Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 116

Discussione: L'Abbazia di Le Barroux

  1. #1
    Iscritto L'avatar di bertilla
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Età
    54
    Messaggi
    384

    L'Abbazia di Le Barroux

    Sono appena rientrata da un viaggio in Francia, durante il quale ho potuto per due volte assistere alla Messa cantata feriale e alle ore canoniche di terza e sesta, oltre ad essermi confessata direttamente con un angelo del Paradiso, sotto le vesti di monaco benedettino.
    Avevo letto da qualche parte che si tratta della più bella liturgia al mondo e, pur non avendo assistito a tutte le altre Messe del pianeta, devo dire che ne sono tornata profondamente toccata e vorrei consigliare a chi ne avesse la possibilità di recarsi in visita in questo luogo magnifico (credo che sia l'unico monastero europeo costruito dal nulla nel corso del XX secolo), che tocca l'anima in profondità.

    per info: www.barroux.org
    Ultima modifica di Ambrosiano; 13-01-2016 alle 21:15 Motivo: Cambiato titolo per renderlo più generale.
    "...per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità..."

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,575
    Non sono mai stato a Le Barroux, ma sul loro sito ho visto varie immagini delle loro liturgie e, pur non avendole mai vissute in prima persona, mi sento di concordare con il tuo giudizio.
    Riti solennissimi e austeri allo stesso tempo, paramenti e vasi sacri dignitosissimi, un'atmosfera di raccoglimento che traspare persino dalle foto. Un vero esempio di "nobile semplicità" anche nella forma straordinaria del Rito Romano.
    Oboedientia et Pax

  3. #3
    Fedelissimo di CR L'avatar di Cavariese
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Cavaria con Premezzo, decanato di Gallarate arcidiocesidi Milano
    Età
    46
    Messaggi
    4,467
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Non sono mai stato a Le Barroux, ma sul loro sito ho visto varie immagini delle loro liturgie e, pur non avendole mai vissute in prima persona, mi sento di concordare con il tuo giudizio.
    Riti solennissimi e austeri allo stesso tempo, paramenti e vasi sacri dignitosissimi, un'atmosfera di raccoglimento che traspare persino dalle foto. Un vero esempio di "nobile semplicità" anche nella forma straordinaria del Rito Romano.

    concordo anche se il pastorale in legno non è dello stesso livello dei paramenti, ma questo è solo un mio punto di vista

  4. #4
    Iscritto
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    TORINO
    Età
    64
    Messaggi
    160

    Thumbs up Barroux.

    Su www.barroux.org la risposta.

    Saluti
    Guido B

  5. #5
    Partecipante a CR L'avatar di Abate Mitrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Mandatus
    Messaggi
    700
    Citazione Originariamente Scritto da bertilla Visualizza Messaggio
    Sono appena rientrata da un viaggio in Francia, durante il quale ho potuto per due volte assistere alla Messa cantata feriale e alle ore canoniche di terza e sesta, oltre ad essermi confessata direttamente con un angelo del Paradiso, sotto le vesti di monaco benedettino.
    Avevo letto da qualche parte che si tratta della più bella liturgia al mondo e, pur non avendo assistito a tutte le altre Messe del pianeta, devo dire che ne sono tornata profondamente toccata e vorrei consigliare a chi ne avesse la possibilità di recarsi in visita in questo luogo magnifico (credo che sia l'unico monastero europeo costruito dal nulla nel corso del XX secolo), che tocca l'anima in profondità.

    per info: www.barroux.org
    Felice di rileggerti qui.
    Strano comunque che non sia arrivato qualche parruccone ad accusarti di estetismo liturgico...

  6. #6
    Iscritto L'avatar di Servum Dei
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    roma
    Età
    30
    Messaggi
    397
    Ho visto alcune foto e ho trovato che siano meravigliaose

  7. #7
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,575
    Citazione Originariamente Scritto da Abate Mitrato Visualizza Messaggio
    Strano comunque che non sia arrivato qualche parruccone ad accusarti di estetismo liturgico...
    Credo che se, nell'ambito delle comunità legate alla forma straordinaria del Rito Romano, ci siano alcuni che possano essere tacciati di "estetismo", quelli non sono certamente i monaci di Barroux.
    Oboedientia et Pax

  8. #8
    Partecipante a CR L'avatar di Abate Mitrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Mandatus
    Messaggi
    700
    Mi fate vedere le foto? Non riesco a trovarle e sono dannatamente curioso.
    Tra l'altro, un'altra liturgia incantevole è quella dell'abbazia di Sant'Antimo, a Montalcino.

  9. #9
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,575
    http://www.barroux.org/docum/documpres.html
    in fondo alla pagina ci sono i collegamenti a varie gallerie fotografiche
    Oboedientia et Pax

  10. #10
    Iscritto L'avatar di bertilla
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Età
    54
    Messaggi
    384
    Rispondo collettivamente a tutti quelli che sono intervenuti in questo thread, fornendo qualche informazione in più.
    Intanto ha ragione Vox: la liturgia a Le Barroux è quanto di meno estetizzante si possa immaginare. Si tratta di un monastero benedettino che segue rigidamente la regola originale (Mattutino alle ore 3 o 3,30 a seconda delle stagioni e via di questo passo), in cui si sente una forte personalità monastica, severa, molto rigorosa, e contemporaneamente una grande vita dello spirito, come era proprio del fondatore, Dom Gèrard Calvet.
    Dom Gerard, che aveva costruito il monastero dal nulla, in perfetto stile romanico, è morto all'inizio di quest'anno, durante la Quaresima. Era stato protagonista di grandi battaglie, ma era stato anche capace di separarsi da Monsignor Lefebvre nel 1988, a dieci giorni dalle ordinazioni sacerdotali illecite, monto prima dell'istituizione della commissione Ecclesia Dei.
    Il suo ideale di vita monastico scaturiva da un grande amore per la regola, per la liturgia e per la vita di preghiera. A Le Barroux si respira, mi verrebbe da dire, un'aria fortemente romanica, "medievale".
    Nella confessione ho potuto apprezzare il rigore dottrinale dei monaci, unito a una penetrazione spirituale propria di chi vive rivolto verso Dio e anche a una dolcezza... per niente sdolcinata (non saprei come dirlo meglio).
    Tutto il luogo (le pietre, gli olivi che circondano il monastero, i paramenti, la liturgia) esprime un amore per la bellezza non lezioso, ma, secondo una frase di Dom Gèrard (vado a memoria nella citazione, che potrebbe essere imprecisa) "nella povertà servite Dio con magnificenza".
    Inoltre, pur essendo lo specifico di questo luogo la preghiera e la vita dello spirito, Dom Gèrard aveva bene in mente che proprio il suo ordine aveva costruito l'Europa già una volta, e considerava dovere dei laici impegnarsi per ricostruirla al giorno d'oggi, anche grazie al contributo spirituale dei monaci come lui.
    Dalla preghiera appartata dei monaci deve dunque scaturire una corrente di conversione che ricade anche su tutta la società. Dom Gèrard veniva da quella scuola di pensiero francese che era stata a suo tempo vicina all'Action Fracaise, poi a Madiran, alla Citè Catholique di Jean Ousset, a un certo mondo scoutista e legionario. Un miscuglio di fede e pattriottismo molto francese, che ha le sua radici nella figura, ad esempio, di santa Giovanna D'Arco.
    Nella libreria annessa al monastero, ad esempio, si trovano solo opere molto ben orientate e anche un po' "battagliere", come ad esempio i libri per bambini, molto diversi da quelli edulcorati che si trovano in Italia solitamente: vite di santi cavalieri, storie di battaglie storiche della cristianità (Lepanto, ecc...), tanto scoutismo, Santa Giovanna D'Arco in tutte le salse...
    I monaci fanno anche dei ritiri spirituali (solo maschili, ahimé): chi fosse interessato trova le date e il modulo di iscrizione sul loro sito.
    "...per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità..."

Discussioni Simili

  1. L'Ufficio Divino (Breviario) nella Forma Straordinaria del Rito Romano
    Di Aloisius Gonzaga nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 289
    Ultimo Messaggio: 29-08-2020, 15:51
  2. Diaconato permanente e forma straordinaria del Rito Romano
    Di Organista Romano nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 14-01-2017, 18:34
  3. Esercizi di S. Ignazio e Messa nella Forma Straordinaria del Rito Romano
    Di luigic nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 07-04-2009, 13:29
  4. La mia prima messa nella forma straordinaria del Rito Romano
    Di Fidei Depositum nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 21-01-2009, 08:41
  5. Sussidio per i chierichetti della Messa nella forma straordinaria del Rito Romano
    Di Cyriaco Morelli nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06-07-2007, 13:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>