocevia delle istanze educative. E proprio dal convegno prenderà il via un percorso di verifica dell’azione pastorale, svolta in questi anni in ambito diocesano. A dettare i temi della verifica saranno i risultati della ricerca sulle parrocchie, svolta in collaborazione con l’Università degli studi del Sannio, condotta dal sociologo Francesco Vespasiano.

    da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

  9. #9
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    Solennità di San Bartolomeo


    31.07.2015
    Il 24 agosto solennità di San Bartolomeo. Nella basilica dedicata all'apostolo patrono della città e dell'arcidiocesi saranno celebrate sei messe alle ore8, 9, 10, 11 e 12. Alle ore 19,30 si svolgerà la solenne concelebrazione presieduta dall’arcivescovo, mons. Andrea Mugione, con l’intervento delle autorità. Alle ore 21 concerto.
    Fiat Voluntas Tua.

  10. #10
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    49
    Messaggi
    2,287
    Ringraziato
    21

    Premi

    IV cammino regionale delle confraternite a Pietrelcina




    Il direttore dell’ufficio confraternite dell’arcidiocesi di Benevento, mons. Vincenzo Capozzi, dopo l’intesa con il delegato regionale della confederazione nazionale delle confraternite delle diocesi d’Italia, dott. Felice Grilletto; con il sindaco di Pietrelcina, dott. Domenico Masone; con il guardiano del convento di Pietrelcina, padre Marciano Guarino ofm capp., comunica che il IV cammino regionale delle confraternite si terrà il prossimo 5 settembre 2015 nella terra di San Pio: Pietrelcina. All’importante appuntamento religioso sarà presente l’arcivescovo di Benevento, mons. Andrea Mugione; il delegato nazionale della conferenza episcopale italiana, il vescovo di Tivoli, mons. Mauro Parmeggiani e il presidente della confederazione nazionale delle confraternite delle diocesi d’Italia, dott. Francesco Antonetti.

    Da www.diocesidibenevento.it
    Fiat Voluntas Tua.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •