Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 14 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 138

Discussione: I Salesiani di Don Bosco: storia, attività e notizie

  1. #11
    CierRino L'avatar di princeps ecclesiae
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Ambrosii terra
    Messaggi
    5,317
    Ringraziato
    1
    Breve ricapitolazione delle Ispettorie Salesiane presenti in Italia:

    http://www.sdb.org/sdbweb/index.asp?...Nazione=Italia

    Vedere alla fine della colonna centrale.
    Ultima modifica di princeps ecclesiae; 01-09-2008 alle 10:14 Motivo: Metto solo il link: le tabulazioni facevano saltare l'impaginazione.

  2. #12
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    8,607
    Ringraziato
    701

    Premi

    San Giovanni Bosco continua a vivere negli autentici educatori

    Intervista alla nuova Madre generale delle Salesiane

    di María de la Torre

    ROMA, mercoledì, 18 febbraio 2009 (ZENIT.org).- All'inizio delle celebrazioni per i 150 anni della fondazione della Congregazione Salesiana, la nuova Superiora generale del ramo femminile, la madre Yvonne Reungoat, ha concesso una intervista a ZENIT nella quale confessa che accettare questa nuova responsabilità è stato per lei come ricevere dal Signore il dono di una nuova maternità.

    Dopo che negli ultimi 136 anni si sono avute solo Superiore generali di nazionalità italiana, la comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice vede ora alla guida una religiosa francese, di 63 anni, laureata in Storia e Geografia, che intende continuare a seguire il cammino tracciato da San Giovanni Bosco, perché "l'educazione è alla base della costruzione della società del futuro".

    Cosa prova ad essere stata eletta Madre Superiora delle Salesiane?
    Yvonne Reungoat: Quando sono stata eletta, è stata per me una sorpresa: non mi aspettavo questa elezione anche se si sa che quando si dà la vita al Signore, Lui può chiedere ciò che vuole e che spesso non corrisponde a ciò che vogliamo noi e dunque Lui ci può chiedere qualunque missione. E' stato un momento di sorpresa, un po' di sconcerto anche, però anche di tanto affidamento e di fiducia. Finora la mia vita è stata un dono a Lui, perché la mia vita appartiene al Signore. Mi ha guidato spesso per sentieri inaspettati, e dunque non potevo dire di no a quello che il Signore mi chiedeva.
    Quando una si sente piccola davanti alla missione che le viene affidata, si sente povera, allora sente più forte la fiducia e ha bisogno di essere aiutata e dunque è stato un momento di grande fiducia in Lui, e di grande fiducia anche in Maria, Maria Ausiliatrice, perché don Bosco e la nostra fondatrice madre Mazzarello dicevano sempre che Maria Ausiliatrice è la vera fondatrice dell'istituto e dunque mi sono sentita un po' come presa per mano da Lei e Lei mi diceva: "Comunque tu sei la vicaria, la vera superiora sono io", e questo mi ha dato tanta fiducia. La sento presente nella vita, conto molto su di Lei.
    Ho sentito allo stesso tempo che il Signore mi chiedeva e mi faceva dono di una nuova maternità: quella di portare nel cuore tutte le figlie di Maria Ausiliatrice del mondo, che sono tante. Ma con loro anche tante giovani, tanti laici che condividono la missione con noi, insomma il mondo intero. E' una bella esperienza e uno stimolo molto g rande a donare la vita con gioia.

    Lo avrebbe mai immaginato?
    Yvonne Reungoat: No, non lo avrei mai immaginato. Non potevo immaginarlo perché non mi sarei mai sentita capace di vivere una missione come questa, anche se si sa che potrebbe accadere....le nostre costituzioni dicono che puo' essere eletta Madre generale qualunque figlia di Maria Ausiliatrice dopo un certo numero di anni di professione. Però sinceramente non ci avevo pensato.

    Cosa è cambiato nella sua vita da quel momento?
    Yvonne Reungoat: Dal punto di vista personale, al momento non è cambiato tanto però è cambiato il senso di responsabilità. Ormai non posso più pensare a me stessa senza che ogni istante della mia vita si converta in un dono per gli altri, un dono per le mie sorelle, per l'istituto intero. Ho sentito una chiamata grande, prima di tutto alla santità perché penso che ciò che è più importante è la qualità di vita di donazione al Signore, il lasciarsi prendere da Lui stesso perché possa essere un canale attraverso cui Lui stesso possa passare. Eppoi la responsabilità di essere vincolo di comunione di una famiglia grande come la nostra che si estende sui cinque continenti e dunque con le sorelle che appartengono a tante culture diverse. Una diversità molto grande chiamata ad essere una interrelazione continua e a portare insieme in unità una stessa missione in mezzo alle giovani generazioni.
    Questo essere vincolo di comunione richiede un'attenzione, una donazione continua, una condivisione e un'apertura grande all'istituto ma anche a tutta la Chiesa, perché l'istituto ha senso, ha una vocazione carismatica nella Chiesa e dunque deve rispondere, far brillare, rendere luminoso questo carisma della Chiesa ed essere un segno nella Chiesa per il mondo di oggi.

    Cosa possono offrire i Salesiani al mondo odierno?
    Yvonne Reungoat: Ciò che i Salesiani e le Salesiane possono offrire al mondo di oggi è una missione educativa, un impegno nel campo della educazione. Oggi si parla tanto - e Benedetto XVI lo ha ricordato tante volte - di emergenza educativa. Noi sperimentiamo questa emergenza educativa. E' una realtà nel mondo intero, in tutte le parte del mondo, dunque sentiamo sempre di più la nostra responsabilità e l'attualità del nostro carisma. Educare i giovani di oggi, tenendo presenti le grande sfide di una società in cambiamento molto rapido e continuo, l'essere in continua ricerca per rispondere a queste sfide tenendo presente il progetto di Dio sulla umanità, vuol dire costruire la famiglia umana, e per questo pensiamo che l'educazione sia alla base della costruzione della società del futuro.
    Questa missione educativa è per noi una grande responsabilità, ma anche un grande stimolo, una sfida che ci impegna non solo tra di noi ma anche con i tanti laici che collaborano con noi. Per questo occorre creare una sinergia, entrare in una sinergia sempre più grande con molte altre istituzioni che cercano di impegnarsi in questo mondo dell'educazione.

    Cosa significa proseguire il cammino intrapreso da don Bosco e da madre Mazzarello?
    Yvonne Reungoat: Continuare oggi il cammino di don Bosco e di madre Mazzarello equivale a rendere attuale questo carisma educativo: vivere lo stile pedagogico che è lo stile del "sistema preventivo". Vuol dire che si fonda sulla fiducia dei giovani, sulla debolezza, sul far sentire ai giovani che sono amati, non solo perché lo sappiano, ma anche dimostrandogli questo amore, perché possano arrivare a credere che davvero Dio li ama, e aiutandoli a scoprire e a sviluppare tutte le loro risorse per diventare protagonisti in questa costruzione della società di oggi e di domani.
    Poi significa anche cercare di annunciare Gesù ai giovani. Don Bosco aveva questa grande passione di aiutare i giovani a crescere come essere umani, trovare il loro posto nella società e nella Chiesa, e scoprire il posto di Dio, la presenza di Dio nella loro vita; credere che sono amati da Dio e a partire da questa esperienza diventare anche loro annunciatori di Gesù per altri giovani. Questa oggi rimane per noi una sfida importante: rendere i giovani protagonisti di questo annuncio e missionari in mezzo ad altri giovani, per aiutarli a trovare il senso della loro vita. I giovani di oggi mancano di amore, mancano di questo senso della vita che in realtà possono trovare in Dio. E tutti noi dobbiamo cercare di essere testimoni per aiutarli a incontrare Dio, Persona viva, che è vicino a loro e che dà senso alla loro vita.

    Dove trova le forze per portare avanti questa responsabilità?
    Yvonne Reungoat: Mi incoraggiano diverse elementi. Uno è il sentire che non sono sola. Lo dicevo all'inizio che riporre la mia fiducia in Dio e in Maria Ausiliatrice è una forza molto grande. Mi sento inoltre sostenuta dalla preghiera, dall'offerta, dall'affetto di tutte le mie sorelle in tutto il mondo. Mi sento di essere parte di una famiglia e dunque ci sosteniamo le une con le altre. Sono cosciente anche dell'impegno e della donazione di tante figlie di Maria Ausiliatrice in tutto il mondo che con tanto coraggio, tanta gioia anche, tanto amore donano tutta la loro vita con passione alla loro missione.
    Un altro elemento che mi sostiene sono le vocazioni che il Signore continua a mandare all'istituto da diverse parti del mondo. Le vocazioni sono più numerose in alcuni parti, meno in altre parti, però in tutto il mondo, ogni anno, entra un certo numero di giovani che continuano a sentire questa chiamata di Dio e che scelgono di rispondere con il "sì" alla nostra famiglia. Questo è un segno della fiducia di Dio in noi, della importanza delle nostre vocazioni e un rinnovamento continuo perché loro ci apportano la ricchezza del loro essere giovani e questo è un grande sostegno per vivere questa missione.

    http://www.zenit.org/article-17254?l=italian

  3. #13
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    roma
    Età
    36
    Messaggi
    91
    Ringraziato
    0
    Ciao a tutti,
    che piacere vedere una sessione dedicata ai Salesiani!!!

    Io se Dio vorrà a brevissimo intraprenderò la strada del Seminario per diventare Sacerdote Salesiano!!!!

    San Giovanni Bosco è un santo sempre attuale

  4. #14
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    roma
    Età
    36
    Messaggi
    91
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Riporto una notizia dettami da un Salesiano, in Maggio arriverà a Roma la salma di San Giovanni Bosco.
    sei sicuro di questa notizia?
    ma sei a conoscenza di probabili date?
    che gioia se ciò è vero!!!

  5. #15
    Partecipante a CR L'avatar di Vos autem amicos dixi
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    851
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Purtroppo non ho date, però se vuoi mi informo e te le faccio sapere.
    Potrebbe essere collegato con le cerimonie previste per il 50° anniversario della Dedicazione della Basilica di San Giovanni Bosco, a Cinecittà?

  6. #16
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    roma
    Età
    36
    Messaggi
    91
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Purtroppo non ho date, però se vuoi mi informo e te le faccio sapere.
    se puoi informarti mi faresti un grande favore...

    quando tornerò a roma (la prossima settimana) chiederò anche io informazioni in merito.

  7. #17
    Iscritto L'avatar di Mons.Salvator
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Castel Frentano
    Età
    29
    Messaggi
    159
    Ringraziato
    0
    All'ordine Salesiano son molto unito !
    Il mio Parroco è di origine Salesiana; poi trent'anni fà si stacco dall'ordine per venire a fare il Parroco da noi ! Però non ha mai perso la spiritualità e il carisma dei figli di Don Bosco.
    Poi son legato ad essi per la grandezza del loro fondatore, San Giovani Bosco, padre e maestro dei giovani. Don Bosco è un grandissimo Santo che ha dato e continua a dare molto alla Chiesa e alla società !
    Poi son legato ai salesiani della Terra Santa, perchè ho avuto la fortuna (nei miei tre viaggi) di essere ospitato da loro e ne conosco molti....
    Dio benedica la famiglia Salesiana tutta !

    Sapete la barzelletta sui salesiani ?
    " Quale sono i tre misteri della Chiesa terrena ?
    I misteri sono tre : cosa pensa un Gesuita, quanti sono gli ordini di Suore e DOVE PRENDONO I SOLDI I SALESIANI !!! "

  8. #18
    Iscritto L'avatar di iosephum
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Narnia
    Età
    36
    Messaggi
    439
    Ringraziato
    10
    chiedo scusa se faccio un po' il bastian contrario, ma non mi stupisce la crisi di vocazioni dei salesiani.
    La mia esperienza è limitata ad un solo pensionato in cui ho alloggiato nel periodo universitario, ma in cui si sono alternati diversi sacerdoti salesiani nel corso degli anni, tutti con le seguenti caratteristiche:

    - assemblearismo e verbosità estrema (parlamentini, riunioni per qualsiasi cosa -molte parole, ma poche "di vita eterna");
    - predicazione abbastanza orizzontale da volontariato laico più che da apostolato cattolico;
    - sistematicamente vestiti in borghese, compresi i superiori che venivano in visita;
    - discreta propensione alla creatività liturgica e talvolta agli abusi (in particolare durante le messe feriali con poche persone, per la comunione si doveva fare il self service)

    Ripeto, non mi stupisce che abbiano crisi di vocazioni. E non credo che sia un caso che questo problema non colpisca nello stesso modo realtà come, ad esempio, i Legionari di Cristo che vestono da preti, concepiscono la S.Messa come culto invece che come chiacchiera e diffondono niente di più e niente di meno che l'insegnamento del Papa.

  9. #19
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    roma
    Età
    36
    Messaggi
    91
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da iosephum Visualizza Messaggio
    chiedo scusa se faccio un po' il bastian contrario, ma non mi stupisce la crisi di vocazioni dei salesiani.
    La mia esperienza è limitata ad un solo pensionato in cui ho alloggiato nel periodo universitario, ma in cui si sono alternati diversi sacerdoti salesiani nel corso degli anni, tutti con le seguenti caratteristiche:

    - assemblearismo e verbosità estrema (parlamentini, riunioni per qualsiasi cosa -molte parole, ma poche "di vita eterna");
    - predicazione abbastanza orizzontale da volontariato laico più che da apostolato cattolico;
    - sistematicamente vestiti in borghese, compresi i superiori che venivano in visita;
    - discreta propensione alla creatività liturgica e talvolta agli abusi (in particolare durante le messe feriali con poche persone, per la comunione si doveva fare il self service)

    Ripeto, non mi stupisce che abbiano crisi di vocazioni. E non credo che sia un caso che questo problema non colpisca nello stesso modo realtà come, ad esempio, i Legionari di Cristo che vestono da preti, concepiscono la S.Messa come culto invece che come chiacchiera e diffondono niente di più e niente di meno che l'insegnamento del Papa.
    Capisco le tue perplessità.
    Il problema principale che, secondo me vale per tutti gli Ordini in crisi di vocazioni, non è solo indossare o meno l'abito. Personalmente ritengo assolutamente fondamentale indossare SEMPRE L'ABITO DI SACERDOTE (o in ogni caso la croce);non indossare l'abito è come voler apparire per ciò che non si è!!E' come un marito o una moglie che non portano la fede di nozze!
    Il problema principale è che noi cristiani non preghiamo a sufficienza il Signore affinchè mandi sante vocazioni di ogni tipo (sacerdotali, a vita consacrata e per le sante famiglie).
    Preghiamo il Padrone affinchè mandi operai per la sua messe!!!!!

  10. #20
    Veterano di CR L'avatar di Ulell
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Toritto (Bari)
    Età
    37
    Messaggi
    1,271
    Ringraziato
    70

    Premi

    Come mai secondo voi ci sono così poche vocazioni da qualche anno a questa parte?

Discussioni Simili

  1. San Giovanni Bosco: 31 gennaio
    Di Didaco nel forum Storia della Chiesa e Agiografia
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 14-08-2014, 18:32
  2. La mamma di Don Bosco è "venerabile"
    Di arduinus nel forum Storia della Chiesa e Agiografia
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 09-02-2013, 18:18
  3. Abitare in un villaggio nel bosco
    Di francesco* nel forum La Casa del Sondaggio
    Risposte: 98
    Ultimo Messaggio: 02-05-2012, 18:50
  4. Novena a San Giovanni Bosco
    Di WIlPapa nel forum Elenco preghiere
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-2008, 19:30

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •