Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 45 di 72 PrimaPrima ... 35434445464755 ... UltimaUltima
Risultati da 441 a 450 di 711

Discussione: Cappella Musicale Pontificia Sistina

  1. #441
    Iscritto L'avatar di Comasco
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Diocesi di Como
    Età
    55
    Messaggi
    393
    Mi sembra che in Inghilterra, almeno a livello di direttori di coro e/o organisti, non badano molto alle divisioni tra Anglicani e Cattolici.
    Ne è un esempio il curriculum di Martin Baker che è passato dalla cattedrale anglicana, all'abbazia di Westmister per poi arrivare alla cattedrale cattolica di Londra:
    Born in Manchester in 1967, Martin Baker studied at the Royal Northern College of Music Junior School, Chetham’s School of Music and Downing College, Cambridge, then held positions at London’s Westminster and St Paul’s Cathedrals before being appointed to Westminster Abbey at the age of 24. During his eight years at the Abbey, initially as Sub-Organist and subsequently as Acting Organist and Master of the Choristers, his performances on broadcasts and recordings with the Abbey Choir received wide critical acclaim.

    Martin Baker is recognised as a dynamic choral conductor. Since his appointment to Westminster Cathedral as Master of Music in 2000, the choir has maintained its high profile both in the Roman Catholic Church and in the musical world in general.

  2. #442
    Veterano di CR L'avatar di Nikolaus
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Veneto
    Età
    54
    Messaggi
    1,424
    Magari è cattolico. se sei cattolico ti fanno suonare e dirigere anche in una chiesa protestante. Io ho suonato tranquillamente l'organo durante il Gottesdienst luterano, mi hanno invitato loro sapendo benissimo che sono cattolico. Sono i cattolici che sono più restrittivi.
    In Te Domine speravi, non confundar in aeternum

  3. #443
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    32
    Messaggi
    5,665
    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Magari è cattolico. se sei cattolico ti fanno suonare e dirigere anche in una chiesa protestante. Io ho suonato tranquillamente l'organo durante il Gottesdienst luterano, mi hanno invitato loro sapendo benissimo che sono cattolico. Sono i cattolici che sono più restrittivi.
    il tema è annoso. Penso, per esempio, a J. Christian Bach, che divenne organista del Duomo di Milano ma, da quel che so io, non si convertì subito.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  4. #444
    CierRino L'avatar di anacleto
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Novae
    Età
    39
    Messaggi
    4,964
    A quanto mi consta, il Master of Music della Westminster Abbey è cattolico.
    CANTABO DOMINO IN VITA MEA

  5. #445
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Alpi
    Messaggi
    46
    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Quelle esposte da me e Nikolaus. Sono chiare.
    Al riguardo non è stato esposto niente. Perdonami se insisto, ma Nikolaus ha solo citato delle norme secondo cui quello dei cantori è da ritenersi un ministero (come quello del sacrista, del raccoglitore d'offerte e del distributore degli avvisi). Punto e basta.


    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Per esser "ministri" ci sono regole ben precise. Il Battesimo è uno di questi discrimen ma non il solo.
    Quindi se uno non è battezzato e non ovvia ad altri non meglio precisati discrimina non può distribuire gli avvisi?


    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Sono gli stessi criteri, diciamo così, per l'ammissione agli ordini minori.
    Eh no, "diciamo così" è troppo semplice: se affermi che ci sono gli stessi criteri degli ordini minori, fammi la cortesia (non sono ironico) di riportarmi i documenti su cui ti basi.


    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Se ti informi a modo,...
    E' quanto sto cercando di fare, ma devi aiutarmi riportando i documenti su cui fondi il tuo giudizio.


    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Lo so pure io, ma un anglicano non è un cattolico.
    E anche questo lo so pure io.


    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Sennò tanto vale chiamare un pastore anglicano a dir messa. E' lo stesso criterio, identico.
    No, non è lo stesso criterio, identico. E lo sai benissimo anche tu. Ma se sbaglio - non mi stancherò mai di ripeterlo - dammene prova mostrandomi le norme. Grazie, e scusami ancora se mi lascio prendere e sono magari un po' brusco.



    P.S.: tra l'altro, come giustamente ricordava Anacleto, James O'Donnell è cattolico. Anche se è vero che questo ha ben poca importanza, perché il coro in sè è anglicano.

  6. #446
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    32
    Messaggi
    5,665
    Vediamo di capirci. Chi può prender parte alla Messa: tutti.
    chi può comunicarsi: solo gente che abbia i requisiti. Ok?

    CCC:

    1142 Ma “le membra non hanno tutte la stessa funzione”( Rm 12,4 ). Alcuni sono chiamati da Dio, nella Chiesa e dalla Chiesa, ad un servizio speciale della comunità. Questi servitori sono scelti e consacrati mediante il sacramento dell'Ordine, con il quale lo Spirito Santo li rende idonei ad operare nella persona di Cristo-Capo per il servizio di tutte le membra della Chiesa [Cf Conc. Ecum. Vat. II, Presbyterorum ordinis, 2 e 15]. Il ministro ordinato è come “l'icona” di Cristo Sacerdote. Poiché il sacramento della Chiesa si manifesta pienamente nell'Eucaristia, è soprattutto nel presiedere l'Eucaristia che si manifesta il ministero del vescovo e, in comunione con lui, quello dei presbiteri e dei diaconi.

    1143 Al fine di servire le funzioni del sacerdozio comune dei fedeli, vi sono inoltre altri ministeri particolari, non consacrati dal sacramento dell'Ordine, la cui funzione è determinata dai vescovi secondo le tradizioni liturgiche e le necessità pastorali. “Anche i ministranti, i lettori, i commentatori, e tutti i membri del coro svolgono un vero ministero liturgico” [Conc. Ecum. Vat. II, Sacrosanctum concilium, 29].

    Se ne deduce che alla base c'è l'idea del conferimento di un mandato ministeriale. Si fa sempre riferimento ai fedeli. Ma chi sono questi fedeli? coloro che si riconoscono in ogni parte dell'azione celebrata e che accettano il Credo.
    Ma devono esser cattolici? beh, allora non si spiegherebbero queste parole di Musicam Sacram:

    24. Oltre alla formazione musicale, si dia ai membri della «schola cantorum» anche un’adeguata formazione liturgica e spirituale, in modo che dalla esatta esecuzione del loro ufficio liturgico, derivi non soltanto il decoro dell’azione sacra e l’edificazione dei fedeli, ma anche un vero bene spirituale per gli stessi cantori.

    Inoltre i documenti citati da me e Nikolaus sono Magistero. Non sono autorevoli pareri, ma vero e proprio Magistero.

    Devo controllare se la congregazione per il Culto Divino abbia ribadito le cose in termini ancora più chiari.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  7. #447
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Alpi
    Messaggi
    46
    Stando alle loro consuetudini liturgiche, gli anglicani professano il nostro stesso Credo (filioque incluso). Quindi...

  8. #448
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    32
    Messaggi
    5,665
    Citazione Originariamente Scritto da Subito Visualizza Messaggio
    Stando alle loro consuetudini liturgiche, gli anglicani professano il nostro stesso Credo (filioque incluso). Quindi...
    Io posso dire quello che voglio, posso dire pure di celebrare l'Eucaristia, ma se prego con il Book of Common Prayer e riconosco nel sovrano britannico il capo della Chiesa, questo cozza con "credo la Chiesa".

    Dal cosiddetto "Credo di Paolo VI" (veramente un testo stupendo, da incorniciare):

    Erede delle promesse divine e figlia di Abramo secondo lo spirito, per mezzo di quell’Israele di cui custodisce con amore le Scritture e venera i Patriarchi e i Profeti; fondata sugli Apostoli e trasmettitrice, di secolo in secolo, della loro parola sempre viva e dei loro poteri di Pastori nel Successore di Pietro e nei Vescovi in comunione con lui; costantemente assistita dallo Spirito Santo, la Chiesa ha la missione di custodire, insegnare, spiegare e diffondere la verità, che Dio ha manifestato in una maniera ancora velata per mezzo dei Profeti e pienamente per mezzo del Signore Gesù. Noi crediamo tutto ciò che è contenuto nella Parola di Dio, scritta o tramandata, e che la Chiesa propone a credere come divinamente rivelata sia con un giudizio solenne, sia con il magistero ordinario e universale (Cfr. Dz-Sch. 3011). Noi crediamo nell’infallibilità, di cui fruisce il Successore di Pietro, quando insegna ex cathedra come Pastore e Dottore di tutti i fedeli (Cfr.Dz.-Sch. 3074), e di cui è dotato altresì il Collegio dei vescovi, quando esercita con lui il magistero supremo (Cfr. Lumen gentium, 25).
    Non licet bovi quod licet Iovi

  9. #449
    Partecipante a CR L'avatar di Cornetto
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    provincia di Cuneo
    Età
    49
    Messaggi
    833
    Citazione Originariamente Scritto da Subito Visualizza Messaggio
    Alriguardo non è stato esposto niente. Perdonami se insisto, ma Nikolaus ha solocitato delle norme secondo cui quello dei cantori è da ritenersi un ministero(come quello del sacrista, del raccoglitore d'offerte e del distributore degliavvisi). Punto e basta.
    Perdonami ma forse non ho capito io ma a me sembra che sia Teofilo che Nikolaus abbiano citato i documenti nei quali si parla di “ministero” e non di ministeroordinato, anche tu nel tuo intervento parli genericamente di “ministero” senza specificare altro, non ti sembra??

    Poi nn misembra che i medesimi documenti considerino il sacrista o il distributore diavvisi come ministeri, potrei sbagliarmi ma non ho le norme sotto mano.



    Citazione Originariamente Scritto da Subito Visualizza Messaggio
    Quindi se uno non è battezzato e non ovvia ad altri non meglio precisati discrimina non può distribuire gliavvisi?
    Diciamo che per svolgere un “ministero” nella chiesa o anche solo nella liturgia è richiesta una certa maturità di fede che generalmente viene sancita con la confermazione. Tempo fa i vescovi del piemonte avevano emesso un direttorio con alcune norme nelle quali si chiedeva che sia i lettori che i ministranti abbiano ricevuto la confermazione, appunto.


    Citazione Originariamente Scritto da Subito Visualizza Messaggio
    P.S.: tra l'altro, come giustamente ricordava Anacleto,James O'Donnell è cattolico. Anche se è vero che questo ha ben poca importanza,perché il coro in se è anglicano.

    Se a Westminster’s Abbey non è importante il percorso spirituale dei musicisti questi son fatti loro, è sempre stato chiesto che i musicisti a servizio della liturgia cattolica abbiano invece percorso un certo cammino di formazione spirituale perché anche loro sono dei “testimoni”.

    Poi perdonatemi la mia vis polemica ma personalmente apprezzo meglio un coro non cattolico che durante una liturgia cattolica esegue musiche scritte per il culto cattolico piuttosto che tutti quei cori, gruppi, movimenti, cammini e quant’altro che invece durante le celebrazioni eseguono musica gospel, spiritual, pop,rock, new age, folk ispanico, Yiddish e altri suoni totalmente estranei alla liturgia e comunque fortemente condannati dalle norme ( e dai pontefici).



    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Magariè cattolico. se sei cattolico ti fanno suonare e dirigere anche in una chiesaprotestante. Io ho suonato tranquillamente l'organo durante il Gottesdienstluterano, mi hanno invitato loro sapendo benissimo che sono cattolico. Sono icattolici che sono più restrittivi.

    Penso che “occasionalmente" possa essere così.
    Ricordo tempo addietro di aver consultato il sito dell “American guild of organist” dove erano presentate molte proposte di lavoro aperte, tra le varie capacità tecnico-musicali richieste ai candidati si doveva dare prova di una buona padronanza con la liturgia (cattolica e protestante) e una certa “maturità spirituale, i metodisti sono esigentissimi in questo.

  10. #450
    Partecipante a CR L'avatar di Cornetto
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    provincia di Cuneo
    Età
    49
    Messaggi
    833
    Citazione Originariamente Scritto da Subito Visualizza Messaggio
    Stando alle loro consuetudini liturgiche, gli anglicani professano il nostro stesso Credo (filioque incluso). Quindi...
    Esatto ma nella loro liturgia viene negata la natura sacrificale della messa pertanto la loro celebrazione per un cattolico non è valida.

Discussioni Simili

  1. La Cappella Pontificia
    Di papalino nel forum Liturgie Papali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-05-2006, 13:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>