Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27

Discussione: Insegne dei prelati non vescovi

  1. #11
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    N/D
    Età
    33
    Messaggi
    2,030
    Citazione Originariamente Scritto da pongo Visualizza Messaggio
    Va bene… Se vuoi, per completezza, puoi dare degli "insulsi" anche agli altri forumisti che non la pensano come te.
    Rispondi nel merito.
    E comunque il sondaggio dà una schiacciante maggioranza se sommiamo "a volte tornano" e "vorrei ma non posso".

    Il fanone era anacronistico? Ops, è comparso (seppur brevemente).
    "L'anima che si dà tutta a Dio è tutta di Dio" San Filippo Neri

  2. #12
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2022
    Località
    Diocesi di Bergamo
    Età
    20
    Messaggi
    61

    La ferula.

    Buongiorno. Qualcuno saprebbe dirmi che sacerdoti hanno diritto alla ferula? Grazie.

  3. #13
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,746
    Citazione Originariamente Scritto da MagisterCerimoniae Visualizza Messaggio
    Qualcuno saprebbe dirmi che sacerdoti hanno diritto alla ferula?
    Nel Rito Ambrosiano, i prevosti (cioè i rettori delle chiese prepositurali, titolo oggi onorifico), gli arcipreti ed anche i vicarii episcopali non Vescovi (che non hanno diritto al pastorale in quanto, appunto, non sono Episcopi). Questo diritto è conservato anche da arcipreti e prevosti d’alcune zone un tempo facienti parte del Rito Ambrosiano ma oggi di Rito Romano (o che comunque subirono l’influsso ambrosiano), come le diocesi di Novara, Lugano, Vigevano (soltanto dal prevosto della Basilica di San Lorenzo a Mortara) e Como (dove la ferula è usata anche dall’arciprete dalla Cattedrale). Inoltre hanno diritto a adoperare la ferula, sempre nel Rito Ambrosiano, i cerimonieri nei Pontificali, il presidente del Capitolo dei canonici ed anche i canonici stessi, quando celebrano nella loro parrocchia. Infine vi sono alcune eccezioni, come ad esempio il parroco di Caltignaga, in diocesi di Novara (che ha il titolo di prefetto e storicamente una autorità paragonabile a quella dei prevosti, pur non essendolo), il rettore del Santuario della Madonna di Tirano a Como (probabilmente per la importanza del luogo e per il fatto che il Santuario rientra nella parrocchia di Tirano, che è chiesa prepositurale) e forse anche altre.
    Ultima modifica di Laudato Si’; 23-08-2022 alle 14:47
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  4. #14
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    62,351
    Segnalo che nella sezione Liturgia Ambrosiana è presente una discussione sulla ferula.
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24,42)

  5. #15
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Lario
    Messaggi
    533
    Anche l'arciprete del mio paese (Diocesi di Como) ha il diritto alla ferula. Non credo venga però più usata da almeno 10 anni, cioè due arcipreti fa.

  6. #16
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Lario
    Messaggi
    533
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Nel Rito Ambrosiano, i prevosti (cioè i rettori delle chiese prepositurali, titolo oggi onorifico), gli arcipreti ed anche i vicarii episcopali non Vescovi (che non hanno diritto al pastorale in quanto, appunto, non sono Episcopi). Questo diritto è conservato anche da arcipreti e prevosti d’alcune zone un tempo facienti parte del Rito Ambrosiano ma oggi di Rito Romano (o che comunque subirono l’influsso ambrosiano), come le diocesi di Novara, Lugano, Vigevano (soltanto dal prevosto della Basilica di San Lorenzo a Mortara) e Como (dove la ferula è usata anche dall’arciprete dalla Cattedrale). Inoltre hanno diritto a adoperare la ferula, sempre nel Rito Ambrosiano, i cerimonieri nei Pontificali, il presidente del Capitolo dei canonici ed anche i canonici stessi, quando celebrano nella loro parrocchia. Infine vi sono alcune eccezioni, come ad esempio il parroco di Caltignaga, in diocesi di Novara (che ha il titolo di prefetto e storicamente una autorità paragonabile a quella dei prevosti, pur non essendolo), il rettore del Santuario della Madonna di Tirano a Como (probabilmente per la importanza del luogo e per il fatto che il Santuario rientra nella parrocchia di Tirano, che è chiesa prepositurale) e forse anche altre.
    Metti sempre la fonte, qua copi praticamente la pagina wikipedia e non dici nulla. Comunque per esperienza personale il rettore del Santuario di Tirano non usa la ferula, magari non si usa più, realistico. I valtellinesi del forum sicuramente ne sono di più.

  7. #17
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2022
    Località
    Diocesi di Bergamo
    Età
    20
    Messaggi
    61
    Mentre ci sono casi di sacerdoti, non vescovi o abati, che hanno diritto di utilizzare una o più insegne pontificali?

  8. #18
    Veterano di CR L'avatar di Bessarione
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Nel mondo
    Messaggi
    1,228
    Citazione Originariamente Scritto da MagisterCerimoniae Visualizza Messaggio
    Mentre ci sono casi di sacerdoti, non vescovi o abati, che hanno diritto di utilizzare una o più insegne pontificali?
    Si, il Custode di Terra Santa per esempio:E alcuni ex vescovi anglicani ordinati poi sacerdoti cattolici, come mons. Newton, ordinario dell'Ordinariato Personale di Nostra Signora di Walsingham:Fonte Fonte
    Francisco Summo Pontifici et Universali Patri: pax, vita et salus perpetua!

  9. #19
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2022
    Località
    Diocesi di Bergamo
    Età
    20
    Messaggi
    61
    Mentre l’Arciprete di Monza quando può utilizzare le insegne?C’è una cerimonia prescritta per la consegna di queste oppure le può utilizzare fin dall’inizio del suo ministero nel Duomo della Città?

  10. #20
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Milano/Lodi
    Età
    43
    Messaggi
    595
    Anche l'abate di Sant'Ambrogio a Milano può utilizzare le insegne pontificali, pur non essendo vescovo. Le insegne vengono consegnate durante il rito di immissione nel minitero pastorale.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>