Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 60 PrimaPrima 123451353 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 595

Discussione: Cristiani in Cina: il cristianesimo nella Repubblica Popolare Cinese

  1. #21
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957
    Ordinazione episcopale
    nella Cina continentale


    Venerdì, 21 dicembre corrente, il reverendo Giuseppe Li Jing è stato ordinato vescovo coadiutore di Yinchuan (Ningsia), città capoluogo della regione autonoma di Ningxia, a ovest di Pechino. L'ordinazione del reverendo Li, che era stato indicato come degno e idoneo per l'episcopato, ha avuto luogo con l'approvazione pontificia ed è stata conferita dal novantacinquenne vescovo di Yinchuan, monsignor Giovanni Battista Liu Jingshan, coadiuvato dagli eccellentissimi monsignor Giovanni Liu Shigong e monsignor Giuseppe Li Mingshu, rispettivamente vescovi delle diocesi di Jining (Tsining) e di Qingdao (Tsingtao). Hanno concelebrato anche monsignor Giuseppe Zong Huaide, vescovo di Sanyuan (Sanyüan), e una settantina di sacerdoti. Circa 2.000 fedeli, alcuni dei quali provenienti dalle diocesi vicine, hanno partecipato alla cerimonia religiosa con la gioia di avere ricevuto il dono di un nuovo giovane vescovo.
    Monsignor Giuseppe Li Jing è nato a Bameng (Mongolia Interna) il 15 novembre 1968. È divenuto sacerdote nell'agosto del 1996. Dal 1994 al 1998 ha studiato teologia pastorale a Sankt Augustin (Germania). Tornato in Cina, ha lavorato nell'arcidiocesi di Pechino come insegnante e direttore spirituale del seminario nazionale, conducendo numerosi ritiri spirituali in varie diocesi del Paese. Nel 2003, rientrato in diocesi, è stato eletto vicario generale.
    La regione autonoma di Ningxia, divenuta tale a partire dal 1958, ha una superficie di 66.000 kmq (tre quarti dei quali sono montagne o altopiani) e si incunea, a nord, nella Mongolia Interna. Ha sei milioni di abitanti, un terzo dei quali appartiene al gruppo etnico Hui, di religione islamica. La diocesi di Yinchuan si estende sull'intero territorio della regione autonoma e conta 10.000 cattolici, una quindicina di chiese e 12 sacerdoti provenienti da varie diocesi della Cina.

    (©L'Osservatore Romano - 23 dicembre 2007)
    Oboedientia et Pax

  2. #22
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957
    COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE

    Dal 10 al 12 marzo corrente si riunirà, in Vaticano, la Commissione che il Papa Benedetto XVI ha istituito per studiare le questioni di maggiore importanza, relative alla vita della Chiesa in Cina. Fanno parte di detta Commissione i Superiori dei Dicasteri della Curia Romana, che sono competenti in materia, e alcuni rappresentanti dell’Episcopato cinese e di congregazioni religiose.

    In questa prima riunione si prenderanno in esame le reazioni alla Lettera, che il Santo Padre ha indirizzato ai cattolici cinesi il 27 maggio 2007. Si approfondirà il ricco contenuto del Documento pontificio e, alla luce di esso, si considereranno i principali aspetti della vita della Chiesa in Cina.

    [00385-01.01]

    [B0165-XX.02]

    fonte: Sala Stampa della Santa Sede
    Oboedientia et Pax

  3. #23
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957
    13/03/2008 12.57.39
    Conclusa in Vaticano la riunione sulla Cina


    Si è conclusa ieri in Vaticano la riunione della Commissione che Benedetto XVI ha istituito per studiare le questioni di maggiore importanza, relative alla vita della Chiesa in Cina. Lo rende noto un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede. La riunione, iniziata lunedì scorso, ha avuto come tema la Lettera che il Papa ha indirizzato ai cattolici cinesi il 27 maggio 2007. “I partecipanti – riferisce il comunicato - hanno, in primo luogo, esaminato l’accoglienza, che è stata riservata al Documento pontificio all’interno e al di fuori della Cina. Si è riflettuto sui principi teologici, ispiratori della Lettera, per cogliere le prospettive che da essi nascono per la comunità cattolica in Cina”. Quindi, “sulla scia dei vari paragrafi del testo papale, sono stati considerati alcuni aspetti importanti, che riguardano la missione della Chiesa di essere ‘strumento di salvezza’ per il Popolo cinese: l’evangelizzazione in un mondo che vive nella globalizzazione; l’applicazione, nella situazione attuale in Cina, della dottrina del Concilio Vaticano II sulla natura e sulla struttura della Chiesa; il perdono e la riconciliazione all’interno della comunità cattolica; le esigenze della verità e della carità; il governo delle diocesi, che ha grande rilevanza per l’attività pastorale e per la formazione dei sacerdoti, dei seminaristi, dei religiosi, delle religiose e dei fedeli laici. In linea con le indicazioni, espresse dal Papa nella sua Lettera – prosegue il comunicato della Sala Stampa vaticana - si è ribadita la volontà di un dialogo rispettoso e costruttivo con le Autorità civili. Infine, sempre alla luce del Documento pontificio, i partecipanti si sono scambiati informazioni ed esperienze circa la vita e l’attività della Chiesa in Cina”.

    La riunione si è conclusa con un incontro con il Papa. Benedetto XVI ha ascoltato un breve resoconto sul lavoro, svolto durante i tre giorni, e “ha incoraggiato i partecipanti a proseguire nel loro impegno a favore della comunità cattolica in Cina”. Infine ha accennato all’appuntamento del 24 maggio prossimo, Giornata universale di preghiera per la Chiesa in Cina.

    fonte: Radio Vaticana
    Oboedientia et Pax

  4. #24
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Dioecesis Sciiamchiamensis
    Messaggi
    29
    Ringraziato
    0
    Chissa' come le comunita' diocesane, parrocchiali e religiose organizzeranno l'appuntamento del 24 maggio, Giornata universale di preghiera per la Chiesa in Cina... ... ...!!!
    Voi cosa farete?

  5. #25
    Collaboratrice del forum "Preghiera" L'avatar di Delfino5
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    A FIRENZE
    Età
    69
    Messaggi
    392
    Ringraziato
    0
    io solleciterò il mio parroco a far conoscere un po' meglio la cultura cinese, la loro scrittura,
    tanto ormai lo sanno in parrocchia che sono una "fissata" della Cina!
    Ho un carissimo amico in Cina, cinese naturalmente, e proprio perchè ha dichiarato alle
    autorità cinese che è cattolico romano ormai non potrà più tornare in Italia.
    Hanno tolto il passaporto....comunque è un testardo e fa bene e continua a dire che è cattolico romano ......questo è l'esempio di un "vero" cristiano.
    Prima o poi tornerà in Italia. Pace e bene e speriamo che arrivi in Cina quella grande cosa
    che io chiamo semplicemente LIBERTA', libertà in tutti i sensi.
    Libertà religiosa .....per questo io prego, aspettando anche il 24.5.2008.
    Buona Pasqua !

  6. #26
    Collaboratrice del forum "Preghiera" L'avatar di Delfino5
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    A FIRENZE
    Età
    69
    Messaggi
    392
    Ringraziato
    0
    Vorrei ringraziare il Santo Padre per aver programmato per il 24 maggio 2008 una giornata universale di preghiera per la Cina.
    Non so come fare, ma rendo pubblico questo ringraziamento tramite voi tutti di Cattolici
    Romani, forse c'è qualcuno che conosce la strada per dire GRAZIE: Buona Pasqua!.

  7. #27
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957
    10/05/2008 15.14.24
    Partirà lunedì prossimo il tour italiano del cardinale cinese Joseph Zen Ze-kiun


    L’imminente giornata di preghiera per la chiesa in Cina del 24 maggio, i rapporti Pechino-Vaticano dopo la lettera di Benedetto XVI, i diritti umani e la libertà religiosa nel Paese asiatico, le olimpiadi cinesi e la situazione in Tibet. Sono i temi che il cardinale Joseph Zen Ze-kiun, vescovo di Hong Kong, toccherà nella sua visita in Italia in programma a partire dalla prossima settimana. Appuntamento centrale del suo breve tour si terrà a Milano, martedì mattina, presso il seminario arcivescovile di Venegono Inferiore, dove il cardinale cinese sarà accolto da alcune centinaia di preti ambrosiani radunati attorno all’arcivescovo della città, il cardinale Dionigi Tettamanzi, per la tradizionale festa dei fiori. Nella sua testimonianza e successivamente nell’omelia della cerimonia eucaristica, presieduta dall'arcivescovo di Milano, il cardinale Zen racconterà la sua vicenda di prete e vescovo tracciando un quadro della situazione ecclesiale cinese di oggi, delle tensioni e dei cambiamenti in atto sul versante dei rapporti tra Santa Sede e Pechino. In serata, nel cuore del capoluogo lombardo, presso la chiesa di Santo Stefano, è prevista la veglia di preghiera per la Chiesa in Cina, promossa dall’arcidiocesi di Milano e al PIME, Pontificio Istituto Missioni Estere, in risposta alla lettera di Benedetto XVI ai cattolici cinesi. Nell’occasione il cardinale Zen offrirà ai presenti la sua testimonianza di pastore fedele e di coraggioso difensore della libertà. La prima tappa del suo viaggio si svolgerà lunedì alla Fiera del Libro di Tornino, con la presentazione del libro-intervista di Dorina Malovic “Senza diplomazia” che prevede una conferenza intitolata “il cristianesimo in Cina”. L’ultimo appuntamento si terrà invece mercoledì 14 maggio a Verona, dove, in collaborazione con la Pastorale della cultura della diocesi locale, è in programma l’incontro del cardinale con una rappresentanza imprenditoriale e industriale del Nord-Est sul tema “Cina, etica ed economia”. (E. B.)

    fonte: Radio Vaticana
    Oboedientia et Pax

  8. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957

    24 maggio 2008: Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina

    PREGHIERA DEL SANTO PADRE A NOSTRA SIGNORA DI SHESHAN IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DI PREGHIERA PER LA CHIESA IN CINA (24 MAGGIO 2008) , 16.05.2008

    Nella Lettera ai Vescovi, ai presbiteri, alle persone consacrate e ai fedeli laici della Chiesa cattolica nella Repubblica Popolare Cinese, del 27 maggio 2007, il Santo Padre Benedetto XVI scrive: "Carissimi Pastori e fedeli tutti, il giorno 24 maggio, che è dedicato alla memoria liturgica della Beata Vergine Maria, Aiuto dei Cristiani - la quale è venerata con tanta devozione nel santuario mariano di Sheshan a Shanghai -, in futuro potrebbe divenire occasione per i cattolici di tutto il mondo di unirsi in preghiera con la Chiesa che è in Cina. Desidero che quella data sia per voi una giornata di preghiera per la Chiesa in Cina. Vi esorto a celebrarla rinnovando la vostra comunione di fede in Gesù Nostro Signore e di fedeltà al Papa, pregando affinché l'unità tra di voi sia sempre più profonda e visibile. [...] Nella medesima Giornata i cattolici nel mondo intero - in particolare quelli che sono di origine cinese - mostreranno la loro fraterna solidarietà e sollecitudine per voi, chiedendo al Signore della storia il dono della perseveranza nella testimonianza, certi che le vostre sofferenze passate e presenti per il santo Nome di Gesù e la vostra intrepida lealtà al Suo Vicario in terra saranno premiate, anche se talvolta tutto possa sembrare un triste fallimento" (n. 19).

    Per la prossima Giornata, Sua Santità ha composto la seguente "Preghiera a Nostra Signora di Sheshan", che potrà essere usata in tutta la Chiesa:

    TESTO IN LINGUA ITALIANA

    Preghiera
    a Nostra Signora di Sheshan



    Vergine Santissima, Madre del Verbo incarnato e Madre nostra,
    venerata col titolo di "Aiuto dei cristiani" nel Santuario di Sheshan,
    verso cui guarda con devoto affetto l’intera Chiesa che è in Cina,
    veniamo oggi davanti a te per implorare la tua protezione.
    Volgi il tuo sguardo al Popolo di Dio e guidalo con sollecitudine materna
    sulle strade della verità e dell’amore, affinché sia in ogni circostanza
    fermento di armoniosa convivenza tra tutti i cittadini.

    Con il docile "sì" pronunciato a Nazaret tu consentisti
    all’eterno Figlio di Dio di prendere carne nel tuo seno verginale
    e di avviare così nella storia l’opera della Redenzione,
    alla quale cooperasti poi con solerte dedizione,
    accettando che la spada del dolore trafiggesse la tua anima,
    fino all’ora suprema della Croce, quando sul Calvario restasti
    ritta accanto a tuo Figlio che moriva perché l’uomo vivesse.

    Da allora tu divenisti, in maniera nuova, Madre
    di tutti coloro che accolgono nella fede il tuo Figlio Gesù
    e accettano di seguirlo prendendo la sua Croce sulle spalle.
    Madre della speranza, che nel buio del Sabato santo andasti
    con incrollabile fiducia incontro al mattino di Pasqua,
    dona ai tuoi figli la capacità di discernere in ogni situazione,
    fosse pur la più buia, i segni della presenza amorosa di Dio.

    Nostra Signora di Sheshan, sostieni l’impegno di quanti in Cina,
    tra le quotidiane fatiche, continuano a credere, a sperare, ad amare,
    affinché mai temano di parlare di Gesù al mondo e del mondo a Gesù.
    Nella statua che sovrasta il Santuario tu sorreggi in alto tuo Figlio,
    presentandolo al mondo con le braccia spalancate in gesto d’amore.
    Aiuta i cattolici ad essere sempre testimoni credibili di questo amore,
    mantenendosi uniti alla roccia di Pietro su cui è costruita la Chiesa.

    Madre della Cina e dell’Asia, prega per noi ora e sempre. Amen!


    fonte: Sala Stampa della Santa Sede

  9. #29
    Collaboratrice del forum "Preghiera" L'avatar di Delfino5
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    A FIRENZE
    Età
    69
    Messaggi
    392
    Ringraziato
    0

    Thumbs up

    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Preghiera
    a Nostra Signora di Sheshan
    Grazie per questa bellissima preghiera. Grazie.
    Ultima modifica di Vox Populi; 20-05-2008 alle 12:35

  10. #30
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    50,326
    Ringraziato
    2957
    19/05/2008 15.07.46
    Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina: a Roma anche la comunità della diaspora cattolica cinese


    Sabato 24 maggio, alle ore 11,30, una solenne concelebrazione Eucaristica in lingua cinese ed italiana avrà luogo nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, per rispondere all’appello della Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina lanciato da Benedetto XVI nella sua Lettera dello scorso 27 maggio. Il cardinale Ivan Dias, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, presiederà la celebrazione cui prenderà parte la comunità della diaspora cattolica cinese di tutta Italia. Secondo le informazioni dell’Ufficio Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana, per la circostanza diverse comunità cattoliche cinesi che vivono in Italia - da Milano a Rimini, da Bologna a Napoli - stanno organizzando due giorni di pellegrinaggio a Roma. La stampa cinese, ufficiale e no, - riferisce l'Agenzia Fides - ha riportato con evidenza la notizia della preghiera composta dal Papa per la Giornata del 24 maggio, dedicata a Nostra Signora di She Shan. Per i cattolici cinesi “questa preghiera ci aiuta a superare la grande tragedia del terremoto. Preghiamo la Madonna di She Shan secondo le indicazioni del Papa, - affermano - perché ci protegga e ci doni la sua forza. Soprattutto preghiamo nella giornata del 24 maggio”. (R.P.)

    fonte: Radio Vaticana
    Oboedientia et Pax

Discussioni Simili

  1. Ius Patronatus Popolare
    Di Agatos nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 09-01-2015, 11:08
  2. La pietà popolare
    Di Johnny2006 nel forum Liturgia
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 17-02-2010, 13:53
  3. Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 30-09-2009, 18:31

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •