Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 24 di 25 PrimaPrima ... 1422232425 UltimaUltima
Risultati da 231 a 240 di 241

Discussione: Dante Alighieri e la Divina Commedia

  1. #231
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Firenze, basilica di Santa Croce, 28 maggio 2021 ore 17

    https://www.osservatoreromano.va/it/...a-cultura.html

  2. #232

  3. #233
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Ieri ho avuto il privilegio di assistere alla conferenza del cardinal Ravasi: meravigliosa!

    Nelle «Stanze di Raffaello» in Vaticano il celebre pittore ha raffigurato due volte Dante collocandolo non solo tra i poeti nel Parnaso, ma anche tra i teologi, accanto ad Ambrogio, Agostino, Girolamo e Tommaso d’Aquino.

    Effettivamente la filigrana ideale della Divina Commedia, così pure delle altre sue opere, è segnata dalla teologia, così come lo è stata la sua testimonianza personale, anche nella sincerità aspra e severa delle polemiche ecclesiali. È ciò che ha attestato – sulla scia dei suoi predecessori – Papa Francesco con la sua suggestiva Lettera Apostolica Candor lucis aeternae per questo speciale anno dantesco.

    Sotto il motto «A l’etterno dal tempo», che intreccia in sé la trascendenza e la storia, la divinità e l’umanità, il Verbo e l’incarnazione, si cercherà di individuare un crocevia fondamentale della riflessione poetica e teologica di Dante.

    Nella sua grandiosa architettura spirituale, eretta anche attraverso una conoscenza appassionata delle S. Scritture, si sceglierà un emblema proponendo un canto meno noto del Paradiso, il XXIV, ove il Poeta si sottopone a un vero e proprio esame di fede da parte di san Pietro, «il gran viro a cui nostro Signor lasciò le chiavi».

    Il Credo di Dante ci condurrà, così, al vertice trinitario al cui centro appare anche «la nostra effige», ossia il volto di Cristo (Paradiso XXXIII, 127-131), rivelandoci in tal modo «come l’uom s’etterna»

    www.700dantefirenze.it

  4. #234

  5. #235
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Soffrì molto, Dante, il dover morire lontano, dalla sua Firenze....

  6. #236
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Roma
    Età
    51
    Messaggi
    1,640
    https://www.youtube.com/watch?v=ozSlVBirhiM

    Nel mezzo del cammin' - Dal 4 giugno, ogni venerdì e sabato in seconda serata su Tv2000

  7. #237
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2021
    Località
    SANT'ANGELO LODIGIANO
    Età
    38
    Messaggi
    6
    Tutti ricordiamo la bellissima preghiera alla Vergine dell'ultimo canto , ma direi che si deve menzionare anche il Trionfo di Maria di Paradiso XXIII, che comincia con Beatrice che indica a Dante cosa e dove guardare...

    «Perché la faccia mia sì t’innamora,
    che tu non ti rivolgi al bel giardino
    che sotto i raggi di Cristo s’infiora?72

    Quivi è la rosa in che ’l verbo divino
    carne si fece; quivi son li gigli
    al cui odor si prese il buon cammino».75

    Così Beatrice; e io, che a’ suoi consigli
    tutto era pronto, ancora mi rendei
    a la battaglia de’ debili cigli.78

    Come a raggio di sol, che puro mei
    per fratta nube, già prato di fiori
    vider, coverti d’ombra, li occhi miei;81

    vid’ io così più turbe di splendori,
    folgorate di sù da raggi ardenti,
    sanza veder principio di folgóri.84

    O benigna vertù che sì li ’mprenti,
    sù t’essaltasti, per largirmi loco
    a li occhi lì che non t’eran possenti.87

    Il nome del bel fior ch’io sempre invoco
    e mane e sera, tutto mi ristrinse
    l’animo ad avvisar lo maggior foco;90

    e come ambo le luci mi dipinse
    il quale e il quanto de la viva stella
    che là sù vince come qua giù vinse,93

    per entro il cielo scese una facella,
    formata in cerchio a guisa di corona,
    e cinsela e girossi intorno ad ella.96

    Qualunque melodia più dolce suona
    qua giù e più a sé l’anima tira,
    parrebbe nube che squarciata tona,99

    comparata al sonar di quella lira
    onde si coronava il bel zaffiro
    del quale il ciel più chiaro s’inzaffira.102

    «Io sono amore angelico, che giro
    l’alta letizia che spira del ventre
    che fu albergo del nostro disiro;105

    e girerommi, donna del ciel, mentre
    che seguirai tuo figlio, e farai dia
    più la spera supprema perché lì entre».108

    Così la circulata melodia
    si sigillava, e tutti li altri lumi
    facean sonare il nome di Maria.111

    Lo real manto di tutti i volumi
    del mondo, che più ferve e più s’avviva
    ne l’alito di Dio e nei costumi,114

    avea sopra di noi l’interna riva
    tanto distante, che la sua parvenza,
    là dov’ io era, ancor non appariva:117

    però non ebber li occhi miei potenza
    di seguitar la coronata fiamma
    che si levò appresso sua semenza.120

    E come fantolin che ’nver’ la mamma
    tende le braccia, poi che ’l latte prese,
    per l’animo che ’nfin di fuor s’infiamma;123

    ciascun di quei candori in sù si stese
    con la sua cima, sì che l’alto affetto
    ch’elli avieno a Maria mi fu palese.126

    Indi rimaser lì nel mio cospetto,
    ’Regina celi’ cantando sì dolce,
    che mai da me non si partì ’l diletto.129

    Oh quanta è l’ubertà che si soffolce
    in quelle arche ricchissime che fuoro
    a seminar qua giù buone bobolce!132

    Quivi si vive e gode del tesoro
    che s’acquistò piangendo ne lo essilio
    di Babillòn, ove si lasciò l’oro.135

    Quivi trïunfa, sotto l’alto Filio
    di Dio e di Maria, di sua vittoria,
    e con l’antico e col novo concilio,138

    colui che tien le chiavi di tal gloria.

  8. #238
    Nuovo iscritto L'avatar di Pater Magister
    Data Registrazione
    Nov 2020
    Località
    Napoli
    Età
    34
    Messaggi
    7

    Il "Padre nostro" di Dante

    «O Padre nostro, che ne' cieli stai, non circunscritto, ma per più amore ch'ai primi effetti di là sù tu hai,laudato sia 'l tuo nome e 'l tuo valoreda ogne creatura, com'è degnodi render grazie al tuo dolce vapore.Vegna ver' noi la pace del tuo regno,ché noi ad essa non potem da noi,s'ella non vien, con tutto nostro ingegno.Come del suo voler li angeli tuoifan sacrificio a te, cantando osanna,così facciano li uomini de' suoi.Dà oggi a noi la cotidiana manna,sanza la qual per questo aspro disertoa retro va chi più di gir s'affanna.E come noi lo mal ch'avem soffertoperdoniamo a ciascuno, e tu perdonabenigno, e non guardar lo nostro merto.Nostra virtù che di legger s'adona,non spermentar con l'antico avversaro,ma libera da lui che sì la sprona.Quest'ultima preghiera, segnor caro,già non si fa per noi, ché non bisogna,ma per color che dietro a noi restaro».(Purg. XI, 1-24)

  9. #239
    Cronista di CR L'avatar di Carpense
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Carpi
    Messaggi
    2,445


    <<Oh gioia! oh ineffabile allegrezza!
    oh vita integra d'amore e di pace!
    oh sanza brama sicura ricchezza !>>.

    (Paradiso, XXVII, 7-9)

    (Allegoria del pittore Edi Brancolini)
    Virtus ex Alto

  10. #240
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    Citazione Originariamente Scritto da Pater Magister Visualizza Messaggio
    […] (Purg. XI, 1-24)
    Meravigliosa preghiera! Splendida!
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




Discussioni Simili

  1. Santa Faustina Kowalska e la devozione alla Divina Misericordia
    Di Arjuna nel forum Storia della Chiesa e Agiografia
    Risposte: 154
    Ultimo Messaggio: 23-02-2021, 14:16
  2. Provvidenza Divina
    Di Cristiano nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 10-02-2014, 15:30
  3. "La divina commedia": il musical
    Di Organista nel forum Musica ed Arte Sacra
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 01-07-2008, 18:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •