Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112
Risultati da 111 a 118 di 118

Discussione: Liturgie papali di rito orientale

  1. #111
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Milano
    Messaggi
    34
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Io faccio solo un confronto tra i due testi, non ho esperienza con questo rito come dicevo. Ma, salvo riforme liturgiche dell'altroieri, dovrei aver preso il testo normativo come modello: ha versioni leggermente diverse per feste, giorni ordinari e domeniche, ma il testo di base è lo stesso.

    - Delle preghiere iniziali segrete, alcune mancano, altre sono state trasformate in preghiere da dire ad alta voce.
    - A tutti i "Pace con noi" è premesso il "Preghiamo", mentre questo c'è solo in alcuni.
    - Se la liturgia caldea del giorno prevede profezia ed epistola, mancano tutte le preghiere (segrete e pubbliche) che contornano l'epistola; se invece quel giorno prevede una sola lettura (come credo), è stata aggiunta arbitrariamente una seconda lettura senza i suoi riti propri.
    - L'ektenia dopo il Vangelo (che è sostanzialmente identica all'Εἴπωμεν πάντες posto nel medesimo luogo nel rito bizantino) è arbitrariamente sostituita da una preghiera dei fedeli sul modello della messa romana moderna.
    - E' omesso il congedo dei catecumeni (che però forse è facoltativo?)
    - E' omessa la processione dei santi doni, e al posto vi è un offertorio inventato con una preghiera che è quella della messa romana moderna un po' modificata. Devo dedurre che non sarà fatta prima la proscomidia, che in effetti non è riportata?
    - Del responsorio all'incensazione delle offerte è mantenuta solo la risposta finale, e pure le preghiere sacerdotali sono omesse
    - E' aggiunta una preghiera dopo il credo; sono completamente assenti il rito dei dittici e la seconda incensazione
    - Nell'anafora mi perdo, tante son le preghiere omesse, cambiate o tagliate
    - Il rito della penitenza (in realtà l'ammonizione del diacono prima della Comunione) è fatta ex novo, compreso l'invito a sedersi che sicuramente non esiste (non mi pare esistano panche in chiesa nella tradizione caldea, come del resto in nessuna tradizione)
    - E' presente una sola delle due preghiere di ringraziamento
    - La benedizione è inventata e fatta al modo romano: il rito parrebbe invece prevedere un rituale di benedizione-congedo paragonabile all'opisthamvonos bizantino.

    Questo a prima vista. Non parlo poi delle traduzioni, veramente inguardabili, basta vedere il Trisagio come lo hanno scandalosamente rovinato. Senza contare che sicuramente le folle irachene capiranno perfettamente l'italiano...
    Ringrazio per tante preziose spiegazioni.
    Ora una domanda inevitabile: chi ha ideato-combinato-approvato cotal pastrocchio?
    il latinizzatissimo patriarca Sako?
    L’Ufficio delle celebrazioni del Santo Padre?
    La Congregazione per le Chiese orientali?

    Trovo sleale, molto sleale, mettere il Santo Padre in questa situazione.
    La cosa mi rattrista.

  2. #112
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Ruthenus, la cosa rattrista ,credo ,tutti. Non dispongo dei "ringrazia"(chissà perchè, poi), ma lo faccio in questa maniera.

  3. #113
    Cronista di CR L'avatar di Salvator mundi
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da Ruthenus Visualizza Messaggio
    Ringrazio per tante preziose spiegazioni.
    Ora una domanda inevitabile: chi ha ideato-combinato-approvato cotal pastrocchio?
    il latinizzatissimo patriarca Sako?
    L’Ufficio delle celebrazioni del Santo Padre?
    La Congregazione per le Chiese orientali?
    Che io sappia, solitamente le celebrazioni liturgiche nei viaggi apostolici vengono preparate dall'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice (che effettua anche dei sopralluoghi prima del viaggio) in collaborazione con le Chiese locali. Nel caso specifico dell’Iraq, il coordinatore liturgico della visita è Mons. Robert Jarijs, Vescovo Ausiliare di Babilonia dei Caldei (fonte). Non escluderei che abbiano chiesto il parere della Congregazione per le Chiese Orientali.

    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Qualcuno può spiegare le differenze tra la Messa caldea e questo adattamento in occasione della Messa papale?
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Io faccio solo un confronto tra i due testi, non ho esperienza con questo rito come dicevo. Ma, salvo riforme liturgiche dell'altroieri ...
    Non escluderei che il Papa celebri secondo i libri liturgici approvati attualmente in vigore. Pare che siano stati aggiornati di recente. In questo articolo di AsiaNews, che tuttavia non scende molto nei particolari, il Card. Sako parla espressamente di riforma liturgica.


    Citazione Originariamente Scritto da Guareschi Visualizza Messaggio
    Da ignorante rispetto a questo rito mi limito a segnalare (ancora una volta) l'assurdità dell'uso della lingua italiana
    A tal proposito, per quanto riguarda invece la celebrazione a Erbil, come ha spiegato Mons. Bashar Matti Warda, Arcivescovo di Erbil dei Caldei:

    “La messa sarà in rito latino e in diverse lingue, arabo, curdo, inglese e, particolare significativo anche in aramaico”, la lingua di Gesù, ancora usata dai cristiani iracheni nei loro riti. “La liturgia - aggiunge - sarà animata da 120 orchestrali, di questi una ventina sono musulmani. È un segno evidente di coesistenza e dialogo. I canti saranno in aramaico e arabo. Il Padre Nostro sarà recitato in aramaico” (fonte).

  4. #114
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Milano
    Messaggi
    34
    Citazione Originariamente Scritto da Ruthenus Visualizza Messaggio
    Non solo! Ma come dice giustamente Traditio Marciana, esporre il Santo Padre a presiedere una “versione tagliuzzata e imbastardita con romanismi e recentismi del rito caldeo”. Se è così, gli ortodossi vedranno la loro tradizione ridicolizzata con l’approvazione del Pontefice. Uno smacco per il dialogo ecumenico e la purificazione dei riti orientali.
    Ci scommetto che lo faranno anche celebrare versus populum. Vedremo.

    E così è stato.
    Una “messa” caldea versus populum, con strumenti musicali (violini ecc.) e comunione sotto la sola specie del pane (ostie).
    https://www.youtube.com/watch?v=_tTCPyhO1iQ
    L‘inizio è dopo 25 minuti.

  5. #115
    Cronista di CR L'avatar di Salvator mundi
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,087
    Ultima modifica di Salvator mundi; 08-03-2021 alle 18:56

  6. #116
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,653
    Chissà che paramenti utilizzerà il Santo Padre per la Messa del 14 settembre. L'ultima volta ha stupito tutti i pronostici indossando di fatto dei paramenti occidentali (compresa la foggia della casula, evidentemente un piviale) e la stola misteriosamente sparita
    Fedele al Papa!

  7. #117
    Cronista di CR L'avatar di Salvator mundi
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,087
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Chissà che paramenti utilizzerà il Santo Padre per la Messa del 14 settembre. L'ultima volta ha stupito tutti i pronostici indossando di fatto dei paramenti occidentali (compresa la foggia della casula, evidentemente un piviale) e la stola misteriosamente sparita
    Repetita iuvant.

    Citazione Originariamente Scritto da Salvator mundi Visualizza Messaggio


    Recentemente, durante il Viaggio Apostolico in Romania nel 2019, Papa Francesco ha celebrato la Divina Liturgia in occasione della Beatificazione dei sette Vescovi greco-cattolici, Martiri a Blaj. In quell’occasione era correttamente parato alla maniera latina.
    Ultima modifica di Gerensis; 11-09-2021 alle 11:23

  8. #118
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,653
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Attenzione: nel typikon slavo il colore della Santa Croce è il violaceo (e per la prassi bizantina l'Esaltazione della S. Croce è giorno di digiuno totale, "come al venerdì santo" dice il typikon). Il rosso per la S. Croce è usato dai romeni (che hanno un tipico di stile slavo ma con peculiarità locali) e da alcuni prenikoniani.
    La celebrazione si sta svolgendo in rosso. Forse una latinizzazione?
    Fedele al Papa!

Discussioni Simili

  1. Immagini del Sub-Forum Liturgie papali
    Di Marcianus nel forum Liturgie Papali
    Risposte: 3258
    Ultimo Messaggio: 28-09-2021, 21:04
  2. Chiusura di Liturgie papali
    Di Marcianus nel forum Liturgie Papali
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 31-03-2021, 23:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •