Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 64 PrimaPrima ... 210111213142262 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 637

Discussione: La mitria e il pastorale del vescovo o dell'abate

  1. #111
    Utente Senior L'avatar di CARDINAL FERRARI
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Nelle periferie Ambrosiane
    Età
    37
    Messaggi
    697
    Per tornare al pastorale di Trivento ecco a voi una spiegazione che ho trovato nel sito diocesano:

    1. Descrizione del Pastorale


    Il pastorale che oggi i sacerdoti della Diocesi di Trivento, donano al loro Vescovo Domenico è opera dell’artista Fausto Maria Franchi di Roma.
    E’ realizzato interamente in purissimo argento, metallo simbolo della trasparenza e della luce, entrambe richiamo della verità; esso stesso dunque, vuole essere segno visibile della Verità rivelata. che gli apostoli ed i loro successori, sono chiamati a testimoniare e trasmettere.
    Il bastone pastorale è sormontato dalla croce, icona del ministero pasquale di morte e resurrezione di Cristo.
    La croce, che sorge da un intreccio di foglie di ulivo, ha le braccia leggermente concave: Gesù è l’abbraccio di Dio, l’amore inchiodato ma vivo.
    La croce si anima, alle estremità del braccio orizzontale, in due colombe, eco del primo saluto del Risorto: “Pace a voi”. La pace, dono messianico che precede ogni bene, è Gesù, il crocifisso - risorto vivente nella sua Chiesa. “Egli è la nostra pace” (Ef 2,14).
    Le due colombe, volte ad Oriente ed Occidente, segnalano la spinta missionaria dell’unica e universale Chiesa cattolica, sussistente nella Chiesa triventina.
    L’irraggiamento della Resurrezione è plasticamente visibile nell’azzurro della croce smaltata, incastonata in quella in argento. L’azzurro evoca l’infinito di Dio, la profondità del ministero della vita trinitaria. E’ anche simbolo di Maria, l’unico cielo in grado di contenere Dio.
    Sul retro della croce è incisa l’effige di san Casto, primo Vescovo di Trivento.

  2. #112
    Iscritto L'avatar di teofilo
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Regione Ecclesiastica del Triveneto
    Età
    39
    Messaggi
    326
    Citazione Originariamente Scritto da marcobo88 Visualizza Messaggio
    Diocesi di TRIVENTO.
    Ho trovato dunque la foto di tal pastorale (credo):


  3. #113
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    palermo
    Messaggi
    3
    C'è tutta una tradizione millenaria che riguarda gli abati. attenzione distiguiamo gli abati monastici da altri abati più nominati oggi. soltanto parroci o altro. L'abate monastico ha una storia che nasce con l'Europa e la sua cristianizzazione, si tratta degli abati benedettini, con una tradizione nel cuore stesso della Chiesa. Gli abati benedettini hanno di diritto l'uso delle insegne pontificali: anello, pastorale etc... sono mitrati come i vescovi e ci sono abati (Nullius o come il nuovo diritto canonico denomina: abati territoriali -pastori di una vera diiocesi) sono pastori e alcuni di essi sono per tradizione plurisecolare insigniti della dignità episcopale (Pannohalma, Montecassino stessa). Sono gli eredi di una tradizione monastica (quella benedettina)che sta all'origine dell'Europa stessa

  4. #114
    Triumviro emerito di Liturgie papali L'avatar di Liturgo
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Età
    29
    Messaggi
    2,191
    Diamine ma solo a noi ha lasciato una casula?

  5. #115
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,926
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Ottaviani Visualizza Messaggio
    Papa Giovanni Paolo II nelle sue visite pastorali lasciava calici????
    ricordo di aver visto, in più di un viaggio, il Papa che donava al Vescovo del luogo un calice (era Mons. Stanislao di solito a porgerlo al Pontefice).
    Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube
    cum potestate et gloria magna.
    (Luc. 21, 27)

  6. #116
    Iscritto L'avatar di pathos81
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    357
    che ne pensate del nuovo pastorale del card. Tettamanzi?

  7. #117
    CierRino L'avatar di Miserere mei
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Alto Verbano
    Età
    80
    Messaggi
    6,268
    Sembra quello donato a Paolo VI dai milanesi.

  8. #118
    Triumviro emerito di Liturgie papali L'avatar di Liturgo
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Roma
    Età
    29
    Messaggi
    2,191
    "Mihi ostendit Deus neminem communem aut inmundum dicere hominem "
    At 10:28

  9. #119
    Iscritto L'avatar di S@M
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Archidiocesi Di Milano - Zona Pastorale II
    Età
    33
    Messaggi
    242
    più una cosa non è da usare più la usano....
    De Gustibus Non Disputandum Est

  10. #120
    Fedelissimo di CR L'avatar di Sacrista Pontificio
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Dioecesis Tarvisinus
    Messaggi
    3,977
    Citazione Originariamente Scritto da S@M Visualizza Messaggio
    più una cosa non è da usare più la usano....
    e viceversa..

Discussioni Simili

  1. Pastorale Universitaria
    Di cepiscopusv nel forum Principale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-04-2008, 12:03
  2. Pastorale
    Di Aloisius Gonzaga nel forum Dizionario Liturgico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-03-2008, 13:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •