Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112
Risultati da 111 a 116 di 116

Discussione: Video o immagini di celebrazioni nella Forma Straordinaria del Rito Romano

  1. #111
    Partecipante a CR L'avatar di Bessarione
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Veneto
    Messaggi
    908
    Ringraziato
    169
    Citazione Originariamente Scritto da Piacentino Visualizza Messaggio
    Ma con quale autorità, dico io, celebrano senza aver ancora il permesso?? Permesso che, te lo dico bello chiaro, spero non gli venga mai concesso. La forma Straordinaria è stata indultata secondo norme e rubriche del 1962, e QUESTE vanno applicate. Non sta al gusto personale di ciascuno, altrimenti si cade nell'assurdo con una frammentazione improponibile del rito antico.
    So che già in passato è stato chiesto ai piani alti della FSSP di usare la liturgia antecedente le riforme di Pio XII. La risposta è stata "si usano i libri liturgici in uso nel 1962".
    Credo (e spero) che nemmeno ora verranno concesse deroghe a ciò.
    Personalmente ho sempre difeso il rito della Settimana Santa post 1956 perché la liturgia non è qualcosa di personale o individuale, ma è un'azione compiuta per rendere lode a Dio in comunione con tutta la Santa Chiesa.
    Non capisco chi vorrebbe usare pianete plicate e poi si scandalizza se nella Forma Ordinaria il sacerdote non usa l'ammitto, lasciando vedere il collarino del clergyman.

    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Riguardo la Settimana Santa di Pio XII bisognerebbe aprire una discussione a parte, perché l'argomento è molto complesso. A SS. Trinità dei Pellegrini usano per esempio il rituale di S. Pio X ed è oggettivamente molto meglio
    Ed è oggettivamente molto poco tradizionale/tradizionalista lodare abusi liturgici.
    Ma quando si vuol essere più tridentini del Concilio di Trento si arriva a considerare le proprie fisime liturgiche migliori di quanto stabilito da Pio XII.
    Ultima modifica di Bessarione; 31-10-2017 alle 14:01
    Francisco Summo Pontifici et Universali Patri: pax, vita et salus perpetua!

  2. #112
    Iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Venezia
    Messaggi
    119
    Ringraziato
    38
    Citazione Originariamente Scritto da Bessarione Visualizza Messaggio
    So che già in passato è stato chiesto ai piani alti della FSSP di usare la liturgia antecedente le riforme di Pio XII. La risposta è stata "si usano i libri liturgici in uso nel 1962".
    Credo (e spero) che nemmeno ora verranno concesse deroghe a ciò.
    Personalmente ho sempre difeso il rito della Settimana Santa post 1956 perché la liturgia non è qualcosa di personale o individuale, ma è un'azione compiuta per rendere lode a Dio in comunione con tutta la Santa Chiesa.
    Non capisco chi vorrebbe usare pianete plicate e poi si scandalizza se nella Forma Ordinaria il sacerdote non usa l'ammitto, lasciando vedere il collarino del clergyman.


    Ed è oggettivamente molto poco tradizionale/tradizionalista lodare abusi liturgici.
    Ma quando si vuol essere più tridentini del Concilio di Trento si arriva a considerare le proprie fisime liturgiche migliori di quanto stabilito da Pio XII.

    Anzitutto, io non lodo il fatto che a SS. Trinità si usi più o meno illecitamente il rito anteriore, ma ritengo che se si potesse usare il rito anteriore sarebbe oggettivamente molto meglio.

    In secondo luogo, bisogna distinguere la questione giuridica (non si potrebbe celebrare col rito pre-56, anche se a Roma c'è un tacito accordo con l'Ecclesia Dei) e quella liturgica (a parer mio le modifiche bugniniane della Settimana Santa sono snaturanti e dannose: possiamo parlarne forse in un'apposita discussione).

  3. #113
    Iscritto L'avatar di Piacentino
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Dioecesis Placentina-Bobiensis
    Età
    27
    Messaggi
    427
    Ringraziato
    108
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Anzitutto, io non lodo il fatto che a SS. Trinità si usi più o meno illecitamente il rito anteriore, ma ritengo che se si potesse usare il rito anteriore sarebbe oggettivamente molto meglio.

    In secondo luogo, bisogna distinguere la questione giuridica (non si potrebbe celebrare col rito pre-56, anche se a Roma c'è un tacito accordo con l'Ecclesia Dei) e quella liturgica (a parer mio le modifiche bugniniane della Settimana Santa sono snaturanti e dannose: possiamo parlarne forse in un'apposita discussione).
    Ma vedi, il fatto è che sapevo che avresti scritto ESATTAMENTE queste cose: riforme bugniniane. Il vero problema dei riti di Papa Pio è che ci abbia messo le mani Bugnini, che siano "contaminati". Quindi non faresti che ripetere (in buona fede, ne sono certo) le sciocchezze che si cerca di tenere insieme per riprovare questa riforma.
    Le conosco già, non stanno in piedi, come non stanno in piedi tante altre cose sostenute dai "liturgisti" tradizionali.

    Non ci sono liturgisti tradizionali serii e preparati, è un fatto.

  4. #114
    Iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Venezia
    Messaggi
    119
    Ringraziato
    38
    Citazione Originariamente Scritto da Piacentino Visualizza Messaggio
    Ma vedi, il fatto è che sapevo che avresti scritto ESATTAMENTE queste cose: riforme bugniniane. Il vero problema dei riti di Papa Pio è che ci abbia messo le mani Bugnini, che siano "contaminati". Quindi non faresti che ripetere (in buona fede, ne sono certo) le sciocchezze che si cerca di tenere insieme per riprovare questa riforma.
    Le conosco già, non stanno in piedi, come non stanno in piedi tante altre cose sostenute dai "liturgisti" tradizionali.

    Non ci sono liturgisti tradizionali serii e preparati, è un fatto.
    Si tratta oggettivamente di riforme bugniniane perché effettivamente la firma di mons. Bugnini compare tra coloro che scrissero la Settimana Santa Pacelliana. E il vero problema non è che ci abbia messo le mani Bugnini piuttosto che chissà chi altro, ma che si allontanano in più punti dal rito precedente, e per di più senza motivazioni convincenti (anche la riforma del Breviario di Pio X si allontana oltremodo dalla tradizione precedente, ma lì vi erano necessità precise di abbreviare le ore e risolvere il problema del santorale che prevaleva sul temporale). Proviamo a discutere del perché siano a parer tuo sciocchezze, perché questa lapidaria tua frase non suffice minimamente a distogliermi dalle mie posizioni.

    E infine che non esistano liturgisti tradizionali serii e preparati è una tua illazione. Personalmente, ho trovato concordi sulle mie posizioni, che qualcuno definirebbe "tradizionaliste", anche molti liturgisti di rito greco, e cattolici e ortodossi.

    Chiedo formalmente alla moderazione se possiamo aprire una discussione sulla Settimana Santa di Pio XII, in cui tra l'altro Piacentino potrà spiegarmi perché siano sciocchezze le posizioni che assumo.

  5. #115
    Iscritto L'avatar di Piacentino
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Dioecesis Placentina-Bobiensis
    Età
    27
    Messaggi
    427
    Ringraziato
    108
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Si tratta oggettivamente di riforme bugniniane perché effettivamente la firma di mons. Bugnini compare tra coloro che scrissero la Settimana Santa Pacelliana. E il vero problema non è che ci abbia messo le mani Bugnini piuttosto che chissà chi altro, ma che si allontanano in più punti dal rito precedente, e per di più senza motivazioni convincenti (anche la riforma del Breviario di Pio X si allontana oltremodo dalla tradizione precedente, ma lì vi erano necessità precise di abbreviare le ore e risolvere il problema del santorale che prevaleva sul temporale). Proviamo a discutere del perché siano a parer tuo sciocchezze, perché questa lapidaria tua frase non suffice minimamente a distogliermi dalle mie posizioni.

    E infine che non esistano liturgisti tradizionali serii e preparati è una tua illazione. Personalmente, ho trovato concordi sulle mie posizioni, che qualcuno definirebbe "tradizionaliste", anche molti liturgisti di rito greco, e cattolici e ortodossi.

    Chiedo formalmente alla moderazione se possiamo aprire una discussione sulla Settimana Santa di Pio XII, in cui tra l'altro Piacentino potrà spiegarmi perché siano sciocchezze le posizioni che assumo.
    Mio caro, io sono quasi più a favore del Rito Antico che del messale del Beato Paolo. Ma se mi chiedi di fare una seria digressione liturgica, non posso non affermare che tutti i liturgisti vicini o meno al cosiddetto "Nuovo Movimento Liturgico" siano molto approssimativi. I veri liturgisti stanno a sant'Anselmo e santa Giustina, nonostante siano molto spesso personaggi odiosi come un certo grillo parlante.

    Io con loro condivido tutte le premesse, mentre sono totalmente discorde sull'applicazione. Mentre non posso condividere le premesse dei tradizionalisti perché, come tanta loro produzione teologica, manca di vera sostanza.

  6. 2 utenti ringraziano per questo messaggio:

    BarneyRM (01-11-2017), Caietanus (02-11-2017)

  7. #116
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,898
    Ringraziato
    882
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    ................

    Chiedo formalmente alla moderazione se possiamo aprire una discussione sulla Settimana Santa di Pio XII, in cui tra l'altro Piacentino potrà spiegarmi perché siano sciocchezze le posizioni che assumo.
    Finchè si ripetta il Regolamento, non si è mai impedito ad alcuno di aprire una discussione, menchè meno se la questione riguarda la Liturgia.

Discussioni Simili

  1. Domande varie sulla S.Messa nella Forma Straordinaria del rito romano
    Di andrea lippomano nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 893
    Ultimo Messaggio: 06-01-2018, 01:24
  2. Diaconato permanente e forma straordinaria del Rito Romano
    Di Organista Romano nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 14-01-2017, 19:34
  3. L'Abbazia di Le Barroux
    Di bertilla nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 113
    Ultimo Messaggio: 04-08-2016, 11:45
  4. Esercizi di S. Ignazio e Messa nella Forma Straordinaria del Rito Romano
    Di luigic nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 07-04-2009, 14:29
  5. La mia prima messa nella forma straordinaria del Rito Romano
    Di Fidei Depositum nel forum Rito Romano nella forma straordinaria
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 21-01-2009, 09:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •