Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 57 PrimaPrima 123451353 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 564

Discussione: La Comunione sulla mano

  1. #21
    Vecchia guardia di CR L'avatar di TGC
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Età
    40
    Messaggi
    2,540
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea71 Visualizza Messaggio
    Se Cristo si è degnato di incarnarsi nella nostra umile, piccola, sporca natura umana e ha voluto rimanere Uomo nell'eternità direi proprio che possiamo accoglierlo con le nostre mani.
    Questa idea distorta di sacralità proprio non la capisco. L'apogeo della sacralità Cristo la raggiunge nel massimo della dedizione all'uomo: la Croce. Cristo ha voluto che fossimo degni di riceverLo.
    E' logico che se posso ricevere Gesù all'interno del mio corpo, facendo parte di esso anche le mie mani, non è nulla di così esagerato ricevere l'ostia in mano. Però ricevere l'ostia direttamente in bocca è un simbolo, di ricevere l'ostia direttamente dalle mani del sacerdote, l'unico che si può comunicare da solo e che mi consegna Dio direttamente all'interno del mio corpo, senza un ulteriore passaggio nelle mie mani che sono sporche, oltre del mio peccato, anche di tutto ciò che è esterno da me (per questo si diceva di non masticare l'ostia, perchè i denti "assomigliano" alle mani, trattengo impurità esterne e rischiano di trattenere anche parti dell'ostia, così come può succedere alle mani).
    Tutta la liturgia è composta da segni e simboli che, se conosciuti, aiutano nella fede.
    Inoltre mi piacerebbe sapere dai sostenitori della comunione nelle mani, quali siano i motivi a sostegno di questa pratica, quale beneficio ne ricava il fedele da questa regola (per beneficio intendo anche dal punto di vista simbolico) che non ricaverebbe dal ricevere la comunione direttamente in bocca?

  2. #22
    bannato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Viterbo
    Età
    65
    Messaggi
    1,839
    ...magari i satanisti ci ringrazieranno di aver così bene illustrato loro tutte le possibilità che hanno.... magari un po' di prudenza nel parlare non ci farebbe male.
    Quanto a questa annosa quaestio, concordo con Cisnusculum: la Chiesa dice sì? Io pure, tant'è che prendo l'ostia in mano.
    Detto questo, è vero che le persone si accostano in maniera un po' leggera, ed i segni ci sono: pochi pregano accostandosi, molti tornati al loro posto non si raccolgono, magari dicono qualcosa alla persona che hanno vicino e, in ogni caso, una volta fuori la Chiesa lo schiamazzo è assicurato....non per questo intendo che sul sagrato si debba osservare il silenzio assoluto però, penso io, col sapore dell'ostia ancora in bocca, magari pure con qualche briciolina non ancora ingerita, parlare di dove si vada a pranzo o di amenità varie non mi sembra il massimo del rispetto.

  3. #23
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,305
    Citazione Originariamente Scritto da mariacarla Visualizza Messaggio
    la Chiesa dice sì? Io pure, tant'è che prendo l'ostia in mano.
    Io, quando mi accosto alla Santa Comunione, la ricevo sempre in bocca, ma circa la Comunione nella mano anch'io faccio il tuo medesimo ragionamento. La Chiesa dice sì? E allora va bene. Personalmente posso non condividere questa modalità di ricezione (e proprio per questo non ne faccio uso), però, al di là dei gusti personali, si tratta di una opzione pienamente lecita.
    Oboedientia et Pax

  4. #24
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Alfar
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Crema
    Età
    60
    Messaggi
    2,725
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea71 Visualizza Messaggio
    Se Cristo si è degnato di incarnarsi nella nostra umile, piccola, sporca natura umana e ha voluto rimanere Uomo nell'eternità direi proprio che possiamo accoglierlo con le nostre mani.
    Questa idea distorta di sacralità proprio non la capisco. L'apogeo della sacralità Cristo la raggiunge nel massimo della dedizione all'uomo: la Croce. Cristo ha voluto che fossimo degni di riceverLo.

    ma nooooooo Che sarebbe la piccola e sposrca natura umana? da dove salta fuori? siamo figli di Dio creature splendide (potenzialmente) corrotte al limite ma poi Redente... non buttiamoci giu' cosi'... e non sminuiamo l'opera dell'Altissimo che ci ha creati a sua immagine... magari quando a fatto me era un filino distratto ma...

    il rischio di disperdere parti del corpo di Cristo, per tornare a bomba sul tema, e' per me troppo elevato e senza tirare in ballo i satanisti, che pure sono un rischio reale, temo quei fratelli che potrebbero essere indotti al sacrilegio...

  5. #25
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    53
    Messaggi
    4,243
    Citazione Originariamente Scritto da Virtus Visualizza Messaggio
    ...

    Ora vi domando, semplicemente: " Vi sembra possibile che San Cirillo sia andato contro San Paolo?
    Come conciliare questo testo con I Cor. 11,27-29?
    Ricevere il Corpo di Cristo "inquinato dal peccato"?
    "Absit"!
    ....
    Si tratta infatti di un rito dovuto alla fantasia dell'autore delle Costituzioni Apostoliche: un anonimo Siriano che al libro VIII di dette Costituzioni apostoliche, aggiunge, attribuendo a san Clemente Papa, 85 Canoni degli Apostoli, canoni che Papa Gelasio I, nel Concilio di Roma del 494, dichiarò apocrifi: "Liber qui appellatur Canones Apostolorum, apocryfus "(P. L., LIX, col. 163).
    La descrizione di questo rito entrò nelle Catechesi mistagogiche per opera di un successore di san Cirillo, che i piú ritengono sia il vescovo Giovanni, cripto-ariano, origeniano e pelagiano; e perciò .....

    Il testo di San Cirillo da Gerusalemme è da prendere anche con la seconda parte. Non intendeva "ricevere il Corpo di Cristo inquinato dal peccato" (assolutamente mai) ma riporta l'uso di segnarsi col Corpo di Cristo (sugli occhi) e col Sangue (sulla occhi e sugli altri sensi).

    Può non piacerti ma è storico e allora non indicava una mancanza di adorazione ma il coinvolgimento di tutto il corpo del fedele che veniva reso santo non solo dall'ingestione ma anche dal contatto con le Sante Specie (presso gli ortodossi è tuttora viva l'idea di consacrazione per contatto).

    Hai comunque ragione che tale testo non può giustificare la pratica moderna della comunione in mano, ma al contrario sottolinea l'immensa santità del Corpo e del Sangue che santifica solo al contatto.

    Peraltro gli ortodossi, che seguono (fin troppo) pedessequamente gli insegnamenti dei Padri, mai e poi mai danno la Comunione in mano ai fedeli (ma solo ai sacerdoti e ai diaconi celebranti)

    Per tal Padri (ma si trova anche in Sant'Ambrogio) la comunione al Sangue di Cristo aveva anche un chiaro senso di assoluzione dei peccati (veniali) e di guarigione anche fisica: per questo è suggerito il toccarsi con le Sacre Specie.

    Come ultimo appunto, la storia delle Costituzioni apostoliche è ben più complicata di come la descrivi sommamente tu. E dichiararli apocrifi allora voleva solo dire sottolineare che non erano usciti dalla penna degli apostoli, non che non fossero degni di fede.

    NOTA:
    Per un minimo di cautela, se vuoi dichiararti sacerdote (sai su internet tutto è possibile), ti prego di tener conto di quanto dice il Regolamento a proposito: Se un utente si dichiara sacerdote o diacono, ha il dovere di fornire una adeguata prova allo Staff di Cattolici Romani. In assenza di questa adeguata prova può rimanere nel forum senza specificare il suo presunto stato.

    Sola Scriptura has hindered rather than helped the understanding of Christianity
    Margaret Barker, Biblical scholar



  6. #26
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    50
    Messaggi
    4,565
    Citazione Originariamente Scritto da TGC Visualizza Messaggio
    Tutta la liturgia è composta da segni e simboli che, se conosciuti, aiutano nella fede.
    Non esiste alcuna simbologia all'interno della Liturgia che aiuti il deprezzamento del corpo umano. Stiamo attenti a non inventarci le simbologie, sennò cadiamo nello stesso errore dei tanto vituperati abusi liturgici...

  7. #27
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    50
    Messaggi
    4,565
    Citazione Originariamente Scritto da Alfar Visualizza Messaggio
    ma nooooooo Che sarebbe la piccola e sposrca natura umana? da dove salta fuori? siamo figli di Dio creature splendide (potenzialmente) corrotte al limite ma poi Redente
    Naturalmente la mia era una ripresa del messaggio precedente, quei termini non mi appartengono in nessun caso.

  8. #28
    Nuovo iscritto L'avatar di Severino
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Dioecesis Severopolitana
    Messaggi
    44
    Citazione Originariamente Scritto da JHS Visualizza Messaggio
    Che senso ha poi prendere in mano per poi ri comunicarsi? è una pratica che non capisco.
    A rischio di risultare eccessivamente prosaico, io ritengo che prendere in mano la particola riduca sensibilmente la trasmissione di virus e batteri, altrimenti propiziata dal frequente contatto delle dita del sacerdote o del ministro colle labbra dei fedeli. (All'incirca per lo stesso motivo, e soprattutto nelle stagioni fredde, sarebbe cosa buona e giusta evitare lo scambio della pace con una stretta di mano). Insomma, questione (non proprio accessoria) di igiene.

  9. #29
    JHS
    visitatore
    Spiegazione umana troppo umana, qui si sta parlando di Santissimo non di sanità.

  10. #30
    JHS
    visitatore
    Nessuno si arroga il diritto di nulla (chi ci crediamo di essere di criticare senza portare argomenti?) ho solo espresso i miei dubbi portando delle argomentazioni.
    con questo chiudo.

Discussioni Simili

  1. Un quesito sulla Comunione Spirituale.
    Di Miletto nel forum Catechismo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 15-02-2009, 14:58
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 04-06-2007, 00:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>