Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 18 di 18 PrimaPrima ... 8161718
Risultati da 171 a 180 di 180

Discussione: Quale legislazione contro l'aborto ?

  1. #171
    Fedelissimo di CR
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vicenza
    Messaggi
    3,010
    Citazione Originariamente Scritto da sere85 Visualizza Messaggio
    È stato lasciato in ospedale. Da li è stato portato in un cimitero a Brescia se non ricordo male come funziona.
    E la tua sciocca ironia su un argomento come questo mi fa rabbrividire.
    Inutile risponderti ancora.
    Mi adeguo alla tua ironia. Hai la memoria corta...


    Ed una volta morto o portato morto in ospedale viene sepolto... con grande disappunto della madre che non voleva portarlo al cimitero. E dove voleva portarlo ?
    Siccome non era figlio di sconosciuti diventa naturale identificarlo... In fondo non era il frutto di un peccato... aveva una mamma che lo desiderava.. che aveva detto a tanti che stava aspettando un bambino.
    Tutta questa attenzione per il nome su una semplice croce... Ma cosa succede ? Arriva l'inquisizione ? I vicini di casa si mettono a prenderla in giro ?


    PS.. non stiamo postando in un forum dedicato a Giordano Bruno o qualche famoso progressista emancipato..
    Ultima modifica di aldo12; 05-10-2020 alle 14:54

  2. #172
    Fedelissimo di CR L'avatar di Amatrixian
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Nella provincia dei 7 laghi
    Età
    49
    Messaggi
    4,173
    Citazione Originariamente Scritto da aldo12 Visualizza Messaggio
    Ma cosa succede ? Arriva l'inquisizione ? I vicini di casa si mettono a prenderla in giro ?


    PS.. non stiamo postando in un forum dedicato a Giordano Bruno o qualche famoso progressista emancipato..
    Tu davvero non hai idea di quali e quanto danni possono fare le malelingue?
    "Che vuol ch'io faccia del suo latinorum?"

  3. #173
    Vecchia guardia di CR L'avatar di biotech
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    lombardia
    Età
    34
    Messaggi
    2,032
    Citazione Originariamente Scritto da aldo12 Visualizza Messaggio
    Vi state incartando da sole.. Ma perché non fate prima a ripetere gli slogan degli anni 70 quando manifestavano i radicali per convincere le donne che l'aborto è un diritto un "affare" esclusivo della donna ? Tra qualche anno si adeguerà anche qualcun altro.

    Per me un bambino di 5 mesi è un persona....magari mio figlio....mio nipote... mio cugino...mio fratello.
    Tutti noi sappiamo che l'uomo ha iniziato il suo "cammino" cominciando a seppellire i morti... ( molto prima della nascita di Cristo e di tutta la teologia di San Tommaso e del magistero )
    Una donna felice di essere in attesa lo comunica ai parenti al marito a chiunque abbia una qualche intima relazione.. E qua si grida allo scandalo.. alla violazione della privacy... come se il bambino fosse di proprietà sua... un segreto da nascondere.
    Bel concetto Cristiano... Ormai in questo forum non mi stupisco più di nulla.. alcuni si stanno adeguando al nuovo umanesimo.
    Una mamma "normale" non si vergogna di essere incinta al 5 mese..e soprattutto non chiama feto il bambino.
    Non ho mai visto nessuno segnare a dito qualche donna che ha perso il bambino.. mai.
    Anzi si prodigavano per rincuorarla.
    Lasciate stare l'ospedale ....se il bambino fosse nato in casa.. questo mostro lo avrebbe gettato nella spazzatura. Sapere che non è finito tritato o bruciato è il suo vero cruccio.





    E dove lo avrebbe portato il bambino morto ?.. dai sii sincera.... continua a raccontare... non fermarti sul più "bello"..
    La Chiesa sostiene che la vita comincia dal concepimento....Ma i nuovi umanisti sostengono diversamente.. cominciano già a parlare di aborto post-nascita...

    Io non sto parlando di aborto si o aborto no.
    O di seppellire o meno i bambini abortiti.
    Ma sul mettere il nome delle madri sulle tombe, quando si poteva utilizzare una soluzione più rispettosa per tutti.

    E appunto perché il bambino non appartiene alla madre, tu il nome della madre non ce lo metti perché morta non è la madre.

  4. #174
    CierRino
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Italia
    Età
    27
    Messaggi
    6,044
    Nel leggere l'articolo viene rabbia per l'idea di aborto terapeutico. Quasi nasce l'idea che la decisione di mettere in bella vista il nome della madre colpevole sia la "corretta" punizione per un simile peccato. Metto tra virgolette perchè non è giusto affatto.

    Ma non ha senso, e non lo ha nè questo sentimento di vendetta malcelato che stiamo provando nè l'idea che la madre debba essere punita ('chi è senza peccato scagli la prima pietra'). Se colpe ha avuto, spetterà a Dio giudicarla, non certo a noi. Guardiamo piuttosto ai nostri peccati, e pensiamo a quanti peccati non vogliamo nè vorremmo fossero pubblici, perchè anche se li commettiamo e possono essere turpi anche quelli, e anche se potremmo addirittura essere consapevoli della gravità degli stessi, vogliamo sia mantenuta la nostra privacy.

    Non si rende nemmeno giustizia al bambino, perchè lo si identifica con la madre, quando è un essere appunto unico e indipendente.
    Se ho parlato male, dimostra dov'è il male; ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?

  5. #175
    Fedelissimo di CR L'avatar di Amatrixian
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Nella provincia dei 7 laghi
    Età
    49
    Messaggi
    4,173
    Citazione Originariamente Scritto da biotech Visualizza Messaggio
    Io non sto parlando di aborto si o aborto no.
    O di seppellire o meno i bambini abortiti.
    Ma sul mettere il nome delle madri sulle tombe, quando si poteva utilizzare una soluzione più rispettosa per tutti.

    E appunto perché il bambino non appartiene alla madre, tu il nome della madre non ce lo metti perché morta non è la madre.
    Il grassettato è da scolpire nella pietra
    "Che vuol ch'io faccia del suo latinorum?"

  6. #176
    Cronista di CR L'avatar di Chicco
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11,852
    Citazione Originariamente Scritto da aldo12 Visualizza Messaggio
    Vi state incartando da sole.. Ma perché non fate prima a ripetere gli slogan degli anni 70 quando manifestavano i radicali per convincere le donne che l'aborto è un diritto un "affare" esclusivo della donna ? Tra qualche anno si adeguerà anche qualcun altro.
    Ma cosa centrano gli slogan degli anni 70 qua, sei un po' coccio, vedi la sinistra da per tutto.

    Per me un bambino di 5 mesi è un persona....magari mio figlio....mio nipote... mio cugino...mio fratello.
    Tutti noi sappiamo che l'uomo ha iniziato il suo "cammino" cominciando a seppellire i morti... ( molto prima della nascita di Cristo e di tutta la teologia di San Tommaso e del magistero )
    Appunto, gli si fa una degna sepoltura senza bisogno di pubblicare in maniera insensata il nome della mamma che non centra manco niente, semmai si doveva pubblicare quello del bambino se lo aveva, ma ne dubito che prima di nascere c'è l'abbia già prescritto in qualche registro.
    Una donna felice di essere in attesa lo comunica ai parenti al marito a chiunque abbia una qualche intima relazione.. E qua si grida allo scandalo.. alla violazione della privacy... come se il bambino fosse di proprietà sua... un segreto da nascondere.
    Bel concetto Cristiano... Ormai in questo forum non mi stupisco più di nulla.. alcuni si stanno adeguando al nuovo umanesimo.
    Una mamma "normale" non si vergogna di essere incinta al 5 mese..e soprattutto non chiama feto il bambino.
    Quella purtroppo è l'ignoranza dilagante di definire il feto un grumo di cellule non formato, è una convinzione sbagliata, lo so.

    Sulla contrarietà all'aborto ovviamente sono contrario anch'io, ci mancherebbe però tieni conto che per quanto sia orrenda questa cosa, direi un omicidio a incidere sopratutto oggi è l'ignoranza di molte persone che lo praticano, le convinzioni sbagliate, e a volte anche la pressione sociale che hanno attorno, ci sono vari fattori che spingono la persona a compiere certi atti.
    Quindi per quanto sia grave la cosa oltre non avere senso mettere nome della mamma sulle lapidi (perché le lapidi sono semmai del figlio e non della mamma) mi sembra violare un diritto alla privacy.


    Lasciate stare l'ospedale ....se il bambino fosse nato in casa.. questo mostro lo avrebbe gettato nella spazzatura. Sapere che non è finito tritato o bruciato è il suo vero cruccio.
    Sul fatto che il feto o bambino che dir si voglia vada riservata una degna sepoltura anzi che buttarlo alla spazzatura son d'accordo con te, ma non mettere il nome della mamma che in questo caso è fuori luogo comunque.




    Citazione Originariamente Scritto da aldo12 Visualizza Messaggio
    Mi adeguo alla tua ironia. Hai la memoria corta...

    Ed una volta morto o portato morto in ospedale viene sepolto... con grande disappunto della madre che non voleva portarlo al cimitero. E dove voleva portarlo ?
    Siccome non era figlio di sconosciuti diventa naturale identificarlo... In fondo non era il frutto di un peccato... aveva una mamma che lo desiderava.. che aveva detto a tanti che stava aspettando un bambino.
    Si ma allora se vogliono identificarlo e questo bambino non ha nome semmai possono darglielo alla sepoltura e scriverlo li sulla lapide e magari in un registro privato segnare di chi risulta figlio, ma non mettere il nome dei genitori sulla tomba.

    Tutta questa attenzione per il nome su una semplice croce... Ma cosa succede ? Arriva l'inquisizione ? I vicini di casa si mettono a prenderla in giro ?
    Su questo ne convengo in parte perché oggi la metà della gente non si scandalizza più niente purtroppo vista l'ignoranza su certe cose dilagante dove non si ha quasi più cognizione di ciò che a volte è sbagliato.

    Basta uscire in giro e vedere come si concia certa gente o chi si tatua completamente il corpo, o i capelli azzurri o mostri, ci manco solo io con la maschera di carnevale, quella da mostro di Mommotti e siamo li ormai.!!
    Ultima modifica di Chicco; 06-10-2020 alle 08:36
    Non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te!!! Sei fortunato? Bene!! Divertiti, goditi ciò che di buono hai ma non fare del male a nessuno!!

  7. #177
    coram Deo
    visitatore
    Al cimitero, se io non voglio, non metto nemmeno sulla lapide il nome e cognome dei miei defunti "normali": ogni sepoltura è numerata e, negli uffici, sanno chi c'è dentro, anche senza generalità, fotografia ed epitaffio.

    A maggior ragione, si dovrebbe garantire la riservatezza in casi del genere: non ci sono solo le dicerìe delle comari; avete presente, coi social, cosa può fare uno psicopatico o uno stalker?

    Questo non significa giustificare l'aborto, bensì tutelare la dignità di una madre che, per quanto biasimevole, ne ha comunque diritto. Anche perchè si spera che, prima o poi, si penta del proprio peccato: e non è certo esponendola al pubblico ludibrio che la s'incentiva a farlo.

  8. #178
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Citazione Originariamente Scritto da coram Deo Visualizza Messaggio
    Questo non significa giustificare l'aborto
    Io sulla lapide scriverei il nome del ginecologo e dello staff che ha collaborato. Scusa/scusate lo sfogo.

  9. #179
    coram Deo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    Io sulla lapide scriverei il nome del ginecologo e dello staff che ha collaborato. Scusa/scusate lo sfogo.
    Quelli credo non avrebbero problemi, anche perchè molti, se li senti, sono orgogliosi di farlo, e anzi, criticano i colleghi obiettori, che li obbligano ad un superlavoro per garantire appieno la fruizione del sacrosanto diritto all'infanticidio.

  10. #180

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>