Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 33 di 40 PrimaPrima ... 233132333435 ... UltimaUltima
Risultati da 321 a 330 di 393

Discussione: Cappella Musicale del Duomo di Milano

  1. #321
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,300
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Domenica 26 settembre 2021
    IV Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore
    Messa votiva della Solennità di santa Tecla
    (...)
    fonte https://www.duomomilano.it/it/infopa...-musicale/184/

    Per quel poco che capisco, vedo che si è già iniziato a introdurre materiale che con il canto ambrosiano ha poco o nulla a che fare (Palestrina, autori veneziani, composizioni dello stesso Palombella...).
    Chi ben comincia...
    Oboedientia et Pax

  2. #322
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    189
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Per quel poco che capisco, vedo che si è già iniziato a introdurre materiale che con il canto ambrosiano ha poco o nulla a che fare (Palestrina, autori veneziani, composizioni dello stesso Palombella...).Chi ben comincia...
    Mi costa dirlo, ma non è del tutto così.
    Ho potuto assistere Domenica scorsa alla celebrazione di Santa Tecla.
    Vedere i riti di introduzione con l'ingressa propria della Messa cantata in ambrosiano, il "Veni sponsa Christi" all'offertorio e non un altro canto offertoriale passepartout, rappresenta una novità positiva.
    Certo Palombella ha dato un colpo di spugna a tutto quello che ci sarebbe stato prima, che non era tutto da buttare.
    La resurrezione del canto ambrosiano è da plaudire, almeno in cattedrale, perché se non eseguito strutturalmente almeno in Duomo si tratterebbe una tradizione del tutto sparita.
    Gli offertori di Palestrina non sono da accogliersi male, anzi.
    Certo speriamo che valorizzi anche i Maestri della Cappella suoi predecessori.
    Come sono certo che sentiremo Gaffurio, spero non faccia sparire Migliavacca, cosa che fece con il povero Bartolucci alla Sistina.

    Le liturgie del capitolo sono poi diverse da quelle presiedute dall'Arcivescovo, vedremo in quelle cosa sentiremo.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 08-10-2021 alle 18:35 Motivo: Corretta impaginazione

  3. #323
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    189
    Dai programmi scorsi, e da quello di questa domenica (vedi https://www.duomomilano.it/it/doc/52...a57ee7c6/view/) si evince che Palombella sta producendo Salmi e Versetti al Vangelo per il suo incarico in Duomo. Ricordo a tutti che la S. Messa capitolare della domenica è in latino.
    Vedremo Domenica 17 che sarà la Dedicazione della Cattedrale, in cui presiederà l'Arcivescovo il pontificale in lingua italiana, se tornerà la bellissima Messa della dedicazione composta da don Luciano o se verrà gettata nel dimenticatoio.
    Comunque al link sopra trovate gli spartiti di ambrosiano, utili per chi volesse approfondire.
    Si nota anche che il celeberrimo mottetto di offertorio di Palestrina ha tracce anche nell'Archivio della Fabbrica del Duomo.

    Domenica 10 ottobre 2021 - VI Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore
    1. Ingressa: Dominus illuminatio mea
    2. Atto Penitenziale: Asperges me Domine
    3. Gloria
    4. Salmo: Mostraci, Signore, la tua misericordia (M: Massimo Palombella [2021])
    5. Alleluia: Paul Décha (elaborazione Massimo Palombella [1994]) con versetto“Erunt novissimi primi” di Massimo Palombella (2021)
    6. Post Evangelium: Custodi, Deus, partem tuam et sanctifica
    7. Offertorio: Super flumina Babilonis (IOAN. PETRALOYSII PRAENESTINI, Liber IIMotectorum Quatuor Vocum [Mediolani, Apud Franciscum & Hæredes SimonisTini 1587]) (Archivio Musicale della Veneranda Fabbrica del Duomo, Busta 106,n. 11). Cantus dall’edizione del 1604 (IOAN. PETRALOYSII PRAENESTINI,Motectorum Quatuor Vocibus, Partim Plena Voce et Paribus Vocibus. LiberSecundus [Venetijs, Apud Angelum Gardanum 1604])
    8. Credo
    9. Sanctus
    10. Confractorium: Vovete, et reddite Domino Deo nostro
    11. Transitorium: Stant angeli ad latus altaris
    12. Domine, non sum dignus (THOMAE LUDOVICIA VICTORIA ABULENSIS, CantionesSacræ [Dilingæ, Excudebat Ioannes Mayer 1586])
    13. Antifona Mariana: Ave Regina cælorum
    Ultima modifica di Ambrosiano; 08-10-2021 alle 18:30 Motivo: Corretta impaginazione

  4. #324
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    189
    Ecco il programma di Domenica: https://www.duomomilano.it/it/doc/52...0821476e/view/

    Domenica 17 Ottobre 2021Solennità della Dedicazione del DuomoChiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani
    Celebrazione Diocesana ore 11.

    1. Canto Processionale: Chiesa di Dio, popolo in festa (T: Eugenio Costa [1982]; M: ChristianVilleneuve [1981]; Armonizzazione ed elaborazione: Massimo Palombella [2017])
    2. 12 Kýrie e Sallenda Cristo Gesù salvatore (T: Eugenio Costa [1982]; Melodia tradizionale Occitana; Armonizzazione ed elaborazione: Massimo Palombella [2014])
    3. Ingressa: Vos qui transituri estis Iordanem
    4. Gloria (Messa “Vaticano II”; M: Luigi Picchi [1965]; Elaborazione: Luciano Migliavacca[1978])
    5. Salmo: Rallegrati Gerusalemme (M: Dusan Stefani [1962]; Armonizzazione e strofe:Massimo Palombella [1998, 2021])
    6. Alleluia (M: Lucien Deiss [1953]; Armonizzazione ed elaborazione: Massimo Palombella[2018]), con versetto “Santo è il tempio di Dio” (di Massimo Palombella [2021])
    7. Post Evangelium: Il Signore è il mio pastore (M: Joseph Gelineau [1953]; Armonizzazione:Massimo Palombella [2009])
    8. Offertorio: O Signore raccogli i tuoi figli (T: Valentino Meloni [1963]; M: Dusan Stefani[1963]; Armonizzazione ed elaborazione: Massimo Palombella [2013])
    9. Credo apostolico III (M: Gianluigi Rusconi [2005])
    10. Santo (Messa “Vaticano II”; M: Luigi Picchi [1965])
    11. Confractorium: Mistero della cena (T: Gino Stefani [1965]; Melodia: Robert Lucas dePearsall [1856]; Armonizzazione: Beppe Cerino [1966])
    12. Transitorium: Exaudivi orationem tuam13. Passa questo mondo (T e M: Domenico Machetta [1977]; Armonizzazione ed elaborazione:Massimo Palombella [2013])
    14. Ave verum (LUDOVICO VIADANA, Cento Concerti Ecclesiastici [In Venetia, Appresso GiacomoVicentini 1605])
    15. Antifona Mariana: Salve Regina

    Alcuni spartiti del programma per voi:
    Chiesa di Dio (Armonizzazione Palombella): http://psallite.net/wp/download/chie...ombella/Cristo
    Gesù Salvatore: http://psallite.net/wp/download/cris...-palombella/Il
    Signore è il mio pastore Palombella: http://psallite.net/wp/download/il-s...o-palombella/O
    Signore raccogli: http://psallite.net/wp/download/o-si...lombella/Passa
    Questo mondo: http://psallite.net/wp/download/pass...mo-palombella/

    Grande amarezza per la sparizione della Messa della Dedicazione di don Luciano...
    Ultima modifica di Ambrosiano; 14-10-2021 alle 23:03 Motivo: Sistemata impaginazione

  5. #325
    Iscritto L'avatar di Orietur
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    a pochi passi da Milano
    Età
    60
    Messaggi
    438
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Ecco il programma di Domenica: https://www.duomomilano.it/it/doc/52...0821476e/view/ Grande amarezza per la sparizione della Messa della Dedicazione di don Luciano...
    Anch'io ne sono amareggiato. Pur nel segno della sua produzione, Palombella avrebbe potuto proporre una graduale riduzione del repertorio di don Luciano. Ma stai tranquillo che ci sarà anche chi esulta.
    Orietur in diebus ejus justítia: et abundántia pacis, donec extollatur luna.

  6. #326
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Varese
    Età
    35
    Messaggi
    242
    Con il cambio di maestro c'è tristezza e preoccupazione per una musicalità "ambrosiana" che verrà a mancare.

    La Cattedrale cerca un programma più barocco e rinascimentale, con evidenti accantonamenti di brani propri del repertorio milanese.

    Già sperimentato questa mattina (andate a sentire la celebrazione delle 11), pontificale della Dedicazione del Duomo di Milano, chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani: c'è una messa di Luciano Migliavacca, scritta appositamente... neanche un brano!
    Sallenda ai dodici kyrie, Cristo Gesù Salvatore (canto generico), mi aspettavo Domus enim mea. Christe cunctorum, inno della Dedicazione (che se non lo canti oggi non lo canti mai) non pervenuto.
    Soliti canti - generici - post concilio con le armonizzazioni di Palombella.

    Inoltre si perde anche una certa spiritualità che irraggiavano Migliavacca e Burgio.
    Erano innanzitutto EDUCATORI.
    Scegliere un direttore su cui pendono indagini non mi sembrava proprio il caso.

    Ero orgoglioso della nostra Cappella, a cui mi ispiravo nelle scelte dei canti per la mia piccola realtà di coro. Anche io avevo imparato parte della messa della Dedicazione ed eseguito nel nostro "pontificalino" della terza domenica di ottobre.Conserverò un caro ricordo di Migliavacca e Burgio... almeno con l'esecuzione dei loro canti.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 17-10-2021 alle 23:05 Motivo: Corretta impaginazione

  7. #327
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,525
    Ho ascoltato i canti di oggi nel video presente in Youtube che però manca della parte finale della Messa.

    A parte le composizione di Picchi, l'unico canto che mi è piaciuto è stato il Salmo.

    I pochi pezzi ambrosiani non mi convincono. Hanno una sonorità strana....
    La sallenda ai Kyrie (ma anche per loro ci sarebbe da dire) è meglio dimenticarla.

    Assurdo fare canti generici come post evangelium e confractorium. Ma dai!

    Poi, infilati qui e là molte dissonanze (almeno a me paiono tali) di cui farei volentieri a meno.

    Come detto in apertura non ho potuto ascoltare i canti dopo la Comunione e quelli finali.

    Se il buongiorno si vede dal mattino: Bah!

  8. #328
    Iscritto L'avatar di InChordisEtOrgano
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Località
    Archidioecesis Mediolanensis
    Età
    27
    Messaggi
    498
    Prosegue la sedicente opera di "svecchiamento" della veneranda Cappella musicale del Duomo promossa dal neonominato maestro che, finalmente, abbiamo visto all'opera in un pontificale.
    Mi dicono che il rinnovamento sarà e vorrà essere globale, coinvolgendo non solo il repertorio ma anche l'organico soppiantando, di fatto, tradizioni inveterate e usi propri della nostra Cattedrale.

    Prima di entrare nello specifico del programma musicale eseguito ieri occorrere prendere atto, con rammarico, che la "palombellizzazione" (mi si passi il termine) della vocalità della Cappella del Duomo è già stata avviata, lo si evince da come il canto ambrosiano viene sussurrato a mezza bocca - analogamente a quanto si poteva è potuto sentire (o meglio, non sentire) in S. Pietro con il gregoriano.
    In un ambiente vasto come il Duomo adottare questa nuova impostazione vocale è una scelta perdente, considerando che al nuovo maestro il canto fermo piace "in purezza", sdoganando anche la prassi inveterata dell'accompagnamento organistico tanto necessario su più fronti.
    L'ideale sonoro d'oltremanica è già stato imposto ai poveri cantori che, stando a quanto mi raccontano, sono stati silenziati: tutto si canta allo stesso modo, il più piano e piatto possibile (questo aspetto non trova concordi i cantori che lamentano una certa insofferenza per la nuova direzione).
    Per quel che riguarda più precisamente l'organico, ai pueri viene ormai affidata solo la parte dei soprani demandando a falsettisti (pescati all'interno delle voci virili della stessa Cappella...) e tenori la parte di contralto.
    Questa scelta sottintende il chiaro fine di estremizzare la settorializzazione del repertorio: con i falsettisti si canta solo musica rinascimentale e barocca, ergo si paleserà quel rischio che già altre volte avevo paventato di passare dalle glorie del Seicento allo stesso Palombella dimenticandosi tutto quello che c'è stato in mezzo.

    Arrivando a parlare della musica eseguita al Pontificale di ieri non posso non concordare con quanto già notato circa la genericità dei canti scelti, rimarcando quanto sia stata inconcepibile l'adozione di una sallenda generica da parte di un musicista che nelle messe capitolari delle domeniche precedenti ha eseguito sostanzialmente l'intero proprio ambrosiano del giorno.
    A maggior ragione in una celebrazione diocesana tanto solenne si sarebbe dovuto riservare più spazio al canto ambrosiano eseguendo, magari, l'inno della solennità della Dedicazione alla comunione al posto del genericissimo "Passa questo mondo" (che proprio non riesco a giustificare, a meno che il nuovo maestro non debba e voglia far ascoltare il campionario delle armonizzazioni già composte per Roma).
    Non vedo nulla di male nelle rielaborazioni polifoniche di canti postconciliari entrati ormai nel patrimonio liturgico e musicale condiviso, però nel contesto della solennità di ieri avrei scelto un altro canto (idem per l'offertorio, con tutti gli offertori antichi polifonici per la solennità della Dedicazione che si sarebbero potuti eseguire mi tirano fuori "O Signore raccogli i tuoi figli"...!).

    Prima di stravolgere organici e repertori mons. Palombella avrebbe dovuto indagare e osservare la prassi liturgico-musicale della Cattedrale ed attuare eventuali modifiche che avrebbe ritenuto necessarie gradualmente e discretamente: non basta sostituire il gregoriano con l'ambrosiano per diventare maestro di cappella del Duomo...
    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-10-2021 alle 11:53 Motivo: Corretta impaginazione
    Laudate Dominum in chordis et organo

  9. #329
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2007
    Età
    46
    Messaggi
    233
    Sul lato puramente tecnico-vocale, la Cappella non mi sembra ancora in grado di eseguire le dissonanze proposte dai numerosi arrangiamenti di Palombella. In alcuni punti (dissonanti appunto) i cantori erano al limite dell'intonazione, se non addiritura calanti... Inoltre i pueri soprani, nelle note più alte, ci arrivano con fatica (ma qui devo dire che anche in passato non brillavano).

  10. #330
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    189
    Il video della Celebrazione in Duomo oscilla tra il tragico e l'esilarante.Canto di Ingresso, ascoltate la prima strofa, semplicemente comiche le voci degli uomini del coro tirate all'inverosimile. Dopo la sallenda, strombazzata d'organo indegna, l'ingressa viene cantata in ritardo, quando l'Arcivescovo sale all'altare... il malcapitato prima del segno della croce deve aspettare diverso tempo, non come Altri che avrebbero interrotto il coro: il direttore evidenzia una certa misconoscenza di liturgia ambrosiana, suggerisco lettura di Giustino Borgonovo.Gloria: interpolazioni polifoniche di Migliavacca mutilate, l'Amen finale è agghiacciante.Alleluia: il versetto eseguito malissimo, senza alcuna intonazione, la coda dell'alleluia è comica.Credo: tempo fortemente rallentato.Santo: unica nota positiva.Ai tempi della Sistina accadeva che Palombella desse una nota e il coro partisse con un'altra: quelli erano professionisti.Qui siamo messi male, molto male...

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •