Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 13 PrimaPrima ... 210111213 UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 130

Discussione: La Via Crucis guidata dal Santo Padre la sera del Venerdì Santo

  1. #111
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,996
    Dichiarazione del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, 07.04.2022


    In occasione dell’anno dedicato alla famiglia, con cui la Chiesa celebra i 5 anni dall’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”, Papa Francesco ha affidato la preparazione dei testi delle meditazioni e delle preghiere per le stazioni della Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo ad alcune famiglie legate a comunità ed associazioni cattoliche di volontariato ed assistenza. In base alle tematiche scelte, saranno sempre alcune famiglie a portare la croce tra una stazione e l’altra.

    [00533-IT.01]

    [B0249-XX.01]


    [Fonte, dal Bollettino quotidiano del: 07.04.2022 della Sala Stampa della Santa Sede].
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  2. #112
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Australia
    Età
    27
    Messaggi
    686
    La Via Crucis Scritturale di San Giovanni Paolo II sarà utilizzata per la Via Crucis di quest'anno [link]
    Surrexit Dominus vere, Alleluia!

  3. #113
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,165
    BIBLIOTECA APOSTOLICA VATICANA

    Via Crucis 2022

    Illustrazioni dei testi

    I testi della Via Crucis 2022 sono illustrati da riproduzioni di miniature tratte da due manoscritti della Biblioteca Apostolica Vaticana: un libro di meditazioni sulla Passione e un libro d’Ore del sec. XV:

    Vat. lat. 9206, Libro devozionale con meditazioni sulla Passione di Gesù, 1473

    Ott. lat. 2919, Libro d’Ore, sec. XV


    La riproduzione completa dei due manoscritti è disponibile sulla biblioteca digitale della Biblioteca Vaticana (digi.vatlib.it) ai seguenti link:

    https://digi.vatlib.it/view/MSS_Vat.lat.9206

    https://digi.vatlib.it/view/MSS_Ott.lat.2919

    Vat. lat. 9206


    La maggior parte delle miniature riprodotte è tratta dal manoscritto Vaticano latino 9206, Libro devozionale fiammingo di piccolo formato contenente le Meditazioni sulla Passione di Gesù di Giordano di Quedlinburg (1300 ca. - 1370/1380), del 1473, come si legge nel colophon (f. 206v), e illustrato da più artisti.

    Le Meditationes Vitae Christi tardomedievali erano contenute in un tipo di libro destinato alla devozione privata. Il testo di Giordano di Quedlinburg è costituito da 65 meditazioni sulla Passione, ciascuna composta da una preghiera, un testo biblico, un insegnamento, l’esortazione a vivere la Passione del Signore.

    Le 65 parti del testo sono introdotte da altrettante miniature, quasi sempre a piena pagina, con scene della Passione e bordure tipicamente fiamminghe, iniziali decorate in oro e colore. Per ciascun momento della Passione si trovano più raffigurazioni, che si susseguono come fotogrammi di una narrazione visiva. L’attenzione ai dettagli consente al lettore di partecipare empaticamente.

    Alcune note sul primo e sull’ultimo foglio del manoscritto mantengono traccia della storia del manoscritto e dei nomi delle persone, laici e religiosi, che hanno continuato a leggerlo e a usarlo nel tempo.

    Ott. lat. 2919

    Per la II e la IX stazione sono state riprodotte due miniature dal manoscritto Ottoboniano latino 2919, un libro d’Ore del sec. XV, di piccolo formato, anch’esso di area fiamminga, elegantemente miniato. Contiene le parti caratteristiche di questa tipologia di libro: il calendario, gli Uffici della Croce, della Vergine, dei defunti, e i suffragi dei santi.

    Le due miniature appartengono alle sette che corredano l’Ufficio della Croce, al quale nei libri d’Ore sono abitualmente associate raffigurazioni di alcuni momenti della Passione.

    L’autore di questo splendido esempio di arte fiamminga è stato identificato come il “Maestro di Guillebert de Metz”, attivo nella prima metà del sec. XV. Nei libri d’Ore l’apparato illustrativo funziona da ‘segnalibro’ per l’individuazione dell’incipit delle varie parti del testo. Ampie bordure con elementi floreali e figurativi arricchiscono le 23 miniature a piena pagina come anche le pagine con iniziali istoriate che fanno da pendant a queste ultime.

    I libri d’Ore furono considerati i best sellers del Medioevo, realizzati in notevole quantità a partire dal sec. XIV e fino a dopo l’invenzione della stampa.


    ©Biblioteca Apostolica Vaticana



    fonte: Sala Stampa della Santa Sede
    Oboedientia et Pax

  4. #114
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,996
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  5. #115
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    8,699


    «L'Ambasciata ucraina presso la Santa Sede capisce e condivide la preoccupazione generale in Ucraina e in molte altre comunità sull'idea di mettere insieme le donne ucraine e russe nel portare la Croce durante la Via Crucis di venerdì al Colosseo. Ora stiamo lavorando sulla questione cercando di spiegare le difficoltà della sua realizzazione e le possibili conseguenze».

    Così l'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede su Twitter.

    Direi che anche solo ipotizzare un viaggio del Papa a Kiev è surreale in questa fase, se c'è un problema diplomatico anche nel mostrare al mondo che le famiglie cattoliche russe ed ucraine possono anche condividere un momento di preghiera comune a Roma.

    (E, al netto di come la si pensi, direi anche che - proprio perché la situazione è così delicata - forse la scelta non doveva essere improvvisata come temo sia stata alla luce degli eventi: forse, prima dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche, dell'ipotesi se ne doveva occupare la Segreteria di Stato. Dalle reazioni immagino che non sia avvenuto e il risultato è che adesso o si fa una pessima retromarcia rispetto a quanto era già stato annunciato oppure, in modo ancora più pessimo, si trasforma uno degli atti liturgici più solenni dell'anno in un incidente diplomatico...)

  6. #116
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,165

    Non sempre sono stato d'accordo con certe affermazioni di Padre Spadaro, ma stavolta mi risulta davvero difficile dargli torto:
    https://it.aleteia.org/2022/04/12/vi...tano-la-croce/
    Oboedientia et Pax

  7. #117
    Veterano di CR L'avatar di Bessarione
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Nel mondo
    Messaggi
    1,034

    Anche l'Arcivescovo Maggiore di Kiev ha criticato tale scelta. Da "Avvenire":
    [Questa decisione non piace] soprattutto all’arcivescovo maggiore della Chiesa greco-cattolica ucraina, Sviatoslav Shevchuk, che con un duro comunicato definisce «questa idea inopportuna e ambigua che non tiene conto del contesto di aggressione militare russa contro l’Ucraina [...]. Per i greco-cattolici dell’Ucraina – afferma il capo della comunità di rito bizantino in comunione con Roma –, i testi e i gesti della XIII stazione di questa Via Crucis sono incomprensibili e persino offensivi, soprattutto in attesa del secondo, ancora più sanguinoso attacco delle truppe russe contro le nostre città e villaggi. So anche che i nostri fratelli cattolici del rito latino condividono con noi questi pensieri e preoccupazioni».

    Il Primate della Chiesa greco-cattolica dice di aver già trasmesso alle autorità della Santa Sede «le numerose reazioni negative di molti vescovi, sacerdoti, monaci, monache e laici, convinti che i gesti di riconciliazione tra i nostri popoli saranno possibili solo quando la guerra sarà finita e i colpevoli dei crimini contro l’umanità saranno condannati secondo giustizia». E conclude: «Spero che la mia richiesta, la richiesta dei fedeli della nostra Chiesa, la richiesta dei fedeli della Chiesa cattolica latina in Ucraina vengano ascoltate». Parole di una durezza senza precedenti.
    https://www.avvenire.it/chiesa/pagin...usse-e-ucraine
    Francisco Summo Pontifici et Universali Patri: pax, vita et salus perpetua!

  8. #118
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    231
    Il sacrificio di Gesù sulla Croce è per ogni uomo e donna.
    Anche per Putin, se si converte.

  9. #119
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,403
    La questione della Via Crucis ha dimostrato che, sostanzialmente, non è solo un problema dell'ortodossia russa quello di manipolare la fede, ma è proprio una "tradizione" di quelle zone e non dipende né dall'essere ortodossi né dall'essere russi.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  10. #120
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    10,382
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio

    Non sempre sono stato d'accordo con certe affermazioni di Padre Spadaro, ma stavolta mi risulta davvero difficile dargli torto:
    https://it.aleteia.org/2022/04/12/vi...tano-la-croce/
    Bastava che si fermava alla prima riga: "il Papa è un pastore e non un politico".
    Avrei poi altro da commentare ma andrei OT
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

Discussioni Simili

  1. Venerdì santo: giorno aneucaristico
    Di don diego nel forum Liturgia
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 20-04-2019, 17:55
  2. Sulla modifica della preghiera del Venerdì Santo per gli Ebrei
    Di aeneas9 nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 88
    Ultimo Messaggio: 26-01-2009, 14:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>