Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 98 di 753 PrimaPrima ... 488896979899100108148198598 ... UltimaUltima
Risultati da 971 a 980 di 7529

Discussione: Il Cammino Neocatecumenale

  1. #971
    Iscritto L'avatar di altarso
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    -
    Età
    36
    Messaggi
    302
    Ringraziato
    1
    Citazione Originariamente Scritto da lazzaro Visualizza Messaggio
    E’ da circa un anno che seguo questo forum e immancabilmente compare, o è comparso in passato, qualcuno a vario titolo e di diversa provenienza che mette in dubbio la adesione alla fede cattolica degli appartenenti il CNC. Per te che non ti professi credente potrà sembrare cosa di poco conto, ma per me e per i fratelli in Cristo (tutti, nessuno escluso, a qualsiasi movimento o meno appartengano) è qualcosa, ti assicuro, di veramente umiliante. Quando in ambito di fede si parla di “puzza di eresia” si vuole esprimere una accusa grave, di fuoriuscita dalla Tradizione e dal Magistero della Chiesa Cattolica.
    Ora, ti potrà sembrare strano (mentre non dovrebbe essere altrettanto per chi si professa cattolico), ma nella nostra comunità di credenti tutti, comunità che definiamo per l’appunto Chiesa, l’adesione a Cristo coinvolge tutti gli aspetti della nostra vita, non ultima la sessualità. Altri ti hanno già indicato alcuni chiari riferimenti alla Tradizione ed al Magistero della Chiesa. Voglio qui aggiungerne ancora un paio:
    1)dal Catechismo della Chiesa Cattolica: 2350 (pag 431) I fidanzati sono chiamati a vivere la castità nella convivenza. Messi così alla prova, scopriranno il reciproco rispetto, si alleneranno alla fedeltà e alla speranza di riceversi l’un l’altro da Dio. Riserveranno al tempo del matrimonio le manifestazioni di tenerezza proprie dell’amore coniugale. Si aiuteranno vicendevolmente a crescere nella castità.
    2)dall’enciclica “Humanae Vitae” di Papa Paolo VI:
    “…Noi vogliamo in questa occasione richiamare l’attenzione degli educatori e di quanti assolvono compiti di responsabilità in ordine al bene comune dell’umana convivenza, sulla necessità di creare un clima favorevole all’educazione della castità, cioè al trionfo della sana libertà sulla licenza, mediante il rispetto dell’ordine morale…”
    Vedi, è nostra convinzione, in quanto cattolici, che la Salvezza non sia esclusivamente un “”fatto personale”, ma, seguendo l’insegnamento di nostro Signore Gesù Cristo, che questa sia da ottenersi in quanto Chiesa, adunanza di un popolo in cammino verso Dio.
    Ciò che mi sorprende amaramente è che i tuoi legittimi dubbi rivolti ad un consesso di cattolici non trovino risposte cattoliche ma dichiarazioni adombranti eresie o, addirittura Massoneria. A tale riguardo, salutandoti, allego alcune riflessioni della Congregazione per la Dottrina della Fede prese direttamente dal sito della Santa Sede:
    “Da quando la Chiesa ha iniziato a pronunciarsi nei riguardi della massoneria il suo giudizio negativo è stato ispirato da molteplici ragioni, pratiche e dottrinali. Essa non ha giudicato la massoneria responsabile soltanto di attività sovversiva nei suoi confronti, ma fin dai primi documenti pontifici in materia e in particolare nella Enciclica «Humanum Genus» di Leone XIII (20 aprile 1884), il Magistero della Chiesa ha denunciato nella Massoneria idee filosofiche e concezioni morali opposte alla dottrina cattolica. Per Leone XIII esse si riconducevano essenzialmente a un naturalismo razionalista, ispiratore dei suoi piani e delle sue attività contro la Chiesa. Nella sua Lettera al Popolo Italiano «Custodi» (8 dicembre 1892) egli scriveva: «Ricordiamoci che il cristianesimo e la massoneria sono essenzialmente inconciliabili, così che iscriversi all’una significa separarsi dall’altra».”
    La Pace
    Citazione Originariamente Scritto da lazzaro Visualizza Messaggio
    Ed infatti credo che, per evitare qualsiasi abuso in tal senso, la presenza del sacerdote sia da intendersi a fine di garanzia per ciascuno di noi; se ciò non sia avvenuto nel caso specifico, oltre che grave, è da attribuirsi esclusivamente ai responsabili presenti e non, come da qualcuno accennato, a "cammini".

    Ribadisco che il mio desiderio di intervenire in questo post è stato in conseguenza di alcune affermazioni sugli appartenenti il CNC non fatte da te.
    La Pace
    Caro Lazzaro,
    statti seduto e ascoltami bene.

    A 44 anni, uomo adulto e vaccinato, potresti anche fare i nomi, o almeno quota, senza girarci tanto intorno, riprendendo e ripartendo da un post per il quale ho già fatto le mie SCUSE ed esposto chiarimenti , terminando con un DISCORSO CHIUSO.

    Però no!!! Bisogna continuare e continuare e continuare e ancora continuare.. E basta!!

    Riaprendo il discorso a forza, per finire a parlare di che?
    Della presenza del sacerdote come garanzia (e chissà perché avevo chiesto se c'erano sacerdoti..) e che quanto è avvenuto nel caso specifico è (o sarebbe?) grave (e chissà perché io ho sbottato così nel post se non era grave..). Alleluja!

    E' grave? SI. E' da Chiesa Cattolica un comportamento grave? NO.
    Quando ho scritto "Massoneria" mi riferivo al caso particolare, come ho (inutilmente) tentato di chiarire successivamente. Non serve che fai il precisino riportando il naturalismo razionalista della Massoneria scomodando encicliche, che non c'entra nulla l'ideologia, quanto piuttosto la metodologia. L'ho usato questo termine perché nella situazione riportata c'è qualcosa di grave nel modo in cui questo cammino in quella comunità,e solo in quella (va bene?!) viene portato avanti, in modo forzato e con una trasparenza non proprio cristallina, non rispettando lo statuto dei catechisti e quindi la Chiesa che l'ha approvato.

    Sai che c'è caro Lazzaro? Che io, cattolico che non da risposte cattoliche, ci credo alla situazione emersa, tu no. Pur di non affrontare il problema vero e proprio, ci giri intorno, continui a criticare un post per cui già mi sono scusato, riapri ciò che avevo dato per chiuso, e manco ci credi che possa esistere un problema simile in una comunità del CNC.
    Quando mai? Tutte le comunità hanno problemi, abbiamo pure vescovi contro vescovi con tanto di ripresa del Papa <<..almeno non sbranatevi..>>, voi siete esenti caro Lazzaro?
    O noi stiamo qui a parlare di favolette? Per te si (sei così precisino, facciamo i precisini..) che ti sei tanto impegnato col congiuntivo a costruire un periodo ipotetico con quel
    "..se ciò non sia avvenuto nel caso specifico, oltre che grave, è da attribuirsi..".

    "Ciò che è avvenuto nel caso specifico è grave" è la frase corretta. Punto.

    E invece no, resuscitiamo le cose chiuse, aggiriamo il problema, non riconosciamo che c'è un problema, facciamo finta che il problema sia un altro, ma si.. crediamo che sia l'incompresa castità del fidanzamento cristiano, quando è ovvio che non è l'oggetto della domanda a crear problemi, ma che è l'abuso di un'autorità non concessa da statuto che che prende vita nelle domande più intime e indiscrete.

    Mi pare che nel forum le esperienze riportate si prendono per vere, non mi sembra d'aver letto nei thread "preghiera per un defunto" post "Se è vero che morto allora eterno riposo". Così come prendiamo per vera la bellissima esperienza di Decio. Il CNC l'ha aiutato in un contesto opposto con dei catechisti che si attengono allo statuto. Questa esperienza ci fa così comprendere che l'altra è fuori dal coro.

    Purtroppo a casa ho i termosifoni. Se avessi un camino o una stufa legna, mi cospargerei il capo di cenere. Io più che chiedere scusa e chiarire non posso fare. Per favore basta.

    Non ho intenzione, come ho già detto inutilmente prima, di continuare questo discorso. Per favore, se proprio bisogna continuare a riprendere ciò per cui mi sono scusato, mandatemi tutto quello che vi pare, insulti, parolacce e maledizioni con un messaggio privato. Almeno posso leggerle, che in questo thread io non ci metto più piede.

    Buon proseguimento.

    Discorso Chiuso. E due.

  2. #972
    Iscritto L'avatar di lazzaro
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Roma
    Età
    55
    Messaggi
    348
    Ringraziato
    0
    Purtroppo a casa ho i termosifoni. Se avessi un camino o una stufa legna, mi cospargerei il capo di cenere. Io più che chiedere scusa e chiarire non posso fare. Per favore basta.

    Non ho intenzione, come ho già detto inutilmente prima, di continuare questo discorso. Per favore, se proprio bisogna continuare a riprendere ciò per cui mi sono scusato, mandatemi tutto quello che vi pare, insulti, parolacce e maledizioni con un messaggio privato. Almeno posso leggerle, che in questo thread io non ci metto più piede.

    Buon proseguimento.

    Discorso Chiuso. E due.[/QUOTE]

    Caro Altarso,
    mi scuso due volte con te. La prima perchè non essendo capace di rispondere in privato sono costretto ad usare questo post sperando tu lo legga. La seconda perchè non era mia intenzione insultare o maledire alcuno. Come hai potuto leggere nel mio primo intervento sono arrivato alla fede, per grazia di Dio, solo da poco, e ciò che ancora mi sconvolge è l'acredine che ho trovato, non avendoli mai frequentati prima, tra coloro che si fregiano del titolo di fratelli in Cristo. Delle volte, anche nella mia parrocchia, più che in Chiesa mi sembra di essere capitato ad una riunione di condominio!
    Se in qualunque modo ti ho recato offesa, chiedo cristianamente perdono a te e a tutti coloro che con te si sono sentiti ugualmente offesi.
    La Pace

  3. #973
    Iscritto L'avatar di Ioannes Lucas
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    459
    Ringraziato
    7
    Citazione Originariamente Scritto da doisneau Visualizza Messaggio
    SU facebook nel gruppo Cammino Neocatecumenale a Roma ho trovato questa ragazza che dice:
    Brunella Benedetti sarebbe bello condividere ciò che hanno vissuto e stanno vivendo i fratelli del cammino a lugo di romagna dove con grande difficoltà e dolore il cammino è stato chiuso , almeno questa è una delle versioni , altri ancora dicono del plagio messo in atto da anni dai catechisti ....un grande dolore che ha coinvolto tant...i che si erano affidati ..forse per la prima volta nella loro vita..

    Qualcuno sa qualcosa in proposito?
    Chi sa qualcosa di questo plagio (presunto fino ad ora) messo in pratica dai catechisti?
    Talvolta i movimenti scadono un po' nel settarismo o meglio ne adottano un po' i sistemi, comr quello di pretendere la cieca obbedienza ai catechisti.
    Neocatecumenali: attenti se qualcuno preme troppo sulla vostra psiche!
    HAINE ET MEPRIS

  4. #974
    Iscritto L'avatar di Vitalba
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Siracusa
    Messaggi
    115
    Ringraziato
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ioannes Lucas Visualizza Messaggio
    Chi sa qualcosa di questo plagio (presunto fino ad ora) messo in pratica dai catechisti?
    Talvolta i movimenti scadono un po' nel settarismo o meglio ne adottano un po' i sistemi, comr quello di pretendere la cieca obbedienza ai catechisti.
    Neocatecumenali: attenti se qualcuno preme troppo sulla vostra psiche!
    Mi dispiace dover leggere delle cose che personalmente a me risultano del tutto nuove perchè non ho mai avuto questo tipo di esperienze.Mi dispiace perchè ogni cammino che si rispetti all'interno della Chiesa, per quanto possano esistere degli inconvenienti, è pur sempre un cammino di fede, dove ognuno che si sente portato a seguirlo, è chiamato a cambiare la sua vita per rinascere in Cristo.
    Purtroppo se accadono certe cose, è giusto prendere seri provvedimenti.
    A volte chi sta dalla parte dell'equipe dei catechisti o dei responsabili, non si rendono conto che in quel momento non devono prendere il posto di un essere superiore all'altro, perchè così facendo si perde quel senso di umiltà e di evangelizzatore che il Signore ha chiamato per proclamare la sua Parola ai fratelli che vogliono ascoltarlo rischiando di strumentalizzarla.
    Ripeto:personalmente non mi è mai capitato e non so niente di questo plagio da parte dei catechisti su questi fratelli che credevano ciecamente nel CNC.
    Da parte dei catechisti che ci indirizzano sulla vita di cui un vero cristiano deve sforzarsi di seguire e mantenere, si, loro hanno tutto il diritto di informarci, ma arrivare a plagiare la mente dei fratelli, no, è decisamente fuori da ogni insegnamento cattolico e da ogni contesto Biblico e teologico, ma soprattutto, fuori da ogni capacità di ragionamento.

  5. #975
    Iscritto L'avatar di niocat
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bank Leumi - TIBERIADE - Israele
    Messaggi
    90
    Ringraziato
    0
    [YOUTUBE]1bDxrc3EH0I[/YOUTUBE]


    Kiko Arguello racconta la sua Esperienza di vita
    e del perchè il cammino neocatecumenale

  6. #976
    Fedelissimo di CR
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    ?
    Messaggi
    3,424
    Ringraziato
    0
    Una sola domanda:

    corrisponde al vero che entro due anni il Movimento dovrà mutare radicalmente il modo di distribuire la comunione abbandonando l'uso del pane sia pure azimo per altre forme in cui non si producano delle briciole?

  7. #977
    Fedelissimo di CR L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    64
    Messaggi
    4,861
    Ringraziato
    772

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da folgore Visualizza Messaggio
    Una sola domanda:

    corrisponde al vero che entro due anni il Movimento dovrà mutare radicalmente il modo di distribuire la comunione abbandonando l'uso del pane sia pure azimo per altre forme in cui non si producano delle briciole?
    Mai sentito dire una cosa del genere.
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

  8. #978
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Napoli
    Età
    43
    Messaggi
    9,304
    Ringraziato
    3

    Premi

    Citazione Originariamente Scritto da Ioannes Lucas Visualizza Messaggio
    Chi sa qualcosa di questo plagio (presunto fino ad ora) messo in pratica dai catechisti?
    Talvolta i movimenti scadono un po' nel settarismo o meglio ne adottano un po' i sistemi, comr quello di pretendere la cieca obbedienza ai catechisti.
    Neocatecumenali: attenti se qualcuno preme troppo sulla vostra psiche!
    Incredibile! Stavolta sono d'accordo con te!
    "Solo la carità salverà il mondo". San Luigi Orione.

  9. #979
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Napoli
    Età
    43
    Messaggi
    9,304
    Ringraziato
    3

    Premi

    A volte a me sembra che l'unica cosa che interessi a certuni, sia solo la sfera intima. Come se il vangelo si restringesse unicamente all'attività sessuale. C'è qualcosa di morboso in ciò.......
    "Solo la carità salverà il mondo". San Luigi Orione.

  10. #980
    Veterano di CR L'avatar di Diaconia
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Adrano, CT
    Età
    32
    Messaggi
    1,541
    Ringraziato
    5

    Premi

    Ma l'interesse mica è solo per quello, ma per la persona nella sua interezza. Certi gradi di intimità che si creano all'interno di una comunità (o gruppo in generale) che fa un cammino esperienziale forte (e non parlo solo a livello religioso) è molto ma molto alto. Trovo che la franchezza nella comunità sia fondamentale e che l'obbedienza a chi ti forma sia doverosa anche se non prescritta. Credo che sia doverosa anche se derivata. O ci si affida a chi mi forma ed alla comunità che con me cresce (e qui parlo anche di catechismo, non solo di CNC) o non si arriva da nessuna parte...Pensiero mio ovviamente: mi spaventa si una eccessiva intrusione nella vita intima ma mi spaventa anche una eccessica divisione tra vita intima e vita pubblica quando parliamo di sequela cristiana che può scadere poi nell'intimismo ed in altre cose ben peggiori. A mio parere dunque questi sono due estremi di un continuum: l'equilibrio è la misura necessaria. Bisogna vedere come focalizziamo questo equilibrio e secondo quali criteri.

    p.s. Una cosa mi sorprende molto: che si parli di lavaggio del cervello. Mi sorprende perchè è la stessa motivazione che alcuni genitori adottano nel contestare il catechista del proprio figlio o il parroco laddove gli si propongano i veri valori cristiani oppure laddove individuino una propensione pe ril figlio alla vita consacrata. Veramente strana sta cosa...

Discussioni Simili

  1. Risposte: 175
    Ultimo Messaggio: 09-06-2017, 13:20
  2. Aderenti al cammino neocatecumenale
    Di DINO nel forum La Casa del Sondaggio
    Risposte: 115
    Ultimo Messaggio: 15-09-2015, 16:19
  3. Il Diacono nel Cammino Neocatecumenale
    Di Sasà Barresi nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-06-2009, 22:59

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •