Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 38

Discussione: I poteri del parroco

  1. #11
    Nuovo iscritto L'avatar di Don Bosco
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Trieste
    Età
    34
    Messaggi
    21
    Citazione Originariamente Scritto da Abaz Visualizza Messaggio
    ... In ogni caso di risolvere la situazione di conflitto che, da quanto si intuisce, si è venuta a creare...

    Ho provato a parlare con lui, sono andato con tutta la più buona volontà, per cercare di chiarire, la prima cosa che gli ho detto è che sono andato da lui in spirito di verità, di sincerità, di onestà, ma mi sono sentito rispondere in malo modo e con tono molto aggressivo che lui è il parroco e ha ragione proprio perché è il parroco; nel colloquio sono stato mandato a quel paese più volte, e così via. E, ripeto, io non ho minimamente alzato la voce, né cose del genere.

  2. #12
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Claudine
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Unione Europea
    Età
    53
    Messaggi
    2,283
    Allora, se la realtà è questa e non sei il solo a trovarti in forte disagio rivolgitevi all'autorità della forania o della diocesi...

  3. #13
    Veterano di CR L'avatar di Abaz
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Magna Verona
    Età
    33
    Messaggi
    1,735
    Citazione Originariamente Scritto da Don Bosco Visualizza Messaggio
    Ho provato a parlare con lui, sono andato con tutta la più buona volontà, per cercare di chiarire, la prima cosa che gli ho detto è che sono andato da lui in spirito di verità, di sincerità, di onestà, ma mi sono sentito rispondere in malo modo e con tono molto aggressivo che lui è il parroco e ha ragione proprio perché è il parroco; nel colloquio sono stato mandato a quel paese più volte, e così via. E, ripeto, io non ho minimamente alzato la voce, né cose del genere.
    Se le cose stanno così, oltre che un problema liturgico vi è anche un problema pastorale.

    La mia risposta precedente era dettata dal fatto che nella mia esperienza ho trovato più di un sacerdote che commette abusi/errori più o meno evidenti, di fronte ai quali conviene sopportare.
    Se però la situazione è grave, e non solo a livello liturgico ma anche a livello pastorale (più fedeli coinvolti, parroco despota e non pastore), allora davvero segui il consiglio di Claudine e rivolgiti (o meglio, rivolgetevi) a chi si occupa di tutto questo.

  4. #14
    Nuovo iscritto L'avatar di Don Bosco
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Trieste
    Età
    34
    Messaggi
    21
    Citazione Originariamente Scritto da Claudine Visualizza Messaggio
    Allora, se la realtà è questa e non sei il solo a trovarti in forte disagio rivolgitevi all'autorità della forania o della diocesi...
    Grazie del consiglio (anche ad Abaz)!

  5. #15
    Iscritto L'avatar di Servum Dei
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    roma
    Età
    29
    Messaggi
    397
    "L'abuso di potere" sta nel trattare i fedeli,ministranti,in questo modo.
    Il parroco non ha ragione nelle decisioni prese soltanto in virtù del suo essere parroco,egli deve pur sempre rispettare le normedel messale e del Diritto Canonico.
    Invito voi tutti a rivolgervi al vescovo tramite udienza privata

    Prego per voi

  6. #16
    Utente Senior L'avatar di ministranteS91
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Provincia di Salerno
    Età
    30
    Messaggi
    666
    Citazione Originariamente Scritto da Abaz Visualizza Messaggio
    Se le cose stanno così, oltre che un problema liturgico vi è anche un problema pastorale.

    La mia risposta precedente era dettata dal fatto che nella mia esperienza ho trovato più di un sacerdote che commette abusi/errori più o meno evidenti, di fronte ai quali conviene sopportare.
    Se però la situazione è grave, e non solo a livello liturgico ma anche a livello pastorale (più fedeli coinvolti, parroco despota e non pastore), allora davvero segui il consiglio di Claudine e rivolgiti (o meglio, rivolgetevi) a chi si occupa di tutto questo.
    Ottimo consiglio Abaz!

  7. #17
    CierRino d'oro
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Chiavari (GE) e Val di Vara (SP)
    Età
    66
    Messaggi
    10,233
    Lunghi anni di esperienza mi hanno insegnato che il Parroco, di fatto, "ha sempre ragione", anche quando - come mi sembra sia il caso - a compiere gli abusi è proprio lui.

    In altre parole: io - che desidero collaborare con il Parroco - non posso fare nulla contro la sua volontà. Se per esempio - cito la prima cosa che mi viene in mente - lui pretende di cantare interminabili monologhi e non lascia cantare gli altri ciò che vogliono, non posso impedirgli di farlo.

    Quello che posso fare, è soltanto farmi da parte quando vorrebbe coinvolgermi nei suoi abusi. Se per esempio - mi è capitato - una Domenica delle Palme lui vuole farmi leggere un racconto della Passione che non è quello prescritta dalle rubriche, ma un altro testo parafrasato dalla "somma" dei quattro Vangeli e di qualche apocrifo, NON POSSO LEGGERE QUELLA GIUSTA, ma soltanto farmi da parte e lasciare che lui legga ciò che vuole.

    Ovviamente - e qui sta per i Parroci il rovescio della medaglia! - un parroco così non è "autorevole" ma soltanto "autoritario" e tutto ciò che fa poi si scioglie come neve al sole.

  8. #18
    Veterano di CR L'avatar di Abaz
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Magna Verona
    Età
    33
    Messaggi
    1,735
    Questo fa inoltre riflettere su come l'attuale impostazione faccia sì che i sacerdoti sembrino più gestori/amministratori e meno pastori e mediatori tra Dio e il popolo (cfr. l'episodio narrato del padre di Guareschi che costringe il parroco a rivolgersi a Dio).

    Il parroco può e deve imporsi (parafrasando Bernanos: non dev'essere un chierichetto) non per risaltare a titolo personale (come a volte sembra accada oggi), ma sempre per Dio e la Chiesa.

  9. #19
    Nuovo iscritto L'avatar di 1975LUCIA
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    bagnacavallo
    Età
    46
    Messaggi
    25
    Caro Don Bosco

    anche io mi sono ritovata in una situazione simile alla tua. Ho scritto al Vescovo. Ma non avendo ricevuto risposta alcuna ho cominciato a frequentare un'altra parrocchia. Poi un giorno il parroco di questa parrocchia mi ha affidato un incarioc....e ho risposto "sì". Ora ne sono il sacrista.
    Occorre essere umili e attendere perchè il Signore è sempre lì ad aspettarci.

  10. #20
    Iscritto L'avatar di EtCumSpiritoTuo
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    (RA)
    Età
    36
    Messaggi
    133
    Citazione Originariamente Scritto da 1975LUCIA Visualizza Messaggio
    Caro Don Bosco

    anche io mi sono ritovata in una situazione simile alla tua. Ho scritto al Vescovo. Ma non avendo ricevuto risposta alcuna ho cominciato a frequentare un'altra parrocchia. Poi un giorno il parroco di questa parrocchia mi ha affidato un incarioc....e ho risposto "sì". Ora ne sono il sacrista.
    Occorre essere umili e attendere perchè il Signore è sempre lì ad aspettarci.
    E' quello che penso anche io, occorre attendere con pazienza: prima o poi il Signore saprà ricompensarci!!!
    P.s. se sei di Bagnacavallo in provincia di RA posso immaginare chi sia il "comandante"...permettimi la battuta!

Discussioni Simili

  1. Poteri del parroco sulle associazioni laicali
    Di piero.s nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-02-2010, 16:59
  2. diritti del parroco
    Di lelefantino nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-01-2010, 10:54
  3. Il Parroco di Radames
    Di Cardinale Ottaviani nel forum Liturgia Ambrosiana
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 25-09-2007, 12:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •