Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 25 di 26 PrimaPrima ... 1523242526 UltimaUltima
Risultati da 241 a 250 di 260

Discussione: Digiunare come?

  1. #241
    CierRino di diamante L'avatar di Servus Servorum
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Aggius (SS), Diocesi Tempio - Ampurias
    Età
    47
    Messaggi
    16,652
    Premetto che personalmente non mi astengo da eventuali dolci nei venerdì di Quaresima, e forse faccio male, ma evito semplicemente di mangiare carne.
    Per come la vedo io, il problema dell'eventuale carne che si sta deteriorando si può risolvere congelandola oppure cucinandola per poi mangiarla il sabato o la domenica successiva.
    Pace e Bene!

  2. #242
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    16,763
    Citazione Originariamente Scritto da Servus Servorum Visualizza Messaggio
    [...] personalmente non mi astengo da eventuali dolci nei venerdì di Quaresima [...].
    Nemmeno io.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  3. #243
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Nemmeno io.
    Fai bene, come ti ho anche scritto recentemente. Forse,ma questo è solo un'idea e neppure un consiglio, credo sia il caso, dal Lunedì Santo a Pasqua, astenersi dai dolci in ricordo delle sofferenze di Cristo. Fatta salva l'astinenza dalle carni e da cibi troppo costosi e il digiuno (un pasto completo in tutta la giornata, certo che sia parco ma sufficiente a partecipare alle proprie occupazioni ed eventualmente alle Sacre Funzioni. Fai quello che ti dice la coscienza e stai tranquillo, credo che anche zia Pellegrina sia d'accordo con me.

  4. #244
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Servus Servorum Visualizza Messaggio
    Premetto che personalmente non mi astengo da eventuali dolci nei venerdì di Quaresima, e forse faccio male, ma evito semplicemente di mangiare carne.
    Per come la vedo io, il problema dell'eventuale carne che si sta deteriorando si può risolvere congelandola oppure cucinandola per poi mangiarla il sabato o la domenica successiva.

    Occorre stare molto attenti ai cibi che si stanno deteriorando e credo,mia sola opinione certo, che sia preferibile gettare anche la carne, anzichè rischiare un'intossicazione e dover ricorrere al medico

  5. #245
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da P.Willigisius carm Visualizza Messaggio
    Fai bene, come ti ho anche scritto recentemente. Forse,ma questo è solo un'idea e neppure un consiglio, credo sia il caso, dal Lunedì Santo a Pasqua, astenersi dai dolci in ricordo delle sofferenze di Cristo. Fatta salva l'astinenza dalle carni e da cibi troppo costosi e il digiuno (un pasto completo in tutta la giornata, certo che sia parco ma sufficiente a partecipare alle proprie occupazioni ed eventualmente alle Sacre Funzioni. Fai quello che ti dice la coscienza e stai tranquillo, credo che anche zia Pellegrina sia d'accordo con me.

    Mi permetto di autocitarmi poichè per Laudato,da quello che so della sua età,, non è obbligato nè al digiuno e neppure all'uso delle carni il Venerdì di Quaresima. Comunque il suggerimento credo possa essere valido (Un piccolo sacrificio si può anche fare,ma se proprio ne ce la fai,caro "nipote",mangia pure,ma evita la scarpetta,ma questo per motivi di salute.

  6. #246
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" e Saggio del Forum. L'avatar di Fidei Depositum
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Regio dissimilitudinis
    Messaggi
    5,752
    Al di là di quanto correttamente detto sinora, aggiungo semplicemente che, qualora in un giorno di astinenza ci si trovi ad avere preparati dei cibi non leciti (per legge ecclesiastica, per voto personale, per coscienza delicata...), allora si distingue: se è possibile conservarli senza gravi problemi per il giorno seguente (o i giorni seguenti), allora lo si fa; se però il cibo si deteriorasse o comunque non fosse possibile conservarli, allora non vanno buttati ma è lecito cibarsene. Cfr. E. Jone, Compendio di teologia morale, Torino, Marietti, 1952, p. 320.
    È ormai tempo di svegliarci dal sonno (Rm 13,11)

  7. #247
    Veterano di CR L'avatar di Antocerimoniere
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Località
    Manocalzati (AV)
    Età
    19
    Messaggi
    1,273
    Scusate questa sera per la cena, posso mangiare carne (pollo) e un bicchiere di vino anche se é dopo la messa in coena domini e il canto del gloria ?

  8. #248
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    16,763
    Citazione Originariamente Scritto da Antocerimoniere Visualizza Messaggio
    Scusate questa sera per la cena, posso mangiare carne (pollo) e un bicchiere di vino anche se é dopo la messa in coena domini e il canto del gloria ?
    Non penso che ci siano problemi; astinenza e digiuno sono prescritti per il Venerdì Santo, non per il Giovedì.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  9. #249
    Veterano di CR L'avatar di Antocerimoniere
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Località
    Manocalzati (AV)
    Età
    19
    Messaggi
    1,273
    Grazie di cuore.

  10. #250
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Antocerimoniere Visualizza Messaggio
    Grazie di cuore.

    Anto, perdonami se intervengo,senza alcun titolo (non sono Sacerdote e neppure frate: il mio nick ,lo ricordo ancora, è dato da un mio antenato ,frate Carmelitano vissuto nel 1700 e morto purtroppo,poco dopo la sua Ordinazione Sacerdotale e a cui sono devoto e lo chiamo zio Giovanni,perchè questo era il suo nome di Battesimo) e di impulso. Sei hai dei dubbi circa varie cose non dovresti che chiedere,ma se i dubbi vengono circa il Diritto Canonico, non hai che da scaricare sul computer l'intero codice in italiano (a me risulta più chiaro, poichè il latino, purtroppo lo sto dimenticando) .In questo modo tanti dubbi verrebbero fugati e sarai pronto ...per una ordinazione ...episcopale (scherzo, certo, ma il tuo zelo è ammirevole).

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •