Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 51

Discussione: Corsi per giovani ad Assisi

  1. #21
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    38
    Messaggi
    43,267
    Citazione Originariamente Scritto da Professor Testo Visualizza Messaggio
    Oddio a cosa siamo arrivati, al corso per fidanzati da scaricare da internet!

    Il ricorso a un genuino cammino di introduzione alla futura vita matrimoniale è sempre una bella cosa...basta che si faccia dal vivo!
    Ah sì lo avevo trovato anche io.

  2. #22
    Veterano di CR L'avatar di Lupo
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Santa Maria degli Angeli "Assisi"
    Età
    29
    Messaggi
    1,253
    Citazione Originariamente Scritto da Professor Testo Visualizza Messaggio
    Oddio a cosa siamo arrivati, al corso per fidanzati da scaricare da internet!

    Il ricorso a un genuino cammino di introduzione alla futura vita matrimoniale è sempre una bella cosa...basta che si faccia dal vivo!
    Citazione Originariamente Scritto da margò Visualizza Messaggio
    Lupo, il mio consiglio è quello di rispettare i tempi.
    Se ti hanno consigliato di fare prima il corso fidanzati, io "obbedirei"!!!
    Non è paragonabile il corso di persona con un corso via internet, non sono cose da studiare o imparare, bisogna viverle con il cuore.
    Datti il tuo tempo, se il Signore ti chiama a servirlo non saranno certo un paio di mesi a separarvi, anzi. Non avere fretta.
    Buon cammino.
    Si avete ragione, ma purtroppo sono molto impaziente cosa ci devo fare sono fatto così

    Io intanto studio il corso per fidanzati su internet, poi vediamo, anche perchè sia se lo studi su internet sia se vai al corso alla fine sono le stesse cose, se poi io dico: proviamo a mettere in atto quello che ho imparato al corso per fidanzati; lo posso dire sia se ho fatto il corso dal "vivo" sia se lo ho studiato su internet l'importante è mettere in atto le cose che hai imparato.

    Mi ha sorpreso una frase di Giovanni Marini nel Corso per Fidanzati:

    "Prima di tutto ti chiedo come principio di farmi vedere se sai gestire un rapporto con una ragazza, perché diventare frate significa diventare un corteggiatore per Gesù Cristo. Ma se tu non sai corteggiare per te, cosa per cui bisogna conseguire una mini-laurea, come puoi essere assunto da Gesù Cristo? "


    Non ho capito cosa intende? Per diventare frate bisogna avere rapporti con le ragazze? Che senso ha?

    piuttosto credo che abbia detto così perchè voleva intendere che se uno vuole diventare frate deve imparare a "catturare le anime" e portarle a Gesù Cristo, e il corteggiamento o il rapporto gestito con una ragazza insegnerebbe a portare anime a Gesù Cristo. almeno credo....

    Molti Santi tra l'altro non hanno mai avuto a che fare con rapporti con le ragazze, eppure sono diventati quello che sono diventati, infiniti amanti di Gesù Cristo... ma mettiamo da parte i santi ora..

    una altra cosa che non mi torna di Giovanni Marini. Nei suoi corsi continua a insistere e a dire fino alla morte: AMA IL TUO CORPO, BISOGNA AMARSI, AMATI, ecc.... insomma una specie di fissazione per "l'amore a se e amor proprio" perchè dice: "se non ci si ama non si può amare gli altri" MA QUESTO NON E' ASSOLUTAMENTE VERO. Si può benissimo amare una persona molto PIU' del tuo corpo tanto da portare il corpo a soffrire solo per fare del bene ad altre persone, come hanno fatto i santi, che disdegnavano molte volte il corpo e facevano ascetismo e cose assurde per il bene degli altri.

    In più ho letto una affermazione di Gesù:

    "Metti l'amor proprio all'ultimo posto, in modo che non contamini le tue azioni" (Gesù a Santa Faustina Kowalska - Diario, 1760)."

    Quindi qualcosa non mi convince.
    "Non esiste problema che con il Santo Rosario non si risolve!"

  3. #23
    Iscritto L'avatar di Decio
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Umbria
    Età
    34
    Messaggi
    397
    Secondo me Lupo non è per niente la stessa cosa partecipare al corso oppure farlo su internet.
    Io al corso per fidanzati sono stato l'anno scorso con la mia ragazza ed è stata un'esperienza stupenda (tanto che probabilmente ci ritorneremo il prossimo anno).
    Il bello di questi corsi è poterlo condividere con altre persone, parlare delle proprie esperienze e mettere in comune con gli altri ciò che è stato detto durante le catechesi.
    Noi abbiamo incontrato molte persone fantastiche con cui abbiamo parlato parecchio durante i momenti di pausa o durante i pasti. Per noi è stato importantissimo perchè ci ha donato una forza nuova nel fidanzamento e abbiamo potuto parlare con Giovanni Marini di persona esponendogli alcuni nostre domande e lui ci ha date dei consigli preziosi.
    Il mio consiglio è quindi quello di attendere e partecipare al corso di persona.
    Tu sei il mio Dio, nelle tue mani sono i miei giorni (Sal 31,15)

  4. #24
    Veterano di CR L'avatar di Lupo
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    Santa Maria degli Angeli "Assisi"
    Età
    29
    Messaggi
    1,253
    Citazione Originariamente Scritto da Decio Visualizza Messaggio
    Secondo me Lupo non è per niente la stessa cosa partecipare al corso oppure farlo su internet.
    Io al corso per fidanzati sono stato l'anno scorso con la mia ragazza ed è stata un'esperienza stupenda (tanto che probabilmente ci ritorneremo il prossimo anno).
    Il bello di questi corsi è poterlo condividere con altre persone, parlare delle proprie esperienze e mettere in comune con gli altri ciò che è stato detto durante le catechesi.
    Noi abbiamo incontrato molte persone fantastiche con cui abbiamo parlato parecchio durante i momenti di pausa o durante i pasti. Per noi è stato importantissimo perchè ci ha donato una forza nuova nel fidanzamento e abbiamo potuto parlare con Giovanni Marini di persona esponendogli alcuni nostre domande e lui ci ha date dei consigli preziosi.
    Il mio consiglio è quindi quello di attendere e partecipare al corso di persona.
    Capisco quello che vuoi dire.

    Ma quello che voglio dire io è questo: "le cose che si impara sono le stesse", quello che dici tu è la mancanza di comunicazione con altre persone, che io non voglio escludere, anzi, se poi vado dai miei amici e dico anche a loro: studiatevi il corso per fidanzati, loro lo studiano ci riflettono poi ci incontriamo e parliamo di tutto quello che abbiamo appreso, non è lo stesso? L'unica cosa che mancherebbe sarebbe solo il fatto di parlare di persona con Giovanni marini
    "Non esiste problema che con il Santo Rosario non si risolve!"

  5. #25
    Iscritto L'avatar di Decio
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Umbria
    Età
    34
    Messaggi
    397
    Citazione Originariamente Scritto da Lupo Visualizza Messaggio
    Capisco quello che vuoi dire.

    Ma quello che voglio dire io è questo: "le cose che si impara sono le stesse", quello che dici tu è la mancanza di comunicazione con altre persone, che io non voglio escludere, anzi, se poi vado dai miei amici e dico anche a loro: studiatevi il corso per fidanzati, loro lo studiano ci riflettono poi ci incontriamo e parliamo di tutto quello che abbiamo lappreso, non è lo stesso? L'unica cosa che mancherebbe sarebbe solo il fatto di parlare di persona con Giovanni marini
    Secondo me non è lo stesso proprio per niente. Scusa secondo te è lo stesso andare a seguire una lezione all'università oppure studiare il libro a casa? Secondo me no. Oppure è la stessa cosa andare ad un concerto di un gruppo oppure ascoltare il cd a casa? Non credo.
    Poi il discoso del corso è diverso. Comunque si vive un momento di ritiro lontano dalla vita di ogni giorno, a contatto stretto con la parola di Dio sin dalla mattina appena alzati, questo ci consnente di liberarci da tanti pensieri e riflettere bene su ciò di cui si stà parlando. Questo secondo me è importantissimo e fondamentale.
    Poi per carità devi essere tu a decidere io ti ho dato solo un consiglio.
    Tu sei il mio Dio, nelle tue mani sono i miei giorni (Sal 31,15)

  6. #26
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    38
    Messaggi
    43,267
    Citazione Originariamente Scritto da Lupo Visualizza Messaggio
    "Prima di tutto ti chiedo come principio di farmi vedere se sai gestire un rapporto con una ragazza, perché diventare frate significa diventare un corteggiatore per Gesù Cristo. Ma se tu non sai corteggiare per te, cosa per cui bisogna conseguire una mini-laurea, come puoi essere assunto da Gesù Cristo? "


    Non ho capito cosa intende? Per diventare frate bisogna avere rapporti con le ragazze? Che senso ha?
    Veramente questo lasciò perplesso anche me, ma in effetti quando parlo con i Sacerdoti della mia Diocesi, che vorrei diventare Diacono permanente, il fatto che non ho mai avuto un rapporto "sponsale" fa storcere il naso.
    Evidentemente vogliono essere sicuri al 100% che sia vera vocazione e non "ripicca" da delusioni amorose.

  7. #27
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    109
    Citazione Originariamente Scritto da Lupo Visualizza Messaggio
    Si avete ragione, ma purtroppo sono molto impaziente cosa ci devo fare sono fatto così

    Io intanto studio il corso per fidanzati su internet, poi vediamo, anche perchè sia se lo studi su internet sia se vai al corso alla fine sono le stesse cose, se poi io dico: proviamo a mettere in atto quello che ho imparato al corso per fidanzati; lo posso dire sia se ho fatto il corso dal "vivo" sia se lo ho studiato su internet l'importante è mettere in atto le cose che hai imparato.

    Mi ha sorpreso una frase di Giovanni Marini nel Corso per Fidanzati:

    "Prima di tutto ti chiedo come principio di farmi vedere se sai gestire un rapporto con una ragazza, perché diventare frate significa diventare un corteggiatore per Gesù Cristo. Ma se tu non sai corteggiare per te, cosa per cui bisogna conseguire una mini-laurea, come puoi essere assunto da Gesù Cristo? "


    Non ho capito cosa intende? Per diventare frate bisogna avere rapporti con le ragazze? Che senso ha?

    piuttosto credo che abbia detto così perchè voleva intendere che se uno vuole diventare frate deve imparare a "catturare le anime" e portarle a Gesù Cristo, e il corteggiamento o il rapporto gestito con una ragazza insegnerebbe a portare anime a Gesù Cristo. almeno credo....

    Molti Santi tra l'altro non hanno mai avuto a che fare con rapporti con le ragazze, eppure sono diventati quello che sono diventati, infiniti amanti di Gesù Cristo... ma mettiamo da parte i santi ora..

    una altra cosa che non mi torna di Giovanni Marini. Nei suoi corsi continua a insistere e a dire fino alla morte: AMA IL TUO CORPO, BISOGNA AMARSI, AMATI, ecc.... insomma una specie di fissazione per "l'amore a se e amor proprio" perchè dice: "se non ci si ama non si può amare gli altri" MA QUESTO NON E' ASSOLUTAMENTE VERO. Si può benissimo amare una persona molto PIU' del tuo corpo tanto da portare il corpo a soffrire solo per fare del bene ad altre persone, come hanno fatto i santi, che disdegnavano molte volte il corpo e facevano ascetismo e cose assurde per il bene degli altri.

    In più ho letto una affermazione di Gesù:

    "Metti l'amor proprio all'ultimo posto, in modo che non contamini le tue azioni" (Gesù a Santa Faustina Kowalska - Diario, 1760)."

    Quindi qualcosa non mi convince.
    Lupo, rispetta i tempi e, se hai dei dubbi, chiedi direttamente ai frati di Assisi!
    I corsi di Assisi sono impostati come una psicoterapia di gruppo che ha come scopo quello di aumentare l'AUTOSTIMA dei frequentanti. So anch'io che San Francesco sembrava non amare il proprio corpo e che molti santi del passato avevano tendenze sessuofobiche.
    Ma è proprio quello da cui mettono in guardia i frati: attento a non ALIENARTI nella religiosità perché magari hai delle insicurezze sessuali o dei problemi in merito. Un consacrato, cosa ribadita mille volte ai corsi, NON ANNIENTA LA SESSUALITA' ma solo la genitalità! In poche parole se uno non è "in regola" con la propria sessualità non puo' darsi ad un'amore più grande..
    Comunque ti ripeto, chiedi delucidazioni ai frati!!

    ps: l'amor proprio (o egoismo) non confonderlo con l'amore per te stesso (Salmo 139)

    In bocca al Lupo! ;)

    Pace e bene

  8. #28
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    z
    Messaggi
    94
    anche secondo me, Lupo, dovresti aspettare.
    primo perchè non è la stessa cosa "studiare" a casa e "vivere" il corso lì, in clima di ritiro, preghiera e condivisione.
    inoltre se ti è stato consigliato da una persona che ne sa sicuramente più di te ci sarà un motivo. anzi, io avrei evitato anche di leggere gli appunti che trovi su internet, per arrivare lì e prendere tutto come una cosa nuova e senza pregiudizi.
    e poi ricorda che l'attesa spesso aumenta il desiderio! buon corso!

  9. #29
    Nuovo iscritto L'avatar di margò
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    provincia di TORINO
    Età
    49
    Messaggi
    45
    Citazione Originariamente Scritto da ******* Visualizza Messaggio
    Veramente questo lasciò perplesso anche me, ma in effetti quando parlo con i Sacerdoti della mia Diocesi, che vorrei diventare Diacono permanente, il fatto che non ho mai avuto un rapporto "sponsale" fa storcere il naso.
    Evidentemente vogliono essere sicuri al 100% che sia vera vocazione e non "ripicca" da delusioni amorose.

    La scelta vocazionale deve essere appunto una SCELTA, ossia si deve sapere bene cosa NON si sceglie.
    Se sai il valore che hanno le due strade, quella sponsale e quella vocazionale, la scelta sarà più radicale e con maggior valore. Se si scelgono i voti, ma non si ha mai realmente avuto una relazione con l'altro sesso, non si conosce a cosa si sta rinunciando. Inoltre è più facile, in realtà non si sta scegliendo, semplicemente si segue il cuore.
    Serve anche per un domani, nei momenti di dubbio, di crisi, di tentazione, se uno ha effettuato una scelta con discernimento, magari anche con fatica, visto la bellezza delle due strade, avrà più strumenti per superare i periodi di crisi.
    E' ovvio che non tutti arrivano a Dio nello stesso modo e con lo stesso percorso. Non è obbligatorio avere relazioni d'amore, ma se non le si ha mai avute bisogna anche capirne il perchè.
    Buon cammino a tutti.

  10. #30
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,361
    Citazione Originariamente Scritto da margò Visualizza Messaggio
    La scelta vocazionale deve essere appunto una SCELTA, ossia si deve sapere bene cosa NON si sceglie.
    Se sai il valore che hanno le due strade, quella sponsale e quella vocazionale, la scelta sarà più radicale e con maggior valore. Se si scelgono i voti, ma non si ha mai realmente avuto una relazione con l'altro sesso, non si conosce a cosa si sta rinunciando. Inoltre è più facile, in realtà non si sta scegliendo, semplicemente si segue il cuore.
    Serve anche per un domani, nei momenti di dubbio, di crisi, di tentazione, se uno ha effettuato una scelta con discernimento, magari anche con fatica, visto la bellezza delle due strade, avrà più strumenti per superare i periodi di crisi.
    E' ovvio che non tutti arrivano a Dio nello stesso modo e con lo stesso percorso. Non è obbligatorio avere relazioni d'amore, ma se non le si ha mai avute bisogna anche capirne il perchè.
    Buon cammino a tutti.
    Concordo con te su alcune cose che hai scritto ma non condivido altre.
    Infatti con lo stesso ragionamento, se un ragazzo si fidanza e vuole sposarsi, qualcuno gli potrebbe dire:

    E' la prima fidanzata? Hai mai avuto altre storie? E se poi arriverà la tentazione come farai se non hai sperimentato altre storie, altre emozioni? ecc. ecc. ecc.

    Come possiamo notare, questi sono tutti ragionamenti assurdi. A volte ci complichiamo un pò troppo la vita.

    Però è vero che occore fare un sano discernimento e che ognuno possiede un proprio percorso come hai scritto.
    C' è chi si fidanza dopo aver sperimentato altri fidanzamenti e chi invece si fidanza e si sposa senza aver sperimentato altri fidanzamenti. La stessa cosa vale per la vita religiosa. Ognuno possiede un proprio percorso.

Discussioni Simili

  1. Incontri per giovani coi frati di Assisi
    Di utunumsint nel forum Principale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-08-2018, 08:01
  2. Diretta on-line XXIX convegno Giovani verso Assisi
    Di organum86 nel forum Principale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-10-2008, 15:21

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •