Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 15 di 44 PrimaPrima ... 5131415161725 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 438

Discussione: Il cerimoniere

  1. #141
    Iscritto L'avatar di semplicemente cattolico
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Tra le alpi e gli appennini
    Età
    39
    Messaggi
    363
    Citazione Originariamente Scritto da DOMINVS IN PRIMIS Visualizza Messaggio
    Sono un semplice chierichetto, e cerco di essere più umile possibile... certi cerimonieri sembrano essere dei pontefici a cui dover dare obbedienza con il bacio del piede.........
    Io il bacio al piede l'ho abolito, imponendo solo il bacio dell'anello

    Scherzo, naturalmente!

  2. #142
    DOMINVS IN PRIMIS
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    Non per una superiorità, ma penso che per un corretto svolgimento delle celebrazioni liturgiche tocchi al cerimoniere coordinare l'azione... e coordinare l'azione vuole dire anche dare ordini... anche al celebrante, ai sacerdoti, ai diaconi... non solo ai chierichetti... deve avere sotto occhio tutta la celebrazione e con uno sguardo far cogliere il proprio pensiero o le proprie necessità...
    Ma sono pur sempre uomini e devono riconoscere ciò che stanno facendo e rivestirsi di umiltà per insegnare agli altri che è proprio questa la prima cosa che non deve mancare

  3. #143
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,980
    Citazione Originariamente Scritto da DOMINVS IN PRIMIS Visualizza Messaggio
    Ma sono pur sempre uomini e devono riconoscere ciò che stanno facendo e rivestirsi di umiltà per insegnare agli altri che è proprio questa la prima cosa che non deve mancare
    Beh, certo, nessuno dice che il cerimoniere debba prendere a calci il Vescovo se non gli presta ascolto o usare il frustino per farlo rigare dritto sull'altare . Però il ruolo del cerimoniere è proprio quello di assicurare che la celebrazione si svolga con dignità e nel rispetto delle rubriche, per cui le sue indicazioni non debbono certo essere trascurate.

  4. #144
    Iscritto L'avatar di Opus iustitiae pax
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Bareggia di Lissone
    Età
    28
    Messaggi
    137
    Io da cerimoniere sull'altare cerco di essere ordinato e discreto ma comunque voglio dai chierichetti ordine, silenzio ed obbedienza.

  5. #145
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,980
    beh, con i chierichetti qualche strattone se non eseguono gli ordini è consentito (anzi, in certi casi è consigliato)

  6. #146
    perchè solo uno strattone?:msn4:
    sono così cattivo solo io? da me perdonatemi ,ma quando ci vuole ,una pedata se la pigliano...

    se volessero comunque ossequiarmi beh sarebbe scortese rifiutare

  7. #147
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,980
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    e coordinare l'azione vuole dire anche dare ordini... anche al celebrante, ai sacerdoti, ai diaconi
    A tal proposito, andate a riguardarvi l'annuncio dell'elezione di Benedetto XVI da parte del Card. Medina Estevez il 19 aprile 2005 (il filmato è sul sito della Santa Sede, nella pagina del CTV): il porporato, affacciatosi alla Loggia centrale della Basilica, inizialmente si fermò un po' indietro rispetto al parapetto del balcone. Se ascoltate attentamente, alzando il volume (meglio ancora se in cuffia) si sente chiaramente Mons. Giulio Viviani che, in tono discreto, ma fermo, gli ordina: "Più vicino, Eminenza, più vicino!"

  8. #148
    Iscritto L'avatar di Opus iustitiae pax
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Bareggia di Lissone
    Età
    28
    Messaggi
    137
    E' vero lo ricordo.
    Comunque concordo che ai chierichetti qualche strattone è permesso.
    Io preferisco prenderli per le vesti nonchè alla fine della messa un richiamo.

  9. #149
    Iscritto L'avatar di semplicemente cattolico
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Tra le alpi e gli appennini
    Età
    39
    Messaggi
    363
    Citazione Originariamente Scritto da Cardinale Bellarmino Visualizza Messaggio
    Non per una superiorità, ma penso che per un corretto svolgimento delle celebrazioni liturgiche tocchi al cerimoniere coordinare l'azione... e coordinare l'azione vuole dire anche dare ordini... anche al celebrante, ai sacerdoti, ai diaconi... non solo ai chierichetti... deve avere sotto occhio tutta la celebrazione e con uno sguardo far cogliere il proprio pensiero o le proprie necessità...
    Quoto!

    Citazione Originariamente Scritto da fides et traditio Visualizza Messaggio
    perchè solo uno strattone?:msn4:
    sono così cattivo solo io? da me perdonatemi ,ma quando ci vuole ,una pedata se la pigliano...
    Oh, guarda, non sei l'unico ! Strattoni non ne ho mai dati ma le pedate sono volate eccome ! Non è che gioco a calcio con i posteriori dei miei ragazzi/ragazze (per la cronaca le pedate se le prendono pure loro) ma, per dirlo alla romana: Quando ce vo', ce vo'! Anzi, una volta mi è capitato di tirarne un paio alla presenza del parroco... che ha compreso il senso!
    Quando mi fanno "girare" mi viene sempre in mente la frase di don Camillo: "Le mani son fatte per benedire... Mo i piedi?"

  10. #150
    Iscritto L'avatar di mathieux
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Età
    40
    Messaggi
    61
    Io non li strattono ma li fulmino con lo sguardo o con le frasi. Alla fine di ogni celebrazione faccio loro i complimenti (perchè li meritano davvero) e mi scuso s e sono stato duro. Per quanto riguarda il parroco, se stava sbagliando e l'ho corretto è lui a scusarsi...ovviamente gli dico sempre che non c'è problema e che non deve scusarsi.

Discussioni Simili

  1. Matrimonio, la simulazione: difformità tra foro interno e foro esterno
    Di Emily_Dickinson nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27-10-2009, 17:44
  2. Presentazione di "Dizionario liturgico"
    Di Cardinale Bellarmino nel forum Dizionario Liturgico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-06-2007, 14:35

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •