Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Nelle vostre chiese, da dove si tiene l'omelia?

Partecipanti
76. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Dalla sede (dalla Cattedra per il Vescovo).

    4 5.26%
  • Dall'ambone (o dal pulpito).

    67 88.16%
  • Dall'altare.

    4 5.26%
  • Altro (specificare e/o aggiungere opzione).

    6 7.89%
Sondaggio a Scelta Multipla.
Pagina 27 di 27 PrimaPrima ... 17252627
Risultati da 261 a 263 di 263

Discussione: L'Omelia

  1. #261
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    20,764
    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    A me non piace (a quanto pare sono l'unico) […].
    No, siamo almeno in due.
    Non che abbia qualche cosa contro il saluto «Sia lodato Gesù Cristo», che anzi mi piace e vorrei sentire più spesso fra i cattolici, però non è un saluto liturgico e, in ogni caso, la Liturgia non prevede di salutare i fedeli al momento della predica (né all’inizio e né al termine). Quindi in quel contesto non lo reputo pertinente.

    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    […] mi piace molto, invece, quando il celebrante (o chi lo sostituisce nell'omelia) la termina con una breve dossologia come ad esempio nella Lettera ai Romani (11,36).
    Concordo!
    Ultima modifica di Laudato Si’; 05-08-2022 alle 23:26
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).



  2. #262
    Iscritto L'avatar di TeIgitur
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Italia (in passato anche U.S.)
    Messaggi
    306
    Citazione Originariamente Scritto da Tu Quoque Visualizza Messaggio
    Anche a me piace, pur non essendo liturgico… Comunque ecco la traduzione:È opportuno, prima o dopo l'omelia, invitare i fedeli a firmarsi con il segno della croce, a salutarli, es. gr. dicendo: "Gesù Cristo sia lodato", ecc.? R. Questo dipende da legittime usanze locali: ma, in generale, non è opportuno mantenere queste usanze, perché sono state introdotte nell'omelia con la predicazione fuori della Messa. L'omelia fa parte della liturgia: i fedeli già all'inizio della Messa si sono fatti il ??segno della croce e sono stati accolti. È quindi necessario che non si ripetano prima o dopo l'omelia.
    Due precisazioni: "Praestat" non indica una necessità ma una raccomandazione ("è meglio che", non "è necessario"). "Ex. gr." in italiano si traduce con p.e., per es., o ad es. (Per esempio). Mi fa sorridere perché e.g. si usa anche in inglese ma molti anglofoni pensano sia un'abbreviazione inglese (example given o qualcosa di simile) e non latina (exempli gratia)!
    Blessed are you when they insult you and persecute you ... because of me.

  3. #263
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,523
    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    A me non piace (a quanto pare sono l'unico), ma mi piace molto, invece, quando il celebrante (o chi lo sostituisce nell'omelia) la termina con una breve dossologia come ad esempio nella Lettera ai Romani (11,36).
    Sostanzialmente il "Sia lodato Gesù Cristo" non è altro che una forma popolare di dossologia, quindi, in fin dei conti, non sarebbe così diverso usare l'una o l'altra. La differenza sta piuttosto nel modo in cui si usa.
    La dossologia a cui tu fai riferimento, che piace molto anche a me (si ritrova anche in molte omelie patristiche), è costruita in modo tale che tutto il discorso confluisca nella lode a Dio, e l'Amen finale non è riferito solo alla dossologia ma a tutto ciò che si è detto nell'omelia. Tuttavia per fare una simile costruzione bisognerebbe quantomeno prepararsi un po' e riuscire a mantenere il filo del discorso (cosa che non tutti purtroppo sono in grado di fare).
    Il "Sia lodato Gesù Cristo", invece, è utilizzato generalmente come "abbiamo finito", e non di rado diventa un "Sia lodato il Signore che finalmente è finita l'omelia". A parte la battuta (tristemente vera) è questo modo di utilizzarlo che è, a mio avviso, sbagliato.
    Se, invece, il sacerdote riuscisse a inserirlo come una dossologia, ad esempio, chiudendo: "... e così nella nostra vita sia lodato Gesù Cristo", ne guadagnerebbe l'omelia e questa bella giaculatoria assumerebbe finalmente il giusto senso.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>