Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 34

Discussione: Suonare in una chiesa protestante

  1. #1
    Saggio del Forum
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    fra Milano e il Lago Maggiore
    Età
    55
    Messaggi
    3,883

    Suonare in una chiesa protestante

    Un noto organista è titolare sia in una parrocchia cattolica che nella chiesa protestante della stessa città.

    Ho sentito da qualcuno commenti un po' critici circa il suo "doppio" servizio.

    Cosa ne pensate?
    E così disdicevole suonare in una chiesa protestante???


  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,759
    Credo di aver capito a chi ti riferisci. Ed è un organista molto, molto bravo!

    Io penso che se il servizio che svolge nella parrocchia cattolica è irreprensibile ed in linea con quanto gli viene richiesto, non ci sia alcun problema. Come non ci sarebbe alcun problema se, alla domenica, dopo il sevizio nella parrocchia cattolica, andasse a suonare al conservatorio o in una sala di concerti.

    Oltrettutto, sempre se è l'organista che penso, da un po' di anni insegna organo in una città calvinista. E dunque penso suonerà anche lì in chiese protestanti.
    Ma sicuramente, per come ne ho sentito parlare e per quel poco che lo conosco, lo fà "Ad majorem Dei gloriam".

  3. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Ambrosiano Visualizza Messaggio
    Credo di aver capito a chi ti riferisci. Ed è un organista molto, molto bravo!

    Io penso che se il servizio che svolge nella parrocchia cattolica è irreprensibile ed in linea con quanto gli viene richiesto, non ci sia alcun problema. Come non ci sarebbe alcun problema se, alla domenica, dopo il sevizio nella parrocchia cattolica, andasse a suonare al conservatorio o in una sala di concerti.

    Oltrettutto, sempre se è l'organista che penso, da un po' di anni insegna organo in una città calvinista. E dunque penso suonerà anche lì in chiese protestanti.
    Ma sicuramente, per come ne ho sentito parlare e per quel poco che lo conosco, lo fà "Ad majorem Dei gloriam".
    Un mio caro amico spagnolo e cattolico lavora a den Haag, canta canti sacri dopo il lavoro come hobby, e tengon concerti sia in chiese protestanti che Cattoliche e nessuno si é mai lamentato, almeno fino ad oggi. Ha cantato anche nella chiesa protestante per il compleanno della regina...

  4. #4
    utente cancellato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Carolum Visualizza Messaggio
    Un noto organista è titolare sia in una parrocchia cattolica che nella chiesa protestante della stessa città.

    Ho sentito da qualcuno commenti un po' critici circa il suo "doppio" servizio.

    Cosa ne pensate?
    E così disdicevole suonare in una chiesa protestante???

    Per me no, anch'io ho suonato per ben due mesi in una chiesetta della Germania. Credo che vi siano ben altri problemi nella Musica Sacra; peccato che nessuno si lamenti di questi.

  5. #5
    Iscritto L'avatar di Dadux
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Maiori(SA)
    Età
    31
    Messaggi
    138
    La direttrice del coro, nonchè mia maestra di musica, è ortodossa..

  6. #6
    Utente Senior L'avatar di Organista Romano
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Domi meae
    Età
    28
    Messaggi
    617
    Non credo, a livello musicale, sia disdicevole, anzi... ho sentito che nelle chiese protestanti si eseguono corali di Bach.. sempre meglio di "Cantiamo Te".....

  7. #7
    Iscritto L'avatar di Dadux
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Maiori(SA)
    Età
    31
    Messaggi
    138
    Musicalmete gli ortodossi sono millenni avanti a noi che ci ostiniamo a proporre chitarre e/o Frisina. Il loro canto è, per prima cosa, a cappella e, di rado, non polifonico. Una loro messa dura molto più della nostra e il coro svolge un ruolo fondamentale, lasciando, però, in alcuni casi, spazio anche all'assemblea. Nelle chiese si respira un'atmosfera da noi mai vista. Sarebbe bene, forse, "copiare" qualcosa da loro. (Le mie uniche conoscenze si rifanno alle chiacchierate con la mia maestra di musica: correggetemi se ho detto qualcosa di non veritiero)


  8. #8
    utente cancellato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    0
    Ripetendomi, credo che non sia affatto disdicevole suonare in una chiesa protestante. Come vi ho già detto, io ho avuto questo onore per circa due mesi in una piccola chiesa della Germania. In tale chiesa si trova un magnifico tre tastiere del 1742, ma non è presente alcuna corale. Sinceramente a prima vista mi sono stupito molto ed ho avuto anche alcune riserve sul livello musicale del luogo. Mi portano all'organo: tutto perfetto, pulitissimo, funzionante, accordato ed in ordine, ma questo non mi stupisce più di tanto, poiché ben conosco il grande rispetto per l'organo dei teutonici. Mi viene chiesto se in quei due mesi di vacanza dell'organista io sia disposto ad accompagnare le celebrazioni: io esito un po' dicendo di essere cattolico, ma mi dicono sorridendo che se io sono d'accordo, non c'è nessunissimo problema per loro.
    Un po' perplesso accetto ed il giorno dopo mi presento alle 16.30 in chiesa; avendo rimuginato tra me e me la mancanza di una corale penso che il livello sia molto basso. Verso dieci alle cinque arriva un barbuto signore che mi propone gentilmente i canti per la messa. Sbigottito guardo il suo libretto (probabilmente oltre duecentenario) che è comprensivo di musica e testo. Un po' esitante chiedo allora se tutti sapessero leggere la musica, e lui meravigliato mi risponde: "Certo, come potrebbero altrimenti cantare polifonicamente?". Vi giuro che mi sono cascate le braccia: in un paesino di appena 800 abitanti, praticamente isolato dal resto del mondo, i comuni paesani cantano alle messe f-e-r-i-a-l-i polifonicamente. E sentiste come: a tempo, in modo ordinato, con intonazione ottima; e i corali non sono mica facili: certe volte la partitura corale è ricca di fugati, scambi di voci, riprese ed altri.

    Come vedete, è un mondo molto diverso dal nostro; non per questo deve essere migliore: anzi, secondo me le loro celebrazioni sono un po' troppo terrene, poco rivolte verso Dio, ma la qualità è ottima, veramente ottima. In conclusione, ritengo che se ne capita l'occasione, poter accompagnare una celebrazione protestante nel suo luogo d'origine è formativo dal punto di vista musicale.

  9. #9
    Iscritto L'avatar di athenagoras
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Fanar
    Messaggi
    326
    questo musicista è addirittura conteso tra le confessioni cristiane. Mi auguro di riuscire ad ascoltarlo prima o poi..

  10. #10
    Iscritto L'avatar di Dadux
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Maiori(SA)
    Età
    31
    Messaggi
    138
    Bella esperienza questa di fiat lux...


Discussioni Simili

  1. chiesa sconsacrata satanica a chiesa consacrata cristiana
    Di mare profondo nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 29-11-2010, 07:17
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-11-2007, 13:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>