Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 5 di 44 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 438

Discussione: Il cerimoniere

  1. #41
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,385
    Se sta per finire si potrebbe aggiungere un pò d'olio non consacrato in quantità minore ad un terzo di quello consacrato?
    Sinceramente non lo so però credo (spero) che nelle Cattedrali vi sia sempre un'ampia riserva di Olii Santi nel caso in qualche parrocchia finiscano nel bel mezzo dell'anno
    Mi ricordo l'anno scorso di essere tornato in Duomo a Milano a ritirare gli Oli Santi, visto che quelli ritirati nella Messa del Crisma non erano stati sufficienti (solitamente la mia Parrocchia ritira gli Oli per tutto il decanato - 11 parrocchie)... in Duomo c'è comunque sempre una abbondante riserva di ciascuno dei tre Oli, in modo che quando ce ne sia la necessità, questi sia sempre disponibile...
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:49
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  2. #42
    Iscritto L'avatar di S@M
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Archidiocesi Di Milano - Zona Pastorale II
    Età
    33
    Messaggi
    242
    beh basti pensare i vasi che contengono l'olio... sono enormi e pieni quindi in duomo c'è nè sempre abbastanza anche per andare a riprenderlo ulteriormente
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:27
    De Gustibus Non Disputandum Est

  3. #43
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,005
    Dato che ormai il discorso si è spostato sugli Olii Santi e non mi sembra il caso di aprire un nuovo thread solo per una domanda, è da un po' che mi chiedo una cosa: come sappiamo, normalmente il Papa il giovedì santo celebra la Messa crismale in San Pietro e la Messa in Coena Domini a San Giovanni in Laterano (negli ultimi anni di Giovanni Paolo II, causa l'infermità del Papa, entrambe le celebrazioni avevano luogo in San Pietro; Benedetto XVI quest'anno ha ripreso la tradizione). Quello che mi chiedevo è: considerato che la Messa crismale secondo le norme deve avvenire in Cattedrale, non sarebbe più logico che il Papa celebrasse quella Messa nella Cattedrale di Roma, cioè San Giovanni, anziché quella in Coena Domini?
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:28
    «Parate viam Domini, rectas facite semitas eius»
    (Luc. 3, 4)

  4. #44
    Io mi cheidevo, se sotto l'altare della confessione in S. pietro c'è la tomba di Pietro... A S. Paolo c'è quella di S. Paolo... A S. Maria Maggiore c'è la mangiatoia dove è stato posto Gesù bambino... a S. pietro in vincoli ci sono le catene di S. Pietro...
    Cosa c'è sotto l'altare di S. Giovanni? Neanche un prete che è stato a Roma a studiare sapeva rispondermi.
    Poi su un sito ho trovato che dovrebbe esserci la tavola dell'ultima cena. Se mi confermate questa cosa si piega la scelta del Papa di andare in cattedrale la sera del Giovedì santo.
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:27

  5. #45
    No, la tavola dell'ultima cena è da un'altra parte, in alto, nell'ala sinistra mi sembra... seconda navata a sinistra, a fianco dell'abside della Cattedra...
    è la tomba di Papa Martino V
    grazie per le precisazioni, comunque anche se non è sotto l' altare è un motivo per andarci a fare la messa della cena del Signore
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:27

  6. #46
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,005
    Originally posted by Deus, creator omnium@Jul 26 2006, 06:07 PM

    Addirittura non potrebbero esserci i ministranti che in sede tengono messale e microfono...
    Per quanto riguarda il messale, le norme che regolano i compiti dell'accolito (postate in questo thread) prevedono che l'accolito possa accostarsi al sacerdote per presentargli il libro. Quindi ciò è possibile anche quando a celebrare non è un prelato.
    Ultima modifica di Gerensis; 15-08-2015 alle 15:28
    «Parate viam Domini, rectas facite semitas eius»
    (Luc. 3, 4)

  7. #47
    marcobo88
    visitatore
    Io sono stato Chierichetto per ben 13 anni, poi ho smesso e, ogni tanto, quando non c'è nessuno, faccio il chierichetto - cerimoniere e mi diverto a fare la parte di Marini con il mio celebrante: gli sto sempre a sinistra tranne quando devo servire all'offertorio e alla purificazione del calice, giro le pagine, scelgo le orazioni e i prefazi per la Messa.
    Ultima modifica di Gerensis; 06-08-2015 alle 13:55

  8. #48
    spero però tu scelga paramenti migliori per il tuo parroco :P

    per Caterina:Vero...arduo compito anche quello...immagino...

  9. #49
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    1,072
    io fui cerimoniere dal 1995 al 2000, ho poi abbandonato tale funzione in quanto non mi sono mai sentito troppo a mio agio con i paramenti (talare e cotta, e, raramente - camice).

    raramente salgo ancora in presbiterio per coordinare qualche celebrazione particolarmente complessa (vedasi Riti del Triduo Pasquale), ma in posizione defilata ed abito rigorosamente borghese.

    Notare che, a prescindere dalla mia comodità personale, ho sempre avuto gran cura delle mie vesti, specie delle cotte, tutte in pizzo e di ottima qualità, che ora usa soventemente il parroco, essendo fra l'altro, migliori delle sue ( anche se ci vuol poco)...
    Ultima modifica di Gerensis; 06-08-2015 alle 13:55

  10. #50
    Io ho avuto una breve esperienza di chierichetto in gioventù, poi in IV elementare sono passato nella schola cantorum. All'epoca era diretta da un sacerdote "tridentino": pare non abbia mai concelebrato in vita sua. Sono cresciuto a colpi di Perosi, Bartolucci, Viadana, Marenzio e compagnia bella.

    Per i cerimonieri bresciani:
    visto che abitate non troppo lontano da casa mia (Asola). Vi segnalo che tutti chi anni, attorno al 27 gennaio, si celebra la Divina Liturgia di S. Giovanni Crisostomo. Se volete venire a seguirla, vi invito.

    ps: per Aloisius, non ci fai la recensione del concerto dei Gen Rosso???
    Ultima modifica di Gerensis; 06-08-2015 alle 13:56

Discussioni Simili

  1. Matrimonio, la simulazione: difformità tra foro interno e foro esterno
    Di Emily_Dickinson nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27-10-2009, 17:44
  2. Presentazione di "Dizionario liturgico"
    Di Cardinale Bellarmino nel forum Dizionario Liturgico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-06-2007, 14:35

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •