Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 70 di 70 PrimaPrima ... 2060686970
Risultati da 691 a 698 di 698

Discussione: Un pensiero sul Vangelo del giorno...

  1. #691
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    Gesù disse ai suoi discepoli:
    «Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
    Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
    Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
    Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

    Gesù predice ai suoi discepoli che a causa del Suo Nome saranno perseguitati e condotti a giudizio davanti a re e governatori, e quando sarà quel momento sarà Lui a dare loro la forza che ha avuto Gesù stesso davanti ai suoi nemici, e come Lui anche loro saranno traditi dagli affetti più cari e anche odiati ma con la loro fede in Gesù salveranno la loro vita terrena per quella futura che dura per sempre dove non ci sarà più nè odio e nemmeno persecuzione ma la gloria eterna che viene da Dio, come Gesù sulla croce, Egli ha sofferto tutte queste cose ma confidando sempre in Dio Padre Onnipotente che dopo le Sue sofferenze terrene Lo ha resuscitato il terzo giorno dalla Sua Morte, e così sarà anche per tutti i veri credenti in Cristo, soffriranno ma avranno la ricompensa eterna cioè la vita eterna insieme al loro Maestro e Signore dell'umanità.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  2. #692
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    Gesù disse ai suoi discepoli:
    «Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, allora sappiate che la sua devastazione è vicina. Allora coloro che si trovano nella Giudea fuggano verso i monti, coloro che sono dentro la città se ne allontanino, e quelli che stanno in campagna non tornino in città; quelli infatti saranno giorni di vendetta, affinché tutto ciò che è stato scritto si compia. In quei giorni guai alle donne che sono incinte e a quelle che allattano, perché vi sarà grande calamità nel paese e ira contro questo popolo. Cadranno a fil di spada e saranno condotti prigionieri in tutte le nazioni; Gerusalemme sarà calpestata dai pagani finché i tempi dei pagani non siano compiuti.

    Gesù dice ai suoi discepoli la devastazione di Gerusalemme per mano dei pagani, quelli saranno i giorni della vendetta come sta scritto e quando succederà tutto questo si vedrà chi avrà veramente creduto in Gesù e sarà liberato e salvato, perchè quando succederanno tutte questa cose sarà per chi non ha creduto nella venuta del Figlio di Dio sulla terra e non l'ha riconosciuto come tale, e quando Lui ritornerà di nuovo solo in quei giorni terribili sarà o condannato o salvato, per mezzo della fede di chi non avrà creduto in Lui o invece avrà creduto veramente nella Sua Parola.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  3. #693
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    Gesù disse ai suoi discepoli una parabola:
    «Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino.
    In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno».

    Gesù con l'esempio del fico che fiorisce solo in estate dice che tutto quello che succederà è solo l'inizio dell'arrivo del Regno di Dio e che il cielo e la terra passeranno ma le Sue Parole mai, perchè Gesù ha parlato loro sinceramente di quello che accadrà quando ritornerà in tutta la Sua gloria e quando inizieranno tutti gli eventi che Lui ha raccontato loro sapranno che il Regno di Dio è vicino, e tutti coloro che hanno vissuto nella Sua generazione cioè tutti coloro che hanno avuto l'onore di conoscere il Figlio di Dio, quando vedrà vedere accadere queste cose e avrà ricordato ciò che voleva dire, solo allora si riconoscerà chi avrà avuto fede in Lui e chi no.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  4. #694
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    Gesù disse ai suoi discepoli:
    «State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all’improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra.
    Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell’uomo».

    Gesù avverte i suoi discepoli di non preoccuparsi delle cose terrene perchè il giorno in cui Lui comparirà sulla terra vorrà tutti i suoi credenti vigili e attenti alla Sua venuta, che per chi non avrà creduto in essa sarà un giorno terribile perchè non ha creduto nel Figlio dell'uomo che aveva predetto che sarebbe venuto e la sua punizione cadrà inevitabile, chi invece Gli avrà creduto vegliando e pregando sarà salvato e sarà degno del premio eterno che Gesù stesso aveva promesso quando era sulla terra per redimerla dai peccati.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  5. #695
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,374
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  6. #696
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    Gesù disse ai suoi discepoli:
    «Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte.
    Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria.
    Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.

    Gesù predice ai suoi discepoli che nel giorno in cui ritornerà ci saranno avvenimenti apocalittici in cielo e in terra e il Figlio dell'uomo verrà su una nube con grande potenza e gloria e quando questo accadrà la loro liberazione sarà vicina perchè chi sarà stato fedele al Figlio di Dio sulla terra non avrà niente da temere, anzi, la liberazione che Egli promette è quella del peccato e del male sulla terra e quando accadranno questi avvenimenti chi avrà creduto alle Sue Parole alzerà il capo e non avrà paura di niente perchè ha creduto alla Parola di Gesù che aveva predetto tutto ciò e chi avrà creduto sarà salvato.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  7. #697
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    In quel tempo, entrato Gesù in Cafàrnao, gli venne incontro un centurione che lo scongiurava e diceva: «Signore, il mio servo è in casa, a letto, paralizzato e soffre terribilmente». Gli disse: «Verrò e lo guarirò».
    Ma il centurione rispose: «Signore, io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di’ soltanto una parola e il mio servo sarà guarito. Pur essendo anch’io un subalterno, ho dei soldati sotto di me e dico a uno: “Va’!”, ed egli va; e a un altro: “Vieni!”, ed egli viene; e al mio servo: “Fa’ questo!”, ed egli lo fa».
    Ascoltandolo, Gesù si meravigliò e disse a quelli che lo seguivano: «In verità io vi dico, in Israele non ho trovato nessuno con una fede così grande! Ora io vi dico che molti verranno dall’oriente e dall’occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli».

    Il centurione non dice esplicitamente a Gesù che vuole che il suo servo guarisca ma è Gesù stesso che si propone per farlo guarire, ma egli gli dice che lui non è degno della sua presenza ma di dire solamente una parola e il suo servo sarà guarito e Gesù ascoltando queste parole si meravigliò della fede di questo centurione per Lui perchè nemmeno in Israele aveva visto questa sua profonda fiducia in Lui, e quando dice che molti dall'occidente e dall'oriente di siederanno a mensa con i grandi Patriarchi della fede ebraica nel regno dei Cieli, vuole dire che ci saranno più fedeli tra coloro che non sono di Israele che nel popolo eletto perchè Gesù viene considerato di più da coloro che sono estranei alla fede di Dio Padre che coloro che dovrebbero considerare maggiormente Gesù come il vero Figlio di Dio venuto per far conoscere il vero Volto di Dio Padre attraverso di Lui e nel Suo operato d'amore.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

  8. #698
    Fedelissimo di CR L'avatar di Lady Joan Marie
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Bisceglie
    Età
    44
    Messaggi
    3,192
    In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono.
    Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.

    Mentre cammina sul mare di Galilea Gesù vede due fratelli, Simone e il futuro Pietro e dice loro di venirGli dietro perchè li farà pescatori di uomini, e lo stesso fa con altri due fratelli pescatori Giacomo e Giovanni che stavano addirittura con il padre Zebedèo e loro lasciano tutto per seguirLo, quando Gesù chiama qualcuno a sè non lascia mai indifferente nessuno, perchè capiscono che il loro lavoro è importante ma la chiamata che offre Gesù a chiunque è molto più importante di un lavoro materiale perchè d'ora in poi saranno sempre pescatori, ma di anime devote che lasciano tutto per seguire il Figlio di Dio per un lavoro molto più bello e cioè seguire Gesù per sempre.
    Il Re è invaghito della tua bellezza. E' Lui il tuo Signore: rendigli omaggio (SALMO44)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •