Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: Il passaggio del Mar Rosso è stato un evento storico?

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2007
    Età
    44
    Messaggi
    101

    Il passaggio del Mar Rosso è stato un evento storico?

    ciao,
    il passaggio del Mar Rosso degli ebrei è riportato solo nella Bibbia o vi sono testi storici che riportano prove o testimonianze del grande evento della divisione delle acque?


    grazie


    g.

  2. #2
    bannato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Viterbo
    Età
    65
    Messaggi
    1,839
    lo riportano anche i testi sacri ebraici ed il corano che, anzi, lo descrive con dovizia di dettagli ("si aprirono nell'acqua dodici passaggi asciutti, quante erano le tribù d'israele..")
    le fonti cristiane sono anche storiche, provate in numerose occasioni, e quindi non mi porrei il problema....

  3. #3
    Iscritto L'avatar di Gregorios
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Diocesis Pratensis
    Età
    38
    Messaggi
    108
    Citazione Originariamente Scritto da mariacarla Visualizza Messaggio
    lo riportano anche i testi sacri ebraici ed il corano che, anzi, lo descrive con dovizia di dettagli ("si aprirono nell'acqua dodici passaggi asciutti, quante erano le tribù d'israele..")
    le fonti cristiane sono anche storiche, provate in numerose occasioni, e quindi non mi porrei il problema....
    Quali sono i testi sacri ebraici che hai citato ?

    Ma il Corano non è stato scritto migliaia di anni dopo l'ipotetica apertura delle acque del mar rosso ? Non credo possa essere attendibile come fonte per quell'avvenimento...

  4. #4
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2007
    Età
    44
    Messaggi
    101
    Citazione Originariamente Scritto da mariacarla Visualizza Messaggio
    lo riportano anche i testi sacri ebraici ed il corano che, anzi, lo descrive con dovizia di dettagli ("si aprirono nell'acqua dodici passaggi asciutti, quante erano le tribù d'israele..")
    le fonti cristiane sono anche storiche, provate in numerose occasioni, e quindi non mi porrei il problema....
    purtroppo non basta, lo sapete gli atei come sono e io mi sto confrontando con loro.. quindi non penso accetterebbero solo ciò che è riportato in testi sacri..

  5. #5
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    50
    Messaggi
    4,575
    Citazione Originariamente Scritto da gilles2777 Visualizza Messaggio
    purtroppo non basta, lo sapete gli atei come sono e io mi sto confrontando con loro.. quindi non penso accetterebbero solo ciò che è riportato in testi sacri..
    Ma questi atei con i quali ti stai confrontando vogliono questa conferma per credere o meno? Se è così, ho l'impressione che verificare la storicità di questo avvenimento non sia la strada giusta...

  6. #6
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2007
    Età
    44
    Messaggi
    101
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea71 Visualizza Messaggio
    Ma questi atei con i quali ti stai confrontando vogliono questa conferma per credere o meno? Se è così, ho l'impressione che verificare la storicità di questo avvenimento non sia la strada giusta...
    ..penso che sai come sono fatti gli atei no?.. se non gli dai delle prove .. non ci credono.. ma dimmi una cosa..: perchè non sarebbe giusto?.. a parte che se ci fossero di queste prove.. di sicuro non potrebbero negare quell'evento.. ma a parte questo.. quale altra strada ci sarebbe (tranne quella della fede.. che cmq loro non hanno) ??

  7. #7
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    50
    Messaggi
    4,575
    Citazione Originariamente Scritto da gilles2777 Visualizza Messaggio
    ..penso che sai come sono fatti gli atei no?.. se non gli dai delle prove .. non ci credono.. ma dimmi una cosa..: perchè non sarebbe giusto?.. a parte che se ci fossero di queste prove.. di sicuro non potrebbero negare quell'evento.. ma a parte questo.. quale altra strada ci sarebbe (tranne quella della fede.. che cmq loro non hanno) ??
    A prescindere che non ho detto che quell'evento non sia successo, il punto di partenza non può essere quello. Se ne è già discusso diffusamente anche in altre sezioni del Forum: la Bibbia non è tesa a riportare un evento storicamente accaduto, ma rilegge la storia di Israele come Storia di Salvezza, come una storia nella quale Dio è presente. Per esempio, nella fuga dall'Egitto, il popolo rilegge gli avvenimenti come una storia guidata da Dio. A volte si rileggono avvenimenti naturali come segno della presenza di Dio. Ma ripeto, è un discorso generale: d'altro canto non penso che i tuoi amici atei si accontenterebbero di dimostrare la storicità di quell'avvenimento per credere. E' semplicemente un tentativo di lettura.

  8. #8
    Partecipante a CR L'avatar di giulio76
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    catania
    Età
    45
    Messaggi
    973
    Citazione Originariamente Scritto da gilles2777 Visualizza Messaggio
    ..penso che sai come sono fatti gli atei no?.. se non gli dai delle prove .. non ci credono.. ma dimmi una cosa..: perchè non sarebbe giusto?.. a parte che se ci fossero di queste prove.. di sicuro non potrebbero negare quell'evento.. ma a parte questo.. quale altra strada ci sarebbe (tranne quella della fede.. che cmq loro non hanno) ??
    Mia madre che è stata da quelle parti, raccontava che i sub immergendosi nel Mar Rosso, vanno a visitare i fondali che hanno una conformazione ondulata, come se le acque aprendosi avessero modificato il fondale. Si pensa che ad aprire le acque fù uno Tsunami, quindi un fenomeno abbastanza ricorrente in natura. Gli atei avranno qualcosa da ridire comunque, anche davanti al fatto compiuto. La fede non è fatta di prove scientifiche, Dio non è un teorema dimostrabile con la matematica.

  9. #9
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2007
    Età
    44
    Messaggi
    101
    .. quasi sempre gli atei hanno da ridire, è vero!.. cmq c'è qualcuno di loro che ragiona e se non ha ragione, piuttosto cerca di sviare il discorso pur di farti credere di non avere idee forti.. ma senza fede, io ritengo, si fa poco..
    ... il confronto e un dialogo con amici (per quanto li conosca) atei o testimoni di Geova penso che è motivo di crescita e di capire meglio, per quanto possibile, certe cose.. e cmq anche Gesù ci ha insegnato a dialogare con i notri fratelli no?.. che c'è di male.. se poi anche qualche pecorella smarrita viene ritrovata?

    so che la mia fede non è grande, finora cmq mi hanno solo dato delle risposte abbastanza vaghe e deboli sui loro concetti di vita..
    spero sempre di avere abbastanza fede per rimanere da questa parte, perchè per quanto Dio si nasconda, penso che la nostra è la strada giusta.
    Ultima modifica di gilles2777; 21-09-2007 alle 19:38

  10. #10
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    milano
    Età
    41
    Messaggi
    126
    Qui chiedo aiuto a chi è più ferrato di me in materia.
    In primo luogo mi pare che questo evento sia descritto in due brani del AT, corrispondenti a due diverse tradizioni (per tradizioni riferite al at si intendono le origini letterarie dei diversi brani, abbiamo una tradizione jahvista, una elohista, una sacerdotale, e mi pare un' altra che al momento mi sfugge; ognuna corrisponde a diverse epoche e a diversi ambienti cuturali in cui si sono formate).
    Quella in cui si descrive l' apertura delle acque in modo molto 'cinematografico' c'è nelle Scritture, ma se non erro (non ricordo brano e versetto) ce n'è anche un' altra meno 'cinematografica'. Cioè uno stesso evento lo troviamo tramandato in due diverse 'tradizioni'.
    Inoltre (ma non vorrei dire sciocchezze) la definizione Mar Rosso è sbagliata, perchè si tratterebbe del Mar delle Canne che è una zona paludosa a ovest della penisola del Sinai. La dicitura Mar Rosso sarebbe dovuta a un errore di traduzione. Ecco perchè parlare di apertura delle acque del Mar Rosso parrebbe espressione impropria, alla luce di quanto sopra.
    Ripeto: non essendo però sicuro di queste affermazioni, chiedo gentilmente se qualcuno può confermare o aggiustare quanto ho appena detto
    Grazie.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 573
    Ultimo Messaggio: 18-01-2022, 14:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •