Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 14 di 15 PrimaPrima ... 412131415 UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 147

Discussione: Il tradimento di Giuda

  1. #131
    Iscritto L'avatar di Mrcll
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Firenze
    Età
    65
    Messaggi
    133
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea71 Visualizza Messaggio
    Ringraziando il Cielo il buon Dio la pensa diversamente da te.

    P.s. Consiglio vivamente la lettura del contributo linkato da Lino. E' un ottimo lavoro e, a parer mio, sarebbe utilissimo averlo presente per una proficua continuazione della discussione.
    Buon per te che sai come la pensa Dio!
    "Se vuoi la pace rinuncia al desiderio" -Imit. Cristo

  2. #132
    Fedelissimo di CR L'avatar di Andrea71
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Savigliano (CN)
    Età
    50
    Messaggi
    4,575
    Citazione Originariamente Scritto da Mrcll Visualizza Messaggio
    Buon per te che sai come la pensa Dio!
    Hai detto giusto. So esattamente come la pensa Dio: ce lo ha rivelato nella croce di Suo Figlio.
    "Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò". ( Gv. 20, 25).

  3. #133
    Iscritto L'avatar di domingo7
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Chiavari
    Età
    63
    Messaggi
    323

    Giuda e satana

    Gesù venne nel mondo con potenza di segni, con prudenza grande e con spirito di umiltà e di amore. Non esaltò la sua divinità: il titolo di Figlio di Dio e di Figlio dell’uomo erano normalmente impiegati per designare i profeti ed i giusti (ad esempio Matteo 5:9 “Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati Figli di Dio” oppure Ezechiele 2:1 “Figlio dell'uomo, alzati, ti voglio parlare”).

    Gesù rivelò a pochi intimi la sua divinità e si accontentò di essere profeta, rappresentante e portavoce del Padre. Egli chiaramente affermò: “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli” [Matteo 7,21]. Fu sovrumana l’ispirazione che vide in Nostro Signore il Figlio dell’Uomo annunciato in Daniele VII ed il Figlio di Dio di cui parlava il libro dei Proverbi VIII. Per alcuni fu ispirazione divina, per altri fu divinazione demoniaca….





  4. #134
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Prato
    Messaggi
    32
    Riguardo Giuda nel corso del tempo sono state fatte più interpretazioni. Una teoria che vorrei condividere con voi è la seguente. Giuda aveva visto Gesù fare miracoli, manifestarsi con la sua potenza ed è chiaro che credesse che fosse il Messia, il Figlio di Dio. È acclarato anche dal fatto che pure Giuda aveva ricevuto l'autorità di guarire le persone quando Gesù manda a due a due gli apostoli in missione. Inizialmente quindi Giuda aveva la stessa fiducia degli apostoli. Poi in seguito Giuda cambierà o comunque darà ascolto al male e diventerà avaro, un ladro e un ipocrita, come si capisce quando la Passione di Cristo è imminente e mentre Gesù stava per essere unto da Maria di Betania, Giuda si preoccupa dei soldi da dare ai poveri quando in realtà li ruba lui. L'idea di Messia degli Ebrei era che egli dovesse essere un capo politico che sovvertisse il potere romano per innalzare Israele sul Mondo anche utilizzando la violenza. Gesù non rientrava in questo profilo ma nonostante questo Giuda sapeva che era lui il Messia.
    Penso che il tradimento fosse dovuto al fatto che Giuda volesse far trovare a Gesù un buon pretesto per manifestare la sua gloria in un senso plateale a tutti coloro che credevano che Lui fosse un agente del demonio. Gli ebrei scettici infatti pensavano che Gesù guarisce grazie ai demoni. Forse Giuda si aspettava che una volta arrestato Gesù avesse chiamato una schiera di angeli e/o di sarebbe trasfigurato. Tuttavia Gesù non fa questo è Giuda capisce in quel momento ciò che ha fatto. Capisce che è stato lui a portare a morte il Salvatore e preso dallo sconforto, depressione e disperazione fa l'insano gesto.
    Un pentimento ci deve essere comunque stato perchè altrimenti il suicidio non ci sarebbe stato.
    Io ho questa teoria

  5. #135
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Teorie...ipotesi...congetture....ce ne sono a bizzeffe! Eppure il Vangelo parla chiaro:

    Mentre mangiavano disse: «In verità io vi dico, uno di voi mi tradirà». Ed essi, addolorati profondamente, incominciarono ciascuno a domandargli: «Sono forse io, Signore?». Ed egli rispose: «Colui che ha intinto con me la mano nel piatto, quello mi tradirà. Il Figlio dell'uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a colui dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito; sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!». Giuda, il traditore, disse: «Rabbì, sono forse io?». Gli rispose: «Tu l'hai detto».

    Come si fa a parlare di pentimento se, fino all'ultimo, Giuda si comporta da ipocrita? Addirittura "sono forse io" chiede al Signore.

  6. #136
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Ultimitempi Visualizza Messaggio
    Teorie...ipotesi...congetture....ce ne sono a bizzeffe! Eppure il Vangelo parla chiaro:

    Mentre mangiavano disse: «In verità io vi dico, uno di voi mi tradirà». Ed essi, addolorati profondamente, incominciarono ciascuno a domandargli: «Sono forse io, Signore?». Ed egli rispose: «Colui che ha intinto con me la mano nel piatto, quello mi tradirà. Il Figlio dell'uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a colui dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito; sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!». Giuda, il traditore, disse: «Rabbì, sono forse io?». Gli rispose: «Tu l'hai detto».

    Come si fa a parlare di pentimento se, fino all'ultimo, Giuda si comporta da ipocrita? Addirittura "sono forse io" chiede al Signore.
    Purtroppo e con dolore la certezza della dannazione di Giuda è espressamente sitata da Cristo stesso e il suo tradimento non ha alcune giustificazione, poichè ha disperato del perdono di Dio e si è condannato da solo (Tristemente penso a me steso e a tutte le volte che mi sono disperato mettendo in dubbio il perdono del Signore ,ma ora, grazie alla Sua immensa misericordia, sto iniziando a confidare nella Sua Potenza e non guardare Dio come se fosse un sosia di Giove)

  7. #137
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    8,991
    Il dato che emerge dai Vangeli, che sono l'unica fonte a cui possiamo guardare, non ci offre dati confortanti.
    Stando ad essi Giuda non ha mai compreso il messaggio evangelico e la sua scelta di seguire Cristo (il Vangelo non specifica se fu chiamato o se chiese lui di entrare nel collegio apostolico) è motivata da interessi temporali. In maniera edulcorata gli esegeti ci hanno sempre detto che Lui aveva un'idea politica del Messia, ma credo che la situazione sia un po' diversa.
    L'idea politica del Messia l'avevano un po' tutti inizialmente, lo testimoniano alcuni atteggiamenti di Pietro, ma anche la famosa richiesta della madre dei figli di Zebedeo, di fare di Giacomo e Giovanni i due maggiori ministri (uno alla tua destra e uno alla tua sinistra), quindi, di per sé, questa non è una colpa, anzi era abbastanza in linea con la descrizione veterotestamentaria, letta senza interpretazione spirituale.
    Ma Giuda va oltre: non è interessato tanto a cosa farà il Messia, ma a quanto lui potrà guadagnare dalla sua azione. Il Vangelo, infatti, non lesina di additarlo come ladro e attaccato ai soldi; Giuda ruba e tradisce per soldi.
    Quindi il peccato di Giuda, che lo porterà al tradimento, sta nel fatto che, non comprendendo minimamente chi fosse il Messia, ha voluto usarlo come strumento per arricchirsi, insomma un po' come fanno gli influencer con i brand, vedono soldi e cavalcano l'onda per arricchirsi non perché reputino quel prodotto migliore di altri.
    La sua morte va su questa linea, si pente? forse si, ma di cosa? Si pente di aver fatto condannare un innocente ma il suo gesto dimostra di nuovo che egli non ha capito niente del messaggio evangelico. Il fatto che, nonostante i tre anni di sequela con annessi segni, egli non abbia capito nulla di Gesù, dimostra che non era nei suoi interessi capire Gesù, ascoltarlo, interiorizzare il suo messaggio. Anche gli altri Apostoli, infatti, non compresero molto prima della Risurrezione, ma interiorizzarono la loro esperienza sull'esempio di Maria, che, pur non comprendendo, custodiva tutto nel suo cuore, meditando. Giuda, in questo, ha mancato anche di umiltà.
    Il suo suicidio, in ultimo, è anche rifiuto della Misericordia di Dio, che, se avesse ascoltato Gesù, avrebbe saputo di poter ottenere.
    La cosa più triste è che, dopo il suicidio, Giuda scompare dalla bocca di Gesù, del Risorto, nelle parole del Verbo di Vita non c'è più quel nome.
    E' chiaro che non possiamo sondare i misteri della Misericordia di Dio, né sapere se negli ultimi secondi prima di morire abbia compreso e chiesto e ottenuto il perdono divino; d'altra parte se la Chiesa ha una formula di canonizzazione che accerta la santità di una persona, non ha una formula di perdizione, che ne accerta la dannazione. Per cui non possiamo pronunciarci in maniera definitiva sulla questione, ma solo dire che, per quanto emerge del carattere e della spiritualità di Giuda, egli probabilmente ha rifiutato Dio fino alla fine, con tutte le conseguenze di questo rifiuto.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  8. #138
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Giuda è in antitesi a Pietro. Pietro pianse amaramente sul suo peccato, Giuda non lo sopporto'. Come Satana è in antitesi a Dio.

    "E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone. E allora, dopo quel boccone, Satana entrò in lui.". (Gv13)

  9. #139
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    195
    Per comodità della discussione riporto una sintesi di quello che dice la Scrittura riguardo a Giuda:

    Marco
    In Marco ci viene detto semplicemente che Giuda tradì Gesù (Mc 14,10), ma non vengono aggiunti dettagli su eventuali rimorso e/o suicidio. Non viene neanche specificato il motivo del tradimento (anche se i capi dei sacerdoti "promisero di dargli del denaro"), altri vangeli aggiungeranno che lo ha fatto per soldi (si parla chiaramente di accordo, qui no).

    NB ho messo Marco prima di Matteo per questioni cronologiche: Marco è stato scritto prima di Matteo, o almeno questa la posizione della maggior parte degli esegeti.

    Matteo

    In Matteo Giuda tradisce Gesù per 30 monete d’argento (Mt 26,15 con riferimenti a Zc 11,12 e Es 21,32), e poi, questo episodio c'è solo in Matteo, Giuda verrà preso dal rimorso e restituirà le 30 monete (Mt 27,3) e si suiciderà impiccandosi (Mt 27,5) I capi dei sacerdoti usarono le 30 monete per comprare il campo del vasaio e adibirlo alla sepoltura degli stranieri; il tutto viene visto come la conferma di alcuni passi di Geremia (in realtà Zaccaria 11,12-13).

    Luca

    Luca riporta che il diavolo entrò in Giuda (Lc 22,3), si parla di denaro in generale, senza specificarne la quantità esatta (Lc 22,4); anche in Luca come in Marco non ci sono riferimenti a rimorso e/o suicidio.

    Giovanni

    Giovanni è quello più critico sulla figura di Giuda. Ci dice che era ladro (Gv 12,6), questa affermazione è presente solo in Giovanni.
    A riguardo del tradimento Giovanni che il diavolo gli aveva messo in cuore di tradirlo (Gv 13,2), e che successivamente entrerà in lui (Gv 13,27). Ma anche Giovanni non parla né di un eventuale rimorso, né di un eventuale suicidio.

    Atti

    In Atti (quindi Luca) abbiamo una tradizione differente riguardò alla morte di Giuda: comprò un campo (quindi lui e non i capi dei sacerdoti) e poi vi precipitò sopra, non si suicidò (At 1,18). Quindi abbiamo due tradizioni differenti con l’unico comun denominatore del campo. Anche qui l’accaduto viene visto come il compimento di un passo dell’AT, dei Salmi più precisamente.
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  10. #140
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    8,991
    Non definirei quella di At 1,18 una tradizione differente circa la morte di Giuda, la frase, infatti, ha tutto un sapore poetico/apocalittico per cui non credo la si possa leggere come riferita a un fatto reale, quanto piuttosto come un racconto simbolico, che indica la morte spirituale di Giuda, non per nulla si parla di "squarcio nel mezzo" e spargimento delle viscere. Se fosse stato scritto qualche secolo dopo avremmo, probabilmente, letto che il cuore fu strappato via dal suo petto.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

Discussioni Simili

  1. Giuda Iscariota
    Di massimo47 nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 129
    Ultimo Messaggio: 26-02-2017, 12:15
  2. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 30-11-2009, 15:42
  3. Tradimento
    Di robertino nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 06-10-2007, 22:47
  4. Quale versione per Giuda?
    Di franci65 nel forum Sacra Scrittura
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-09-2007, 23:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •