Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 6 di 10 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 95

Discussione: La Guardia Svizzera Pontificia: storia e attività

  1. #51
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,305
    Dal numero cartaceo de L'Osservatore Romano uscito oggi pomeriggio con la data di domani, 22 febbraio (link al file pdf, pag. 7) apprendiamo che la cura spirituale della Guardia Svizzera Pontificia (incarico vacante dallo scorso novembre a motivo della nomina di Mons. Alain De Raemy a Vescovo Ausiliare di Losanna, Ginevra e Friburgo) è stata affidata ad interim a Mons. Markus Heinz, della sezione tedesca della Segreteria di Stato.
    Oboedientia et Pax

  2. #52
    Fedelissimo di CR L'avatar di fenix
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    italia
    Messaggi
    3,169
    La domanda non è probabilmente adeguata,ma avete notizie in merito ai requisiti d'accesso nella gendarmeria vaticana?

  3. #53
    pinco_pallino
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da fenix Visualizza Messaggio
    La domanda non è probabilmente adeguata,ma avete notizie in merito ai requisiti d'accesso nella gendarmeria vaticana?
    Requisiti per l’arruolamento nel Corpo della Gendarmeria

    Per poter partecipare alle selezioni, negli arruolamenti nel Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano, i requisiti fondamentali sono i seguenti:

    • sesso maschile;
    • età compresa tra i 21 compiuti ed i 25 anni da compiere;
    • sana e robusta costituzione;
    • altezza non inferiore a 178 cm;
    • stato civile celibe;
    • diploma di scuola media superiore o titolo equipollente;
    • professione e pratica della fede cattolica.

    Alla domanda occorre allegare una lettera di presentazione del proprio Parroco, oppure di un Sacerdote che assicuri una seria conoscenza dell’interessato.


    ________________________

    Discussioni sul forum:

    Corpo di Vigilanza Dello Stato della Città del Vaticano

    Gendarmeria Vaticana

  4. #54
    Fedelissimo di CR L'avatar di Giovy
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    4,552
    Citazione Originariamente Scritto da Dossofilo Visualizza Messaggio
    ...La mattina del 6 maggio 1527, Roma, i palazzi vaticani e la basilica vennero saccheggiati dalle truppe spagnole e dai terribili lanzichenecchi tedeschi. Le Guardie Svizzere cercarono di resistere davanti all’obelisco, ma furono costrette a capitolare.. Per giorni l’intera città fu sottoposta a ogni sopruso, ruberia, sacrilegio e massacro..
    Citazione Originariamente Scritto da pinco_pallino Visualizza Messaggio
    ...Ben più seria è la distorsione che questa gente fa del volto di un Dio che proprio nel lasciarsi insultare, bestemmiare e uccidere senza difesa alcuna ha dimostrato l’ampiezza del Suo abbraccio sull’umanità. E Pietro quella spada, fu costretto a rinfoderarla..
    http://www.cattoliciromani.com/40-ec...=1#post1346195
    Qualcosa non mi torna...

  5. #55
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,305
    Il Papa alle Guardie Svizzere: siate saldi nella fede, generosi nella carità e gentili nell'accoglienza

    “Siate saldi nella vostra fede e generosi nella carità verso le persone che incontrate”: così il Papa stamane rivolto alle Guardie Svizzere, accompagnate dal comandante Daniel Anrig, ricevute insieme ai loro familiari ed amici nella Sala Clementina, in occasione della Festa del Corpo pontificio, che sarà celebra domani in ricordo del sacrificio di 147 soldati caduti nel sacco di Roma il 6 maggio del 1547 nell’atto di difendere Clemente VII dall’assalto dei Lanzichenecchi. Il servizio di Roberta Gisotti:

    “Un giorno speciale” – ha ricordato Francesco – che commemora “l’atto eroico” dei predecessori delle Guardie Svizzere, il cui Corpo venne istituito nel 1506 sotto il Pontificato di Giulio II:

    “La vostra dedizione è la conferma che il loro coraggio e la loro fedeltà hanno portato frutto, come dice il Vangelo: il seme gettato e morto nella terra è cresciuto”.

    Ma “il contesto sociale ed ecclesiale – ha osservato il Papa - è molto cambiato da allora: la società è diversa rispetto a quei tempi:”

    “Ma il cuore dell’uomo, la sua capacità di essere fedele e coraggioso – acriter et fideliter, recita il vostro motto – è rimasto lo stesso".

    “Il vostro servizio – ha aggiunto Francesco - è quindi un’autentica testimonianza” di dedizione “ad un compito importante ed impegnativo”, in un tempo e spazio particolari, in una città museo come Roma “crocevia di turisti e pellegrini” di tutto il mondo, che arrivano “con motivazioni differenti”:

    "In questo movimento di storia e di storie personali c’è anche ognuno di voi. Con il vostro peculiare servizio, voi siete chiamati a dare una serena e gioiosa testimonianza cristiana a quanti giungono in Vaticano per visitare la Basilica di San Pietro e per incontrare il Papa".

    Da qui l’invito:

    "Vivete intensamente le vostre giornate! Siate saldi nella vostra fede e generosi nella carità verso le persone che incontrate".

    Ha poi notato il Papa che l’uniforme delle Guardie Svizzere, che tanto “attira l’attenzione della gente”, compie 100 anni. “I suoi colori e la sua foggia sono conosciuti in tutto il mondo: ricordano dedizione, serietà, sicurezza. Identificano un servizio singolare e un passato glorioso”.

    "Ma ricordate che non è l’uniforme ma colui che la indossa a dover colpire gli altri per la gentilezza, per lo spirito di accoglienza, per l’atteggiamento di carità verso tutti".

    Carità anche fra di voi, ha raccomandato il Papa, “dando importanza, anche alla vostra vita comunitaria, al condividere i momenti lieti e quelli più difficili ...”

    “ ... non ignorando chi tra di voi si trova in difficoltà e a volte ha bisogno di un sorriso e di un gesto di incoraggiamento e di amicizia; evitando una distanza negativa che divide tra loro i compagni e che, nella vita di tutte le persone del mondo, può generare disprezzo, emarginazione o razzismo”.

    Infine il grazie del Papa:

    "Care Guardie Svizzere, ogni giorno posso sperimentare da vicino la vostra dedizione e il vostro impegno: di questo vi sono tanto grato!".


    fonte: Radio Vaticana


    Qui il testo completo del discorso del Santo Padre
    Oboedientia et Pax

  6. #56
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    62
    Messaggi
    7,983
    Che bello! Io, in Paradiso, vorrei fare la Guardia Svizzera: anche solo per un giorno....

  7. #57
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,305
    Discorso del Sostituto della Segreteria di Stato in occasione del conferimento delle onorificenze alle Guardie Svizzere Pontificie, 06.05.2014

    Pubblichiamo di seguito il discorso che il Sostituto della Segreteria di Stato, S.E. Mons. Giovanni Angelo Becciu, ha pronunciato questa mattina, nel Cortile d’onore del Quartiere Svizzero, in occasione del conferimento delle onorificenze alle Guardie Svizzere Pontificie:

    Discorso di S.E. Mons. Giovanni Angelo Becciu

    Signor Comandante,
    Monsignor Cappellano,

    Distinte Autorità civili, militari e religiose,

    Cari amici della Guardia Svizzera, Care Guardie,

    Oggi nel Palazzo Apostolico - nella casa del Papa – si respira un’aria di festa. Il risuonare di voci e di musiche, i colori delle divise e delle bandiere, la presenza di tanti ospiti indicano che stiamo vivendo un momento particolarmente importante. Come ogni anno, il giorno 6 di maggio si rinnova uno dei tradizionali appuntamenti della vita e dell’attività della Santa Sede. È la festa del Corpo della Guardia Svizzera Pontificia nell’anniversario del sacrificio di 147 alabardieri che nel 1527 non esitarono ad offrire la propria vita in difesa del Papa Clemente VII durante il "sacco di Roma".

    In questa solenne circostanza, desidero porgere a tutti presenti il mio più cordiale saluto, cominciando dai nuovi alabardieri che oggi pronunceranno in forma ufficiale il solenne giuramento. Sono trascorsi 508 anni dalla fondazione di questo benemerito Corpo di Guardia, e il fatto che dalla Svizzera non cessino di giungere giovani desiderosi di mettersi al servizio del Papa è motivo di fervido ringraziamento a Dio.

    Il 27 aprile scorso, Domenica della Divina Misericordia, sono stati proclamati santi i Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Nella vostra preghiera, cari giovani alabardieri, invocate con affetto e devozione i neo-santi Pontefici, e chiedete loro che vi aiutino a svolgere nel modo migliore il vostro compito. Essi, che sono stati grandi devoti della Vergine Maria, a loro volta vi invitano a rivolgervi a Lei, Madre di Cristo e Madre nostra. Siamo nel mese di maggio, il mese mariano, e quindi l’inizio del vostro servizio è posto sotto la speciale protezione di Maria Santissima.

    In questo giorno di particolare solennità, sono lieto di conferire le onorificenze ad alcuni membri della Guardia Svizzera Pontificia. Queste distinzioni assegnate ai singoli, costituiscono un "dono" del Santo Padre, un segno della Sua riconoscenza e del Suo incoraggiamento nei confronti di tutto il Corpo. Pertanto, a nome di Papa Francesco rinnovo a tutti e a ciascuno l’espressione della più cordiale gratitudine per il lavoro che svolgete nel territorio del Vaticano.

    Illustri Signori e Signore, cari amici, vi auguro di trascorrere in serenità questa giornata. Alla base di tutto vi sia il senso di fede e di amore alla Chiesa e al suo Pastore universale, e al tempo stesso questa profonda motivazione spirituale renda ancora più vero e più forte in tutti lo spirito di famiglia che ci unisce. In questo stesso spirito desidero rivolgere un saluto ai vostri cari, quelli presenti e quelli che non hanno potuto venire a Roma, come pure a quelli che sono malati e anziani. Su tutti invoco di cuore la benedizione del Signore.

    [00716-01.01] [Testo originale: Italiano]

    [B0326-XX.02]


    fonte: Sala Stampa della Santa Sede

  8. #58
    Saggio del Forum L'avatar di Pikachu
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    6,630

    Post

    Guardie svizzere, via il comandante
    Papa Francesco "chiude" a fine gennaio il mandato del colonnello Anrig - E volano indiscrezioni


    CITTÀ DEL VATICANO - Papa Francesco rimuove il comandante delle Guardie svizzere. Bergoglio - riporta l'Osservatore Romano - ha infatti disposto che il colonnello Daniel Rudolf Anrig, comandante del Corpo della Guardia Svizzera Pontificia, termini il suo ufficio il 31 gennaio 2015, alla conclusione della proroga concessa dopo la fine del suo mandato quinquennale. Il Papa procederà quindi alla nomina di un altro comandante.

    La decisione del Papa - secondo quanto apprende l'ANSA da fonti vaticane - pur confermando la stima nel colonnello Anrig sarebbe legata alla volontà di Bergoglio di dare una connotazione meno militare al corpo della Guardia svizzera.

    All'agenzia francese I.media, alcune guardie svizzere confessano che il comandante era troppo severo. Per altri, il Papa non avrebbe gradito il fatto che Anrig si sia fatto fare un grande appartamento sopra alla caserma della guardia svizzera e non sarebbe a caso che l'annuncio viene fatto in piena visita ad limina dei vescovi svizzeri.

    Sempre secondo l'agenzia I.media, il futuro comandante potrebbe essere l'attuale vice comandante, Christoph Graf, arrivato 27 anni fa alla guardia svizzera come semplice alabardiere.

    Fonte


    Le Pape François se sépare du commandant de la Garde Suisse Pontificale


  9. #59
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,305
    Come dicevamo nel thread delle nomine, si tratta di un normale avvicendamento. Anzi, il cambio sarebbe dovuto avvenire già un anno fa, alla scadenza del quinquennio, ma era stato prorogato di un anno. Se il Papa si fosse voluto in qualche modo "sbarazzare" del comandante, avrebbe approfittato della scadenza natuarale del quinquennio, senza concedere proroghe.
    Oboedientia et Pax

  10. #60
    CierRino L'avatar di Vaticanista
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Reggio Emilia e Bologna
    Età
    33
    Messaggi
    7,088
    Mezzo millennio a difesa dei Papi

    La Guardia Svizzera Pontificia ha celebrato il 509° anniversario con una messa a Santa Maria della Pietà in Camposanto Teutonico. Hanno un triplice ruolo: onore, controllo, ordine. Per essere ammessi serve un'altezza di almeno 174 cm

    GIACOMO GALEAZZI
    CITTA’ DEL VATICANO

    La Guardia Svizzera Pontificia ha celebrato nei giorni scorsi il 509° anniversario con una messa aSanta Maria della Pietà in Camposanto Teutonico. Hanno un triplice ruolo: onore, controllo, ordine. Per essere ammessi serve un'altezza di almeno 174 cm

    Gli elmi lucidi con il pennacchio di struzzo e l’alabarda d’ordinanza. La Guardia Svizzera Pontificia ha festeggiato il 509° anniversario della sua fondazione, avvenuta nel 1506. È avvenuto giovedì con una messa presieduta dal cardinale Angelo Comastri, arciprete della basilica papale di San Pietro, nella chiesa di Santa Maria della Pietà in Camposanto Teutonico. Tra i concelebranti, il cappellano del Corpo, don Pascal Burri.

    Nell'occasione, il comandante del Corpo, Daniel Rudolf Anrig, prossimo a lasciare l'incarico (accadrà il prossimo 31 gennaio), ha ricordato che «dopo 509 anni, migliaia di uomini hanno contribuito alla forza e alla longevità del Corpo e altrettanti si apprestano a farlo tutt'ora. Infatti, la condivisione dell'impegno sincero e incondizionato di questo prezioso servizio unisce molte generazioni passate, presenti e future». Le Guardie Svizzere, che nel 1970 Paolo VI risparmiò dalla soppressione delle «compagnie» militari pontificie, hanno un triplice ruolo: di onore, di controllo e di ordine. Gli effettivi presidiano gli ingressi notte e giorno. I requisiti per l’ammissione sono: essere cittadini svizzeri, di fede cattolica, avere una reputazione irreprensibile, aver assolto la «scuola reclute» in Svizzera, avere un’età compresa tra i 19 e i 30 anni, essere alti almeno 174 centimetri, essere celibi e possedere un certificato di capacità professionale o di maturità in un istituto medio-superiore. L’età media delle reclute elvetiche è 23 anni e il periodo di permanenza in Curia è di 25 mesi.

    Invece la Gendarmeria vaticana (corpo incaricato della difesa del Papa e della Città del Vaticano) svolge funzioni di polizia giudiziaria e di sicurezza all’interno del piccolo Stato. I suoi agenti sono a fianco del Pontefice negli spostamenti in Italia e all’estero e presidiano il territorio vaticano. L’arruolamento in Gendarmeria è riservato ai cittadini italiani fra i 21 e i 25 anni. In casi eccezionali posso essere arruolati ex ufficiali o funzionari delle forze di polizia di altri stati. La nascita del corpo risale al 1816, per iniziativa di Pio VII.

    Dalla fine del 2006 la Gendarmeria partecipa agli incontri dei capi di Polizia dei Paesi appartenenti all’Osce. Nel 2008 a San Pietroburgo il Vaticano ha firmato il protocollo di adesione all’Interpol, l’organizzazione che riunisce i corpi di polizia internazionali. La missione è prendersi cura della sicurezza e dell’ordine pubblico, svolgere i compiti istituzionali di polizia, inclusi quelli di frontiera, così come quelli della polizia giudiziaria e tributaria, per la sicurezza dei luoghi e delle persone. Sfide sempre più ardue in tempi di crescenti tensioni internazionali.

    Da Vatican Insider


Discussioni Simili

  1. Risposte: 103
    Ultimo Messaggio: 23-10-2021, 18:39
  2. Festa della Madonna Della Guardia (Catania)
    Di 88paxetbonum nel forum Principale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 15-05-2011, 19:40

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>