Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 148

Discussione: Cronache dell'Arcidiocesi di Milano - 2018

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Cronache dell'Arcidiocesi di Milano - 2018

    CRONACHE
    DALL'ARCIDIOCESI DI MILANO



    Anno 2018



    Archivio
    delle cronache
    dall'Arcidiocesi di Milano
    per anno:

    Anno 2009

    Anno 2010

    Anno 2011

    Anno 2012

    Anno 2013

    Anno 2014

    Anno 2015


    Anno 2016

    Anno 2017


  2. #2
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Dati Statistici

    Arcidiocesi Metropolitana di Milano
    Archidioecesis Mediolanensis

    Regione ecclesiastica: Lombardia
    Rito: Ambrosiano e Romano
    Estensione:
    4.208 km2
    Erezione: I secolo (elevata ad Arcidiocesi nel IV secolo)

    Popolazione
    : 5.512.245 abitanti (di cui 5.032.130 battezzati, pari a 91,3% del totale)
    Sacerdoti: 2.783, di cui 1.964 secolari e 819 regolari
    Parrocchie: 1.104 (divise in 7 zone pastorali e 73 decanati)
    Sedi Suffraganee: Bergamo, Brescia, Como, Crema, Cremona, Lodi, Mantova, Pavia, Vigevano



    (dati dell'Annuario Pontificio 2014)

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Storia e Territorio

    Erezione: incerta (secondo tradizione di origine apostolica, ma la crotonassi nota dei Vescovi inizia dal III secolo)
    Sede Episcopale: Milano

    Chiesa Cattedrale: Cattedrale di S. Maria Nascente
    Territorio: Quasi totalità delle province di Milano, Monza e Brianza, Varese e Lecco. Alcune parrocchie in provincia di Como, Pavia e Bergamo

    Cenni storici
    Alcuni cataloghi bizantini sui Discepoli del Signore (VII-VIII secolo) affermano che san Barnaba, dopo essere giunto a Roma con san Pietro, fondò la Chiesa in Milano; lo stesso episodio è presente in Paolo Diacono e in numerosi testi milanesi (a partire dal IX secolo), che lo associano alla figura di sant'Anatalone quale assistente di Barnaba. La maggioranza degli storici ritiene che la testimonianza bizantina non sia affidabile e che la datazione tramandata in ambito milanese sia stata ottenuta dilatando la durata dei primi episcopati; essi, accettando la veridicità dei nomi dei primi vescovi trasmessi dalla tradizione (a partire da Anatalone) e andando a ritroso da Mirocle (di cui è certa la partecipazione ad un sinodo del 313), ipotizzano che la diocesi sia stata istituita all'inizio del III secolo. In ogni caso, la presenza cristiana a Milano è attestata archeologicamente fin dall'epoca apostolica.

    A partire dal IV secolo, dopo l'avvento di Costantino come imperatore romano, le notizie e le datazioni divengono più attendibili. Anche se il primo a venire chiamato "arcivescovo" fu Teodoro II, l'elevazione ad arcidiocesi viene fatta coincidere con l'episcopato di Ambrogio, momento in cui quest'ultimo si adoperò fortemente per ristabilire il predominio della dottrina romana su quella ariana e in cui acquisì grande peso politico, in corrispondenza anche della presenza a Milano della corte imperiale e approfittando delle posizioni di relativa debolezza degli imperatori del suo tempo, Graziano e Valentiniano II. Nonostante la sostanziale accettazione dell'Impero da parte di Ambrogio, con Teodosio I i contrasti furono più accesi, ma vennero infine ricomposti.

    La storia della diocesi di Milano rimarrà profondamente legata alla figura di Sant'Ambrogio, vescovo della città dal 374 al 397. Già nel settembre del 600 papa Gregorio Magno parlò del neoeletto vescovo di Milano, Deodato, non tanto come successore, bensì come "vicario" di sant'Ambrogio. Nell'anno 881 invece papa Giovanni VIII definì per la prima volta la diocesi "ambrosiana", termine che è rimasto ancora oggi per identificare non solo la Chiesa di Milano, ma talvolta anche la stessa città. L'eredità di Ambrogio è delineata principalmente a partire dalla sua attività pastorale: la predicazione della Parola di Dio coniugata alla dottrina della Chiesa cattolica, l'attenzione ai problemi della giustizia sociale, l'accoglienza verso le persone provenienti da popoli lontani, la denuncia degli errori nella vita civile e politica.

    (Storia completa dell'Arcidiocesi)

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Cronotassi dei Vescovi

    La cronotassi dei vescovi è incerta per i primi secoli; la tradizione vuole che l'apostolo san Barnaba abbia fondato la diocesi nel 52. Una lapide con l'elenco dei vescovi è presente nel Duomo nella navata meridionale. Secondo una tradizione plurisecolare, iniziata nel basso Medioevo e durata fino ad un approccio più critico alle fonti storiche nel XIX e XX secolo, alcuni degli arcivescovi del primo millennio erano considerati membri delle antiche famiglie capitaneali di Milano. Queste attribuzioni possono essere ritrovate nelle singole voci in riferimento a ogni arcivescovo.
    Cinque arcivescovi sono stati eletti papi (Uberto Crivelli, Pietro Filargo - eletto dal Concilio di Pisa, oggi considerato antipapa -, Giovanni Angelo Medici, Achille Ratti e Giovanni Battista Montini).





  5. #5
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Arcivescovo, Arcivescovo Emerito, Vescovi Ausiliari

    S.E. Rev.ma Mons. Mario Enrico Delpini

    (chiesadimilano.it)

    Nato il 29 luglio 1951 a Gallarate (Milano). Ordinato sacerdote il 7 giugno 1975 da S.E. Card. Giovanni Colombo, Arcivescovo di Milano. Eletto Vescovo titolare di Stefaniaco e Ausiliare di Milano da S.S. Benedetto XVI il 13 luglio 2007. Ordinato Vescovo il 23 settembre 2007 da S.E. Card. Dionigi Tettamanzi, Arcivescovo di Milano. Nominato Arcivescovo Metropolita di Milano da S.S. Francesco il 7 luglio 2017, prende possesso canonico dell'Arcidiocesi il 9 settembre 2017 per procura di S.E. Mons. Erminio De Scalzi, vescovo ausiliare. Ha compiuto l'ingresso solenne nell'Arcidiocesi il 24 settembre 2017.


    Arcivescovo Emerito
    S.E. Card. Angelo Scola

    Nato il 7 novembre 1941 a Malgrate (Lecco). Ordinato sacerdote il 18 luglio 1970 da S.E. Mons. Abele Conigli, Vescovo di Teramo-Atri. Ordinato Vescovo il 21 settembre 1991 da S.E. Card. Bernardin Gantin, Prefetto della Congregazione per i Vescovi. Da S.S. Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale del titolo dei Ss. XII Apostoli nel Concistoro del 21 ottobre 2003. Nominato Arcivescovo Metropolita di Milano da S.S. Benedetto XVI il 28 giugno 2011, presenta la rinuncia al governo pastorale della diocesi per raggiunti limiti di età il 7 novembre 2016. Rinuncia accettata da S.S. Francesco il 7 luglio 2017.


    Vescovi ausiliari

    • S.E. Mons. Erminio De Scalzi, Vescovo titolare di Arbano, abate emerito della Basilica di S. Ambrogio, vicario episcopale per gli eventi e gli incarichi speciali e presidente del Collegio dei Consultori. Ordinato Vescovo il 19 giugno 1999 da S.E. Card. Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano
    • S.E. Mons. Luigi Stucchi, Vescovo titolare di Orrea, vicario episcopale per la vita consacrata femminile. Ordinato Vescovo il 5 giugno 2004 da S.E. Card. Dionigi Tettamanzi, Arcivescovo di Milano
    • S.E. Mons. Franco Maria Giuseppe Agnesi, Vescovo titolare di Dusa, vicario episcopale per la zona pastorale di Varese. Ordinato Vescovo il 28 giugno 2014 da S.E. Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano
    • S.E. Mons. Paolo Martinelli O.F.M.Cap., Vescovo titolare di Musti di Numidia vicario episcopale per la vita consacrata maschile, gli istituti secolari e le nuove forme di vita consacrata. Ordinato Vescovo il 28 giugno 2014 da S.E. Card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano


    Vescovi già ausiliari

    • S.E. Mons. Angelo Mascheroni, Vescovo titolare di Foro Flaminio. Ordinato Vescovo il 24 giugno 1990 da S.E. il Card. Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano. Rinuncia all'incarico accettata da S.S. Giovanni Paolo II il 10 gennaio 2005.
    • S.E. Mons. Marco Ferrari, Vescovo titolare di Mazaca. Ordinato Vescovo il 18 ottobre 1987 da S.E. il Card. Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano. Rinuncia all'incarico accettata da S.S. Benedetto XVI il 10 gennaio 2009.
    Ultima modifica di Vox Populi; 01-01-2018 alle 19:01

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Santi Patroni

    Sant'Ambrogio, Vescovo e dottore della Chiesa, Patrono della Città e della Diocesi di Milano
    Ambrogio nacque a Treviri, sembra nell’anno 340, da una famiglia del patriziato romano. Dopo un’accurata formazione letteraria compiuta a Roma, iniziò a Sirmio la carriera di magistrato.
    Nel 374, mentre esercitava a Milano l’ufficio di governatore della provincia, o “consolare”, venne designato improvvisamente ad assumere la missione episcopale. Poiché non era ancora rinato al sacro fonte, ricevette il battesimo e pochi giorni dopo, il 7 dicembre, fu ordinato vescovo.
    Nell’esercizio del suo ministero fu generoso con tutti, dimostrandosi sempre difensore degli umili e dei deboli, pastore e maestro dei credenti. Assiduo nell’orazione e nella meditazione delle divine Scritture, poi e solerte nella celebrazione dei divini misteri, ebbe un cuore così colmo di misericordia da piangere i peccati degli altri come fossero suoi.
    Impressionato sia dall’eloquenza dolce e illuminante sia dalla santità di vita del vescovo di Milano, Agostino approdò alla certezza della fede cattolica e dalla nostra Chiesa fu rigenerato alla grazia. Di eccezionale efficacia fu l’azione pastorale di Ambrogio, che rifulse particolarmente nell’opera di iniziazione dei catecumeni, nella genialità di guidare tutto il popolo di Dio a proclamare nel canto la gloria del Signore e le verità che ci salvano, nell’esaltazione della verginità consacrata.
    Di fronte all’autorità imperiale, tutelò con tenace coraggio i diritti della famiglia di Dio. Nei suoi scritti mirabili e negli atti del suo governo episcopale seppe difendere vittoriosamente contro gli ariani la purezza della fede.
    Morì il sabato santo, 4 aprile, dell’anno 397. Il suo corpo è venerato nella basilica che porta il suo nome, da lui edificata in onore dei martiri Protaso e Gervaso.

    San Carlo Borromeo, Vescovo, Compatrono della Diocesi di Milano
    Carlo nacque ad Arona il 2 ottobre 1538 dalla nobile famiglia Borromeo. Ricevuta un’accurata formazione giuridica presso l’università di Pavia, da Paio IV, suo zio materno, fu chiamato a Roma, dove fu nominato cardinale e poco dopo arcivescovo di Milano. Primo collaboratore del papa, ebbe gran parte nell’ultimo svolgimento e nella conclusione del Concilio di Trento (1562-1563).
    Raggiunta la sua sede episcopale nel 1565, si consacrò totalmente alla missione pastorale, dando a tutti esempio di intensa preghiera, di dedizione ai suoi doveri, di ammirevole penitenza. Attese con straordinaria energia all’opera della riforma, celebrando diversi concili provinciali e numerosi sinodi, visitando con assiduità la sua immensa diocesi, istituendo i seminari per la formazione del clero, riconducendo le famiglie religiose alla giusta disciplina.
    Uomo di grande costanza e personalmente schivo di onori, difese con fermezza i diritti e la libertà della Chiesa. Durante la peste organizzò l’assistenza ai malati e curò di sua mano l’amministrazione dei sacramenti, giungendo a spogliare delle suppellettili la sua casa per dare sollievo all’indigenza.
    Debilitato dalle fatiche e dalle mortificazioni, fu colpito da febbre mentre si trovava nella solitudine orante del Sacro Monte di Varallo e, trasportato a Milano, morì il 3 novembre 1584.

    Santi Protaso e Gervaso, Martiri, Patroni secondari della Diocesi di Milano
    Di Protaso e Gervaso, antichi martiri della Chiesa di Milano, sant’Ambrogio trovò le venerabili spoglie presso la piccola chiesa cimiteriale dedicata ai santi Nabore e Felice.
    Il 19 giugno dell’anno 386, consacrando il tempio che ora porta il suo nome, il santo vescovo depose le preziose reliquie sotto l’altare in un loculo che aveva fatto predisporre per la propria sepoltura. In quell’occasione l’esaltazione dei martiri – di cui fu testimone Agostino – contribuì a confortare la comunità cattolica di Milano, duramente provata dalla opposizione degli ariani.
    I corpi dei due testimoni di Cristo, insieme con quello di Ambrogio, rimasero per molti secoli nascosti agli occhi di tutti, fino all’8 agosto 1871, quando, riscoperti, poterono di nuovo essere posti in onore nella cripta della basilica ambrosiana, dove sono circondati da grande venerazione.


    (fonti: notizie agiografiche dalla Liturgia Ambrosiana delle Ore)

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Chiesa Cattedrale

    Basilica di Santa Maria Nascente


    Inizio costruzione: 1386
    Prima consacrazione: 1418 (Papa Martino V)
    Riconsacrazione: 1577 (S. Carlo Borromeo)
    Completamento lavori: 1769 (esclusa la facciata), 1813 (facciata)
    Riconsacrazione dell'altare maggiore e di quello della Cappella feriale: 1986 (card. Carlo Maria Martini)
    Dimensioni: metri 158,6 lunghezza x 92 larghezza x 108 altezza
    Capacità: circa 40.000 persone
    Navate: 5 (tutte di larghezza 16,75 metri)
    Ultima modifica di Ambrosiano; 01-01-2018 alle 22:39 Motivo: Aggiunta consacrazione del 1986

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Santuari Mariani della Diocesi

    Milano città
    S.Maria al Paradiso

    S.Maria dei Miracoli presso S. Celso
    S.Maria della Consolazione al Castello

    S.Maria della Passione

    S.Maria della Sanità (o dei Crociferi)

    S.Maria delle Grazie

    S.Maria di Caravaggio

    S.Maria presso San Satiro

    S.Maria Podone


    Città Metropolitana di Milano
    BOFFALORA SOPRA TICINO Santuario della Madonna dell'Acquanera
    CERNUSCO S.N
    . S. Maria Addolorata

    CORBETTA Santuario della B.V.dei miracoli

    DAIRAGO Madonna in Campagna

    LEGNANO Madonna delle Grazie

    LOCATE DI TRIULZI Madonna della Fontana

    MAGENTA
    Beata Vergine Assunta

    RHO B. V. Addolorata

    SETTALA B. V. Assunta

    TRUCCAZZANO Beata Vergine del Carmine


    Provincia di Monza e Brianza
    CESANO MADERNO Santuario della frasca

    LISSONE Madonna del Borgo

    MONZA Santa Maria delle Grazie
    ORNAGO Beata Vergine del Lazzaretto

    SEREGNO Madonna di S. Valeria

    TRIUGGIO S. Maria Assunta

    VEDANO AL LAMBRO Madonna della Misericordia

    VIMERCATE B. V. del Rosario


    Provincia di Como
    ALZATE BRIANZA Madonna di Rogoredo
    CAMPIONE D'ITALIA Madonna dei Ghirli

    CANTU' Madonna dei Miracoli

    CASLINO D'ERBA Madonna S. Calogero

    CUCCIAGO Madonna della Neve
    -
    GUANZATE B.V. in S. Lorenzo

    INVERIGO
    S.Maria della Noce

    MAGREGLIO Madonna del Ghisallo

    MONGUZZO Nostra Signora di Lourdes

    PUSIANO S. Maria
    VALBRONA Madonna della Febbre

    VALSOLDA Nostra Signora dei Miracoli della Caravina (1)

    VALSOLDA Santuario della Caravina (2)


    Provincia di Lecco
    LECCO S. Maria Gloriosa
    LECCO B. V. delle Vittorie

    LECCO Nostra Signora di Lourdes

    AIRUNO
    S. Maria della Rocchetta

    BARZAGO Madonna di Bevera

    BELLANO Madonna delle Lacrime

    BELLANO Santuario della B.V. di Lezzeno

    IMBERSAGO Madonna del Bosco

    INTROBIO Madonna della Neve

    MERATE S. Maria Nascente

    MONTEVECCHIA B. V. del Carmelo

    OLIVETO LARIO Madonna del Moletto

    PASTURO S. Maria della Strada

    PRIMALUNA Madonna delle Grazie

    VALGREGHENTINO Madonna di Czestochowa


    Provincia di Varese
    VARESE S. Maria del Monte
    VARESE S. Maria in Prato

    AGRA
    Maria Madre della Chiesa

    ANGERA Madonna della Riva

    BUSTO ARSIZIO S. Maria in Piazza

    CARNAGO Madonna dei Miracoli

    COMABBIO B. V. del Rosario

    FAGNANO OLONA Madonna della Selva

    GALLARATE Madonna in Campagna

    GORLA MINORE Madonna dell'Albero

    LUINO Madonna del Carmine

    MACCAGNO La Madonnina

    SARONNO Beata Vergine dei Miracoli

    SOMMA LOMBARDO Madonna della Ghianda


    Provincia di Bergamo
    TREVIGLIO Beata Vergine dei Miracoli

    Provincia di Cremona
    CREMASCO Santuari Mariani
    Ultima modifica di Ambrosiano; 03-01-2018 alle 22:15 Motivo: Su richiesta di westmalle, risistemata ex provincia di Milano e tolti santuari della Diocesi di Bergamo

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Organizzazione territoriale

    Zona Pastorale I - Milano (Vicario Episcopale: Don Carlo Azzimonti)
    La Zona Pastorale I comprende la città di Milano. Il territorio conta 172 parrocchie, tutte di rito ambrosiano, suddivise nei 21 decanati cittadini di Affori, Baggio, Barona, Cagnola, Centro Storico, Città Studi, Forlanini, Gallaratese, Giambellino, Lambrate, Navigli, Niguarda, Quarto Oggiaro, Porta Romana, San Siro, Porta Sempione, Turro, Porta Venezia, Porta Vercellina, Vigentino e Zara.

    Dal 1995, su decisione del Sinodo Diocesano 47°, la Zona Pastorale I è stata ripartita in cinque prefetture:


    • La prefettura di Milano Centro comprendente il solo Decanato Centro Storico
    • La prefettura di Milano Nord comprendente i Decanati di Affori, Quarto oggiare, Niguarda, Cagnola, Porta Sempione e Zara
    • La prefettura di Milano Est comprendente i Decanati di Porta Venezia, Porta Romana, Turro, Forlanini, Lambrate e Città Sudi
    • La prefettura di Milano Sud comprendente i Decanati di Vigevano, Navigli e Barona
    • La prefettura di Milano Ovest comprendente i Decanati di Porta Vercellina, San Siro, Gallaratese, Giambellino e Baggio



    Zona Pastorale II - Varese (Vicario Episcopale: Don Giuseppe Vegezzi)
    La Zona Pastorale II si estende tra le provincie di Varese e di Como. Il territorio conta 234 parrocchie, tutte di rito ambrosiano, suddivise negli 11 decanati di Appiano Gentile, Azzate, Besozzo, Carnago, Gallarate, Luino, Sesto Calende, Somma Lombardo, Tradate, Valceresio e Varese.

    Zona Pastorale III - Lecco (Vicario Episcopale: Mons. Maurizio Rolla)
    La Zona Pastorale III si estende tra le provincie di Lecco, di Como e di Monza e Brianza. Il territorio conta 181 parrocchie, quasi tutte di rito ambrosiano ad eccezione delle parrocchie di Civate e Varenna di rito romano, suddivise nei 10 decanati di Lecco, Alto Lario, Asso, Brivio, erba, Merate, Missalia, Oggiono, Porlezza e Primaluna.

    Zona Pastorale IV - Rho (Vicario Episcopale: Don Luca Raimondi)
    La Zona Pastorale IV si estende tra le provincie di Varese e Como e l'area della città metropolitana di Milano (ex provincia di Milano). Il territorio conta 158 parrocchie, tutte di rito ambrosiano, suddivise nei 9 decanati di Bollate, Busto Arsizio, Castano Primo, Legnano, Magenta, Rho, Saronno, Valle Olona e Villoresi.

    Zona Pastorale V - Monza (Vicario Episcopale: Don Luciano Angaroni)
    La Zona Pastorale V si estende tra le provincie di Como e di Monza e Brianza. Il territorio conta 153 parrocchie, tutte di rito ambrosiano ad eccezione delle parrocchie dei comuni di Brugherio, Monza e Villasanta di rito romano, suddivise nei 7 decanati di Cantù, Carate Brianza, Desio, Lissone, Monza, Seregno-Seveso e Vimercate.

    Zona Pastorale VI - Melegnano (Vicario Episcopale: Mons. Michele Elli O.SS.C.A.)
    La Zona Pastorale VI si estende tra l'area della città metropolitana di Milano e le provincie di Bergamo e Pavia. Il territorio conta 141 parrocchie, tutte di rito ambrosiano ad eccezione delle parrocchie del decanato di Treviglio e dei comuni di Busnago, Colnago, Concesa, Cornate d'Adda, Grezzago, Groppello d'Adda, Roncello, Porto d'Adda, Trezzano Rosa e Trezzo sull'Adda di rito romano, suddivise nei 9 decanati di Abbiategrasso, Cesano Boscone, Melegnano, Melzo, Rozzano, San Donato, Treviglio, Trezzo sull'Adda e Peschiera Borromeo.

    Zona Pastorale VII - Sesto San Giovanni (Vicario Episcopale: Don Antonio Novazzi)
    La Zona Pastorale VII si estende tra la provincia di Monza e Brianza e l'area della città metropolitana di Milano. Il territorio conta 65 parrocchie, tutte di rito ambrosiano, suddivise nei 6 decanati di Bresso, Cernusco sul Naviglio, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Paderno Dugnano e Sesto S. Giovanni.
    Ultima modifica di Mercarte; 26-06-2018 alle 10:41

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    6,279
    Ringraziato
    4078

    Curia Arcivescovile e organizzazione funzionale

    Moderator Curiae e Vicario Episcopale per gli affari generali: Mons. Bruno Marinoni, O.SS.C.A.
    Vicario Episcopale per la cultura, la carità, la missione e l'azione sociale:
    Mons. Luca Bressan
    Vicario Episcopale per la formazione permanente del clero: Don Ivano Valagussa

    Vicario Episcopale per la vita consacrata femminile
    : S.E. Mons. Luigi Stucchi
    Vicario Episcopale per gli eventi e gli incarichi speciali: S.E. Mons. Erminio De Scalzi
    Vicario Episcopale per la vita consacrata maschile e la Pastorale Scolastica: S.E. Mons. Paolo Martinelli, O.F.M.Cap.
    Vicario episcopale per l’Educazione e la Celebrazione della Fede: Don Mario Antonelli
    Vicario giudiziale diocesano, presidente del tribunale diocesano dell'Arcidiocesi: Mons. Paolo Giuseppe Bianchi

    Rettore del Seminario Arcivescovile: Mons. Michele di Tolve
    Cancelliere Arcivescovile: Mons. Marino Mosconi
    Responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali e portavoce dell'Arcivescovo: Rev. Don Walter Magni
    Ultima modifica di Vox Populi; 07-08-2018 alle 13:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •